La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IV CONVEGNO NAZIONALE DI VITICOLTURA CONAVI.TO 2012 ASTI - 12 LUGLIO 2012 GIANFRANCO TEMPESTA CIVV AMPELOS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IV CONVEGNO NAZIONALE DI VITICOLTURA CONAVI.TO 2012 ASTI - 12 LUGLIO 2012 GIANFRANCO TEMPESTA CIVV AMPELOS."— Transcript della presentazione:

1 IV CONVEGNO NAZIONALE DI VITICOLTURA CONAVI.TO 2012 ASTI - 12 LUGLIO 2012 GIANFRANCO TEMPESTA CIVV AMPELOS

2 1. PREMESSA MOTORE STRATEGICO FUNZIONALE ALLA PREMOLTIPLICAZIONE 60 – 80 ml 1900 – 2200 ml 2500 – 2900 ml 8000 – 9000 ml 40 – 60 ml 2011

3 LALGORITMO, MODELLO MATEMATICO, È COMPLESSO VANNO INDIVIDUATE E PESATE LE VARIABILI a.) FISICHE b.) ECONOMICHE c.) POLITICHE 60 giorni 30 e più anni SONO PREVEDIBILI I MEGATEND ? VIGNETO ITALIA ~ RINNOVO ANNUO ~ 16 – ha

4 b.) ECONOMICHE: LE D.O. POLITICHE

5 RIASSUNTO IGP hl x MERLOT1294,0 PINOT GRIGIO1204,8 CHARDONNAY643,7 CABERNET SAUVIGNON558,0 SYRAH255,8 SAUVIGNON171,9 TOTALE VITIGNI ALLOCTONI4128,2 TREBBIANI1418,2 SANGIOVESE580,2 LAMBRUSCO473,3 TOTALE VITIGNI AUTOCTONI2471,7 PROSECCO-GLERA461,7 TOTALE7061,6 PERCENTUALE IGP47,9 LE IGP RIPARTITE PER VARIETÀ PRINCIPALI LE IGP RIPARTITE PER VARIETÀ PRINCIPALI

6 SISTEMA VITIVINICOLO SISTEMA VITIVINICOLO NORMATIVE CODICE DELLE D.O. BASE STATISTICA ATOMIZZAZIONE DELLOFFERTA etichette 1,861 kg 1,547 kg FILIERA ? INTERVENTO PUBBLICO vs LIBERO MERCATO c.)POLITICHE

7 VARIABILI CHE INCIDONO NELLEVOLUZIONE DELLE VARIETÀ E TIPOLOGIE DEI CLONI : A = QUALITATIVI; B = INTERMEDI; C = QUANTITATIVI

8

9 LUOMO TANTO PUÒ QUANTO SÀ Francis Bacon PIÙ SI CONOSCE IL SISTEMA PIÙ SI PUÒ PREVEDERE

10 EFFETTO FITNESS = IDONEITÀ O EFFETTO MARKETING ?EFFETTO FITNESS = IDONEITÀ O EFFETTO MARKETING ? G. TEMPESTA – M. FIORILO TOTALE VINO ITALIA593, ,

11 INFORMAZIONI O EDITORIALI ?! ?! CONFRONTI SCIENTIFICI O PUBBLICITARI ?! ?!

12 2. MATERIALI GENETICI E PREMOLTIPLICA È ISTRUTTIVA LANALISI DELLEVOLUZIONE TEMPORALE DEI CLONI OMOLOGATI E DELLA CONSISTENZA COME MATERIALI INIZIALE, BASE E CERTIFICATO

13

14

15 PATRIMONIO GENETICO : STATO DELLARTE

16 ALCUNI COSTITUTORI VIVONO UNA ETERNA PRIMAVERA % SU ITALIAGRUPPOBASECERTIFICATO 1 1 R VCR PIEMONTE SMA LB65

17 DRAGO FIFONE GRUPPO 5 : AMPELOS

18 ALTRI UNA TORRIDA ESTATE % SU ITALIAGRUPPOBASECERTIFICATO 2 2 ISV-CRA-ERSA TOSCANA UNIMI VITIS14 10 A 94

19 E ALTRI ANCORA… UN LUNGO AUTUNNO O UN PROFONDO INVERNO % SU ITALIAGRUPPOBASECERTIFICATO 9 9 E.R. - MARCHE17 10 B 10 B ESTERO07 ALTRI SUD

20 SITUAZIONE PORTINNESTI

21

22

23 GRUPPO 10 A

24 IN QUESTO QUADRO DI RIFERIMENTO PER EVITARE SITUAZIONI DI MONOPOLIO, OLIGOPOLI E FRAGILITÀ DI SISTEMA, VANNO DEFINITE: LE STRATEGIE DI COLLABORAZIONE PUBBLICO - PRIVATO; AFFIDANDO BASE E PREMOLTIPLICA A QUESTI ULTIMI; LE DISPONIBILITÀ FINANZIARIE NECESSARIE PER IL MANTENIMENTO DEI MATERIALI INIZIALI E BASE; CAMPI DI CONFRONTO E DI VALUTAZIONE DEI DIFFERENTI CLONI; DISPONIBILITÀ DEI CLONI COSTITUITI COL PUBBLICO DENARO A TUTTI I VIVAISTI IN TEMPI CELERI. LA COMPLETA DOCUMENTAZIONE DI QUESTA SINTESI SI PUÓ CONSULTARE NELLA SEZIONE DATA BASE DEL SITO: it LE ISTITUZIONI PUBBLICHE INCIDONO SEMPRE MENO CON I LORO MATERIALI NEL VIGNETO ITALIA


Scaricare ppt "IV CONVEGNO NAZIONALE DI VITICOLTURA CONAVI.TO 2012 ASTI - 12 LUGLIO 2012 GIANFRANCO TEMPESTA CIVV AMPELOS."

Presentazioni simili


Annunci Google