La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nome completoRegno del Marocco Nome ufficiale المملكة المغربية Forma di governomonarchia costituzionale parlamentare CapitaleRabat (628.000 abitanti)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nome completoRegno del Marocco Nome ufficiale المملكة المغربية Forma di governomonarchia costituzionale parlamentare CapitaleRabat (628.000 abitanti)"— Transcript della presentazione:

1

2 Nome completoRegno del Marocco Nome ufficiale المملكة المغربية Forma di governomonarchia costituzionale parlamentare CapitaleRabat ( abitanti) Monetadirham (100 franchi) Sigla internazionaleMA Superficie km 2 ( km 2 incluso Sahara Occidentale) Popolazione ab. Densità65 ab./km 2 Popolazione urbana55,1% Linguaarabo, tamazight (lingua berbera), francese Religionemusulmani (99,8%) Numero di figli per donna 2,7 Popolazione < 15 anni32,1% Popolazione > 60 anni7,1% Speranza di vitaM 68, F 73 ISU0,631 (124° posto nel mondo)

3 Il Marocco è bagnato a ovest dalloceano Atlantico e a nord dal mar Mediterraneo. Confina a est e a sud-est con lAlgeria e a sud-ovest con il Sahara Occidentale. È lambito a sud dal Sahara. È separato dalla Spagna dallo stretto di Gibilterra. Le coste sono basse e sabbiose a ovest, alte e frastagliate a nord. Sono presenti due sistemi montuosi: il Rif e lAtlante. LAtlante è costituito da tre catene, la cui vetta più alta è il Toubkal (4165 m).

4 Tra i maggiori fiumi del Marocco troviamo il Moulouya, che nasce dai monti dell'Atlante, e dopo circa 520 km sfocia nel mar Mediterraneo, vicino ai confini con l'Algeria; il più lungo del paese è Oum Draa lungo 1200 km. Il fiume Oum Er- Rbia, che nasce non distante dal Moulouya, è lungo circa 1050 km e si dirige verso l'oceano Atlantico, dove alla sua foce sorge la città di Azemmour. Un altro fiume importante del paese è l'Oued Sbou, che nasce dai monti dell'Atlante e si tuffa nell'Atlantico non lontano dalla città di Kenitra.

5 Lungo il corso del Moulouya si trovano due laghi, il lago di Mohamed V e poco più a settentrione il lago di Meschra Ammadi.

6 Il clima è mediterraneo lungo la costa e continentale nellentroterra. Le precipitazioni sono abbondanti sul Rif e sullAtlante settentrionale. Il clima del Marocco può essere suddiviso in quattro sotto-zone (mappa): 1.Oceanico (in blu) 2.Mediterraneo (in rosa e marrone) 3.Montano (in grigio) 4.Continentale (in nero tratteggiato)

7 Attualmente il Marocco conta circa 34 milioni di abitanti, per una densità di popolazione di 63 ab/km². La popolazione vive soprattutto nelle pianure e nel Rif occidentale, e si concentra nel «Marocco utile». I flussi migratori verso lEuropa sono intensi: ci sono circa 3 milioni di marocchini all'estero. La popolazione marocchina ha origine da due etnie distinte: gli Amazigh e gli Arabi. Nelle regioni pianeggianti e nelle grandi città è possibile incontrare letnia araba, mentre nel Rif, sull'oceano, nell'Atlante e nel sud quella amazigh. Scendendo a sud è possibile trovare l'etnia Sahrawi. La popolazione straniera è di circa persone Le lingue ufficiali sono larabo e il tamazight (lingua berbera), ma vengono parlate anche il francese e linglese.

8 Numeri della mappa RegioniCapitali 1 Chaouia- Ouardigha Settat 2Doukkala-AbdaSafi 3Fes-BoulemaneFès 4 Gharb- Chrarda-Béni Hssen Kenitra 5 Grande Casablanca Casablanca 6 Guelmim-Es Semara Guelmim 7 Laâyoune- Boujdour-Sakia El Hamra Laâyoune 8 Marrakech- Tensift-El Haouz Marrakesh Numeri della mappa RegioniCapitali 9 Meknès- Tafilalet Meknès 10 Regione Orientale Oujda 11 Oued Ed- Dahab- Lagouira Dakhla 12 Rabat-Salé- Zemmour-Zaer Rabat 13 Souss-Massa- Draâ Agadir 14Tadla-AzilalBéni Mellal 15 Tangeri- Tétouan Tangeri 16 Taza-Al Hoceima- Taounate Al-Hoseyma

9 Rabat è la capitale amministrativa del Marocco. La città è situata sulla costa atlantica del paese, sulla sponda sinistra del fiume Bouregreg, di fronte alla città di Salé. Conta 1,5 milioni di abitanti (2,3 milioni contando anche i sobborghi).

