La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Classi 3^B e 3^C Plesso C. Collodi Anno scolastico 2012/13.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Classi 3^B e 3^C Plesso C. Collodi Anno scolastico 2012/13."— Transcript della presentazione:

1 Classi 3^B e 3^C Plesso C. Collodi Anno scolastico 2012/13

2 Nascita dellacqua Allinizio la Terra era un globo incandescente. Le lave in ebollizione e i fumi dei vulcani rendevano laria irrespirabile. A poco a poco il gas e il vapore acqueo espulsi dai vulcani, raffreddandosi, si trasformarono in acqua e iniziarono le grandi piogge: così ebbe origine loceano

3 Comparsa della vita In questo oceano di acqua calda, circa tre milioni e mezzo di anni fa, comparve la vita: si svilupparono i batteri, esseri minuscoli, invisibili ad occhio nudo, poi le alghe azzurre che fabbricano ossigeno. Loceano, che era rosso, divenne azzurro e verde.

4 Dallacqua alla terra … Nellacqua gli esseri viventi si differenziarono tra loro e diventarono sempre più grandi: stelle marine, meduse e ricci. Quindi comparvero i molluschi, i crostacei e i primi pesci. Alcuni pesci trasformarono le loro pinne in zampe diventando anfibi, capaci di vivere sulla terraferma.

5 … sino alluomo Dagli anfibi si svilupparono i rettili, tra cui i dinosauri, che popolarono le acque e le terre emerse per più di160 milioni di anni. I dinosauri si estinsero circa 65 milioni di anni fa, quando comparvero le prime scimmie, seguite molto più tardi dagli ominidi e poi ….

6 … dalluomo

7 Luomo ha avuto bisogno dellacqua fin dallinizio della sua storia In seguito scoprì che poteva navigare. Poi luomo si accorse che con lacqua poteva lavarsi Allinizio lacqua gli serviva solo per dissetarsi Luomo iniziò ad allevare gli animali e usò lacqua per abbeverarli Divenuto agricoltore, ebbe la necessità di annaffiare i campi Più tardi usò la forza dellacqua per far funzionare i mulini e ricavare energia

8 Lacqua e la vita Il nostro corpo è costituito da molta acqua. Ogni giorno ne consumiamo molta perché ne perdiamo molta: quando sudiamo, quando facciamo la pipì, con le lacrime … Lacqua è quindi necessaria alla vita. Senza acqua moriremmo rapidamente, perciò quando si ha sete bisogna bere, riprendere cioè lacqua che abbiamo disperso. Consigli dei medici: dobbiamo bere circa 2 litri di acqua al giorno. Lacqua deve essere pura e mai troppo fredda.

9 A che cosa serve lacqua? Lacqua serve per …

10 Lacqua e i cinque sensi I sensi ci dicono che: Lacqua non ha sapore, ma quella del mare è salata. Lacqua non ha odore, ma quella del mare profuma di sale. Lacqua non ha colore, ma riflette la luce. Lacqua può essere calda, fredda, liscia … Lacqua fa rumore (scroscia) nei fiumi, nel mare, dai rubinetti …

11 Materia e molecole Tutto ciò che ci circonda è fatto di materia. La materia è fatta di molecole, particelle piccolissime, invisibili ad occhio nudo. Immagina le molecole come minuscole palline collegate fra loro da piccolissime molle (legami). Quando i legami sono forti, le molecole sono molto vicine fra loro e non si muovono. La materia è allo stato solido, occupa uno spazio e ha una forma precisa. Quando i legami sono più deboli, le molecole sono vicine, ma possono muoversi. La materia è allo stato liquido, occupa uno spazio, ma assume la forma del contenitore. Quando le molecole possono muoversi liberamente in ogni direzione e non hanno nessun legame fra loro, la materia si trova allo stato gassoso, non ha forma e occupa tutto lo spazio disponibile.

12 La forma dellacqua Metto 10 cucchiai dacqua in un bicchiere largo, 10 cucchiai in un bicchiere stretto e lungo e altri 10 in una caraffa. Che forma ha preso lacqua? Lacqua ha preso la forma del contenitore, dunque lacqua è liquida

13 Gli stati dellacqua A seconda della temperatura lacqua assume aspetti differenti: Lacqua liquida è quella che scorre nei fiumi, che forma i laghi, i mari, la pioggia e lacqua del rubinetto. Lacqua solida è il ghiaccio che troviamo nei ghiacciai, quello del Polo che serve agli eschimesi per costruire gli igloo e quello del frigo. Lacqua gassosa è quella che non puoi toccare e, a volte, non puoi vedere; quella che forma le nubi e la nebbia e che si forma nella pentola quando bolle lacqua.

