La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura Andrea Pederzoli ASSOCIAZIONE G. VERGANI DI MANTOVA NOVEMBRE 2011 Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura Andrea Pederzoli ASSOCIAZIONE G. VERGANI DI MANTOVA NOVEMBRE 2011 Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia."— Transcript della presentazione:

1 A cura Andrea Pederzoli ASSOCIAZIONE G. VERGANI DI MANTOVA NOVEMBRE 2011 Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

2 Salto Ostacoli Endurance Completo Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

3 I CONCORSI IPPICI I tipi di gare, chiamate CONCORSI si dividono in: Dressage = è una prova di addestramento (non cronometrata) Completi di Equitazione = distinti in 3 prove: di Dressage, di Fondo e Salto ad ostacoli. Salto ad ostacoli = è una prova che prevede il superamento di particolari ostacoli (con difficoltà variabile). Internazionali Possono essere: Internazionali Nazionali Nazionali Varie Varie Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

4 Campana La campana viene usata per comunicare con il concorrente. Essa serve: autorizzare il concorrente ad entrare in campo per la ricognizione del percorso; a dare il segnale di partenza; ad interrompere il percorso a seguito di un fatto imprevisto a segnalare che lostacolo deve essere ripetuto dopo un rifiuto con spostamento o rovesciamento dellostacolo stesso o di una bandiera che lo delimita; o di una bandiera che lo delimita; a dare il segnale di riprendere il percorso dopo una interruzione; a segnalare - con suoni ripetuti - leliminazione ed il seguente ordine di lasciare il campo; Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

5 Campana LInizio della Gara avviene al suono della Campana Da quel momento il concorrente ha a disposizione 45 (60 nelle gare internazionali) per tagliare la linea di Partenza: se non lo fa viene Eliminato. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

6 Penalità Sono considerate disubbidienze e penalizzate come tali: la rettifica di un errore di percorso il rifiuto lo scarto larresto la difesa la volta Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

7 Penalità Il Rifiuto Si ha quando il cavallo si arresta davanti allostacolo da saltare; in questo caso il concorrente viene penalizzato ed il tempo continua a scorrere. Al 3° rifiuto il concorrente viene Eliminato. Larresto davanti allostacolo senza rinculo, seguito dal salto a piè fermo, non è penalizzato. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

8 Penalità LArresto Si ha larresto quando, durante il percorso, il concorrente, per qualunque motivo, ferma il proprio cavallo, ossia ne arresta il movimento in avanti. Lo Scarto Sia ha lo scarto quando il cavallo evita lostacolo che deve saltare o quando il cavallo salta lostacolo al di fuori delle bandiere che lo inquadrano. Lo scarto e larresto possono avvenire in qualsiasi momento del percorso: il concorrente viene penalizzato. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

9 Penalità La Difesa Si verifica quando il cavallo cerca di sottrarsi al movimento in avanti (arresto con e senza rinculo, impennata…). Può avvenire in qualsiasi momento del percorso e il concorrente viene penalizzato. Se durante il percorso il cavallo si difende per oltre 60, viene eliminato. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

10 Penalità L Abbattimento dellostacolo Se il cavallo abbatte lostacolo senza superarlo, si deve fermare il tempo (campana) e lo si rimette in funzione dopo la ricostruzione dellostacolo stesso (campana). Per ogni ostacolo abbattuto vengono attribuite delle penalità. Stesso comportamento se lostacolo viene abbattuto a seguito di una disobbedienza. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

11 Penalità Nelle prove di Campionato se, a seguito di una disobbedienza con abbattimento di ostacolo, si verifica la caduta da cavallo o del concorrente o di entrambi, il cronometro sarà arrestato soltanto quando il concorrente sarà di nuovo in sella. (semprechè lostacolo non sia stato rimesso a posto). Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

12 Eliminazione La Caduta. Il cavallo è considerato caduto allorchè la spalla e lanca toccano il terreno.Vi è caduta del concorrente quando, non essendo il cavallo caduto, si verifica una separazione tra il cavallo ed il concorrente. Nelle categorie dei Concorsi di qualsiasi Formula la caduta del concorrente o del cavallo o di entrambi comporta leliminazione. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

13 Campana Se il concorrente non ubbidisce al segnale darresto dato con la campana può essere eliminato a giudizio della Giuria. Se dopo uninterruzione il concorrente riparte senza aver atteso il suono della campana, viene eliminato (eliminazione automatica art. 33.2) Nozioni Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

14 Percorso Si definisce percorso il tracciato che un concorrente deve seguire sul terreno per effettuare una determinata prova. Il percorso ha inizio dal momento in cui il concorrente passa la linea di partenza, nel senso indicato dalla bandiere, a quello in cui viene attraversato la linea di arrivo, sempre nel senso indicato dalle bandiere. La lunghezza totale non dovrà superare quella derivante dal numero degli ostacoli moltiplicato per 60. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