10 Casablanca è situata sulla costa dell'Oceano Atlantico. Con una popolazione di circa 5,5 milioni di abitanti, Casablanca è la più grande città del Marocco ed anche il suo porto principale; è quindi considerata la capitale economica. È una città moderna che non vanta un particolare patrimonio storico-artistico o ambienti particolari che la mettano al pari delle altre città marocchine. È sostanzialmente una metropoli moderna in cui accanto ai grandi palazzi di architettura moderna sorgono gruppi di misere abitazioni.

11 Marrakech, o Marrakesh, è una città situata al centro-sud del Paese, a circa 150 km dalla costa dell'oceano atlantico. Abbastanza vicina alle montagne dell'Alto e del Medio Atlante, in linea d'aria dista circa 50 km dal massiccio del Djebel Toubkal (4.165 m s.l.m.), la cima più elevata del Marocco. Il Marocco deve il suo nome a questa città, che nel Medioevo era conosciuta in Europa come "Città di Marocco"; il nome di Marrakech deriva a sua volta dalle parole Mur- Akush, che significano Terra di Dio.

12 Fès, o Fez, città santa, a 350 m s.l.m., si trova nel fondo di una fertile vallata. È capoluogo di provincia. La città vecchia è, per i suoi edifici, i suoi mercati e le sue moschee, uno dei centri più attraenti di tutto il mondo islamico. Per popolazione è la terza città del Marocco e la più antica città imperiale e deve questo prestigio alla sua prevalenza politica secolare e all'importanza della sua antica università sulla cultura e sull'arte del Nordafrica musulmano.

13 La prima esperienza democratica ha luogo sotto il re Hassan II, che nel 1962 promulga una nuova costituzione, in base alla quale nel 1963 si svolgono le elezioni parlamentari. I principali partiti sono l'Istiqlal (Indipendenza) di Allal el Fassi, fondato nel 1943, e l'UNFP di Mehdi Ben Barka, nata da una sua scissione a sinistra nel Tuttavia nel 1965 la costituzione viene revocata. Negli anni successivi si tengono elezioni parlamentari, ma con un forte controllo del sovrano e dello stato sulle formazioni politiche. Solo nel 1997, al termine di un processo triennale di riconciliazione e liberalizzazione politica, Hassan II promulga una nuova costituzione e indice nuove elezioni parlamentari per 325 deputati. Il sistema elettorale è un proporzionale corretto, che non impedisce la frammentazione politica e rende quasi impossibile la conquista della maggioranza assoluta, forzando governi di coalizione e favorendo il potere del re.

14 Il Marocco ha firmato nel 1996 un trattato con l'Unione Europea, che è entrato in vigore nel 2000, con l'obiettivo di creare entro il 2012 una zona di libero scambio nei termini del Processo di Barcellona.

15 I principali prodotti agricoli sono costituiti da cereali, canna da zucchero, agrumi, legumi, pomodori, olive (il Marocco è uno dei maggiori esportatori di olio di oliva) ed è l unico produttore mondiale dell'olio di Argan, e dai prodotti dell'allevamento. Con i suoi 17 porti il Marocco è tra i maggiori paesi nell'attività ittica. L'estrazione mineraria è dominata dai fosfati rocciosi, di cui il Marocco è tra i maggiori produttori e il principale esportatore al mondo. I principali siti si trovano nella capitale del fosfati Khouribga e nel Sahara occidentale. Oltre ai fosfati, nella stessa zona sono presenti riserve minerarie di ferro e, in misura minore, di rame. Nel paese sono presenti inoltre miniere di piombo e argento, di cui il Marocco è al 10º posto per produzione mondiale, di carbone (al 15º posto), oltre a oro, zinco, rame, cobalto, manganese, antimonio.

