La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I Commentatori. I postaccursiani (ca. 1250-1300) Con Accursio si chiude fase creativa della scuola dei glossatori: si esaurisce così la funzione storica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I Commentatori. I postaccursiani (ca. 1250-1300) Con Accursio si chiude fase creativa della scuola dei glossatori: si esaurisce così la funzione storica."— Transcript della presentazione:

1 I Commentatori

2 I postaccursiani (ca ) Con Accursio si chiude fase creativa della scuola dei glossatori: si esaurisce così la funzione storica della glossa, che si avvia verso il declino Con Accursio si chiude fase creativa della scuola dei glossatori: si esaurisce così la funzione storica della glossa, che si avvia verso il declino Rottura dellordine giuridico altomedievale Rottura dellordine giuridico altomedievale La Glossa Magna punto di arrivo e insieme di non ritorno La Glossa Magna punto di arrivo e insieme di non ritorno Fenomeno significativo e diffuso del momento storico: aggiunte alla Glossa accursiana (es.: Guido da Suzzara e Dino del Mugello scrivono additiones al testo di Accursio) Fenomeno significativo e diffuso del momento storico: aggiunte alla Glossa accursiana (es.: Guido da Suzzara e Dino del Mugello scrivono additiones al testo di Accursio)

3 I postaccursiani (ca ) Forte presenza di un filone pratico attraverso la redazione di opere destinate ai pratici del diritto Forte presenza di un filone pratico attraverso la redazione di opere destinate ai pratici del diritto Studio pratico del processo: dopo e accanto agli ordines iudicioum, si afferma lo Speculum judiciale di Guglielmo Durante, sintesi ed incorporazione di opere anteriori, destinato ad un grande successo e ad una profonda circolazione europea Studio pratico del processo: dopo e accanto agli ordines iudicioum, si afferma lo Speculum judiciale di Guglielmo Durante, sintesi ed incorporazione di opere anteriori, destinato ad un grande successo e ad una profonda circolazione europea

4 I postaccursiani (ca ) La formazione notarile: da schiettamente pratica va acquisendo un contenuto più scolastico: si formano scuole di notariato affiancate allapprendimento della professione mediante la pratica di alcuni anni presso un notaio La formazione notarile: da schiettamente pratica va acquisendo un contenuto più scolastico: si formano scuole di notariato affiancate allapprendimento della professione mediante la pratica di alcuni anni presso un notaio Formulari notarili: dopo il Formularium tabellionium irneriano, le opere di Ranieri da Perugia e di Salatiele Formulari notarili: dopo il Formularium tabellionium irneriano, le opere di Ranieri da Perugia e di Salatiele Nasce la Summa totius artis notariae, il capolavoro dellarte notarile di Rolandino de Passeggeri, punto darrivo del genere letterario e fusione tra scienza e pratica. Nasce la Summa totius artis notariae, il capolavoro dellarte notarile di Rolandino de Passeggeri, punto darrivo del genere letterario e fusione tra scienza e pratica. Nella Summa totius artis notariae il formulario è accompagnato da un commento scientifico allineato allinsegnamento ed al metodo dei glossatori e dei loro epigoni. Nella Summa totius artis notariae il formulario è accompagnato da un commento scientifico allineato allinsegnamento ed al metodo dei glossatori e dei loro epigoni.

5 I postaccursiani (ca ) Approccio pratico agli statuti: le Quaestiones statutorum di Giuliano da Sesso ed Alberto Galeotti ma soprattutto di Alberto da Gandino Approccio pratico agli statuti: le Quaestiones statutorum di Giuliano da Sesso ed Alberto Galeotti ma soprattutto di Alberto da Gandino Approfondimento del diritto penale: il trattato De maleficiis, a carattere pratico, Approfondimento del diritto penale: il trattato De maleficiis, a carattere pratico, di Alberto da Gandino

6 Il consilium sapientis Non sempre i consoli di giustizia, i giudici cittadini sono dotati di una competenza giuridica specifica Non sempre i consoli di giustizia, i giudici cittadini sono dotati di una competenza giuridica specifica A partire dalla seconda metà del Duecento (ma di fatto anche prima) è frequente nella giustizia cittadina il ricorso al A partire dalla seconda metà del Duecento (ma di fatto anche prima) è frequente nella giustizia cittadina il ricorso al Consilium sapientis iudiciale (parere del giurista dotto per lo più iscritto al Collegio dei giudici della città), anche previsto negli statuti: forma il contenuto della sentenza del giudice (es.: viso consilio sapientis …) Consilium sapientis iudiciale (parere del giurista dotto per lo più iscritto al Collegio dei giudici della città), anche previsto negli statuti: forma il contenuto della sentenza del giudice (es.: viso consilio sapientis …) Nella stessa epoca vera e propria regola generale: es. Milano Nella stessa epoca vera e propria regola generale: es. Milano

