La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) Nacque a Rotterdam tra il 1466 e il 1469, dalla relazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) Nacque a Rotterdam tra il 1466 e il 1469, dalla relazione."— Transcript della presentazione:

1 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) Nacque a Rotterdam tra il 1466 e il 1469, dalla relazione tra Margherita, una donna di Gouda figlia di un medico, e un prete di nome Geert. Nel 1487 Erasmo entrò nel convento agostiniano di Steyn, nei pressi di Gouda. Il 25 aprile 1492 fu ordinato canonico agostiniano a Steyn.

2 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) Nel 1495, con il consenso del vescovo e con un modesto sussidio, si recò a studiare presso l'Università di Parigi. Successivamente chiederà e otterrà la dispensa dallesercizio presbiterale. Rimase deluso dei professori e della teologia scolastica deteriore che veniva insegnata a Parigi, fondata su Duns Scoto: «arzigogoli e sottigliezze sofistiche, concepiti da ignoranti e attaccabrighe; nascono liti su liti e noi, molto compresi, disputiamo su questioni di lana caprina e solleviamo problemi quasi insopportabili per orecchie pie».

3 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) Viaggiò molto. Fu a Londra, a Parigi, a Torino, dove l'università gli conferì la laurea in teologia (1505), a Venezia ed a Roma, dove passò lunghe ore nelle biblioteche, ma fu soggetto a crisi di malinconia e meditò sul senso della vita e della morte: Carmen de senectute.

4 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) Un'attività intellettuale intensa La sua attività intellettuale fu intensa. Completò l'edizione degli Adagia, arsenale di Minerva, ampliata di proverbi e sentenze. Tradusse Plutarco, Platone, Pindaro e si iniziò all'ebraico. Attraversando le Alpi, abbozzò, a cavallo, L'elogio della follia (1509), che dedicò a Thomas More. Intense conciliare lettere classiche e Sacre Scritture. Le prime prese di posizione luterane lo trovano favorevole, ma desiderò anche salvaguardare l'unità del mondo cristiano e si pronunciò presto contro Martin Lutero difendendo, contro lui, il libero arbitro e la tolleranza.

5 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536)

6 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536)

7 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536)

8 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) L'opera comincia con un dotto elogio della pazzia. Il tono diventa più serio in una sequenza di discorsi solenni, quando la follia fa l'elogio della cecità (intellettuale) e della demenza e quando passa allesame satirico delle superstizioni e delle pratiche pie nella chiesa cattolica e alla follia dei pedanti. Erasmo, profondamente deluso, era da poco rientrato da Roma, dove aveva declinato delle avances della Curia.

9 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) A poco a poco la follia prende la voce propria di Erasmo che annuncia la punizione degli stolti. Il saggio si conclude con lelogio della vera pazzia, quella della croce, di cui parla lApostolo Paolo, descrivendo in modo sincero e commovente i veri ideali cristiani. Allusioni Erasmo era un grande amico di Thomas More, con il quale condivideva il gusto dell'humour freddo e dei motti di spirito. Il titolo greco Μωρίας έγκώμιον elogio della follia può anche essere compreso come elogio di More, cosa che spiega il gioco di parole del titolo originale, Moriae Encomium.

10 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) procinto di diventare imperatore), nella quale invita il sovrano che vuol mostrarsi ottimo principe a cercare la magnanimità, la temperanza, lonestà, consistenti nel «[…] non far del male a nessuno, non depredare nessuno, non vendere magistrature, non lasciarsi corrompere dai doni».

11 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536)

12 FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536)


Scaricare ppt "FILOSOFI RINASCIMENTALI Erasmo da Rotterdam (Rotterdam, 1466/1469 – Basilea, 12 luglio 1536) Nacque a Rotterdam tra il 1466 e il 1469, dalla relazione."

Presentazioni simili


Annunci Google