La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO INFORMATICA CREATIVA Scuola primariaParini Gorla Minore Anno scolastico 2009 - 2010 La classe 4° C Alessia, Alessio, Alice, Chiara, Davide, Eleonora,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO INFORMATICA CREATIVA Scuola primariaParini Gorla Minore Anno scolastico 2009 - 2010 La classe 4° C Alessia, Alessio, Alice, Chiara, Davide, Eleonora,"— Transcript della presentazione:

1

2 PROGETTO INFORMATICA CREATIVA Scuola primariaParini Gorla Minore Anno scolastico La classe 4° C Alessia, Alessio, Alice, Chiara, Davide, Eleonora, Elisea, Federico, Gabriele, Gaia, Giacomo, Irene, Laura, Luca C., Luca S., Martina, Samar, Sara, Stefano, Veronica, Yure con le loro insegnanti Roberta Airoldi e Rita Aceti presenta … insegnante Cattaneo Rita

3 Cosè la poesia Cosè la poesia Cosè la poesia I versi sciolti I versi sciolti I versi sciolti Le immagini suggestive Le immagini suggestive Le immagini suggestive Siamo tutti poeti Siamo tutti poeti Siamo tutti poeti Le rime Le rime Le rime

4 La poesia è un testo che suscita emozioni, sensazioni, pensieri. Il poeta sceglie con cura le parole e studia come combinarle insieme per creare immagini. La poesia è composta di versi che possono essere raggruppati in strofe.

5 Giovanni Pascoli

6 Mi affaccio alla finestra … e vedo il mare:

7 vanno le stelle, tremolano londe. Vedo stelle passare, onde passare: un guizzo chiama, un palpito risponde.

8 Ecco sospira lacqua, alita il vento: sul mare è apparso un bel ponte dargento.

9 Ponte gettato sui laghi sereni, per chi dunque sei fatto e dove meni?

10 Il poeta ha creato unatmosfera magica con le parole. Ha comunicato il suo stupore e lincanto provato di fronte al mare, … sul quale la luna e le stelle disegnano un ponte dargento.

11 Le rime creano un ritmo, una musicalità particolare.

12 L. Grossi

13 Di cose belle il mare ne ha milioni. La festa degli ombrelloni.

14 Lacqua per remare e nuotare. Lodore del mare.

15 Il suo chiaro turchino. Il secchiello col pesciolino.

16 Londa dietro londa. La conchiglia sulla sponda.

17 Spesso il poeta non usa le rime e i versi si dicono sciolti. C. Carminati

18 Quando penso al mare ho pensieri liquidi.

19 Quando penso al mare ho pensieri freschi di onde di spruzzi di schiume.

20 Quando penso al mare poi ci ripenso spesso come la marea.

21 Similitudine Metafora Personificazione Allitterazione

22 anonimo Il mare è immenso e azzurro come il cielo.

23 Quando lo guardo nel suo splendore, vedo il sole riflettersi nellacqua cristallina,

24 m e n t r e l e o n d e s i f e r m a n o c o n t r o g l i s c o g l i, d a n d o v i t a a d u n o s p e t t a c o l o i n d i m e n t i c a b i l e.

25 IL MARE Nicola Cinquetti

26 Il mare è una azzurra coperta, le vele lenzuola nel vento, la vita unimmensa scoperta.

27 QUANDO I PENSIERI VOLANO G. E. Mordan

28 Sono gabbiani i nostri pensieri, posati a mille a mille sulla scogliera. Solitari si levano, per brevi voli, a graffiare il blu del mare, a graffiare il blu del cielo. Ma, quando è un sol volo, un unico battito dali … volano il cielo ed il mare in un bianco accecante bagliore.

29 Antonio Machado

30 Non volendo morire il giorno, con artigli doro, alle scogliere safferrava, ardendo.

31 Ma il mare gli offerse lorizzonte e il sole, infine, come in un ricco letto … … nei flutti immerse la sua dorata fronte.

32 LONDA Gabriele DAnnunzio

33 Londa si spezza, spumeggia, biancheggia, sinfiora, odora … Sallunga, rotola, galoppa intoppa in unaltra, lassalta, la sormonta, vi si mesce, saccresce … Sciacqua, sciaborda, schianta, romba, ride, canta, accorda, discorda …

34 Il poeta ha usato parole nelle quali si ripete spesso il suono S. E un modo per riprodurre il suono naturale del mare e si chiama ALLITTERAZIONE.

35 IOIO IL MARE Mare, sei potente la tua superficie è splendente. Ti guardo mare e mi fai sognare. Ora sei mosso e al tramonto il cielo è rosso. Soffia il vento e forte il tuo odore sento. Amico mare i miei sentimenti fai svelare: mi colpisce la tua immensità e mi allontano dalla realtà, sei azzurro,verde e blu io ti amo sempre più. 4° C

36 Ho udito i tuoi lamenti, piangevi, urlavi, eri inquieto, agitato. Ti muovevi, ti alzavi, tremavi, ti scuotevi, ti dimenavi. Ho pregato perché ti addormentassi e finalmente ti sei tranquillizzato. Ora sei calmo e spensierato, sei felice e rilassato. CARO MARE 4° C

37 Mare, quando sei calmo sei come un velo azzurro, un neonato addormentato, un paese addormentato. MARE … CAMALEONTE 4° C Quando sei mosso le tue onde sembrano fronde agitate dal vento, una valanga di neve che scivola a valle. Mare, somigli a un camaleonte: cambi spesso il tuo colore, i tuoi movimenti e il tuo rumore.


Scaricare ppt "PROGETTO INFORMATICA CREATIVA Scuola primariaParini Gorla Minore Anno scolastico 2009 - 2010 La classe 4° C Alessia, Alessio, Alice, Chiara, Davide, Eleonora,"

Presentazioni simili


Annunci Google