La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO ADESIONE AL PROGETTO Ti M.u.O.v.i? Mobilità Urbana autOnoma per gioVani e bambini (Circ. U.S.R.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO ADESIONE AL PROGETTO Ti M.u.O.v.i? Mobilità Urbana autOnoma per gioVani e bambini (Circ. U.S.R."— Transcript della presentazione:

1 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO ADESIONE AL PROGETTO Ti M.u.O.v.i? Mobilità Urbana autOnoma per gioVani e bambini (Circ. U.S.R. Prot ) ORIENTAMENTO VERSO FORME DI MOBILITA ALTERNATIVE E PREVENZIONE DEL RISCHIO STRADALE 1

2 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO LANCIO DEL PROGETTO (Incontri in Aula Magna con le classi designate) Presentazione del progetto e relativi sottoprogetti Proiezione di video – didattici Dibattito Compilazione questionario iniziale fornito dal C.R.E.S.S. 2

3 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO C.R.E.S.S. COORDINAMENTO REGIONALE EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA STRADALE Protocollo dintesa siglato tra U.S.R., Regione Piemonte, Province Piemontesi, Anci, Ministero Infrastrutture e trasporti, Ufficio Territoriale del Governo,Prefettura di Torino PROMUOVE PIANO PLURIENNALE PER LEDUCAZIONE ALLA SICUREZZA STRADALE NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DEL PIEMONTE PER OTTENERE UN ELEVATO COINVOLGIMENTO DELLA POPOLAZIONE STUDENTESCA AZIONI FORMATIVE, INFORMATIVE E DI SENSIBILIZZAZIONE DESTINATE AGLI ADULTI DI RIFERIMENTO (insegnanti, familiari, enti ed istituzioni del settore) MIGLIORAMENTO DELLE CONOSCENZE SUI PRINCIPALI FATTORI DI RISCHIO DI INTERESSE EDUCATIVO NELLA INCIDENTALITA STRADALE IN ETA EVOLUTIVA E GIOVANILE NEL TERRITORIO PIEMONTESE STRATEGIA DI INTERVENTI DIVERSIFICATI PER FASCE DI ETA 3

4 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO OBIETTIVO DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE Ridurre in Italia di almeno il 40% entro il 2010 gli incidenti di mortalità e di morbosità causati da incidenti stradali STATISTICHE ANNUE (IN ITALIA GLI INCIDENTI STRADALI SONO LA PRIMA CAUSA DI MORTE NEGLI INDIVIDUI SOTTO I 40 ANNI) INCIDENTI STRADALI RICOVERI AL PRONTO SOCCORSO CASI DI INVALIDITA CASI DI MORTE Il 70% degli incidenti stradali, coinvolge la fascia di età compresa fra i 15 e i 35 anni. 4

5 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO CONTATE FINO A 90 (minuti).. e poi FERMATEVI e PENSATE!!! Un ragazzo E MORTO In un incidente stradale In Italia muoiono in media 15 RAGAZZI al giorno. Nel mondo le VITTIME sono Ogni anno in Italia muoiono 100 BAMBINI COSTI SOCIALI: 35 Miliardi di EURO allanno 5

6 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO CAUSE PRINCIPALI Mancata precedenza ai pedoni (6,1 morti ogni 100 incidenti) Eccesso di velocità (5,4 morti ogni 100 incidenti) Guida contromano (4,9 morti ogni 100 incidenti) Guida sotto leffetto di alcol-farmaci-stupefacenti (3,2 morti ogni 100 incidenti) Guida distratta e pericolosa (3,1 morti ogni 100 incidenti) Mancato rispetto della precedenza – STOP (1,2 morti ogni 100 incidenti) Mancata distanza di sicurezza (1,2 morti ogni 100 incidenti) Guida in condizioni di affaticamento Perdita del controllo dellautoveicolo Inosservanza delle regole di autotutela 6

