La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo sviluppo del digitale terrestre: una fotografia della Toscana Giacomo Amalfitano Firenze, 4 luglio 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo sviluppo del digitale terrestre: una fotografia della Toscana Giacomo Amalfitano Firenze, 4 luglio 2007."— Transcript della presentazione:

1 Lo sviluppo del digitale terrestre: una fotografia della Toscana Giacomo Amalfitano Firenze, 4 luglio 2007

2 Lo switch off analogico Data attuale per il passaggio dallanalogico al digitale in Italia: 31 dicembre 2008 Sardegna: 1 marzo 2008, Val dAosta: 1 ottobre 2008 In Spagna e Germania: 2010 In Francia: 2011 In Gran Bretagna: dal 2008 al 2012 Disegno di legge del Ministro Gentiloni per un ulteriore slittamento al novembre 2012

3 La situazione in Toscana Universo: 43 televisioni locali nel 2005, 41 nel 2007 Indagine Corecom sul digitale terrestre nel 2005: 17 risposte al questionario (40% ca.) Aggiornamento 2007 dellindagine Corecom: 37 risposte (90% ca.)

4 Le tv che hanno avviato il DTT Dal 2005 al 2007 Nel 2005 il 71% delle tv dichiarava di aver avviato la sperimentazione di trasmissione in digitale terrestre, contro il 29% di tv ancora ferme Nel 2007 le tv che usano il DTT salgono all89,2% e la percentuale di chi non ha ancora avviato neanche la sperimentazione scende al 10,8%

5 Le tv che hanno avviato il DTT 2007

6 Prospettive per chi deve ancora decidere… 2007 La stragrande maggioranza delle emittenti (93%) che ancora non sono passate al digitale terrestre prevede comunque di mantenere le frequenze e di richiedere la licenza di fornitori di rete e di contenuti. Gli ostacoli sono rappresentati soprattutto dallincertezza legislativa e da una potenziale utenza ancora insufficiente.

7 Le killer application del DTT Molti speravano nel calcio come applicazione del digitale terrestre in grado di sfondare tra gli utenti. Speranza solo in parte avveratasi Il 38% delle tv vede le applicazioni di T- Government come possibili fattori di penetrazione Il 22,5% ritiene che sia il T-Commerce a poter decretare il successo della tecnologia Il 20% punta sullinterattività ludica, come quiz e sondaggi Il 18% giudica potenzialmente fruttuosa la pubblicità interattiva

8 Fatturato e personale come fattori decisivi Lanalisi dei fatturati e del personale delle emittenti dimostra che le tv che trasmettono oggi in DTT dichiarano medie ben più alte di quelle che non trasmettono o sono in fase di sperimentazione. Questo dato ci dice che il passaggio al digitale necessita di ingenti risorse economiche e professionali che frenano le televisioni più piccole.

9 Il fatturato come fattore decisivo 2007 Fatturato medio = 659,227

10 Il personale come fattore decisivo 2007 Dipendenti medi = 8,2

11 Chi è già in DTT: quali investimenti? 2007 L86% degli investimenti per passare al digitale terrestre si è concentrato su 2 voci: distribuzione del segnale (43%) digitalizzazione delle infrastrutture (43%) Il resto si distribuisce in modo uniforme, ma marginale, tra nuove infrastrutture, lacquisto o la produzione di nuovi contenuti, lassunzione o la formazione del personale, attività di promozione e marketing, lacquisto di servizi interattivi

12 Come viene usato il DTT dalle tv? Due emittenti su tre tengono accesi i canali digitali (MUX) per 24 ore; solo il 25% per 4 ore o meno.

13 Come viene usato il DTT dalle tv? Il 58,4% delle tv ha attivato 1 o 2 canali; quasi il 30% da 4 a 6 canali. L82,6% prevede di attivarne altri nel prossimo futuro.

14 I palinsesti dei canali digitali Molto spesso i canali digitali trasmettono repliche dei programmi mandati in onda sul canale analogico. Nei canali solo digitali la distribuzione tra autoproduzione e acquisti è di 7 a 3.

15 Luso dellinterattività Un terzo delle tv (36,4%) trasmette, oltre al segnale video, anche dati. Linterattività è solo locale (unidirezionale) nel 50% dei casi, remota (bidirezionale) nellaltro 50%.

16 Le prospettive Scarso interesse per le future rilevazioni di ascolto dei canali digitali Aspettative concentrate sulle opportunità di multicanalità (34,6%), potenziamento di immagine dellemittente (21,8%), uso dellinterattività (20,5%), affitto dei canali digitali (18%) Attività di promozione dei canali digitali: – sul canale analogico (38,5%) – nessuna promozione (23,1%) – autopromozione (15,4%) – spot, stampa, annunci nei tg (7,7% ciascuno) Aumento occupazionale nel settore (8 emittenti hanno dichiarato lintenzione di procedere con nuove assunzioni)

17 Presentazione disponibile su: Giacomo Amalfitano Firenze, 4 luglio 2007


Scaricare ppt "Lo sviluppo del digitale terrestre: una fotografia della Toscana Giacomo Amalfitano Firenze, 4 luglio 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google