La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I tumori cartilaginei Tumori benigni –Esostosi osteogeniche –Condromi –Condroblastomi –Fibromi condromixoidi Tumori maligni –Condrosarcomi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I tumori cartilaginei Tumori benigni –Esostosi osteogeniche –Condromi –Condroblastomi –Fibromi condromixoidi Tumori maligni –Condrosarcomi."— Transcript della presentazione:

1 I tumori cartilaginei Tumori benigni –Esostosi osteogeniche –Condromi –Condroblastomi –Fibromi condromixoidi Tumori maligni –Condrosarcomi

2 Tumori benigni Esostosi osteogenici Condromi Encondromi calcifici Encondromi protuberanti Condromi perostei Encondromatosi Maffucci Condroblastomi Fibromi condromixoidi Tumori maligni Condrosarcomi CS periostei CS mesenchimalisi CS a cellule chiare CS differenzati CS mixoidi CS secondari I tumori cartilaginei

3 Escrescenza cartilaginea e ossea svilluppata sulla superfice della metafisi di un osso a ossificazione encondrale Osteocondroma solitario Malattia esostosante (Bessel-Hagen) Frequenza : 45% dei T. benigni (Osteo-condromi) Esostosi osteogeniche

4 Bambini U = D Trasmissione autosomica dominante E.I. femore + E.S. tibia + E.S. omero = 50% Localizzazione sulle metafisi Stabilizzazione alla maturità ossea Esostosi osteogeniche solitarie

5 Bambini, U = D Trasmissione autosomica dominante E.I. femore + E.S. tibia + E.S. omero = 50% Esostosi osteogeniche solitarie

6 Frequente scoperta casuale Disturbi legati al volume –Sporgenza –Compressione nervosa o vascolare –Limitazioni articolari Biologia : RAS Rx grafie : immagine caratteristica Esostosi osteogeniche solitarie

7 Esostosi osteogeniche

8 Disturbi legati al volume –Scalino

9 Esostosi osteogeniche Disturbi legati al volume –Scalino

10 Esostosi osteogeniche Disturbi legati al volume –Scalino

11 Esostosi osteogeniche Disturbi legati al volume –Sporgenza

12 Esostosi osteogeniche Disturbi legati al volume

13 –Conflitto con 1 tendine (Zampa doca) Esostosi osteogeniche

14 Disturbi legati al volume Conflitto con 1 tendine (tendine quadricipitale) U - 32 anni Esostosi osteogeniche

15 Disturbi legati al volume Compressioni vascolari Esostosi osteogeniche

16

17

18 Disturbi legati al volume –Compressioni nervose Esostosi osteogeniche

19 Gêne liée au volume –Conflitto tra 2 ossa vicine Esostosi osteogeniche

20 Disturbi legati al volume –Limitazioni articolari (prono-supinazione) Esostosi osteogeniche

21 Disturbi legati al volume –Limitazioni articolari (abduzione viziosa) U : 23 anni Esostosi osteogeniche

22 7 anni10 anni Evoluzione delle esostosi osteogeniche Bambini E.I.femore + E.S. tibia + E.S. omero = 50% Con la crescita, allungamento delle metafisi Stabilizzazione alla maturità ossea

23 Radiologia delle esostosi osteogniche Massa ossea ben delimitata Impianto largo o stretto Cuffia cartilaginea Migrazione in allungameto dellarticolazione – Stalagmiti allE.I. del femore – Stalattiti allE.S. della tibia

24 Non accontentarsi mai di una sola proiezione rx grafica Radiologia delle esostosi osteogniche

25 10 anni Operare solo le esostosi mal tollerate Operare solo alla fine della crescita (se possibile) Elminare tutte le esostosi : questo é più facile se sono peduncolate Trattamento delle esostosi osteogenetiche

26 Operare solo le esostosi mal tollerate Operare solo alla fine della crescita (se possibile) Elminare tutte le esostosi : fragilizzazione dellosso quando é ad impianto sessile Togliere tutta lesostosi Trattamento delle esostosi osteogenetiche

27 10 anni12 anni Trattamento delle esostosi osteogenetiche Operare solo le esostosi mal tollerate Operare solo alla fine della crescita (se possibile) Elminare tutte le esostosi : fragilizzazione dellosso quando é ad impianto sessile

28 Trattamento delle esostosi osteogenetiche Operare solo le esostosi mal tollerate Operare solo alla fine della crescita (se possibile) Elminare tutte le esostosi : fragilizzazione dellosso quando é ad impianto sessile

29 U - 20 anni Trattamento delle esostosi osteogenetiche

30 10 anni Trattamento delle esostosi osteogenetiche Operare solo le esostosi mal tollerate Operare solo alla fine della crescita (se possibile) Elminare tutte le esostosi : rischio di danneggiare la carilagine di accrescimento

31 Liberazione di un conflitto peroneo-tibiale Trattamento delle esostosi osteogenetiche

32 Evoluzione delle esostosi osteogeniche Benignità abituale Rischio di degenerazione maligna: 1% Non fidarsi : delle esostosi che appaiono nelladulto delle esostosi rapidamente evolutive delle modificazioni radiologiche (lacune alla base e calcificazioni a distanza) delle esostosi del tronco e delle radici Quando la cuffia cartilaginea é più spessa di 1 cm

33 Malattia della esostosi multiple Spalle, ginocchia, caviglie mani, gomiti, vertebre, bacino 1° decennio Insufficenza staturale, eterometria (Bessel e Hagen)

34 Radiografie dello scheletro

35 Spalle, ginocchia, caviglie mani, gomiti, vertebre, bacino 1° decennio Insufficenza staturale, eterometria Deformazioni : Incurvamento dellavambraccio (concavità interna) Malattia della esostosi multiple

36 Spalle, ginocchia, caviglie mani, gomiti, vertebre, bacino 1° decennio Insufficenza staturale, eterometria Deformazioni : coxa valga, rigidità Malattia della esostosi multiple

37 Spalle, ginocchia, caviglie mani, gomiti, vertebre, bacino 1° decennio Insufficenza staturale, eterometria Deformazioni : ginocchio valgo Malattia della esostosi multiple

38 Spalle, ginocchia, caviglie mani, gomiti, vertebre, bacino 1° decennio Insufficenza staturale, eterometria Deformazioni : sinostosi tibio-peroniere Malattia della esostosi multiple

39 Trattamento delle esostosi multiple Resezionie delle esostosi giganti Gesti specifici per ogni lesione –Avambraccio : osteotomie –Ginocchio : osteotomie –Anca : osteotomie in caso di atteggiamento vizioso –Caviglia : osteotomie, artrodesi –Trattamento delle eterometrie con problemi particolari al rachide

40 Liberazione dellarticolazione In caso di coxartrosi : PTA Trattamento delle esostosi multiple

41 D 40 anni Esostosi su una apofisi spinosa dorsale

42 D - 20 anni, scoperto con esami di routine C 5

43 Preop. Postop. 1 anno

44 Donna di 40 anni, nevralgia sciatica (Bessel-Hagen)

45 Evoluzione delle esostosi multiple Degenerazione maligna : 10 a 20% dopo 30 anni (tronco, radici) Scintigrafia : iperfissazione non specifica Biopsia


Scaricare ppt "I tumori cartilaginei Tumori benigni –Esostosi osteogeniche –Condromi –Condroblastomi –Fibromi condromixoidi Tumori maligni –Condrosarcomi."

Presentazioni simili


Annunci Google