15 Linee di partenza e arrivo La linea di partenza non deve essere a meno di 6 metri ed a più di 25 dal primo ostacolo; quella di arrivo e meno di 15 metri ed a più di 25 dallultimo ostacolo. Queste due linee devono essere contrassegnate con una bandiera interamente rossa a destra e con una bandiera interamente bianca a sinistra, tra le quali è obbligatorio passare per iniziare e terminare il percorso. Nei campi coperti o in quelli allaperto di dimensioni particolarmente ristrette, la linea di arrivo può essere anche a 6 metri, come minimo, dallultimo ostacolo. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

16 Barrage I barrages sono quei secondi o terzi percorsi destinati ad aggiudicare il primo posto in classifica. Sono soggetti alle stesse norme che regolano i percorsi iniziali e possono aver luogo su un percorso che preveda due ostacoli singoli diversi. il numero dei barrages non può essere superiore a due. Se dopo il secondi barrage non si addiviene alla determinazione del vincitore, la Giuria interrompe la gara e procede alla classifica ex equo. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

17 Bandiere Bandiere, con aste in legno o plastica, interamente bianche e interamente rosse sulle due facce devono essere usate per stabilire: a) la linea di partenza; b) i limiti degli ostacoli; c) i passaggi obbligati; d) la linea di arrivo. Le bandiere devono essere disposte in modo che il cavallo abbia sempre alla sua sinistra le bianche e la sua destra le rosse. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

18 Bandiere Labbattimento di una qualsiasi bandiera non comporta penalizzazione. Nel caso, però, in cui a seguito di un rifiuto o scarto sia abbattuta una bandiera, il percorso deve essere interrotto con il suono della campana ed il cronometro arrestato. Il concorrente sarà penalizzato di 6/8/10 secondi rispettivamente 6 se tale bandiera fa parte della linea di arrivo o di passaggio obbligato o inquadra un ostacolo singolo o il primo elemento di una combinazione 8 se si tratta del secondo elemento di una combinazione 10 il terzo o susseguente elemento di una combinazione Egli dovrà ripartire al suono della campana dopo che la bandiera sarà stata rimessa al suo posto. Al suono stesso della campana il cronometro sarà rimesso in marcia. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

19 Tempi e velocità Parametri…... VELOCITA: in metri/minuto E la Cadenza che deve mantenere il cavallo Viene stabilita in relazione alla Categoria e alla Lunghezza del percorso. TEMPO IMPIEGATO o di PERCORSO: è il tempo impiegato dal Concorrente per effettuare il percorso. …….importanti Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

20 TEMPO MASSIMO: è il Tempo concesso per completare il percorso senza incorrere in penalità. In caso di Concorsi Ippici viene calcolato dalla F.I.S.E in base alla Lunghezza del percorso e alla Velocità : TM = P x 60/V P= percorso in metri V= velocità in metri/minuto TM è espresso in Secondi Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

21 TEMPO LIMITE: corrisponde al doppio del Tempo massimo TL = 2 TM Il suo superamento comporta l Eliminazione Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

22 Il cronometraggio ????? ?? Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

23 Il Cronometraggio Viene effettuato in modo: Manuale con cronometri personali e/o apparecchi elettrici azionati a mano: al Decimo di Secondo Automatico con fotocellule in Partenza e in Arrivo: al Centesimo di Secondo Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

24 Rilevamento tempi Il tempo viene espresso: in minuti Secondi e frazioni: es /10 = 83 8/ /10 =124 2/ /100 =78 45/100 Nb. Cronometro supplementare per: 45 per partenza60 tra ostacoli successivi 60 tra ultimo ostacolo-arrivo Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

25 Interruzione tempo Se un ostacolo o una bandiera vengono abbattuti o spostati a seguito di una disubbidienza, il cronometro sarà immediatamente arrestato ed il concorrente, avvertito con il suono della campana, dovrà arrestarsi sino al momento in cui un nuovo suono della campana lo autorizzerà a riprendere il percorso. La possibilità di riprendere il percorso interrotto deve obbligatoriamente essere segnalata alla Giuria dal Direttore di campo o da un Commissario. In quel momento il cronometro sarà riattivato ed il concorrente dovrà ripartire verso lostacolo, cioè senza eseguire una volta per non essere penalizzato. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