7 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO LEUROPA UNITA è solidale con lUnione Europea per trovare la STRADA GIUSTA uniniziativa atta a migliorare la conoscenza ed il rispetto del C.d.S. Il progetto adotterà il metodo della PEER EDUCATION ovvero lo scambio naturale e continuo tra membri di Pari Status di conoscenze, emozioni e esperienze. 7

8 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO ADESIONE AI SOTTOPROGETTI Circolazione stradale in area urbana I sistemi di protezione Il conducente designato Andare ai 100 allora …può capitare anche a me 8

9 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO Circolazione stradale in area urbana CONTRASTARE LACCETTAZIONE SOCIALE DEI COMPORTAMENTI IRREGOLARI REGOLA = AUTOTUTELA 1A/L – 1A/S – 1A/SC – 1A/Mecc. INCONTRO IN AULA MAGNA Inizio a.s Orario da definire 9

10 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO I sistemi di protezione PROMUOVERE E INCENTIVARE GLI STUDENTI ALLUSO DELLE CINTURE DI SICUREZZA IN AUTOMOBILE E ALLUSO DEL CASCO CORRETTAMENTE ALLACCIATO SUI VEICOLI A DUE RUOTE 1A/L – 1A/S – 1A/SC – 1A/Mecc. Future classi 2A/L – 2A/S – 2A/SC – 2A/Mecc. INCONTRO IN AULA VIDEO Dalle ore alle ore

11 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO Il conducente designato TRASMETTERE AGLI STUDENTI DEI MESSAGGI CHIARI SUI COMPORTAMENTI LEGATI ALLUSO DELLE BEVANDE ALCOLICHE PRIMA DELLA GUIDA E SULLE PRECAUZIONI DA ADOTTARE PER EVITARE DI INCORRERE NELLE SANZIONI PREVISTE DAL C.d.S. O DI ESSERE COINVOLTI IN INCIDENTI STRADALI 2A/L – 2A/S – 2A/SC – 2B/L - 2A/Mecc. Future classi 3A/L – 3A/S – 3A/SC – 3B/L - 3A/Mecc. INCONTRO IN AULA MAGNA Dalle ore alle ore

12 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO ANCHE SE BEVO UN BICCHIERINO IN PIU CHE PROBLEMA CE?????? STATO DI EBREZZA = TASSO ALCOLEMICO > 0,5 gr. Per litro 12

13 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO Andare ai 100 allora PERCORSO DI COMPRENSIONE E RAPPRESENTAZIONE DEL RAPPORTO PERSONALE DELLO STUDENTE CON LA VELOCITA IN GENERALE arrivare primo E IN PARTICOLARE SULLA STRADA andare forte 3A/L – 3A/S – 3A/SC – 3B/L - 3A/Mecc. Future classi 4A/L – 4A/S – 4A/SC – 4B/L - 4A/Mecc. INCONTRO IN AULA MAGNA Dalle ore alle ore

14 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 14 Urtare frontalmente un ostacolo ai 20 Km/h è come cadere da ½ piano – comporta lesioni più o meno gravi. Urtare frontalmente un ostacolo ai 30 Km/h è come cadere dal 1° piano – comporta gravi lesioni. Urtare frontalmente un ostacolo ai 40 Km/h è come cadere dal 2° piano – comporta gravissime lesioni. Urtare frontalmente un ostacolo ai 50 Km/h è come cadere dal 3° piano – si riduce la possibilità di sopravvivenza, possibile decesso

15 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO … può capitare anche a me I GIOVANI QUANDO SONO ALLA GUIDA DI UN VEICOLO SONO ILLUSORIAMENTE CONVINTI DI CONTROLLARE E GESTIRE UNA SERIE DI FATTORI CHE NELLA REALTA SONO DIFFICILMENTE CONTROLLABILI SE NON SI POSSIEDE UNA CONSOLIDATA ESPERIENZA E NON SI RISPETTANO LE NORME DEL C.d.S. 4A/L – 4A/S – 4A/SC – 4B/L - 4A/Mecc. Future classi 5A/L – 5A/S – 5A/SC – 5B/L - 5A/Mecc. INCONTRO IN AULA MAGNA Dalle ore alle ore