7 Il consilium sapientis Già presso i glossatori diffuso il consilium sapientis pro veritate richiesto da una delle parti in causa: il vero destinatario è tuttavia il giudice Già presso i glossatori diffuso il consilium sapientis pro veritate richiesto da una delle parti in causa: il vero destinatario è tuttavia il giudice Il luminare, il grande giurista impegna la propria responsabilità scientifica: deve esporre non la propria opinione ma conformarsi alla communis opinio doctorum Il luminare, il grande giurista impegna la propria responsabilità scientifica: deve esporre non la propria opinione ma conformarsi alla communis opinio doctorum Nella gerarchia delle opinioni pesa di più quella espressa in consulendo che quella espressa in legendo Nella gerarchia delle opinioni pesa di più quella espressa in consulendo che quella espressa in legendo Grande fortuna del genere letterario: i massimi autori ne stendono numerosi Grande fortuna del genere letterario: i massimi autori ne stendono numerosi Si formano raccolte, dapprima manoscritte, poi a stampa, di autori celebri e talora meno celebri Si formano raccolte, dapprima manoscritte, poi a stampa, di autori celebri e talora meno celebri

8 I nuovi Studi generali Dopo Bologna e Montpellier Dopo Bologna e Montpellier sorge lo studio di Modena (1175) sorge lo studio di Modena (1175) di Salamanca (1218: con atto di Alfonso IX di Leon); 1255: successiva bolla di Alessandro IV) di Salamanca (1218: con atto di Alfonso IX di Leon); 1255: successiva bolla di Alessandro IV) di Padova (1222) di Padova (1222) di Napoli (1224): prima Università statale creata da Federico II di Svevia di Napoli (1224): prima Università statale creata da Federico II di Svevia di Vercelli (1228; 1234/1235: Studium generale) di Vercelli (1228; 1234/1235: Studium generale) di Orléans (1235: Gregorio IX autorizza lo studio del diritto romano nella città; 1306: nasce lo Studium, consacrato da cinque bolle di Clemente V) di Orléans (1235: Gregorio IX autorizza lo studio del diritto romano nella città; 1306: nasce lo Studium, consacrato da cinque bolle di Clemente V)

9 I nuovi Studi generali La formazione del giurista in centri universitari secondo il modello bolognese si diffonde sempre più La formazione del giurista in centri universitari secondo il modello bolognese si diffonde sempre più Nel Trecento sorgono gli Studia di Nel Trecento sorgono gli Studia di Coimbra (1290: Nicolò IV fonda uno Studium generale in Portogallo su supplica di un gruppo di dotti, installato prima a Lisbona; 1308: trasferimento a Coimbra) Coimbra (1290: Nicolò IV fonda uno Studium generale in Portogallo su supplica di un gruppo di dotti, installato prima a Lisbona; 1308: trasferimento a Coimbra) Praga (1345: Bolla dOro di Carlo IV; conferma di Clemente Vi come Studium generale) Praga (1345: Bolla dOro di Carlo IV; conferma di Clemente Vi come Studium generale) Pavia (1361): Carlo IV istituisce lo Studium generale; segue la bolla istitutiva di Bonifacio IX (1389) Pavia (1361): Carlo IV istituisce lo Studium generale; segue la bolla istitutiva di Bonifacio IX (1389) Vienna (1365) Vienna (1365) Heidelberg (1386: Ruprecht I lo fonda su privilegio papale) Heidelberg (1386: Ruprecht I lo fonda su privilegio papale)

10 I nuovi Studi generali I nuovi Studi generali Nel Quattrocento ne sorgono altri Nel Quattrocento ne sorgono altri nei Paesi Bassi (area belga), Lovanio (1425: bolla del Papa Martino V concessa su supplica del duca di Borgogna Giovanni IV) nei Paesi Bassi (area belga), Lovanio (1425: bolla del Papa Martino V concessa su supplica del duca di Borgogna Giovanni IV) Nel Cinquecento sorge lo Studium di Leiden (Olanda) (1575: su concessione di Guglielmo dOrange dopo lassedio degli Spagnoli) Nel Cinquecento sorge lo Studium di Leiden (Olanda) (1575: su concessione di Guglielmo dOrange dopo lassedio degli Spagnoli) Il motto è Praesidium libertatis : il centro di formazione è contraddistinto da libertà di pensiero e di religione Il motto è Praesidium libertatis : il centro di formazione è contraddistinto da libertà di pensiero e di religione