26 Interruzione tempo In caso di circostanze impreviste nel momento in cui il concorrente si avvicina per affrontare un ostacolo (ostacolo non rimesso a posto, bandiera, elemento di ostacolo, pianta o riparo abbattuti, pericolo in campo o qualsiasi altra causa che impediscano al cavallo di saltare un ostacolo) il segnale della campana dovrà indicare al concorrente che deve fermarsi. Quando il concorrente si ferma il cronometro sarà arrestato. Al segnale della campana indicante che tutto è a posto per riprendere il percorso, il cronometro sarà rimesso in marcia. A cura Andrea Pederzoli Il concorrente che non si è arrestato malgrado il suono della campana, può essere eliminato a giudizio della Giuria; la discrezionalità delleliminazione dipende esclusivamente dal fatto che il concorrente potrebbe non aver sentito il suono della campana. Se il concorrente non è eliminato rimarranno validi i risultati conseguiti agli ostacoli affrontati successivamente allordine di fermarsi. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

27 Interruzione tempo Durante il periodo di neutralizzazione del tempo il concorrente è libero dei suoi movimenti fino al segnale della campana che autorizza a ripartire. Nelle prove in cui leliminazione avviene alla seconda caduta, in caso di prima caduta durante il periodo di neutralizzazione del tempo il cronometro non deve essere rimesso in funzione fino a quando il concorrente non è rimontato a cavallo. Durante il periodo di neutralizzazione del tempo le disubbidienze non sono penalizzate, mentre lo sono le cadute del cavallo o del concorrente tenendo sempre presenti le casistiche riguardanti la prima o la seconda caduta prima enunciate. Restano in vigore le prescrizioni che regolano le eliminazioni. DLENG !!!!! = STOP Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

28 Cronometro supplementare Il cronometro supplementare sarà utilizzato per misurare: a) il tempo impiegato per tagliare il traguardi di partenza dopo il suono della campana e quello di arrivo dopo il salto dellultimo ostacolo b) il tempo impiegato per saltare due ostacoli consecutivi a seguito disubbidienza o di caduta c) il tempo delle difese. In tutti casi previsti, il cronometro supplementare sarà arrestato non appena cessata la causa che ne abbia determinato limpiego. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

29 Penalità Gli errori sono computati in punti di penalità o in secondi in funzione delle seguenti tabelle. Devono essere presi in considerazione gli errori commessi tra la linea di partenza e quella di arrivo. TABELLA A a) Prima disubbidienzapunti 3 b) ostacolo abbattuto saltando (per i muri di uno o più mattoni o cupole)punti4 c) Un piede o più nella riviera o sul nastro che ne delimita i bordipunti4 d) Seconda disubbidienza (le disubbidienze si addizionano non solo allo stesso ostacolo, ma anche nellinsieme del percorso)punti6 e) Disubbidienza più abbattimento dellostacolopunti 3 o 6 f) Penalità di tempo sec 6 o 8 o 10 Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

30 Penalità TABELLA A Cadute prove di campionato: a) prima cadutapenalità8 b) seconda cadutaeliminazione altre prove a) prima cadutaeliminazione b) Terza disubbidienza od altri casi previstieliminazione Tempo massimo superato nei percorsi base per ogni a) secondo iniziatopunti¼ b) Tempo massimo superato nei barrages, per ogni sec. Iniziatopunti1 c) Tempo limite superatoeliminazione Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

31 Penalità Gli errori sono calcolati in secondi che si aggiungono al tempo impiegato dal concorrente per effettuare il percorso. Il coefficiente di penalizzazione per ogni ostacolo abbattuto è di 5 allaperto e 4 indoor. TABELLA C a) ostacolo abbattuto saltando (per i muri caduta di uno o più mattoni) b)un piede o più nella riviera o sul nastro che ne delimita i bordi 4 o 5 c) prima disubbidienza nessuna d) Seconda nessuna e) terza eliminaz f) disubbidienza più abbattimento dellostacolo 6/8/10 g) prima caduta (seconda nelle prove di campionato) del cavallo o del concorrente o di entrambi eliminaz h) tempo massimo superato per ogni secondo1 i) tempo limite superatoeliminaz La prima caduta (nelle prove di campionato) e le prime due disubbidienze sono penalizzate dal tempo. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

32 Eliminazioni Leliminazione comporta il divieto per il concorrente di iniziare o di continuare la prova in corso. CAUSE DI ELIMINAZIONE A DISCREZIONE DELLA GIURIA - non entrare in campo alla chiamata del proprio numero - entrare in campo non a cavallo od uscire a piedi - ricevere aiuti di compiacenza - entrare in campo a piedi dopo linizio della categoria - non fermarsi al suono della campana - non riprendere il percorso nello stesso punto in cui è avvenuta la caduta - non indossare la tenuta regolamentare -saltare un ostacolo in campo dopo aver tagliato la linea di arrivo, salvo il salto - - di un ostacolo dopo larrivo nella stessa direzione dellultimo del percorso e non facilmente evitabile. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

