La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Milano 7 Novembre 2011 Il PROGETTO di RICERCA ValorE Sistema esperto per la Valorizzazione degli Effluenti di allevamento, la salvaguardia ambientale e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Milano 7 Novembre 2011 Il PROGETTO di RICERCA ValorE Sistema esperto per la Valorizzazione degli Effluenti di allevamento, la salvaguardia ambientale e."— Transcript della presentazione:

1 Milano 7 Novembre 2011 Il PROGETTO di RICERCA ValorE Sistema esperto per la Valorizzazione degli Effluenti di allevamento, la salvaguardia ambientale e la tutela del territorio della Lombardia Dipartimento di Produzione Vegetale Università degli Studi di Milano Marco Acutis

2 PREMESSE LUE finanzia lagricoltura perché PROTEGGE, VALORIZZA e RENDE FRIUBILE lambiente. Lattività agricola deve essere sostenibile a livello ambientale ma anche a livello economico. Mancato reddito = abbandono. Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) Nitrogen pollution is the third largest threat to our planet after biodiversity loss and climate change. Giles (2005, Nature 433)

3 Premesse La pianura Padana è luogo particolarissimo, da proteggere e valorizzare. Marco Acutis- Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) In Lombardia abbiamo vacche e maiali. Frutto di 5000 anni di interazione uomo-ambiente. Una delle aree più produttive e ad alto reddito a livello mondiale. Il più grande acquifero dEuropa (immaginatevi un lago sotto i nostri piedi da Cuneo alle foci del Po, profondo m)

4 Cosa mette in atto il pubblico per il controllo dellN ? Conoscenza della situazione esistente (SIARL e PGN). Analisi delle criticità ambientali. (es ARPA, finanziamento progetti) Sviluppo di conoscenza per trovare soluzioni che migliorino la sostenibilità, la produttività e la redditività. (Finanziamento alla Ricerca) Sviluppo di interventi legislativi e di incentivazione sulla base della miglior possibile valutazione a priori. (es PSR) Supportare lo sviluppo (es.: finanziamenti per digestori) Mettere a disposizione semplici strumenti di analisi e di ottemperamento a obblighi legislativi. Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.)

5 Obbiettivi di ValorE dotare tutti gli interessati di uno strumento di analisi che operi alle diverse scale: aziendale, consortile, comunale, provinciale facile da usare; percorrere lintera filiera dalla produzione degli effluenti; valutare le conseguenze dei rilasci di azoto sotto i diversi aspetti agronomico, ambientale ed economico; realizzare uno strumento operativo di supporto a decisioni di interventi sia a livello di imprenditore agricolo, sia a livello di autorità politiche facile da usare. Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.)

6 Obbiettivi di ValorE (2- maggior dettaglio) definire le modalità con cui le politiche regionali possono modificare la gestione dellazoto sul territorio; individuare una metodologia per la stima dei rilasci di azoto a livello territoriale mediante lapplicazione di modelli; individuare le modalità con cui le imprese agricole possono adeguarsi ai requisiti ambientali posti dalle normative e della direttiva nitrati, salvaguardando la sostenibilità tecnico-economica dellimpresa; definire gli interventi aziendali e comprensoriali per la gestione degli effluenti attraverso trattamenti di rimozione dellazoto nelle aree con eccedenze strutturali; verificare la fattibilità operativa e la sostenibilità tecnico-economica degli interventi di adeguamento individuati; valutare le soluzioni tecnico-gestionali che consentano di contenere i rilasci azotati anche con elevate fertilizzazioni organiche (deroga) Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.)

7 I capisaldi del progetto ValorE Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) Linformazione Banche dati Tabelle di Riferimento Condivisione e partecipazione Trasferimento e affiancamento Il motore di analisi e simulazione Scala aziendale Scala territoriale Motore di analisi e simulazione Analisi impatti ed effetti indicatori Confronto scenari multicriteria Definizione alternative e costruzione scenari

8 I capisaldi del progetto ValorE: i 2 livelli Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) PIANIFICAZIONE! GESTIONE!

9 Banche dati e tabelle di riferimento Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) Cartografia SIARL PGN Suoli Meteorologia Macchine Prezzi Tabelle di Riferimento: conoscenza computazionale, di tecniche, e di loro sequenze relativamente agli aspetti di alimentazione, di stabulazione, di trattamento degli effluenti, agronomici, economici, normativi. BANCHE DATI

10 Banche dati e tabelle di riferimento Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) Esempio di Tabelle di Riferimento per impianti di trattamento. includono: descrizione della struttura impiantistica, i flussi di materia, il processo e le finalità della tecnologia; livello di sviluppo e grado dinnovazione: ad es se impianto dimostrativo o impianto già nella rete commerciale), prestazioni e dati operativi, distinguendo tra quelli forniti dalle ditte costruttrici, e quelli provenienti da campagne di monitoraggio; effetti su altri corpi recettori: rischio che trattamenti tesi a ridurre limpatto su certe matrici (segnatamente suolo e acque), spostino limpatto su altre (es. atmosfera); effetti sui consumi di energia e di materie; affidabilità; costi economici relativi agli investimenti e alla gestione con riferimento sia al volume di effluente trattato,

