La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEGGERE LE EMOZIONI Progetto lettura a.s. 2012 / 2013 ISTITUTO COMPRENSIVO Ellera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEGGERE LE EMOZIONI Progetto lettura a.s. 2012 / 2013 ISTITUTO COMPRENSIVO Ellera."— Transcript della presentazione:

1 LEGGERE LE EMOZIONI Progetto lettura a.s / 2013 ISTITUTO COMPRENSIVO Ellera

2 P ERCHÉ LEGGERE ? P ERCHÉ LE EMOZIONI ? La lettura fa luomo completo (Bacone) La finalità generale della scuola è lo sviluppo armonico e integrale della persona ( Indicazioni Nazionali 4 settembre 2012 ) Se accostiamo queste due affermazioni risulta evidente che la scuola può promuovere proprio attraverso la lettura la crescita armonica e integrale della persona. Ma la capacità di leggere non è né innata né connaturata alla natura umana, anche se in essa si trovano le condizioni e i mezzi per svilupparla. Allora la scuola deve adoperarsi e proporre lesperienza della lettura come momento accattivante, porre in essere strategie attraverso le quali adulto e bambino possano entrare in sintonia reciproca. Lo può fare grazie ai mondi che prendono vita tra le pagine di un libro, in una comunicazione intensa e piacevole fatta di emozione, complicità, fiducia … Lapproccio emotivo diventa, così, il trampolino di lancio, il punto di partenza attraverso il quale instillare curiosità e amore per il libro, a prescindere dallabilità strumentale della lettura. Saranno poi queste emozioni ad avvicinare sempre più il bambino alla lettura che, a questo punto, non sarà più vissuta come un fatto isolato, bensì come un canale alternativo di conoscenza per: favorire la comprensione di sé e del mondo; allargare la mente alla scoperta e allesplorazione; sviluppare limmaginazione, la fantasia la creatività, la curiosità; ampliare la memoria; potenziare le capacità logiche e astrattive; CRESCERE IN MODO ARMONICO ED INTEGRALE. 2 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

3 A RTICOLAZIONE DEL PROGETTO Condivisione del progetto ed adozione da parte del Collegio Creazione di uneventuale rete con Enti, altre Istituzioni Scolastiche, associazioni …. presenti sul territorio Promozione di attività di aggiornamento per docenti e genitori Progettazione dei percorsi didattici di sezione / classe Pianificazione delle attività relative alla Festa del Libro ( maggio ) Organizzazione delle manifestazioni ( allinterno dellIstituto, in rete, sul territorio …) Reperimento fondi /sponsor Elaborazione strumenti di raccolta dati per la verifica dei risultati Raccolta dati,tabulazione e diffusione dei risultati 3 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

4 FINALITÀ Favorire lavvicinamento affettivo ed emozionale del bambino al libro. Rafforzare il ruolo della lettura quale strumento insostituibile per lo sviluppo e la diffusione della cultura. Comunicare e diffondere, in un'età decisiva per lo sviluppo dei gusti e delle abitudini future, il piacere della lettura e insieme fornire agli insegnanti gli strumenti indispensabili per contribuire al raggiungimento di questo scopo. Incrementare le biblioteche domestiche, come uno dei fattori predittivi del successo scolastico, anche in riferimento alle abitudini di lettura degli adulti del nucleo familiare. Costituire una comunità che apprende tra ragazzi, genitori e insegnanti in cui condividere e scambiare buone letture e percorsi di lettura. Realizzazione di continuità orizzontale, verticale e curricolare. Far riscoprire agli adulti il piacere di leggere, valorizzare le buone pratiche dei lettori esperti e sensibilizzare tutti a investire per motivare i bambini ad acquisire il piacere di leggere, in quanto far crescere lettori è responsabilità di tutta la comunità adulta e non soltanto della scuola. Favorire gli scambi di idee fra lettori di età e di culture diverse. 4 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