11 La scuola di Orléans Dopo la decretale di Onorio III Super Speculam, che proibisce linsegnamento del diritto romano a Parigi (1219), nasce ad Orléans una scuola di diritto romano per chierici Dopo la decretale di Onorio III Super Speculam, che proibisce linsegnamento del diritto romano a Parigi (1219), nasce ad Orléans una scuola di diritto romano per chierici Jacques de Révigny insegna il diritto romano con metodo nuovo anche per influenza di maestri di origine bolognese, di indirizzo non accursiano: Lectura super Codice e Dictionarium iuris Jacques de Révigny insegna il diritto romano con metodo nuovo anche per influenza di maestri di origine bolognese, di indirizzo non accursiano: Lectura super Codice e Dictionarium iuris

12 La scuola di Orléans Nellultimo ventennio del Duecento Nellultimo ventennio del Duecento Pierre de Belleperche: Lectura al Codice tuttora inedita. Il giurista influenza in maniera incisiva Cino da Pistoia ed altri commentatori Pierre de Belleperche: Lectura al Codice tuttora inedita. Il giurista influenza in maniera incisiva Cino da Pistoia ed altri commentatori Metodo esegetico approfondito e sistematico: ricerca della ratio della norma Metodo esegetico approfondito e sistematico: ricerca della ratio della norma Momento fondamentale dellesegesi perché rende possibile lestensione del principio enucleato a casi non previsti originariamente nella legge ma simili Momento fondamentale dellesegesi perché rende possibile lestensione del principio enucleato a casi non previsti originariamente nella legge ma simili

13 Il Commento Il metodo orleanese è introdotto e continuato in Italia da Cino da Pistoia, giurista e poeta, allievo di Dino del Mugello e amico di Dante Alighieri Il metodo orleanese è introdotto e continuato in Italia da Cino da Pistoia, giurista e poeta, allievo di Dino del Mugello e amico di Dante Alighieri Gli altri grandi autori trecenteschi sono Gli altri grandi autori trecenteschi sono Bartolo da Sassoferrato Bartolo da Sassoferrato Baldo degli Ubaldi Baldo degli Ubaldi

14 Il Commento Lectura Codicis di Cino da Pistoia (1314) Lectura Codicis di Cino da Pistoia (1314) Il metodo interpretativo, allinsegna della continuità con quello dei glossatori ma volto ad indagare in maniera più approfondita e sistematica, si snoda in più fasi: Il metodo interpretativo, allinsegna della continuità con quello dei glossatori ma volto ad indagare in maniera più approfondita e sistematica, si snoda in più fasi: lectura lectura expositio expositio casus casus notabilia notabilia oppositiones : discussione su contrasti tra passi paralleli oppositiones : discussione su contrasti tra passi paralleli quaestiones : fase dilatata quaestiones : fase dilatata

15 Lectura Codicis di Cino da Pistoia (1314)

16 Bartolo da Sassoferrato ( ) 10 volumi di commentari 10 volumi di commentari 2 al Digestum Vetus 2 al Digestum Vetus 2 al Digestum Infortiatum 2 al Digestum Infortiatum 2 al Digestum Novum 2 al Digestum Novum 2 al Codex 2 al Codex 1 al Volumen 1 al Volumen 10 di Consilia, Quaestiones e Tractatus 10 di Consilia, Quaestiones e Tractatus

17 Bartolo

18 Repetitio sugli statuti del 1343 (alla l. Omnes populi) Ripartizione sistematica della materia Ripartizione sistematica della materia Individuazione dei soggetti abilitati a legiferare, cioè ad emanare statuta fondandosi sulla iurisdictio Individuazione dei soggetti abilitati a legiferare, cioè ad emanare statuta fondandosi sulla iurisdictio Iurisdictio piena Iurisdictio piena Iurisdictio limitata Iurisdictio limitata Iurisdictio solo con la concessione dellautorità superiore Iurisdictio solo con la concessione dellautorità superiore

