La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Impianto con due cilindri a doppio effetto in sequenza a ciclo continuo I Merker.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Impianto con due cilindri a doppio effetto in sequenza a ciclo continuo I Merker."— Transcript della presentazione:

1 Impianto con due cilindri a doppio effetto in sequenza a ciclo continuo I Merker

2 CICLOGRAMMA Quando si preme il pulsante Start lo stantuffo del cilindro a si sposta verso destra fino al fine corsa a1. Quando arriva aspetta un tempo di 2 sec, dopo il quale torna indietro. Giunto sul fine corsa a0 comanda lo stantuffo del cilindro b per spostarsi anchesso verso destra fino al fine corsa b1. Qui aspetta altri 2 sec e anche b torna indietro. A questo punto il ciclo si ripete e continua fino al comando di Stop.

3 1) Se premuto loStart (DI_01) o attivo il merker Ricicla (R1) e contemporaneamente gli stantuffi sono in posizione a0 (DI_04) e b0 (DI_05), esce lo stantuffo A (A+). 2) Quando lo stantuffo A raggiunge la posizione a1 (DI_02), parte una temporizzazione di 2sec. 3) Passati 2 sec, lo stantuffo A rientra (A-). 4) Quanto lo stantuffo A è rientrato nella posizione a0 (DI_04) e contemporaneamente lo stantuffo B è ancora in b0 (DI_05) ed il merker di Mezzociclo (R0) è attivo, esce lo stantuffo B (B+). Il merker è necessario per distinguere questo stato di cose da quello analogo di inizio ciclo. 5) Quando lo stantuffo B raggiunge b1 (DI_03) parte una temporizzazione di 2 sec. 6) Passati 2 sec lo stantuffo B rientra (B-). 7) Lattivazione del merker di Mezzociclo (R0) avviene al termine della prima temporizzazione quando lo stantuffo A rientra (conclusione della metà del ciclo) e non è attivo il merker di Arresto. 8) Lattivazione del merker di Ricicla (R1) avviene al termine della seconda temporizzazione quando lo stantuffo B rientra (stato finale del ciclo) e non è attivo il merker di Arresto. 9) Lattivazione del merker di Arresto (R2) avviene quando è stato premuto il relativo pulsante Stop e viene diseccitato alla pressione del pulsante Start. Il Ladder !

4 Come dichiarare i merker ! Seleziona questa scheda ! Dichiara i merker ! I relè dappoggio (R0,R1 e R2) devono essere dichiarati come variabili globali usando lapposita scheda User Global Variabiles della tabella Variable Selector.

5 Conclusioni Per ripetere il ciclo è stato usato un relè dappoggio (R1), attivato al rientro degli stantuffi e fa ripartire il ciclo in alternativa al pulsante Start. Mentre per fermare il ciclo continuo è stato usato un altro relè (R2) che eccitato in qualsiasi momento, memorizza la richiesta darresto e la rende attiva impedendo limpostazione del relè per ripetere il ciclo. Per distinguere lo stato iniziale del ciclo (entrambi gli stantuffi in posizione a0 e b0) dalla condizione intermedia analoga dove però il ciclo deve proseguire prevedendo luscita dello stantuffo B, anche in questo caso occorre impiegare un relè dappoggio (R0). Questi relè non comandano carichi, ma memorizzano le condizioni di Mezzocilco, Ripeti e di Arresto ciclo. Nel Ladder questi relè dappoggio sono stati realizzati con i relè interni (virtuali) R0, R1 e R2. Nella programmazione P.L.C. i relè interni prendono il nome di merker.


Scaricare ppt "Impianto con due cilindri a doppio effetto in sequenza a ciclo continuo I Merker."

Presentazioni simili


Annunci Google