16 Il settore industriale, che attualmente rappresenta più di un quarto del prodotto interno lordo, è stato a lungo dominato dalle industrie agro-alimentari, tessili e del cuoio. Negli ultimi decenni il settore si è molto diversificato, con lo sviluppo in particolare dell'industria chimica e petrolchimica, ma anche in altri campi, dall'industria automobilistica all'informati ca.

17 Il Marocco si sta affermando come una delle maggiori mete turistiche dell'Africa settentrionale, in particolare per quanto riguarda il turismo organizzato. Le mete più visitate sono le cosiddette città imperiali e il deserto del Sahara. Si può trovare: turismo di tipo culturale (civiltà amazigh, fenicia, romana, arabe, spagnola e francese); di tipo naturale (dalle vette innevate dell'Atlante al deserto del Sahara) e balneare con le spiagge atlantiche e mediterranee. Il numero di turisti negli ultimi anni si valuta su poco più di otto milioni, la metà proveniente dall'Europa in testa Francia, Germania e Spagna. Negli ultimi anni il Marocco si sta sviluppando nel settore turistico e nel settore economico costruendo grandi centri commerciali, detti anche mall. Il più famoso è Morocco Mall su una superficie di m². Sarà il terzo mall al mondo rispetto alla grandezza e ospiterà più di 15 milioni di turisti all'anno. È stato aperto il 5 dicembre 2011.

18 Il Sahara Occidentale è una regione del Nordafrica sotto occupazione marocchina. Ex colonia spagnola, il territorio è conteso tra Marocco e Fronte Polisario, che ne ha dichiarato l'indipendenza proclamando la Repubblica Democratica Araba Sahraui.

19 Nome completoRepubblica Democratica Araba Sahraui Nome ufficiale الجمهورية العربية الصحراوية الديمقراطية Forma di governoRepubblica Superficie: km 2 Popolazione ab. Densità1,3 ab./km 2 Capitale/Capoluogoal-Ayoune (o El Ayun; non ufficiale; abitanti) Linguaarabo, berbero, spagnolo

20 Per i confini del Marocco si contano anche alcune exclave spagnole lungo la costa affacciata sul Mediterraneo: le città di Ceuta e Melilla, la penisola di Peñón de Vélez de la Gomera, l'isola di Peñón de Alhucemas e le isole Chafarinas, sulla costa del Mediterraneo. Il Marocco chiede insistentemente la restituzione di queste exclave.

21 Lo sport è molto praticato in Marocco. Gli atleti marocchini, come la maggior parte degli atleti africani, sembrano essere vocati per le discipline di resistenza, soprattutto sulle lunghissime distanze, un esempio in tal senso è Hicham El Guerrouj, plurivincitore di medaglie mondiale e oro ad Atene nel La nazionale di calcio marocchina vinse la Coppa delle Nazioni Africane 1976 e partecipò agli ottavi di finale dei Mondiali di calcio del 1986.

22 La cucina marocchina ha come base il cibo tipico dei nomadi (pecora, verdure e datteri) con contaminazioni arabe e francesi. I piatti che ne derivano sono un concentrato di vari sapori che vanno dal dolce al salato. In un piatto unico è possibile trovare carne, frutta e verdura, condita anche con dello zucchero. Tipico piatto è il tajine, il cuscus, la bastilla, il m'choui, l'harira, le brochette e i merguez. Lungo la costa è possibile gustare sia crostacei come l'astice, l'aragosta e i gamberoni sia altri tipi di pesce quali sardine e sogliole. In ogni strada è facile imbattersi in venditori di fichi d'India e datteri. Mandorle, miele e zucchero sono la base dei dolci marocchini, tipici dolcetti sono le "corna di gazzella" dove la pasta di mandorle si mescola con il profumo dei fiori d'arancio. La bevanda tipica del Marocco è il tè alla menta che ha anche un suo tipico rito di preparazione. Inoltre la cucina marocchina si differenzia dal nord al sud.

23


Scaricare ppt "Nome completoRegno del Marocco Nome ufficiale المملكة المغربية Forma di governomonarchia costituzionale parlamentare CapitaleRabat (628.000 abitanti)"

Presentazioni simili


Annunci Google