19 Repetitio sugli statuti (alla l. Omnes populi)

20

21 Un distico di Matteo Gribaldi Mofa Praemitto, scindo, summo, casumque figuro, perlego, do causas, connoto, obiicio

22 Il Commento Con il declino del Trecento il metodo si va isterilendo: linterpretazione diventa unacrobazia di maniera, nei canali schematicamente delineati dai predecessori e secondo la scansione descritta da Gribaldi Mofa Con il declino del Trecento il metodo si va isterilendo: linterpretazione diventa unacrobazia di maniera, nei canali schematicamente delineati dai predecessori e secondo la scansione descritta da Gribaldi Mofa

23 Altri grandi commentatori trecenteschi Baldo degli Ubaldi ( ) grande commentatore civilista, feudista e canonista, completo giurista, grande consulente Baldo degli Ubaldi ( ) grande commentatore civilista, feudista e canonista, completo giurista, grande consulente Jacopo Butrigario (m. 1348) maestro di Bartolo Jacopo Butrigario (m. 1348) maestro di Bartolo Jacopo da Belviso (m. 1335), autore di un commento ai Libri feudorum Jacopo da Belviso (m. 1335), autore di un commento ai Libri feudorum Andrea da Isernia: Lectura ai Libri feudorum Andrea da Isernia: Lectura ai Libri feudorum

24 Altri grandi commentatori trecenteschi Alberico da Rosciate (m. 1354), avvocato bergamasco, autore di statuti per la sua città e di commentari rinomati al Corpus iuris civilis Alberico da Rosciate (m. 1354), avvocato bergamasco, autore di statuti per la sua città e di commentari rinomati al Corpus iuris civilis Paolo di Castro ( ), grande consulente, allievo di Baldo degli Ubaldi e maestro di Alessandro Tartagni e Bartolomeo Cipolla Paolo di Castro ( ), grande consulente, allievo di Baldo degli Ubaldi e maestro di Alessandro Tartagni e Bartolomeo Cipolla

25 Altri grandi commentatori quattrocenteschi Mariano Sozzini ( ), consulente di rango Mariano Sozzini ( ), consulente di rango Francesco Accolti detto lAretino ( ): grande raffinato ed esaustivo interprete dei testi antichi, legato a Lorenzo de Medici Francesco Accolti detto lAretino ( ): grande raffinato ed esaustivo interprete dei testi antichi, legato a Lorenzo de Medici Bartolomeo Sozzini ( ), figlio di Mariano, allievo di Accolti, consulente di rango amico di Poliziano Bartolomeo Sozzini ( ), figlio di Mariano, allievo di Accolti, consulente di rango amico di Poliziano Bartolomeo Cipolla ( ), autore di un trattato De servitutibus, notissimo attraverso i secoli, consulente rispettato Bartolomeo Cipolla ( ), autore di un trattato De servitutibus, notissimo attraverso i secoli, consulente rispettato Alessandro Tartagni da Imola ( ), canonista e civilista, grande consulente Alessandro Tartagni da Imola ( ), canonista e civilista, grande consulente

26 Il Commento a Milano Giasone del Maino ( ), milanese, grande consulente ed interprete, princeps iureconsultorum aetatis suae, capace di raccogliere le fila del fluviale lavorio interpretativo lungo larco di quattro secoli in unutilissima sintesi ricercatissima e assai citata, conclusiva delletà dei Commentatori pagatissimo Giasone del Maino ( ), milanese, grande consulente ed interprete, princeps iureconsultorum aetatis suae, capace di raccogliere le fila del fluviale lavorio interpretativo lungo larco di quattro secoli in unutilissima sintesi ricercatissima e assai citata, conclusiva delletà dei Commentatori pagatissimo Filippo Decio ( ), milanese, allievo di Giasone del Maino e del fratello Lancellotto, canonista a Pavia, grande consulente ed interprete, civilista e canonista, princeps iureconsultorum pagatissimo Filippo Decio ( ), milanese, allievo di Giasone del Maino e del fratello Lancellotto, canonista a Pavia, grande consulente ed interprete, civilista e canonista, princeps iureconsultorum pagatissimo Andrea Alciato ( ), da commentatore, allievo di Giasone del Maino, si fa iniziatore dellumanesimo giuridico ed emigra in Francia Andrea Alciato ( ), da commentatore, allievo di Giasone del Maino, si fa iniziatore dellumanesimo giuridico ed emigra in Francia


Scaricare ppt "I Commentatori. I postaccursiani (ca. 1250-1300) Con Accursio si chiude fase creativa della scuola dei glossatori: si esaurisce così la funzione storica."

Presentazioni simili


Annunci Google