La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INSEGNARE STORIA NELLE CLASSI ESABAC Una metodologia centrata sulle COMPETENZE e in particolare sul potenziamento dell'AUTONOMIA e della CAPACITA' CRITICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INSEGNARE STORIA NELLE CLASSI ESABAC Una metodologia centrata sulle COMPETENZE e in particolare sul potenziamento dell'AUTONOMIA e della CAPACITA' CRITICA."— Transcript della presentazione:

1 INSEGNARE STORIA NELLE CLASSI ESABAC Una metodologia centrata sulle COMPETENZE e in particolare sul potenziamento dell'AUTONOMIA e della CAPACITA' CRITICA dello studente Insegnamento/appren dimento in LINGUA VEICOLARE: un gioco per avere più di un cuore...

2 Le prove La prova di letteratura francese è strutturata sul modello italiano delle prove dell'esame di Stato: la scelta è tra un'analisi di testo e un saggio breve /Volumes/ANTO2/ESABAC/epreuve esabac 2011_letteratura.doc La prova di storia in francese è strutturata secondo il modello francese: la scelta è tra una composizione e lo studio di un insieme di documenti /Volumes/ANTO2/ESABAC/epreuve esabac 2011 storia.doc

3 Gli obiettivi Nella griglia di valutazione della quarta prova scritta di storia sono obiettivi esplicitati e valutati la capacità di reperire informazioni, la gerarchizzazione delle stesse, la strutturazione di una risposta elaborata evitando la parafrasi dei documenti, l'individuazione e il confronto di punti di vista diversi nei documenti, la capacità critica, la capacità di utilizzare la lingua veicolare per una comunicazione efficace.

4 Metodi diversi, manuali differenti Il metodo dell'étude de cas parte sempre da una domanda a cui l'alunno deve rispondere attraverso l'analisi di alcuni documenti (in genere cinque, di carattere misto: scritti, iconografici, grafici, dove possibile audiovisivi...) e con l'aiuto di una breve sintesi del contesto /Volumes/ANTO2/ESABAC/manuelnathan-résistance.pdf Il metodo della narrazione della storia tratta la problematica, rispondendo a una domanda, o a una serie di domande, che rimangono implicite, e corredando il racconto degli avvenimenti e le valutazioni storiografiche di alcuni documenti a supporto /Volumes/ANTO2/ESABAC/manualemursiabertini-resistenza.pdf

5 Fare storia in lingua veicolare Né gli alunni né – nella maggior parte dei casi – l'insegnante sono di madrelingua francese. Il livello di conoscenza richiesto per i primi tuttavia è pari a B2 alla fine del percorso, per il secondo è pari a C1. Si tratta dunque di un aumento notevole dell'esposizione alla lingua che raggiunge nelle classi del nuovo ordinamento le sei ore settimanali tra francese e storia in francese. La storia in francese è DNL, disciplina non linguistica: questo fa sì che nelle griglie di misurazione il peso della competenza linguistica sia relativo, e che in ogni caso il docente di storia valuti il LESSICO SPECIFICO della storia in francese, non la grammatica o la sintassi, a meno che queste non compromettano gravemente anche la comprensione del discorso storico.

6 Due lingue, due culture, due cuori e la prospettiva della storia incrociata Gli stessi problemi linguistici che può porre l'apprendimento del lessico specifico di una disciplina in una LS aprono la prospettiva su un confronto culturale continuo e su un'appropriazione più profonda della storia e della cultura degli Altri e propria. Come dice il poeta latino Ennio, abbiamo tanti cuori quante sono le lingue che possediamo. In questo quadro, diventa quanto mai funzionale la strutturazione dei corsi, o almeno di alcuni moduli, secondo il metodo della storia comparata o, come si tende oggi a chiamarla in Francia, della histoire croisée, storia incrociata. Sull'esempio di quanto abbiamo appreso sotto la guida della prof.ssa Claude Héraudet, abbiamo provato a impostare secondo questo metodo una lezione introduttiva sulla seconda metà dell'Ottocento.

7 /Volumes/ANTO2/ESABAC/1881.odp#Pagina 1


Scaricare ppt "INSEGNARE STORIA NELLE CLASSI ESABAC Una metodologia centrata sulle COMPETENZE e in particolare sul potenziamento dell'AUTONOMIA e della CAPACITA' CRITICA."

Presentazioni simili


Annunci Google