La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NATALE IN FONDO AL MARE Le avventure di Triglietto a.s.2007-08 Scuola infanzia Beltramini 1° Circolo Didattico Trezzano sul Naviglio Insegnanti Daniela.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NATALE IN FONDO AL MARE Le avventure di Triglietto a.s.2007-08 Scuola infanzia Beltramini 1° Circolo Didattico Trezzano sul Naviglio Insegnanti Daniela."— Transcript della presentazione:

1 NATALE IN FONDO AL MARE Le avventure di Triglietto a.s Scuola infanzia Beltramini 1° Circolo Didattico Trezzano sul Naviglio Insegnanti Daniela Maglitto e Angela Tritto

2 Per lanno scolastico 2007/2008 le insegnanti della scuola dellinfanzia Beltramini hanno pensato di elaborare una trama narrativa LE AVVENTURE DI TRIGLIETTO che prende spunto dalla realtà, dal vissuto affettivo del bambino e viene utilizzata come filo conduttore che introduce, lega e accomuna attività e materiali proposti allinterno dei laboratori della scuola. Inoltre rappresenta una preziosa opportunità per svolgere attività di racconto,canti, drammatizzazione e varie attività ludiche di cui i bambini sono protagonisti e autori. Infine la storia di Triglietto pone in risalto un insieme di valori come lamicizia, il senso di appartenenza, il rispetto della diversità, che aiutano il bambino a superare i cambiamenti legati allinserimento in un nuovo ambito diverso dal nucleo familiare. Infine la storia di Triglietto pone in risalto un insieme di valori come lamicizia, il senso di appartenenza, il rispetto della diversità, che aiutano il bambino a superare i cambiamenti legati allinserimento in un nuovo ambito diverso dal nucleo familiare. La storia inizia così:

3 Cera una volta un pesciolino di nome Triglietto. Lui era un pesce un po speciale perché aveva come amici due bambini di nome Tito e Maura, conosciuti durante lestate quando il loro nonno Ignazio tornato dalla pesca lo avevo donato loro dopo esser rimasto impigliato nella rete. I due bambini gli avevano raccontato tante storie sul loro mondo e lui ne era rimasto affascinato, soprattutto della storia sul Natale, una festa in cui un signore con la barba bianca chiamato Babbo Natale, portava doni a tutti coloro che erano stati buoni.

4 Era oramai ricominciata la scuola e i due fratellini non potevano più occuparsi del loro amico pesciolino, decisero quindi, anche se a malincuore, di ridargli la libertà. Quando si ritrovò in mare, Triglietto, non sapeva bene dove andare, ma rincontrata nonna aragosta, grazie al suo aiuto, potè riabbracciare finalmente mamma e papà e raccontargli tutte le sue avventure.

5 Tuttavia anche per lui era ricominciata la scuola e così il mattino seguente, si preparò tutto emozionato ad andare alla scuola del veliero di maestro Calamaro, situata in una vecchia nave di pirati affondata. Qui incontrò tanti pesciolini, ma trovandolo un po strano, lo guardarono con sospetto, mettendolo in disparte. Così guardandosi attorno, vide anchessa in disparte una medusa, Rosa medusina, con la quale decise di far amicizia.

6 I mesi passavano e i due nuovi amici, Triglietto e Rosa medusina andavano sempre a scuola insieme, finchè un giorno maestro Calamaro annunciò a tutti i pesciolini che li avrebbe portati in gita a visitare la barriera corallina. Tutti alla notizia furono molto felici, ma giunti alla meta li colse una grande delusione, perché la barriera corallina immaginata tanto bella quanto piena di colori, in realtà apparve ai loro occhi grigia, spenta, le stelle marine tossivano ammalate ed i coralli non avevano più quel bel colore che li distingueva. Tutti alla notizia furono molto felici, ma giunti alla meta li colse una grande delusione, perché la barriera corallina immaginata tanto bella quanto piena di colori, in realtà apparve ai loro occhi grigia, spenta, le stelle marine tossivano ammalate ed i coralli non avevano più quel bel colore che li distingueva. Era tutta colpa dellenorme quantità di spazzatura, sacchetti e bottiglie di plastica e tante altre schifezze, che luomo aveva gettato in mare. Era tutta colpa dellenorme quantità di spazzatura, sacchetti e bottiglie di plastica e tante altre schifezze, che luomo aveva gettato in mare.

7 Allora a Triglietto venne una fantastica idea, raccogliere tutta quella spazzatura e metterla nelle reti dei pescatori, con un bel cartello che diceva: Il mare non è una pattumiera! in modo da dare una bella lezione agli esseri umani. Lidea fu accolta con entusiasmo da tutti i pesciolini che aiutarono Triglietto in questimpresa. La barriera corallina guarì e tornò ad essere bella e colorata.

8 Allimprovviso, mentre i pesciolini gioivano per aver fatto guarire la barriera corallina, videro arrivare un enorme e feroce pesce martello, che sopraggiungeva con aria minacciosa Allora Triglietto incitò Rosa medusina ad intervenire, dicendole di pungere il grosso pesce, e così facendo lo costrinse alla fuga. Tutti i pesciolini si complimentarono con Rosa medusina e Triglietto, e da quel giorno capirono che esser diversi non vuol dire esser pericolosi, li rispettarono e divennero amici andando tutti insieme a scuola.

9 Adesso Triglietto e Medusina non erano più soli,avevano tanti nuovi amici. Il pesciolino ebbe allora una fantastica idea, dato che era il mese di dicembre, pensò di proporre una festa come quella descritta dai i suoi amici Tito e Maura, cioè la FESTA DI NATALE. Raccontò dei bambini che scrivono le letterine ad un signore vestito di rosso con una lunga barba bianca, chiamato Babbo Natale che porta i doni a chi è stato buono, arrivando su di una slitta trainata da animali chiamati renne, e raccontò dellalbero di Natale, tutto addobbato, pieno di palline colorate.

10 Allora i pesciolini accolsero con entusiasmo lidea di Triglietto,scrissero delle letterine a Babbo Natale,che fecero recapitare a Lena Balena, e vollero fare lalbero, scegliendo lalbero della nave scuola, ricoprendolo con una rete da pesca e addobbandolo con bottoni, soldini e quantaltro cera sulla nave. Infine impararono canti e balli che avrebbero fatto in onore di Babbo Natale, il quale sarebbe giunto con la sua slitta, ma contrariamente a quanto avveniva sulla terra, non trainato dalle renne che non sapevano nuotare, ma da due fratelli delfini. Ricevuti i doni e tornati alle loro grotte, i pesciolini raccontarono ai loro genitori la bellissima festa!!! Foto tratte dai lavoretti dellalunno della sez. dei Gialli Galluccio Stefano

11 FESTA DI NATALE 19-20/12/07 scuola dellinfanzia Beltramini Trezzano s/n (MI)


Scaricare ppt "NATALE IN FONDO AL MARE Le avventure di Triglietto a.s.2007-08 Scuola infanzia Beltramini 1° Circolo Didattico Trezzano sul Naviglio Insegnanti Daniela."

Presentazioni simili


Annunci Google