5 OBIETTIVI Offrire ad ogni ragazzo esperienze di successo attraverso un percorso metodologico graduato e stimolante. Attivare nelle classi percorsi di lettura individuale e collettiva, coinvolgendo alunni docenti e famiglie. Leggere per il piacere di leggere. Esplorare le potenzialità di una storia attraverso il gioco. Capire esprimere e condividere fantasie, desideri, paure e sentimenti. Attivare processi di comprensione dei contenuti attraverso la riflessione sul testo e su se stessi. Rielaborare i contenuti dei testi letti calandoli nei vissuti e nelle esperienze personali. Creare materiali originali, sperimentando tecniche diverse. Favorire la capacità espressiva utilizzando molteplici canali comunicativi: traduzione dal linguaggio iconico e a quello mimico-gestuale. Favorire un rapporto di conoscenza con il territorio e la sua storia. Valorizzare le relazioni: capacità di lavorare in gruppo, propositività, autonomia delle scelte. Avvicinare i bambini alla biblioteca e al suo uso. Far scoprire ai bambini il gusto di esplorare le librerie e le biblioteche come luoghi di fruizione culturale e come risorse per esplorare i diversi mondi del libro. 5 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

6 S OGGETTI COINVOLTI Docenti ed alunni dellI.C. Ellera; Docenti ed alunni di altre scuole eventualmente coinvolte; Famiglie; Agenzie del territorio (enti pubblici, Università, biblioteche, librerie, associazioni …); Esperti. 6 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

7 D URATA E ORGANIZZAZIONE Il progetto che inizia nel corso della. s sarà ulteriormente ampliato negli anni scolastici successivi. Tuttavia si prevede una scansione annuale per definire in maniera più dettagliata larticolazione delle attività e dei contenuti. Sarà dato ampio spazio a molti e differenti itinerari per leggere libri e per organizzare le attività di progetto. Gli interventi si svilupperanno seguendo tre diverse direzioni: a) attività allinterno delle classi o per classi parallele; b) attività con il coinvolgimento delle famiglie; c) attività in collaborazione con il territorio. 7 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

8 I NIZIATIVE PROMOSSE Per gli studenti Adesione e partecipazione a iniziative nazionali: Settimana nazionale di promozione della lettura; Il Giralibro; I libri? Spediamoli a scuola; Visite in biblioteca per conoscerne struttura e funzionamento, esplorare libri, diventarne fruitori. Gli studenti saranno al tempo stesso o di volta in volta protagonisti o destinatari delle proposte a loro rivolte: Progettare spazi e tempi scolastici destinati alla lettura: organizzare una biblioteca di plesso, valorizzare la lettura ad alta voce, far diventare la biblioteca il fulcro dellattività di ricerca e un ponte per luso di biblioteche cittadine ed eventualmente nazionali. Realizzazione di letture animate in diversi contesti e iniziative pubbliche e interne allattività scolastica che verranno delineate man mano che le progettazioni didattiche dei plessi andranno concretizzandosi. Book crossing, secondo modalità da organizzare e precisare. 8 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

9 Per gli insegnanti Elaborazione di progetti didattici sulla lettura per i diversi livelli di età e di competenze da realizzarsi in orario curricolare ed extracurricolare. Corso di formazione sulla comprensione del testo scritto e orale finalizzato a prevenire linsuccesso scolastico e a intervenire sulle difficoltà di apprendimento. Incontro di approfondimento sui DSA, con particolare riferimento alla dislessia: come prevenirla, come riconoscerla, quali misure compensative e dispensative adottare. Rassegna e caratteristiche delleditoria facilitata. Letture animate: incontro con esperto per la conoscenza di tecniche e strategie, con scambio di letture specializzate e esempi di animazioni. Partecipazione alla Settimana nazionale di promozione della lettura promossa dal Governo Italiano Il Giralibro * I libri? Spediamoli a scuola. ** Costituzione di una rete per scambi di idee e opportunità di collaborazione con enti e associazioni di Viterbo impegnati per la promozione della lettura, sia pubblici che privati, ivi compreso un eventuale raccordo con il liceo pedagogico. 9 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

10 Per i genitori Partecipazione nella realizzazione dei diversi segmenti attuativi del progetto. Partecipazione ad incontri con esperti su tematiche legate alla letteratura per linfanzia e ladolescenza su una pluralità di temi e livelli: il valore emotivo e relazionale delle letture condivise con gli adulti di riferimento (iniziative a livello cittadino e nei diversi plessi); letteratura per linfanzia e ladolescenza: cosa leggere ai bambini, quali tematiche proporre, come promuovere lamore per la lettura nei propri figli; quali implicazioni cognitive nella formazione di un lettore esperto: competenze e difficoltà. Come prevenire linsuccesso scolastico. (Intervento di esperti dellassociazione italiana dislessia). 10 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