16 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO METODOLOGIE E STRATEGIE Compilazione del questionario e trasmissione on-line dei dati alla segreteria del C.R.E.S.S. entro il Interventi atti a formare gli studenti, sulle tematiche finalizzate alleducazione alla sicurezza stradale previste dai sottoprogetti Organizzazione di attività finalizzate alleducazione permanente sui temi della sicurezza stradale Sensibilizzazione delle famiglie con incontri mirati Rapporti con altre Istituzioni (118, Polizia stradale, Polizia Municipale, Psicologa, Carabinieri, Assicuratori, Testimonial diversamente abili, A.S.L., Sert, etc.) Momenti di condivisione delle esperienze fra alunni formati e coetanei (peer education) Riflessione sulle esperienze vissute (documentazione, produzione e diffusione di materiale sulle problematiche trattate, volantino, presentazione delle informazioni complessive raccolte con il questionario, realizzazione e proiezione videoclip, etc.) 16

17 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO Lincidente stradale NON è una FATALITA PRIMA DI GUIDARE : PENSA Pensa: Utilizza sempre il casco sui veicoli a due ruote. Pensa: Allaccia sempre la cintura di sicurezza. Pensa: Regola il poggiatesta. Pensa: Controlla la condizione dei pneumatici. Pensa: Non bere e non guidare mai sotto leffetto di alcol o farmaci. Pensa:Non parlare al telefonino mentre si stai guidando, Pensa: Modera la velocità 17

18 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO ALLACCIARE SEMPRE LE CINTURE ANCHE NEI SEDILI PORTERIORI RISCHI Senza cinture, in caso di incidente, il corpo viene proiettato sul parabrezza, cruscotto e volante. Chi non indossa le cinture di sicurezza corre gravi rischi in caso di incidente (da ferite gravi fino alla morte) Sui sedili posteriori, il mancato uso delle cinture di sicurezza fa correre agli occupanti un rischio di ferite o morte tre volte superiore rispetto a chi le indossa regolarmente. NORME DA SEGUIRE Le cinture di sicurezza salvano molte vite. Accertarsi che tutti i passeggeri abbiano la cintura allacciata. Le cinture di sicurezza allacciate aumentano del 60% la possibilità di sopravvivenza in un incidente stradale. Allacciare sempre le cinture di sicurezza anche per percorrere brevi tragitti. 18

19 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO REGOLARE IL POGGIATESA RISCHI Il colpo di frusta è un evento traumatico che interessa il rachide cervicale, nella maggior parte dei casi insorge in seguito ad una brusco movimento del capo che supera i limiti fisiologici di escursione articolare, il meccanismo lesivo è tipico degli incidenti automobilistici, soprattutto di quelli in cui il veicolo subisce un tamponamento violento, rappresenta infatti una delle conseguenze più comuni degli incidenti stradali. Il colpo di frusta può essere molto doloroso, i sintomi possono protrarsi per anni, dopo lincidente Nei colpi di frusta meno gravi si hanno soltanto lesioni muscolari e legamentose con un coinvolgimento marginale delle strutture articolari con una sintomatologia caratterizzata da dolore cervicale, ronzii alle orecchie, rigidità del collo, cefalee e limitazioni nei movimenti. Nei traumi gravi quando il colpo di frusta si associa a vere e proprie rotture legamentose, erniazioni discali e fratture vertebrali con rottura del midollo spinale contenuto nelle vertebre cervicali si ha la paralisi degli arti e, se avviene a livello di C1-C2 il trauma è letale. NORME DA SEGUIRE Regolare il poggiatesta posizionandolo in modo tale che la parte superiore sia circa cinque centimetri al di sopra del margine superiore dell'orecchio Durante la guida mantenere la schiena ben appoggiata al sedile; busto e capo devono rimanere diritti poiché se il dorso e la testa sono curvi in avanti la distanza tra l'occipite e il poggiatesta sarà troppo elevata per proteggere il capo dall iperestensione. Nelle situazioni a rischio tamponamento (nebbia, semafori, ecc), adottare le precauzioni previste dal codice della strada (fari, retronebbia, frecce, evitare frenate brusche, ecc) In caso di colpo di frusta, rivolgersi tempestivamente al pronto soccorso più vicino. 19

