La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Che cosè? La sua storia La legge di Coulomb Maxwell & lelettromagnetismo Dallelettricità allelettronica Le proprietà dellambra Che cosè? Caratteristiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Che cosè? La sua storia La legge di Coulomb Maxwell & lelettromagnetismo Dallelettricità allelettronica Le proprietà dellambra Che cosè? Caratteristiche."— Transcript della presentazione:

1

2 Che cosè? La sua storia La legge di Coulomb Maxwell & lelettromagnetismo Dallelettricità allelettronica Le proprietà dellambra Che cosè? Caratteristiche Faraday & lelettromagnetismo Primi esperimenti Applicazioni

3 Questo scienziato non seguì i canoni di studio ai quali tutti erano sottoposti e fu forse per questo motivo che formulò ipotesi tanto originali; nella sua ricerca delle definizioni riuscì a stabilire un nuovo modo con cui guardare il mondo e cogliere, per ciascuna occasione, i concetti principali. I fenomeni elettrici e magnetici studi fra cariche e correnti microscopiche, come sosteneva André-Marie Ampère, ma un effetto macroscopico dellazione fra le linee nello spazio. Lapproccio che ha gettato è stato molto utili per la ricerca di un modello per descrivere le forze naturali, cosa che ha particolarizzato tutta la fisica moderna ed a cui i fisici stanno ancora lavorando. Faraday & lelettromagnetismo Vai alla precedente

4 Caratteristiche: Tutti i corpi magnetici presentano due poli, quello nord e quello sud; quando sono uguali i corpi si respingono, quando sono diversi, invece, si attraggono. Se parliamo di elettricità si dicono a carica negativa o positiva e, in questo caso possono esistere luno indipendentemente dallaltro, mentre nel magnetismo non è così, infatti per avere unattrazione o una repulsione si necessita dellutilizzo di due corpi (almeno). Allinterno di uno qualsiasi si ha la presenza di cariche e di poli; le prime sono sempre presenti e rappresentano lenergia che ci permette di vivere, quando in un corpo gli elettroni si spostano si ha la creazione di corrente e, dove non sono più presenti si formano cariche positive. Nel secondo caso, se si è avuta la magnetizzazione di un corpo di massa maggiore, questo ne attirerà altri con una minore e con carica opposta o ai quali la passano così, per induzione, cioè senza contatto. Vai alla precedente

5 Applicazioni: Le applicazioni dei fenomeni magnetici sono numerose, lelettrocalamita ne è un esempio ed è alla base dei motori; per quanto riguarda linformatica troviamo collegamenti con la memoria dei nastri e dei dischi. I trasporti hanno visto una grande evoluzione, il treno a lievitazione ne è la prova, questo sfrutta la positività o negatività di ciascun polo, dato che due uguali si respingono, permettendo così il transito.. Un altro campo dove ha avuto successo è quello della medicina, infatti esiste la Risonanza Magnetica. Vai alla precedente

6 Primi esperimenti : La bussola è la dimostrazione effettiva del magnetismo, le prime risalgono al 1200, anche i primi studi esatti vennero condotti nel 1600 e pubblicati nel De magnete, di William Gilbert. Lo scienziato, riuscì a capire il comportamento dellago, immaginò la Terra come una gigantesca calamita che attira lago verso il polo opposto (il nord), provandolo poi tramite alcuni esperimenti, smentendo così le precedenti ipotesi.. Vai alla precedente L'ago di una bussola si allinea col polo nord magnetico terrestre; questo non coincide esattamente con in nord geografico, ma ad una zona del Canada, precisamente la penisola del Labrador (?).

7 Il Magnetismo rappresenta tutti quei fenomeni che presentano cariche elettriche n movimento. Ciascuna carica, muovendosi, crea intorno a sé un campo, sia elettrico che magnetico, pertanto elettromagnetico. Anche il comportamento magnetico delle calamite, noto fin dallantichità, è spiegabile in base alla definizione data; lo si può ricondurre infatti alla particolare configurazione delle orbite elettroniche degli atomi di cui sono costituite, a patto di riconoscere che ogni elettrone orbitante intorno al nucleo di un atomo si comporta esattamente come una microscopica corrente elettrica. Come possiamo osservare nellimmagine, la calamita sta attirando i framennti di ferro disposti intorno, che si stanno allineando sin determinati punti, ossia le lineette, che rappresentano le linee di forza (traiettorie delle cariche). Vai alla precedente

8 Dallelettricità allelettronica L'elettrone, che rappresenta la più piccola quantità di carica osservabile, venne osservato per la prima volta nel 1909 a Andrews Millikan. Da quel momento in poi le conoscenze dellelettricità sono aumentate, tanto da arrivare a livello industriale divenendo sempre migliori; si passò dalluso dellelettricità come energia, grazie al lavoro di tecnologi (come ad esempio Edison), alla creazione di macchine elettroniche microscopiche, utili allo sviluppo dellattuale tecnologia. Vai alla precedente

9 La legge di Couloumb Coulomb studiò la forza elettrostatica per mezzo di una bilancia di torsione, in cui una carica elettrica (q1) esercita una forza su una seconda carica (q2), posta all'estremità di un'asta ruoteante. Misurando l'intensità della forza, Coulomb trovò che questa è direttamente proporzionale alle due cariche e inversamente al quadrato della loro distanza. Ne risultò la legge di Coulomb: F = K q1*q2/r2, dove (K indica una costante di proporzionalità) Vai alla precedente

