La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Relazione tra variabili socio-economiche e sopravvivenza oncologica in Europa P. Baili 1, A. Verdecchia 2, I. Casella 1, R. Capocaccia 2, C. Amati 1, A.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Relazione tra variabili socio-economiche e sopravvivenza oncologica in Europa P. Baili 1, A. Verdecchia 2, I. Casella 1, R. Capocaccia 2, C. Amati 1, A."— Transcript della presentazione:

1 Relazione tra variabili socio-economiche e sopravvivenza oncologica in Europa P. Baili 1, A. Verdecchia 2, I. Casella 1, R. Capocaccia 2, C. Amati 1, A. Quaglia 3, A. Cifalà 1, A. Micheli 1 1 UO Epidemiologia Descrittiva e Programmazione Sanitaria - Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori, Milano; 2 Istituto Superiore di Sanità, Roma; 3 Istituto Nazionale Ricerca sul Cancro, Genova EUROCHIP-1, finanziato dalla Commissione Europea nellambito del Health Monitoring Programme (HMP) ha posto le basi per lo sviluppo di un sistema integrato di sorveglianza oncologica in Europa. HMP è stato il programma attivato per produrre la banca dati sanitari europea. EUROCHIP-1 allinterno di questo programma ha identificato la lista dindicatori che descrivono il cancro. BACKGROUND MATERIALE CAMON ha raccolto per il 1995 una serie di indicatori tra quelli proposti da EUROCHIP. Lo studio è stato condotto sui paesi partecipanti a EUROCARE. Qui a fianco sono presentati gli andamenti in Europa de: Prodotto Interno Lordo (GDP), Spesa Sanitaria Totale (TNEH) e Pubblica (PEH) in $PPP ($ pro capite a parità di potere dacquisto) e numero di TAC (CTS) per 1 milione di abitanti. Dalla banca-dati di EUROCARE-3 (diagnosi ) sono state stimate le sopravvivenze relative per tutti i tumori corrette per età e per diversa distribuzione dei casi tra le diverse sedi tumorali (ASSR). Per le nazioni in cui non è presente un registro nazionale, la sopravvivenza è ottenuta come pooled dei dati di tutti i registri di tale nazione che hanno partecipato al progetto. Partendo da questi dati è stata effettuata una analisi di regressione backward tra le variabili socio-economiche e il rischio di morte a 5 anni dalla diagnosi per i maschi e le femmine. Il rischio è stato misurato come ln(-ln(ASSR)) METODI Nella Tavola qui sotto riportata sono presentati i coefficienti delle regressioni backward tra le nazioni sopra e sotto la mediana di GDP (che nel 1995 era di $PPP). Nei modelli sono state inserite anche alcune variabili interazione tra gli indicatori considerati. RISULTATI CTS: TAC (x abit.); GDP: PIL pro capite ($PPP); TNEH: Spesa Sanitaria Nazionale pro capite ($PPP); UNEMPLOYED: % disoccupati; PPP: a parità di potere dacquisto NAZIONI: Austria, Rep. Ceca, Danimarca*, Inghilterra, Estonia*, Finlandia*, Francia, Galles*, Germania, Italia, Olanda, Norvegia*, Polonia, Scozia*, Slovacchia*, Slovenia*, Spagna, Svezia*, Svizzera. * Registri nazionali Le politiche di controllo del cancro seguite fino ad oggi difficilmente porteranno a una riduzione delle differenze della sopravvivenza oncologica esistenti in Europa. In tal senso, è auspicabile prima di tutto una riorganizzazione degli obiettivi della ricerca oncologica. Troppo spesso infatti i clinical trials non considerano i costi dei medicinali o degli strumenti diagnostici studiati. Per i paesi più poveri (con PIL inferiore ai $ pro capite) sono necessari studi di costo-efficacia delle nuove scoperte tecnologiche e farmaceutiche per ridurre le disuguaglianze esistenti in oncologia. CONCLUSIONI Nei paesi ricchi la sopravvivenza per tumore è fortemente associata a variabili proxy della spesa specifica per oncologia come le TAC, mentre nei paesi più poveri entra in gioco anche la ricchezza di un paese in interazione sempre con la frequenza di TAC.


Scaricare ppt "Relazione tra variabili socio-economiche e sopravvivenza oncologica in Europa P. Baili 1, A. Verdecchia 2, I. Casella 1, R. Capocaccia 2, C. Amati 1, A."

Presentazioni simili


Annunci Google