20 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO IL POGGIATESTA SE BEN REGOLATO OFFRE AL CAPO UNA PROTEZIONE NELLA FASE DI IPERESTENSIONE 20 FASE PRIMA DELLURTO: loccupante del veicolo, è seduto con il capo eretto. FASE DELLURTO: il veicolo viene colpito nella parte posteriore, il sedile, unito alla tutta la struttura, viene spinto in avanti. Per inerzia il capo del passeggero tende a mantenere la posizione iniziale, successivamente si sposta indietro (IPERESTENSIONE) rispetto al veicolo e al corpo. Il capo entra in contatto con il POGGIATESTA i muscoli flessori si contraggono … FASE SUCCESSIVA ALLURTO: il capo rimbalza in avanti con una velocità superiore al resto del corpo. In questa fase si verifica la flessione e se la collisione è ad alte velocità il viso può arrivare a colpire il volante (compressione delle strutture del collo).

21 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO CONTROLLARE LE CONDIZIONI DEI PNEUMATICI 21 RISCHI I pneumatici usurati, hanno prestazioni ridotte, lo spazio di arresto su superfici bagnate aumenta. I pneumatici con pressione insufficiente causano una riduzione del controllo del veicolo, aumentano lo spazio di arresto e accelerano lusura del battistrada. I pneumatici con pressione eccessiva riducono la stabilità e la manovrabilità del veicolo. NORME DA SEGUIRE Controllare i pneumatici almeno una volta al mese. I valori corretti di pressione sono riportati solitamente sullo spigolo della portiera del conducente. Tutti i pneumatici sono dotati di controllo di usura del battistrada (quando lusura ha raggiunto 1,6 mm. Il pneumatico deve essere sostituito.

22 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO NON BERE PRIMA DI GUIDARE 22 RISCHI Alcol + guida = MORTE Non bere se poi devi guidare. Non salire in auto se sai che il conducente ha bevuto. Alcol aumenta i tempi di reazione, provoca sonnolenza, diminuisce la concentrazione, rallenta i riflessi. NORME DA SEGUIRE ….SE DEVI GUIDARE Il valore massimo di alcolemia alla guida consentito per legge è di 0, 5 grammi di alcol per litro di sangue Fai attenzione: per i motivi prima esposti, il valore massimo consentito alla guida (0,5 grammi/litro) può essere raggiunto e superato anche con assunzioni di quantità considerate a basso rischio per la salute, talvolta già con 1 unità. Perciò NON bere ALCOLICI se devi guidare: è il metodo più sicuro per te, per tutti e per la tua patente. Non esistono metodi o sostanze efficaci per ridurre gli effetti dellalcol.

23 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO NON GUIDARE SOTTO LEFFETTO DI FARMACI 23 RISCHI Può essere fatale. Molti farmaci causano sonnolenza, prima di guidare leggere attentamente il foglietto illustrativo o consultare il medico. Alcuni farmaci riducono la concentrazione, allungano i tempi di reazione, rallentano i riflessi, rendono difficoltosa la valutazione delle distanze e della velocità. Le sostanze stupefacenti come cannabis, eroina, ecstasy e cocaina influiscono in modo estremamente negativo sulla capacità di condurre un veicolo (si sottovaluta il pericolo, alterazione della coordinazione motoria e della percezione del tempo, incapacità di valutare le distanze e le velocità, sensibilità allabbagliamenti, in casi gravi allucinazioni. COSA DICE LA LEGGE? CODICE DELLA STRADA E TOSSICODIPENDENZA Il nuovo Codice della strada, nel regolamento di esecuzione e di attuazione, all'art. 320/F stabilisce che la patente di guida non debba essere rilasciata o confermata ai candidati o ai conducenti che si trovino in stato di dipendenza attuale da alcol, stupefacenti o sostanze psicotrope né a persone che comunque consumino abitualmente sostanze capaci di compromettere la loro idoneità a guidare senza pericoli.