14 Il sole scalda lacqua sulla terra Lacqua si trasforma in vapore acqueo Il vapore sale alto nel cielo formando le nubi Laria fredda lo trasforma in gocce dacqua Cosa succede nel cielo … quando piove?

15 E quando nevica o grandina? Nevica perché le gocce di pioggia hanno incontrato aria molto fredda e si sono trasformate in piccoli cristalli di neve Durante i temporali nelle nubi si formano spesso i chicchi di grandine, grosse palline di ghiaccio pericolose per le coltivazioni Se il vapore acqueo incontra aria fredda più in basso, vicino al terreno, forma la nebbia, che è come una nuvola bassa In inverno quando fa molto freddo, lacqua che cè nellaria si congela e si trasforma in brina. In primavera il vapore non si congela e si forma la rugiada. Questi fenomeni si possono osservare sulle foglie, sulla terra …

16 Ciclo dellacqua

17 Lacqua si trasforma Esperimento n.1 In laboratorio ciò che avviene in natura

18 Esperimento n. 2 Levaporazione Riempiamo con la stessa quantità dacqua salata un piatto e un bicchiere di plastica. Segnamo con un pennarello il livello dellacqua nei recipienti. Li mettiamo scoperti sul balcone. Dopo un giorno il livello dellacqua è diminuito di poco in entrambi i contenitori Dopo otto giorni Lacqua del piattino è evaporata completamente lasciando il sale nel fondo; mentre nel bicchiere ce ancora un po dacqua

19 Esperimento n. 3 Verifichiamo: Soluzioni e miscugli: Occorrente: Farina, sale, zucchero, sabbia, olio, aceto, alcool, acqua, sette bicchieri. Procedimento: Mettiamo dellacqua in ogni bicchiere e in ognuno aggiungiamo un diverso ingrediente. Ci siamo posti una domanda: A contatto con lacqua questi elementi si sciolgono o no? X X X X X X X

20 Noi e lacqua Dove finisce lacqua che piove dal cielo? IL suolo riceve lacqua sotto forma di pioggia, neve, grandine. Una parte di questacqua va ad alimentare i laghi, i mari, i fiumi; unaltra parte viene assorbita dalle piante ed unaltra ancora evapora. Una parte ancora filtra nel terreno fino a trovare rocce impermeabili. Qui si ferma e forma delle sacche, le falde acquifere: da qui lacqua si può estrarre scavando pozzi. Altre volte lacqua scorre lungo il terreno impermeabile e, quando incontra una spaccatura nella roccia affiora alla superficie: si formano così le fonti o sorgenti che sono il punto dorigine del fiume.

21 Lacqua nelle nostre case

22 Lacqua è un bene prezioso e dobbiamo evitarne linquinamento

23

24 Abracadacqua Come per magia posso diventare Una nuvoletta che vola nel ciel Sempre per magia poi atterrare E passar linverno lassù al Polo Nord : Rit. Ma insomma, chi sei? Abracadacqua, Abracadacqua, Abracadacqua (4 volte) Se vuoi saperlo Abracadacqua te lo dirà, Abracadacqua, io sono lacqua Tutti mi chiamano H2O. Quando sono allegra, scorro nei ruscelli Scendo nelle valli, mi tuffo nel mar. Sono lacqua fresca che alla fonte bevi Allo stato liquido facendo glu glu. Rit. Se mi fai bollire sopra i cento gradi In vapore acqueo mi trasformerò E leggera allora nellatmosfera Mi vedrai salire più in alto di un jet. Rit. Ma se arriva il freddo io mi gelo tutta, tanti bei cubetti di ghiaccio farò Sotto zero gradi sono un bel ghiacciolo Allo stato solido così mi vedrai. Rit.

25 La nuvola Olga disegni e sintesi a cura degli alunni La nuvola Olga, bianca e morbida come la panna montata vola nel cielo azzurro. A Olga scappa di fare la pioggia e si mette sopra un gatto addormentato. Il gatto si sveglia e aprendo i suoi occhi gialli dice:Non la vorrai fare qui? E Olga va via. Poi va sopra una gallina che passeggia con i suoi pulcini. La gallina dice: Non la farai sopra i miei bambini, spero! E Olga va via. Dopo un po Olga incontra le sue amiche e tutte fanno la pioggia sopra un campo fiorito senza chiedere il permesso a nessuno.

26 Acqua Cera una volta lacqua e anche oggi cè, antica e sempre nuova, di pioggia o di corrente, di neve, ghiaccio, goccia, di cascata o di torrente. Allacqua io domando: - Ci sarai anche domani? Per nuotare, navigare, per lavarmi faccia e mani …! – Pietro Formentini


Scaricare ppt "Classi 3^B e 3^C Plesso C. Collodi Anno scolastico 2012/13."

Presentazioni simili


Annunci Google