La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMITATO DI GARANZIA COORDINATORE DOTT. PAOLO MESSINA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMITATO DI GARANZIA COORDINATORE DOTT. PAOLO MESSINA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA."— Transcript della presentazione:

1 COMITATO DI GARANZIA COORDINATORE DOTT. PAOLO MESSINA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA

2 RIFERIMENTI NORMATIVI DECRETO LEGISLATIVO 30 dicembre 1992, n.502; Accordo Stato Regioni 2007; Accordo Stato Regioni 2009; Regolamento Applicativo; Determinazione della CNFC dell 8/10/2011 in materia di violazioni; Determinazione della CNFC dell 18/01/2011 Divieto di reclutamento dei partecipanti dagli sponsor (aziende farmaceutiche e produttori di dispositivi medicali).

3 S OGGETTI : PROVIDER: privati o non erogatori di prestazioni sanitarie che si avvalgono di sponsorizzazioni in favore della formazione. SPONSOR : qualunque soggetto privato (settore sanitario) che fornisce finanziamenti in favore della formazione sanitaria.

4 C OMPITI C OMITATO DI G ARANZIA Monitorare Provider Accreditati Provvisoriamente EventiFADControllo dei Report Vigilare Corretta applicazione del Regolamento Istruire procedimenti contestazione (se esiste Conflitto) Proposta Sanzione al Comitato di Presidenza

5 ATTIVITA V ALUTAZIONE Eventi e FAD Struttura Provider Piano Formativo

6 ATTIVITA A TTIVITÀ EFFETTUATE : CONTROLLI PRESSO LE SEDI LEGALI DI ALCUNI PROVIDER A TTIVITÀ INTRAPRESE : PARTIRANNO I CONTROLLI NEL CORSO DELLO SVOLGIMENTO DEGLI EVENTI

7 C OS È IL CONFLITTO DI INTERESSI? è la condizione in cui un professionista esercita contemporaneamente due ruoli differenti, con possibilità di interferenza di un ruolo sullaltro. Per la formazione ECM: è la condizione in cui si trova un professionista che non ha esplicitamente dichiarato eventuali collaborazioni di qualsiasi natura, intrattenute con una qualsiasi società o ente ed inerenti alla tematica dellevento, così da rischiare di compromettere completezza e oggettività dellinformazione scientifica. Il conflitto dinteressi è possibile se un docente/relatore/moderatore è chiamato a partecipare ad un evento ECM in cui si discuta di trattamenti diagnostici o terapeutici, di dispositivi o applicativi software, sponsorizzato da unazienda che lo ha remunerato in forma diretta o indiretta. In sanità : è la condizione in cui il giudizio professionale, per sua natura improntato alla deontologia e finalizzato alla tutela della salute dellindividuo, può essere influenzato da un interesse secondario sia esso economico, personale o daltra natura.

8 Negli eventi e programmi ECM deve essere garantita linformazione e lattività educazionale obiettiva, consolidata nei contenuti e non influenzata da interessi diretti o indiretti che ne possono pregiudicare la finalità esclusiva di educazione/formazione dei professionisti della Sanità. Sponsor commerciale: è qualsiasi soggetto, non pubblico, che fornisce finanziamenti o risorse a un Provider. I termini, le condizioni e gli scopi dei contributi degli sponsor devono essere documentati da apposito contratto privato firmato dal Provider e dallo sponsor.

9 CONFLITTO DI INTERESSI: il Provider è responsabile nellacquisire le necessarie garanzie relative ai rapporti pregressi dei singoli componenti del Comitato Scientifico, del Responsabile Scientifico e dei singoli Autori con soggetti portatori di interessi commerciali che potrebbero trarre vantaggio dalle attività delle figure sopramenzionate nel settore ECM. Il Provider dovrà acquisire e conservare le dichiarazioni autocertificate di ognuno dei soggetti sopraelencati che svolgono un ruolo a qualsiasi titolo nellevento/programma educazionale. La dichiarazione deve essere relativa ai rapporti con aziende farmaceutiche e di strumenti o presidi sanitari nellultimo biennio.

10 CONTRATTUALISTICA Le interazioni devono essere chiare e i ruoli definiti da contratti trasparenti che identifichino in modo esplicito linteresse dello sponsor e dello sponsee.

11 I L CONTRATTO DEVE PREVEDERE : La definizione dei rapporti del provider, del singolo medico o operatore sanitario con i produttori di prodotti utilizzati in sanità (farmaci, devices, macchinari, ecc.) Escludere le influenze di parte che in tanti modi possono essere esercitate, in modo subdolo per interessi personali, sulla formazione e divulgazione del sapere medico, reso ancora più importante dalla obbligatorietà, per legge, della formazione ECM.