24 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO NON PARLARE AL TELEFONINO MENTRE SEI ALLA GUIDA 24 RISCHI Parlare al telefonino durante la guida può influire sulla capacità di valutazione delle distanze, sul mantenimento di una corretta traiettoria, sul mantenimento di una adeguata velocità. NORME DA SEGUIRE Utilizzare sempre un dispositivo vivavoce o un auricolare se è necessario ricevere chiamate telefoniche quando si è alla guida di un autoveicolo Telefonate brevi, se possibile accostare. Non digitare o leggere SMS mentre si è alla guida. Se possibile spegnere il telefonino quando si è alla guida di un veicolo.

25 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO MODERARE LA VELOCITA 25 RISCHI Leccesso di velocità è una delle principali cause di incidenti stradali. Il mancato rispetto delle distanze di sicurezza è pericoloso. NORME DA SEGUIRE Non superare i limiti di velocità Adattare la velocità alle condizioni metereologiche e alle condizioni del traffico. Guida sempre ad una velocità che ti consenta un arresto in sicurezza. Ridurre la velocità nei centri abitati, su strade frequentate da pedoni, bambini, ciclisti e motociclisti.

26 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO Cosa provate guardando queste immagini? 26

27 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO IMMAGINI DI GRAVI INCIDENTI STRADALI 27

28 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO IMMAGINI DI GRAVI INCIDENTI STRADALI 28 Guidare con la testa per pensare alla vita

29 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 29 Ci sono situazioni in strada che non sempre ci danno lopportunità di pensare e reagire!

30 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 31

31 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO. 32 Meglio perdere un attimo nella vita… che la vita in un attimo

32 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 33 LA CINTURA DI SICUREZZA SALVA LA VITA !

33 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 34 La strada uccide, devasta, miete vite umane ad un ritmo impressionante!!! AMA LA TUA VITA DIFENDILA.

34 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 35 Prendo un caffè, una brioche e arrivo! Luca… non è mai arrivato….

35 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 36 Quando guidi pensa alla vita… NON NE HAI UNALTRA!!!!!

36 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 37 Alcol, droga, sonno, sono cattivi compagni di viaggio. Non prenderli a bordo.

37 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 38 I LOVE LIFE!!!! La vita è tua non perderla per la strada.

38 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 40 Sono morti in un momento in cui la morte era……. lultimo dei loro pensieri

39 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 41 Quali potrebbero essere le cause? GUIDA DISTRATTA ECCESSO DI VELOCITA PERDITA DI CONTROLLO DELLAUTOVEICOLO MANCATA OSSERVANZA DELLA DISTANZA DI SICUREZZA TRA AUTOVEICOLI

40 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO NUOVE MODIFICHE AL C.d.S. TENDENTI A INCIDERE ENERGICAMENTE SUI COMPORTAMENTI DEGLI UTENTI DELLA STRADA Istituzione della PATENTE A PUNTI Obbligo dellATTESTATO DI IDONEITA per la guida del ciclomotore Corretto USO DEL CELLULARE Sospensione della patente per guida in stato di EBREZZA Uso in particolari situazioni di DISPOSITIVI RETRORIFLETTENTI (giubbotti) Strisce posteriori e laterali RETRORIFLETTENTI per veicoli superiori alle 3,5 tonnellate Obbligo dei FARI ACCESI di giorno Inasprimento delle SANZIONI Divieto di SOMMINISTRARE BEVANDE ALCOLICHE sulle autostrade Revoca della patente di guida in caso di violazioni che hanno PROVOCATO LA MORTE di altre persone Ladozione di procedure certe per la VERIFICA DELLASSUNZIONE di sostanze alcoliche o stupefacenti 42

