La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE FILL, TOT EL MEU ÉS TEU EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE Galilea FILL, TOT EL MEU ÉS TEU IL REGNO E IN MEZZO A NOI FIGLIO, TUTTO IL MIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE FILL, TOT EL MEU ÉS TEU EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE Galilea FILL, TOT EL MEU ÉS TEU IL REGNO E IN MEZZO A NOI FIGLIO, TUTTO IL MIO."— Transcript della presentazione:

1

2 EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE FILL, TOT EL MEU ÉS TEU EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE Galilea FILL, TOT EL MEU ÉS TEU IL REGNO E IN MEZZO A NOI FIGLIO, TUTTO IL MIO E TUO IL REGNO E IN MEZZO A NOI Galilea FIGLIO, TUTTO IL MIO E TUO Diciamo il Pie Jesu di Duruflé, con la peccatrice

3 Gesú convoca un NUOVO POPOLO riunito dalla sua PAROLA Lc 6,12 – 8,21: 1- Sceglie i 12 apostoli perché siano suo popolo 2- Insegna loro la dottrina (discorso della pianura) 3- Avalla le sue parole con miracoli: cura il servo del Centurione (dom 9) Risurrezione in Naín (dom 10) Egli è Colui che cura ciechi, zoppi... (risposta al Battista) Egli è Colui che cura ciechi, zoppi... (risposta al Battista) 4- Accoglie la peccatrice e altre donne nel suo popolo (oggi) 5- Spiega loro i segreti del REGNO (parabole) 6- La sua nuova FAMIGLIA sono quanti lo ASCOLTANO Quando Gesù ha inaugurato il suo ministero, e i giudei lo hanno rifiutato, Egli si dirige verso altri (Lc 4,16 -6,11):

4 Galilea, dove Gesú riunisce il Nuovo POPOLO Seguiamo Gesús nella Galilea della vita ordinaria?

5 Luoghi dove si parla di MARIA o della MADDALENA nei vangeli: Maria, sorella di Marta e Lazzaro : - Lc 10, Maria sceglie la parte migliore- G v 11, morte di Lazzaro - Jn 12, Unción en Betania. Magdalena: - Mt 27 e 28, e Mc 15 e 16, sotto la croce, alla sepoltura e nella Risurrezione – Lc 8 va con Gesú in Galilea, Lc 24, Sepolcro e Risurrezione – Gv 19 sotto la cruoce – Gv 20 apparizione del Risorto. La DONNA che UNGE i piedi di Gesú: Gv 12 Maria, sorella di Marta e Lazzaro a Betania. Nei sinottici una donna e la critica è per il costo - Lc 7 una peccatrice e la crítica è per i peccati. Lanfitrione, in entrambi i casi è Simone, un fariseo. Gli autori non sono daccordo nel dire se Maria e la Maddalena sono: 1, 2, o 3, persone diverse.

6 Dintorni di Magdala Lc 7, 36-8, 3 Uno dei farisei lo invitò a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola.

7 Benché siate farisei e peccatori, voglio sedermi alla vostra mensa Egli non crea separazioni

8 Ed ecco una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, venne con un vasetto di olio profumato; e fermatasi dietro si rannicchiò piangendo ai piedi di lui.

9 Peccare è parte della debolezza umana, PIANGERE i peccati è dono della Grazia Se ti accusi, Dio sempre ti perdona Vaso del sec I trovato a Magdala

10 e cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di olio profumato.

11 e intimo profumo del cuore... Il perdono diventa AMORE

12 A quella vista il fariseo che l'aveva invitato pensò tra sé. «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi e che specie di donna è colei che lo tocca: è una peccatrice».

13 Per costei il perdono è un culto Per il fariseo il culto è un privilegio Dalla sinagoga di Magdala

14 E Gesù, rispondendo gli disse: «Simone, ho qualcosa da dirti». Ed egli: «Maestro, di' pure». «Un creditore aveva due debitori; l'uno gli doveva cinquecento denari e l'altro cinquanta. E poiché non avevano di che pagare condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?» Simone rispose: «Ritengo sia colui al quale ha condonato di più». Gesù gli disse: «Hai giudicato rettamente». E, voltatosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Io sono entrato in casa tua, e tu non mi hai dato dell'acqua per i piedi; ma lei mi ha rigato i piedi di lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; ma lei, da quando sono entrato, non ha smesso di baciarmi i piedi. Tu non mi hai versato l'olio sul capo; ma lei mi ha cosparso di profumo i piedi. E Gesù, rispondendo gli disse: «Simone, ho qualcosa da dirti». Ed egli: «Maestro, di' pure». «Un creditore aveva due debitori; l'uno gli doveva cinquecento denari e l'altro cinquanta. E poiché non avevano di che pagare condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?» Simone rispose: «Ritengo sia colui al quale ha condonato di più». Gesù gli disse: «Hai giudicato rettamente». E, voltatosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Io sono entrato in casa tua, e tu non mi hai dato dell'acqua per i piedi; ma lei mi ha rigato i piedi di lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; ma lei, da quando sono entrato, non ha smesso di baciarmi i piedi. Tu non mi hai versato l'olio sul capo; ma lei mi ha cosparso di profumo i piedi.

15 Le lacrime, i capelli, i baci, sono solo segni insufficienti del cuore straziato Senza perdono tutto diventa vuoto Resti di Magdala

16 Perciò, io ti dico: i suoi molti peccati le sono perdonati, perché ha molto amato; ma colui a cui poco è perdonato, poco ama». Perciò, io ti dico: i suoi molti peccati le sono perdonati, perché ha molto amato; ma colui a cui poco è perdonato, poco ama».

17 E la massima espresione del vivere risorti LAMORE diviene esperienza pasquale

18 Poi disse alla donna: «I tuoi peccati sono perdonati». Quelli che erano a tavola con lui, cominciarono a dire in loro stessi: «Chi è costui che perdona anche i peccati?» Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va' in pace».

19 Questa Fede ci salva La misericordia è il grande MIRACOLO di Gesú

20 In seguito egli se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio;

21 Spargendo mille grazie, passò per questi luoghi in fretta (S. Giovanni della Croce) Questa è la Buona Notizia del Regno che dobbiamo annunciare Galilea

22 Per Luca le donne sono discepole predilette - Un angelo porta pienezza di grazia a Maria - Visitazione di Maria a Elisabetta - Anna sta nel Tempio, con Simeone - Alla vedova di Naín, viene risuscitato il figlio - Marta e Maria invitano Gesú a casa loro - La peccatrice unge i piedi a Gesú (oggi) - Le donne seguono Gesú (oggi) - Pianto delle donne sulla Via della Croce Questi gesti sono propri di Luca, in aggiunta agli incontri raccontati negli altri Vangeli Vedi sotto:

23 con lui vi erano i dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti maligni e da malattie: Maria, detta Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, l'amministratore di Erode; Susanna e molte altre che assistevano Gesù e i dodici con i loro beni.

24 Le escluse di quel tempo, sono presenti su piano di uguaglianza Anche loro...

25 Fa, Signore, che TUTTI percepiamo la tua presenza, e che questa PROSSIMITA ci avvicini fra noi

26


Scaricare ppt "EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE FILL, TOT EL MEU ÉS TEU EL REGNE ÉS ENMIG NOSTRE Galilea FILL, TOT EL MEU ÉS TEU IL REGNO E IN MEZZO A NOI FIGLIO, TUTTO IL MIO."

Presentazioni simili


Annunci Google