33 Eliminazioni Il concorrente che, eliminato, non ubbidisce allordine dato dalla Giuria con il suono della campana di interrompere il percorso, è passibile di ammenda. Qualora persista nellinosservanza, malgrado il nuovo ordine dato dalla Giuria con successivo suono della campana, è passibile di squalifica. DLENG !!!!! = Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

34 A cura Andrea Pederzoli Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

35 Le manifestazioni si svolgono in aperta campagna I raduni si dividono in: locali provinciali regionali nazionali internazionali internazionali ufficiali (F.I.T.E.) La maggior parte non necessita di un grosso impegno dei Cronos ad eccezione di : 1) le gare di FONDO o ENDURANCE 2) le gare in Campagna o di CROSS COUNTRY 3) le gare Tecniche di ricognizione equestre competitiva (TREC) Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

36 Endurance Si prevedono gare di Regolarità (1°- 2° - 3° Categoria) e gare a Tempo (4° e 5° Categoria). Vengono resi noti ai concorrenti: la Velocità, il TM e il TL La Partenza può avvenire individualmente (a sorteggio) o a gruppi o in frotte. (Nelle gare a tempo un ritardo superiore a 15 sul tempo di partenza ufficiale comporta leliminazione diretta). Il Percorso è segnalato Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

37 Durante la gara sono previste delle Ispezioni effettuate da giudici e da veterinari. Le ispezioni dei veterinari vengono effettuate in zone dispezione dette cancello di visita veterinaria. Il Cancello di Visita Veterinaria può essere preceduto da una sosta obbligata, lArea di sosta, o può essere attraversato quando decide il concorrente. Nella sosta il tempo viene neutralizzato (max 30, altrimenti si ha leliminazione). Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

38 Arrivo Area di Sosta Rilevamento del tempo al minuto secondo. Trascrizione sulla Tabella del tempo rilevato e del tempo massimo consentito per lingresso al cancello di V.V. (+30). Cronometraggio Ingresso Cancello di Visita veterinaria Rilevamento del tempo dingresso al minuto per troncamento Trascrizione del tempo sul Cartellino veterinario e sul Modulo dingresso. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

39 Arrivo finale Il tempo viene rilevato in minuti, secondi e decimi Le Classifiche sono Individuali e a Squadre Uscita Cancello di Visita veterinaria I Cronometristi assegnano e registrano il nuovo tempo di partenza (da 15 a 40). Ripartenza dallArea di Sosta Avviene secondo lorario apposto sul Modulo dingresso Un ritardo superiore ai 15 comporta leliminazione Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

40 Cross- country Il Percorso è vario ( mt), con ostacoli fissi naturali e/o artificiali. Si prevedono gare di Regolarità (Categoria F e D) con cadenza prefissata classifica in base alle minor penalità possono essere previsti passaggi cronometrati e gare a Tempo (Categoria D) con: classifica stilata in base al tempo impiegato la caduta (1°), i rifiuti, gli scarti, le disobbedienze gli errori di percorso sono automaticamente penalizzati dal tempo che non viene fermato. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

41 TREC ( gare tecniche di ricognizione equestre competitiva) Le prove Trec consistono in : un percorso di orientamento e regolarità un percorso di padronanza delle andature un percorso su terreno vario Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

42 1) Orientamento e regolarità Dal regolamento vengono stabiliti: Cadenza, Lunghezza del percorso, TM e TL. Oltre al punto di Partenza e di Arrivo ci sono dei Controlli Segreti (segnalati da bandierine rosse e bianche a 30 cm da terra). Le penalità prevedono: punti per i minuti di anticipo-ritardo, punti per i minuti di fermata imposti dai veterinari, punti per non aver compiuto il percorso più breve e rettilineo, punti per i controlli mancati. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

43 2) Padronanza delle andature La prova si sviluppa in 2 Fasi: una di Galoppo lento (200 mt) e una di Passo (150 mt). Il punteggio viene attribuito in base a Tabelle che mettono in relazione i punti con il tempo impiegato. 3) Terreno vario E realizzato su un tracciato vario non superiore ai 5 Km. La velocità non può essere superiore ai 12 Km/h (pari ad una cadenza di 200 m/sec) Anche qui il punteggio viene attribuito in base a Tabelle particolari. Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia

44


Scaricare ppt "A cura Andrea Pederzoli ASSOCIAZIONE G. VERGANI DI MANTOVA NOVEMBRE 2011 Scuola Federale di Cronometraggio - Struttura Periferica Emilia Romagna - Lombardia."

Presentazioni simili


Annunci Google