12 I C ONFLITTI DI I NTERESSE COMMERCIALI Lindustria farmaceutica disegna e finanzia studi che hanno una alta probabilità di favorire il proprio prodotto; Gli sponsor spesso analizzano i dati e possono condizionare la pubblicazione dei risultati; Lindustria paga ghostwriters per dare maggiore risalto ai risultati dei propri studi; Vengono spese ingenti somme per la promozione sui farmaci;

13 S I TRATTA DI UNA INFLUENZA IMPORTANTE ? SI

14 I CONTENUTI DELLA ECM La ECM comprende: laggiornamento professionale (formazione residenziale e FAD); attività finalizzate a migliorare competenze, comportamenti, abilità cliniche tecniche e manageriali del personale con lobbiettivo di garantire una maggiore efficacia, appropriatezza e sicurezza dellassistenza (formazione sul campo). Si sviluppa prevalentemente secondo piani di formazione pluriennali realizzati in funzione degli obbiettivi del PSN e dei PSR delle necessità formative del singolo professionista armonizzate nel contesto delle necessità formative delle Aziende sanitarie

15 REQUISITOINDICATOREPARAMETRI ATTO COSTITUTIVO O STATUTO PRESENZA POSSIBILE CONFLITTO DI INTERESSI (ATTIVITA COMMERCIALI FARMACEUTICHE O RELATIVE AI PRESIDI SANITARI) IMPIEGO PERSONALE DA VALUTARE IN RELAZIONE AL PIANO FORMATIVO NUMERO IMPIEGATI DEDICATI ALLA FROMAZIONE SANITARIA RISORSE ECONOMICHEESTRATTO DEL BILANCIO E BUDGET PREVISIONALE DI SPESA RIVOLTO ALLA FORMAZIONE SANITARIA RAPPORTI STABILI CON SPONSOR PRESENZA DI TALI RAPPORTI E TIPOLOGIA DEI RAPPORTI CURRICULA VITAE COORDINATORE E COMPONENTI COMITATO SCIENTIFICO SI EVINCONO POSSIBILI CONFLITTI DI INTERESSE PER I RUOLI RICOPERTI GRIGLIA DI VALUTAZIONE: 1 VALUTAZIONE PROVIDER PRESSO LA SEDE LEGALE

16 GRIGLIA DI VALUTAZIONE: 2 VALUTAZIONE PIANO FORMATIVO REQUISITOINDICATOREPARAMETRI PROGRAMMAARGOMENTO DEGLI EVENTI TIPOLOGIAFORMAZIONE A DISTANZA, RESIDENZIALE O SUL CAMPO CURRICULUM VITAE DEL RESPONSABILE SCIENTIFICO SI EVINCONO POSSIBILI CONFLITTI DI INTERESSE PER I RUOLI RICOPERTI

17 GRIGLIA DI VALUTAZIONE: 3 VALUTAZIONE DOCUMENTALE EVENTO REQUISITOINDICATOREPARAMETRI PROGRAMMA DELLATTIVITA FORMATIVAVALUTARE LA RILEVANZA DELLARGOMENTO E LA PRESENZA DI INFORMAZIONE FARMACI NOME, QUALIFICA E COMPETENZE PROFESSIONALI DEL/DEI RESPONSABILE/I DEL PROGRAMMA FORMATIVO VALUTARE POSSIBILE CONFLITTO DINTERESSE RILEVANZA DEI DOCENTI/RELATORI COME DESUMIBILE DAI CURRICULA VITAE SI EVINCONO POSSIBILI CONFLITTI DI INTERESSE PER I RUOLI RICOPERTI DICHIARAZIONE DOCENTI (PAG. 17 REGOLAMENTO) DICHIARAZIONE ESPLICITA INTERESSATO (ULTIMI 2 ANNI) DICHIARA TRASPARENZA FONTI DI FINANZIAMENTO E DEI RAPPORTI CON SOGGETTI PORTATORI DI INTERESSI COMMERCIALI IN CAMPO SANITARIO PRESENZA SPONSOR PREVISTA NELLACCREDITAMENTO DOCUMENTAZIONE SCRITTA RELATIVA AL RAPPORTO TRA SPONSOR E PROVIDER (PARTENARIATO, FORMA DI CONTRATTO, FORMA SEMPLICE) CONTRATTI DICHIARAZIONE CONFLITTO DI INTERESSIPRESENZA CONFLITTO O ASSENZA CONFLITTO

18 GRIGLIA DI VALUTAZIONE: 4 VALUTAZIONE RAPPORTO REQUISITOINDICATOREPARAMETRI PARTECIPANTI E PERCENTUALE VERIFICARE SE è RISPETTATO IL RAPPORTO CON I RECLUTATI SOCIETÀ SPONSORCONTROLLO INTERVENTO SOCIETA SPONSOR

19 GRIGLIA DI VALUTAZIONE: 5 CONTROLLO IN LOCO (RES E SUL CAMPO) REQUISITOINDICATOREPARAMETRI NUMERO PARTECIPANTI PRESENZA SPONSOR E MODALITA PRESENZA: Deve essere individuata al momento della registrazione dellevento e se non rispettata penalizza dimezzando il numero di crediti attribuiti FORMA GENERICA (GADGET LOGO, MATERIALI INFORMATIVI GENERICI) FORMA SPECIFICA (documentazione specifica nel materiale didattico)

20 GRIGLIA DI VALUTAZIONE: 6 SCHEDA DI SINTESI INSERIMENTO della SOMMA DEI PARAMETRI VALUTATI: ___________________ PARERE COLLEGIALE : ______________________ NOTE AGGIUNTIVE : _______________________


Scaricare ppt "COMITATO DI GARANZIA COORDINATORE DOTT. PAOLO MESSINA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA."

Presentazioni simili


Annunci Google