La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ematuria Essenziale o Lateralizzata: un Algoritmo Prof. L. Defidio Primario U.O.C. di Urologia Ospedale Cristo Re - Roma IV° CORSO INTERNAZIONALE DI URETEROSCOPIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ematuria Essenziale o Lateralizzata: un Algoritmo Prof. L. Defidio Primario U.O.C. di Urologia Ospedale Cristo Re - Roma IV° CORSO INTERNAZIONALE DI URETEROSCOPIA."— Transcript della presentazione:

1 Ematuria Essenziale o Lateralizzata: un Algoritmo Prof. L. Defidio Primario U.O.C. di Urologia Ospedale Cristo Re - Roma IV° CORSO INTERNAZIONALE DI URETEROSCOPIA Rigida e Flessibile-Ospedale Cristo Re- Roma 30 nov-1 dicembre 2007

2 Ematuria Essenziale ( EE) o Lateralizzata (EL) DEFINIZIONE Ematuria macroscopica intermittente che proviene da uno dei due apparati alti (con segno di lato accertato endoscopicamente) in presenza di esami radiografici nella norma

3 (Mac Mahon e Latorrace 1954) 50 anni fa il trattamento di questa affezione consisteva nella nefrectomia parziale o totale (Mac Mahon e Latorrace 1954). Nel 1976 Gittes consigliò la nefroscopia a cielo aperto. Solo nel 1984 grazie a Patterson, Segura e Bentson et al si introduce il concetto della nefroscopia percutanea (con strumenti rigidi o flessibili). Nel 1987 si è iniziato a parlare di nefroscopia transuretrale con le prime esperienze di Bagley, Huffmann e Lyon. EMATURIA LATERALIZZATA Storia

4 EMATURIA LATERALIZZATA Cause Angiomi singoli/multipli 50% Tumori uroteliali 15% Calcoli o placche di Randall 16.5% Fistola veno-caliceale/pielo-venosa 0.5% Idiopatiche18%

5 Va evitata ogni manovra che possa mascherare la diagnosi EMATURIA LATERALIZZATA Trucchi del mestiere Va evitata lintroduzione del filo guida nel rene perché potrebbe causare ecchimosi o sanguinamenti iatrogeni

6 EMATURIA LATERALIZZATA EMATURIA LATERALIZZATA TECNICA 1.Eseguire una ureteroscopia semirigida fino alla pelvi renale senza filo guida 2.Lasciare sotto il giunto un filo guida e introdurre lureterorenoscopio flessibile ( o wireless ) 3.Rimuovere il filo guida e esplorare il rene con il flessibile

7 4. Giunto al rene esplora in sequenza prima la pelvi, poi il calice superiore, medio e inferiore EMATURIA LATERALIZZATA EMATURIA LATERALIZZATA TECNICA

8 5.In caso di esplorazione negativa, fermati in pelvi e osserva il lavaggio mentre la pelvi si svuota 6.Se compare una fumata rossa seguila fino allorigine 7.In caso di angiomatosi coagula con fibra laser µ Angioma singolo Angiomatosi multipla

9 8.In caso di lesioni sospette esegui biopsie con pinza flessibile 3 Fr o con basket ed esegui aspirati multipli per citologia 9.Coagula o esegui laser ablazione di lesioni sospette 10.Al termine lascia uno stent doppio J per 7 gg EMATURIA LATERALIZZATA EMATURIA LATERALIZZATA TECNICA

10 EMATURIA LATERALIZZATA EMATURIA LATERALIZZATA Nostra Casistica ( Ott 2007) 62 pz (19%) 43 F 19 M Range età: 15 – 64 anni EL in 50 pz (80%) / EE in 12 pz (20%) 362 URETEROSCOPIE FLESSIBILI

11 , M.D.

12 ESSENTIAL HEMATURIA WORK-UP UA (blood and protein) MSSU if UA+ve Voided cytology (optional) IVU & US Imaging Cross-sectional imaging with 3 phase CT or MRI with Gadolinium Enhancement Flexible cystoscopy + cytology wash SIDE PRESENT (LH) Ipsilateral o Semi-rigid ureteroscopy + Cytology wash o Flexible uretero-renoscopy + cytology wash + targeted biopsy of visibly abnormal areas SIDE ABSENT (EH) Bilateral o Semi-rigid ureteroscopy + Cytology wash o Flexible uretero-renoscopy + cytology wash + targeted biopsy of visibly abnormal areas

13 EMATURIA LATERALIZZATA Nostra casistica Diagnosi definitiva N.62% Angioma singolo 3049 Angiomatosi multipla Neoplasia uroteliale 1321 Calcolosi renale 914 Fistola veno-caliceale 12 Idiopatica914

14 EMATURIA LATERALIZZATA Cause

15 FISTOLA VENO-CALICEALE

16 VISIONE ENDOSCOPICA Non sanguinante Sanguinante TRATTAMENTO DELLA FISTOLA SANGUINANTE Metti il filo guida nel tramite fistoloso, rimuovi lo strumento Avanza un catetere ureterale 5 Fr sotto controllo fluoroscopico Inietta un collante nel tramite (Floseal)

17 EMATURIA LATERALIZZATA Conclusioni 1.Nellapproccio diagnostico di una EE/EL oggi non si può fare a meno di una ureteroscopia rigida e/o flessibile 2.Spesso la procedura può nello stesso tempo essere terapeutica 3.Nella EE, quando non si è certi della fonte del sanguinamento bisogna esplorare anche la via escretrice controlaterale


Scaricare ppt "Ematuria Essenziale o Lateralizzata: un Algoritmo Prof. L. Defidio Primario U.O.C. di Urologia Ospedale Cristo Re - Roma IV° CORSO INTERNAZIONALE DI URETEROSCOPIA."

Presentazioni simili


Annunci Google