41 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 20 PUNTI Sono attribuiti ad ogni patente, già esistente o di nuovo rilascio, di qualunque categoria Come si perdono: Commettendo una delle infrazioni indicate nelle tabelle successive. Se si perdono tutti i 20 punti, la patente viene sospesa ed occorre sostenere un esame di revisione (teoria orale + guida). Per i nuovi patentati (dal 1° ottobre 2003), nei primi tre anni dal conseguimento della patente, i punti persi si raddoppiano. Nel caso di più violazioni commesse contemporaneamente dallo stesso conducente possono essere decurtati fino ad un massimo di 15 punti (tale disposizione non si applica nel caso in cui una delle violazioni comporti la sospensione o la revoca della patente). Come si riacquistano: Se la patente ha 20 punti e non si commettono infrazioni, ogni 2 anni se ne guadagnano 2, fino ad un max di 10 punti in 10 anni. Se si perdono meno di 20 punti, e nel biennio successivo non si commettono infrazioni che comportano perdita di punti, la patente ritorna a 20 punti. Corsi di recupero: Chi ha perduto punti può fare un corso di recupero, a seconda della categoria della patente, per riacquistare 6 punti (patente A1, A, B o B+E) o 9 punti (patente C, C+E, D, D+E, KA, KB). Per iscriversi al corso è necessaria la lettera di comunicazione originale del Dipartimento trasporti terrestri che comunica la perdita di punteggio. I corsi si svolgono in sei lezioni da due ore distribuiti nell'arco di due settimane consecutive. La frequenza è obbligatoria e in caso di più di due assenze il corso si considera annullato. Non è previsto alcun esame finale. 43

42 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 44

43 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO La nuova scheda dei punteggi sottratti per le violazioni al C.d.S approvata dal Senato 10 PUNTI Eccesso di velocità oltre 40 km/h Gare in velocità con veicoli a motore Guida contromano nel caso di curve, raccordi convessi o scarsa visibilità o di strade divise in carreggiate separate Violazione reiterata dei più gravi divieti di sorpasso Trasporto di merci pericolose senza autorizzazione o mancato rispetto delle condizioni previste dall' autorizzazione Violazione dei posti di blocco Trasporto di merci pericolose senza autorizzazione o mancato rispetto delle condizioni previste dall' autorizzazione Violazione delle norme generali previste per il trasporto di merci pericolose Inversione di marcia in autostrada Retromarcia in autostrada Uso in autostrada della corsia di emergenza e delle corsie di accelerazione e decelerazione al di fuori dei casi consentiti Mancato uso o uso difforme del cronotachigrafo mancato uso o uso difforme del limitatore di velocità Guida in stato di ebbrezza Rifiuto dell' accertamento del tasso alcolemico Guida sotto l'effetto di stupefacenti e rifiuto dell' accertamento volto a verificarne l'uso Omissione di soccorso nel caso di incidente con danni alle cose se dall' incidente derivano danni tali da far sorgere dubbi sulla loro circolazione in sicurezza e tali da dar luogo a revisione singola Omissione di soccorso nel caso di incidente con danni alle persone 45

