La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La sicurezza nel trasporto delle merci pericolose Giuseppe Smeriglio Direttore Trenitalia Logistica Mobility Conference Exhibition ASSOLOMBARDA Milano,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La sicurezza nel trasporto delle merci pericolose Giuseppe Smeriglio Direttore Trenitalia Logistica Mobility Conference Exhibition ASSOLOMBARDA Milano,"— Transcript della presentazione:

1 La sicurezza nel trasporto delle merci pericolose Giuseppe Smeriglio Direttore Trenitalia Logistica Mobility Conference Exhibition ASSOLOMBARDA Milano, 30 gennaio 2006

2 I vantaggi ambientali del treno Con i volumi di merci trasportate Trenitalia Logistica fa risparmiare alla collettività circa un miliardo di Euro per i minori costi esterni. Fonte : P. Lombard- A. Molocchi I costi ambientali e sociali della mobilità in Italia

3 Esempi concreti di alcuni vantaggi ambientali Una riduzione di autocisterne per ogni treno circolante, con conseguente alleggerimento della congestione stradale/autostradale; una economia di 4,3 cent per ogni tonnellata x km sottratta ai mezzi di trasporto su gomma (per distanze superiori ai 50 km); un minor consumo di territorio rispetto alla strada, a parità di Unità di Traffico trasportato. Mediamente la ferrovia ha bisogno di un terzo di spazio fisico rispetto ad una strada. Fonte : P. Lombard- A. Molocchi. I costi ambientali e sociali della mobilità in Italia

4 In Italia le merci pericolose preferiscono ancora la strada * Fonte : Evaluation of EU of transport of DG since 1994 IL TRAFFICO DELLE MERCI PERICOLOSE NEI PRINCIPALI PAESI UE – 2002* Mld tonnxKm Strada Mld tonnxKm Ferrovia % Strada % FerroviaItalia 10,31,091,28,8 Germania 12,512,150,849,2 Austria 1,01,147,652,4 Francia 8,35,361,039,0 In Germania ed Austria la situazione più bilanciata è il risultato di una normativa che disciplina il trasporto delle Merci Pericolose assegnando alla ferrovia un ruolo di primaria importanza. SONO AUSPICABILI ANCHE IN ITALIA ANALOGHE NORMATIVE

5 Il Sistema logistico di Trenitalia Logistica integrata per l'industria chimica e petrolchimica con gestione dell'intera catena logistica Offerta di sevizi specializzati per lambiente OMNIA EXPRESS OMNIA LOGISTICA CARGO CHEMICAL ITAL CONTA- INER ECOLOG SOCIETA DI LOGISTICA SID- EUROPA OMNIA EXPRESS OMNIA LOGISTICA CARGO CHEMICAL ITAL CONTA- INER ECOLOG SOCIETA DI LOGISTICA SID- EUROPA Trenitalia logistica opera sul mercato tramite un sistema logistico costituito anche da proprie società specializzate. In particolare con CargoChemical e Ecolog nel trasporto delle merci pericolose e dei servizi per lambiente.

6 Il ruolo di CargoChemical OFFRE soluzioni logistiche integrate e sviluppa logistica distributiva per i principali gruppi petrolchimici e chimici operanti in Italia (IES,SARPOM, SOLVAY, TAMOIL, RADICI, AGIP, MICHELIN); EFFETTUA mediamente 14 treni al giorno movimentando circa di 200 carri sia su collegamenti nazionali che internazionali; OPERA negli impianti di Mantova Frassine, Trecate, Rosignano, Cavatigozzi, Venezia Marghera, Spinetta Marengo, Novara, Priolo M., Gela, Ragusa, Bussi, Tavazzano, Monfalcone.

7 GESTISCE Il carico delle ferrocisterne sia di GPL che di olio combustibile presso la raffineria ESSO SARPOM di Trecate. EFFETTUA Tre treni a settimana di GPL per Breclav (Rep. Ceca) Due treni a settimana di olio combustibile per Gricignano, Tre treni per Genova Samp.na Un treno verso la Svizzera. Segue inoltre i trasporti di additivi per benzine su Ravenna. CURA La messa a disposizione di carri idonei al trasporto nonché la loro manutenzione, gestisce lufficio spedizioni di tutta la raffineria. Un esempio di soluzione logistica di CargoChemical IL CANTIERE OPERATIVO CARGOCHEMICAL A TRECATE

8 Il ruolo di ECOLOG Da maggio 2005 Ecolog ha ottenuto la certificazione sulla responsabilità sociale e etica in conformità allo standard internazionale SA 8000:2001 Ecolog propone soluzioni di gestione integrata del ciclo dei rifiuti attraverso servizi di qualità certificata che garantiscano la salvaguardia ed il rispetto dell'ambiente mediante l'utilizzo delle più opportune modalità logistiche, con particolare attenzione allo sviluppo del trasporto su ferro.