11 NOTE * Il "giralibro" è un'iniziativa dell'Associazione per la lettura Giovanni Enriques realizzata con i patrocini del Ministero della Pubblica Istruzione e dell'Associazione Italiana Editori, destinata agli studenti della scuola secondaria di primo grado. Il progetto è dedicato alle scuole che aderiscono al concorso che sarà inoltrato alle scuole nel mese di ottobre e prevede la creazione di piccole biblioteche scolastiche, pensate per ragazzi dai 10 ai 14 anni. Attraverso la distribuzione gratuita alle scuole di libri di narrativa, che non siano né testi scolastici né dotati di apparati didattici, ci si propone di fornire ai ragazzi, che si vuole siano i veri protagonisti dell'iniziativa, libri di loro possibile gradimento, da leggere e scambiarsi in totale libertà, senza compiti "scolastici" né imposizioni di alcun genere. Una volta letti i libri, il concorso proporrà percorsi esplorativi collegati con le letture effettuate. Una partecipazione degli altri ordini di scuola sarà possibile valorizzando nellattività didattica gli spunti tematici offerti dai concorsi realizzati negli anni precedenti, sebbene senza una formale adesione al concorso. 11 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

12 ** Adesione al progetto nazionale I libri? Spediamoli a scuola promosso dalla casa editrice Sinnos che prevede la possibilità, a livello locale, di realizzare gemellaggi tra scuole e librerie. Il progetto, al quale hanno già aderito circa 115 librerie e altrettante scuole, prevede che le scuole interessate contattino le librerie aderenti al progetto e insieme a librai esperti elaborino una lista di titoli che verrà esposta in libreria. I cittadini (ma anche aziende, istituzioni, associazioni) acquistano uno o più libri per comporre lo scaffale e diventano azionisti di una biblioteca scolastica. Una volta chiuso, lo scaffale verrà consegnato alla scuola. Per promuovere tale iniziativa è prevista lattuazione di una quantità di eventi pubblici finalizzati alla promozione della lettura e alla sensibilizzazione dei cittadini e degli amministratori alla donazione di libri alle scuole. Nello specifico avrà luogo lattuazione di letture animate da gruppi di bambini e insegnanti. Le animazioni saranno realizzate in diversi momenti dellanno e in punti strategici della città, ad esempio nei quartieri delle scuole aderenti, in biblioteca, nelle librerie gemellate e in altri luoghi significativi. Inoltre, in occasione della settimana nazionale della promozione della lettura e a conclusione del progetto, uniniziativa pubblica sarà realizzata in prossimità del municipio e coinvolgerà i pubblici amministratori. Una parte delle iniziative sarà finalizzata allacquisto di libri per bambini deprivati della possibilità di leggere, ad esempio nelle zone terremotate dellEmilia o nei centri di prima accoglienza per migranti. 12 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

13 M ONITORAGGIO E DOCUMENTAZIONE Periodicamente è previsto lincontro tra i referenti di plesso per la progettazione iniziale, la verifica in itinere e la valutazione finale della validità del progetto, della sua attuazione e degli esiti conseguiti. Tutti i percorsi realizzati dovranno prevedere un momento di output che confluirà nelle iniziative di fine anno legate alla Festa del Libro (maggio) a livello di quartiere o cittadino. Tale output costituirà esso stesso elemento di valutazione e pubblicizzazione del progetto. Gli incontri tra referenti, sostanziale strumento di continuità, saranno inoltre occasione per la condivisione di esperienze, idee, iniziative, piste di lavoro, risorse e quantaltro. 13 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

14 RISORSE Interne alla scuola o Docenti o Personale amministrativo o Personale ausiliario Esterne alla scuola o Famiglie o Esperti per attività di animazione/formazione o Biblioteca provinciale o Librerie o Enti, associazioni … 14 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013

15 S PESE PREVISTE Materiale di facile consumo Compenso docenti ( per attività extracurricolari ) Compenso esperti 15 Istituto Comprensivo " Ellera" a.s. 2012/2013


Scaricare ppt "LEGGERE LE EMOZIONI Progetto lettura a.s. 2012 / 2013 ISTITUTO COMPRENSIVO Ellera."

Presentazioni simili


Annunci Google