44 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 8 PUNTI Collisioni dovute all'inosservanza della distanza di sicurezza dalla quale derivino lesioni gravi alle persone Violazione dell'obbligo di moderare la velocità nel caso di visibilità limitata, curve, intersezioni Collisione derivante dalla violazione delle disposizioni sull'incrocio tra veicoli nei passaggi ingombrati o su strade di montagna da cui derivino lesioni gravi alle persone Inversione di marcia in prossimità o in corrispondenza di incroci, curve o dossi 6 PUNTI Mancata osservazione dello stop Passaggio con il semaforo rosso Comportamento inadeguato al passaggio a livello 5 PUNTI Mancata osservanza dell'obbligo di dare precedenza Mancato rispetto delle regole del sorpasso Infrazioni di cui al comma 4 da cui sia derivata collisione con danno ai veicoli tale da applicarne la revisione e reiterate nell' arco di 2 anni Violazione delle disposizioni sull' incrocio tra veicoli nei passaggi ingombrati o su strade di montagna da cui sia derivata collisione e reiterate nell'arco di 2 anni Mancato uso del casco Mancato uso delle cinture di sicurezza Alterazione del normale funzionamento delle cinture di sicurezza Mancato uso delle lenti ove prescritte Uso del cellulare durante la guida Violazione dell'obbligo di precedenza ai pedoni che transitano sugli attraversamenti pedonali Violazione dell'obbligo di consentire al pedone in stato di invalidità o a bambini e anziani l'attraversamento in una strada sprovvista di strisce pedonali 46

45 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 4 PUNTI Marcia normale sulla corsia di sorpasso Guida contromano Mancata adozione delle necessarie cautele nel caso di caduta del carico Eccedenza della massa complessiva del veicolo rispetto a quella prevista del caso di trasporto di merci pericolose Trasporto di un numero di persone superiore a quello consentito su veicoli diversi dalle autovetture affidati abusivamente a terzi Circolazione in autostrada o superstrada con veicoli non consentiti Omissione di soccorso nel caso di incidente con danni alle cose se dall'incidente non derivano danni tali da far sorgere dubbi sulla loro circolazione in sicurezza e tali da dar luogo a revisione singola 3 PUNTI Mancata osservazione dello stop Passaggio con il semaforo rosso Comportamento inadeguato al passaggio a livello 47

46 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 2 PUNTI Inosservanza dei segnali ad eccezione di quelli di divieto di sosta e di fermata Eccesso di velocità di oltre 10 km/h e fino a 40 km/h Violazione delle norme di comportamento in caso di inversione di marcia o altre manovre pericolose Mancata segnalazione di veicolo fermo Violazione dell' obbligo di sgombero della carreggiata da eventuali ingombri provocati dal proprio veicolo; obbligo di posizionare il triangolo ed avvertire l' ente proprietario della strada od un organo di polizia Inosservanza delle disposizioni sul traino di veicoli in avaria Violazione delle norme relative ai disposizione di equipaggiamento e protezione dei conducenti o dell' equipaggio, alla compilazione e tenuta dei documenti di trasporto o delle istruzioni di sicurezza in caso di trasporto di merci pericolose Trasporto di un numero di persone superiore a quello consentito su autovetture Mancato rispetto dei periodi di guida e di pausa per gli autotrasportatori Mancato rispetto dei periodi di guida e di pausa per gli autotrasportatori o mancato possesso dell' estratto del registro di servizio o della copia dell' orario di servizio Traino di veicoli in autostrada Violazione delle disposizioni relative alle limitazioni della circolazione sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali Violazione delle disposizioni relative ai comportamenti durante la circolazione sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali Violazione dell' obbligo di lasciare libero il passo nel caso di presenza sulla carreggiata di una macchina con dispositivi di allarme sonoro o luminoso acceso e violazione del divieto di avvantaggiarsi nella marcia seguendolo Mancata osservanza dei periodi di riposo e guida per gli autotrasportatori di trasporti professionali Violazione dell' obbligo di consentire al pedone che abbia già impegnato la carreggiata l'attraversamento in una strada sprovvista di strisce pedonali Violazione del divieto di sosta negli spazi riservati a stazionamento e fermata di autobus, filobus e veicoli su rotaia e veicoli in servizio piazza e quando non siano delimitati, a una distanza dal segnale inferiore a 15 metri Inosservanza di altre disposizioni in caso di incidente Violazione del divieto di sosta negli spazi riservati ai veicoli per persone invalide o in corrispondenza di scivoli, raccordi tra i marciapiedi, rampe o corridoi di transito e la carreggiata utilizzati dagli stessi veicoli Violazione del divieto di sosta nelle corsie o carreggiate riservate ai mezzi pubblici 48