10 La sua storia La prima macchina in grado di creare cariche elettriche venne fatta nel 1672 da Otto von Guericke, fisico tedesco. Si trattava di una sfera di zolfo, fatta ruotare per mezzo di una manovella, che si elettrizzava quando veniva toccata con la mano. Lo scienziato francese Charles-François fu il primo a riconoscere l'esistenza di due tipi diversi di carica elettrica: positiva e negativa. Nel 1745 fu introdotto il primo condensatore, la Bottiglia di LeidaBottiglia di Leida, un semplice Bottiglia di Leida recipiente di vetro ricoperto all'interno e all'esterno da due fogli di carta stagnola. Vai alla precedente

11 La Bottiglia di Leida La bottiglia di leida è utilizzata per far vedere il momento in cui si ha la scarica elettrica; questa consiste in una superficie di vetro ai cui lati sono poste due superfici di alluminio separate, alle quali è collegato un filo conduttore, a sua volta legato ad un produttore di corrente. Quando viene interrotto lafflusso di energia e le due parti vengono messe a contatto, si ha una scarica, dovuta alle cariche opposte. Vai alla precedente

12 CHE COSÈ? Lelettricità è un fenomeno fisico che è presente in qualsiasi corpo perché ciascun atomo ha un suo equilibrio fra protoni, neutroni ed elettroni e, quando non lo si ha, si crea lelettricità. Questa è si sviluppa, infatti, col movimento degli elettroni (in eccesso) allinterno di un determinato campo. Ne esistono due tipi, lelettrostatica (fenomeni puramente elettrici) e lelettrodinamica (impuri poiché presentano una componente elettrica ed una magnetica). campolelettrostatica lelettrodinamicacampolelettrostatica lelettrodinamica Nellimmagine di fianco possiamo osservare lo svolgimento di un esperimento realizzato dal fisico Benjamin Franklin Benjamin FranklinBenjamin Franklin

13 Maxwell & lelettro- magnetismo È dalla teoria di Maxwell che è nata questa classe di fenomeni; dopo alcuni esperimenti riuscì a capire la relazione fra le due categorie. Uno dei primi che lo capì fu Hans, quando fece percorrere un conduttore da corrente, osservando che intorno si formava un campo magnetico. Una altro che ebbe la stessa intuizione fu André-Marie Ampère. I risultati di Michael Faraday, che mostrò linduzione elettromagnetica e definì il concetto di linea di forza, essenziale al per la teoria di Maxwell e della definizione di campo di forze. Limportanza della sua idea sta nel fatto di aver dato unadatta definizione ai fenomeni elettrici e magnetici e, soprattutto, di poter determinare il tutto tramite algoritmi e nel riuscire a spiegare le conseguenze e i diversi aspetti assunti dai fenomeni elettromagnetici nei mezzi dielettrici (o non elettrici). Vai alla precedente

14 Benjamin Franklin Benjamin Franklin visse agli inizi del 1700, nella sua vita ebbe incarichi sia politici che scientifici; inventò il parafulmine, determinandone la natura. Tutto ciò lo portò ad essere plurilaureato ad honorem, arrivando ad essere invitato ad insegnare in Pecilvanya, dove istituì luniversità. Vai alla precedente

15 LELETTRODINAMICA Lelettrodinamica è una parte della fisica che studia il legame elettro-magnetico, le cui prime teorie vennero espresse da Maxwell nel 1873; egli riuscì a capirne il funzionamento grazie ad una deduzione, secondo lui, infatti, le onde elettromagnetiche si propagavano alla velocità della luce, questo lo portò a pensare che anche la luce ne fosse una. Per avere la conferma di questa grande scoperta si dovettero attendere ventanni, con il fisico Tedesco del fatto che le teorie fossero vere si dovette attendere fino a ventanni dopo, con il fisico Tedesco Hertz. Vai alla precedente

16 LELETTROSTATICA È un Fenomeno fisico che consiste nellelettrizzazione temporanea di un conduttore inizialmente neutro, grazie al suo semplice avvicinamento a un corpo carico. Tale fenomeno è osservabile, ad esempio, se, avvicinando una bacchetta di materiale isolante precedentemente elettrizzata a una sferetta metallica neutra appesa a un filo libera di oscillare: senza che venga toccata, la sferetta si muove in direzione della bacchetta. Vai alla precedente

17 IL CAMPO Il campo è un luogo delimitato dalle linee di forza (che determinano la direzione del flusso elettrico ) Nel quale. avvengono determinate reazioni; ciascuno presenta la carica spia che ne dichiara lesistenza.

18 Le proprietà dellambra LAmbra è una resina fossile che in passato veniva identificata come proveniente dallEuropa settentrionale, precisamente dalla zona del Mar Baltico, dove è presente in gran quantità, racchiudendo al suo interno piccoli insetti, talvolta estinti. La parola da origine a quella elettrone, che deriva dal greco elektron, il cui significato equivale al nome di questa resina. Il motivo di tale scelta è che, se strofinata ad un corpo, questa si elettrizza, attraendo corpi di massa minore; questo tipo di attrazione è detta per strofinio; ne esistono due tipi, questo e quello per induzione, che consiste nellavvicinare due corpi, di cui uno elettrizzato e poter osservare che luno passa energia allaltro, senza però toccarlo. Linduzione, sia nel primo che nel secondo caso, è detta elettro-magnetica. Vai alla precedente


Scaricare ppt "Che cosè? La sua storia La legge di Coulomb Maxwell & lelettromagnetismo Dallelettricità allelettronica Le proprietà dellambra Che cosè? Caratteristiche."

Presentazioni simili


Annunci Google