9 Le soluzioni logistiche di ECOLOG ECOLOG ha ideato e realizzato rilevanti progetti logistici per la gestione di diverse tipologie di rifiuti. Ogni progetto ha proprie caratteristiche ed evidenzia la capacità di individuare la migliore soluzione logistica per la clientela, coniugando: efficienza rispetto delle normative vigenti sicurezza e tutela dell'ambiente nel trasporto, nel trattamento e nello smaltimento dei rifiuti. Bonifica Cengio Emergenza Campania Roma Intermodale CDR Colfelice Bonifica Porto Marghera

10 La sicurezza è la caratteristica intrinseca della modalità ferroviaria ed è garantita da : Rigide regole; Competenze professionali specifiche; Governo e monitoraggio della circolazione; Una rete di 97 scali terminali (raccordati, carrellati, intermodali) attrezzati con alti standard di sicurezza che assicura una copertura diffusa e controllata sul territorio; Partecipazione al SET (Servizio emergenza Trasporti) tramite FEDERCHIMICA che garantisce servizi qualificati e tempestivi di prontointervento. TUTTO QUESTO CONSENTE DI ASSIMILARE IL TRASPORTO FERROVIARIO TRA DUE TERMINALI AD UN NASTRO TRASPORTATORE CHE PER LE MERCI PERICOLOSE DIVENTA UNA PIPE-LINE. Le soluzioni logistiche ferroviarie per la sicurezza delle merci pericolose

11 La soluzione logistica ferroviaria intesa come pipe-line: un esempio certificato RELAZIONE FERROVIARIA BRINDISI-TERNI (considerata come una sorta di pipe line di 738 km) 5 treni settimanali (di cui, tre direzione sud-nord con circa 900tonnellate di propilene e due nord-sud vuoti non bonificati) Certificazione ISO (gestione ambientale) e certificazione OHSAS (salute e sicurezza dei lavoratori) ottenute nel giugno 2004 e confermate con le visite di mantenimento del luglio 2005

12 Le soluzioni tecnologiche di Trenitalia Architettura telematica GPRSGPRS BTS TIM Backbone IP TIM POP Linea CDN Server(RADIUS) CED OPERATORE TRASPORTO TRASPORTO Location and Data server RETE OPERATORE TRASPORTO TRASPORTO CENTROOPERATIVOCENTRO NAZIONALE NAZIONALE WEBSERVER INTERNET CNASERVER COPSERVER Trenitalia ha avviato uno studio di fattibilità per il Controllo del rischio del trasporto per il monitoraggio degli itinerari e la gestione delle eventuali emergenze.

13 Sono state individuate le tecnologie da installare a bordo dei carri e dei locomotori per la localizzazione satellitare (GPS), la comunicazione wireless (GSM/GSM-R/GPRS) e radio frequenza verso il centro di monitoraggio. Sistemi di monitoraggio del trasporto di merci pericolose PER I CARRI IL SISTEMA FOTOVOLTAICO AL SILICIO AMORFO PV TRAIN POTR À ESSERE DI SUPPORTO ALL ALIMENTAZIONE DEI SENSORI.

14 Il coinvolgimento delle Istituzioni L11 ottobre 2005 è stato emanato un Decreto che istituisce una Commissione di coordinamento delle attività sul trasporto di merci pericolose di cui fa parte anche Trenitalia con i seguenti compiti: analisi delle questioni da definire in relazione ai diversi modi di trasporto; proposte di soluzioni per risolvere le questioni di volta in volta emergenti in relazione ai diversi modi di trasporto; proposizione alla struttura istituzionalmente competente all'interno del Ministero, di eventuali nuove composizioni delle Commissioni o dei Comitati già esistenti in materia. Questa Commissione rappresenta lopportunità per il sistema ferroviario Nazionale di dimostrare, anche grazie alle soluzioni tecnologiche in corso di sperimentazione, lincremento della sicurezza e quindi di attivare soluzioni normative per il riequilibrio modale come avviene ormai da anni nei principali Paesi dellUnione Europea e come indicato nel Patto per la Logistica in quanto …

15


Scaricare ppt "La sicurezza nel trasporto delle merci pericolose Giuseppe Smeriglio Direttore Trenitalia Logistica Mobility Conference Exhibition ASSOLOMBARDA Milano,"

Presentazioni simili


Annunci Google