47 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO 1 PUNTO Inosservanza delle disposizioni sull'uso delle luci di segnalazione dei veicoli e dei ciclomotori Inosservanza delle disposizioni sull' uso delle luci per i veicoli a motore o per i loro rimorchi o uso improprio dei dispositivi luminosi Eccedenza della massa complessiva del veicolo rispetto a quella prevista (a seconda dell'eccedenza): da 1 a 4 Inosservanza delle disposizioni sulla sistemazione del carico e dei passeggeri Inosservanza delle disposizioni sul trasporto di persone o cose sui veicoli a due ruote Mancata tenuta degli appositi registri per gli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose Mancata tenuta dei documenti prescritti per gli autotrasportatori di trasporti professionali 49

48 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO LINK DI CONSULTAZIONE IL SITO DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLA SALUTE (incidenti stradali) MINISTERO DEI TRASPORTI (Sicurezza stradale) PUBBLICA ISTRUZIONE O.M.Shttp://www.europa.eu/scadplus/leg/it/lvb/l24257.htm O.M.S. PROVINCIA DI TORINO - SICUREZZA STRADALE COMUNE DI TORINO - EDUCAZIONE STRADALE MOTORIZZAZIONE CIVILE MISURARE IL PROPRIO TASSO ALCOLEMICO Il sito della polizia di stato, contenente materiale informativo e normativo. PORTALE DELLA SICUREZZA STRADALE SOCIETA ITALIANA DI PSICOLOGIA DELLA SICUREZZA VIARIA REGIONE PIEMONTE IL PORTALE DELLAUTOMOBILISTA ACI AUTOMOBILE CLUB D'ITALIA -http://www.sicurstrada.it/ SICURSTRADAwww.educazionestradale.ithttp://www.sicurstrada.it/ SICUREZZA STRADALE REALIZZATI DALLE SCUOLE MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MIUR (PIEMONTE) ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ ASSOCIAZIONE VITTIME DELLA STRADA EUROPEAN TRANSPORT SAFETY COUNCIL 50

49 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO GLI ADOLESCENTI DEVONO MODIFICARE IL LORO COMPORTAMENTO sulla strada !!!!! Ascoltare non è assorbire, assorbire non è capire, capire non è essere daccordo, essere daccordo non è mettere in pratica, mettere in pratica non è creare uno STILE DI VITA (K. Lorenz) 51

50 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO GLI ADOLESCENTI SOTTOVALUTANO I COMPORTAMENTI A RISCHIO? Ricercano il pericolo, la velocità, linfrazione delle norme per: Essere accettati dal gruppo Sentirsi potenti – coraggiosi Conquistare una ragazza Divertirsi Cercare di superare i propri limiti Accrescere la propria autostima Andare contro corrente Farsi notare Sfida contro se stessi e gli altri Dimostrare di possedere il controllo della situazione Effetto di sostanze stupefacenti Effetto dellalcol Etc. 52

51 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO Un messaggio per non morire AIUTACI A FARE GRUPPO A FAR CAMBIARE IN MODO RADICALE I COMPORTAMENTI DEI GIOVANI SULLE STRADE Le morti e le lesioni da incidente stradale non devono rappresentare uninevitabile conseguenza del traffico stradale, possono e devono essere assolutamente prevenute. 53

52 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO SI RINGRAZIA PER LATTENZIONE E LA COLLABORAZIONE 54


Scaricare ppt "ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EUROPA UNITA di CHIVASSO ADESIONE AL PROGETTO Ti M.u.O.v.i? Mobilità Urbana autOnoma per gioVani e bambini (Circ. U.S.R."

Presentazioni simili


Annunci Google