11 I motori di analisi e simulazione Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) Approccio normativo : usa tutta la normativa vigente e serve per valutazioni di conformità, di fattibilità e costi di interventi. Approccio modellistico : utilizza la più recente conoscenza scientifica resa computazionale dai diversi partners. Questo approccio consente la verifica di molte più possibilità, valutano un maggior numero di impatti e sono più analitici sui possibili benefici. Si opera a due scale Approccio aziendale: una singola azienda viene prelevata dalle banche dati e presentata in forma tabellare, seguendo il flusso degli effluenti dallanimale alla falda o allatmosfera. Approccio territoriale, dove le singole aziende sono analizzate e vengono presentati risultati di insieme ValorE ha 2 motori per simulare il comportamento del sistema.

12 La Definizione degli scenari Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) Selezione geografica. Selezione dellambito di applicazione. Selezione in base alla tipologia di aziende: es quelle in aree vulnerabili con SAU > 50 ha. Selezione per tipologia di azione (agronomica, trattamento, stabulazione, >40 disponibili). Selezione per % di applicazione. La generazione di scenari è fortemente guidata

13 Confronto tra scenari Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.) Valutazione e confronto degli scenari creati mediante il calcolo di indicatori e di indici sui diversi aspetti simulabili: - agroambientale - tecnico-operativo - economico - multifunzionale - normativo Analisi a multicriteri che dagli indicatori individua le alternative più favorevoli dal punto di vista agronomico, ambientale ed economico.

14 Risultati Il software consente di verificare gli effetti delle variazioni introdotte analizzandole sotto laspetto agroambientale, tecnico operativo, economico e multifunzionale. Le diverse ipotesi formulate vengono quantificate in una serie di indicatori e indici sintetici. In base agli indicatori prodotti lanalisi multicriteria provvede ad indicare le alternative più favorevoli sotto i diversi aspetti. Il software raccoglie indicazioni provenienti da esigenze di stakeholders molto differenziati, si auspica quindi possa essere largamente condiviso Lo strumento è di uso facile e immediato, particolarmente rapido a livello aziendale Aperto ad aggiornamenti delle basi dati, delle conoscenze scientifiche e alle esigenze degli utenti, includendo esplicitamente le procedure di aggiornamento. Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.)

15 La Partnership Università degli Studi di Milano – Facoltà di Agraria Dipartimento di Produzione Vegetale (Capofila del progetto), Dipartimento di Ingegneria Agraria, Dipartimento di Scienze e tecnologie Alimentari e Microbiologiche,Dipartimento di Scienze Animali – Sezione Zootecnia, Dipartimento di Economia e Politica Agraria, Agroalimentare e Ambientale. Informatica Ambientale Centro Ricerche Produzione Animali - Reggio Emilia Fondazione Lombardia per lAmbiente Associazione Regionale Allevatori Lombardia Agrimercati Università Cattolica del Sacro Cuore – Sede di Piacenza Istituto di Chimica Agraria e Ambientale, Istituto di Scienze degli Alimenti e della Nutrizione, Istituto di Agronomia Generale e Coltivazioni Erbacee, Centro Ricerche Analisi Geospaziale e Telerilevamento. Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.)

16 Conclusioni Valore è un grande progetto multidisciplinare Rappresenta un esempio reale di applicazione del progresso scientifico allinteresse comune. Vuole essere uno strumento di uso concreto, con aggiornamento sia scientifico sia normativo costante. Facilita laccesso alle conoscenze sulle aziende e sul territorio e la messa a punto di strategie efficaci. Ha suscitato interesse a scala internazionale. Ha dimostrato che solo la cooperazione e lazione partecipativa di diversi soggetti può produrre prodotti realmente utili. Marco Acutis - Dipartimento di Produzione Vegetale (Di.Pro.Ve.)

17 Dati meteo COSTRUZIONE DELLE ALTERNATIVE IMPIANTISTICHE MODELLISTICA STRUTTURALE- IMPIANTISTICA COSTRUZIONE DELLE ALTERNATIVE GESTIONALI VALUTAZIONE DI IMPATTI ED EFFETTI SCALA AZIENDALE Indicatori ambientali MODELLISTICA TECNICO AGRONOMICA Indicatori tecnico-operativi Indicatori economici Indicatori multifunzionali Indicatori di rispondenza normativa SCALA TERRITORIALE Costi delle attrezzature Costi di gestione Caratteristiche degli effluenti Cartografia Normativa Colture e tecniche colturali Tecniche e sistemi irrigui Alimentazione Dati aziendali Allevamenti Tecnologie per il trattamento degli effluenti GRAZIE DELLATTENZIONE


Scaricare ppt "Milano 7 Novembre 2011 Il PROGETTO di RICERCA ValorE Sistema esperto per la Valorizzazione degli Effluenti di allevamento, la salvaguardia ambientale e."

Presentazioni simili


Annunci Google