La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

David Fasoletti Gianluca Marini UNO SGUARDO NELLA BORSA DELLA GUARDIA MEDICA Idee, progetti e proposte per la continuità assistenziale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "David Fasoletti Gianluca Marini UNO SGUARDO NELLA BORSA DELLA GUARDIA MEDICA Idee, progetti e proposte per la continuità assistenziale."— Transcript della presentazione:

1 David Fasoletti Gianluca Marini UNO SGUARDO NELLA BORSA DELLA GUARDIA MEDICA Idee, progetti e proposte per la continuità assistenziale

2 TIMELINE 2011 ? INIZIO DELLA FASE MUTUALISTICA REPUBBLICANA DELLA MEDICINA GENERALE LINAM ISTITUISCE IL SERVIZIO DI GUARDIA MEDICA FESTIVA SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE ISTITUZIONE DEL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE ED ESTENSIONE DEL SERVIZIO DI GUARDIA MEDICA AI NOTTURNI FERIALI. 1° ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER LE GUARDIE MEDICHE ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI EMERGENZA SANITARIA TERRITORIALE CON LACN PER LA MEDICINA GENERALE LA GUARDIA MEDICA DIVENTA MEDICO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE

3 LA GUARDIA MEDICA NEL 2011 alcune domande aperte CONTINUITA O DISCONTINUITA ASSISTENZIALE? LATTIVITA DELLA GUARDIA MEDICA E PARTE DELLA MEDICINA GENERALE? IL RUOLO DELLA GUARDIA MEDICA E SPECIFICO E AUTONOMO O, PIUTTOSTO, E DEFINITO DALLE ESIGENZE DEGLI ALTRI (MMG, 118, PS)? ESISTE UNA SOLA FIGURA DI GUARDIA MEDICA O TANTE QUANTE SONO LE AZIENDE SANITARIE LOCALI? E POSSIBILE UNA MAGGIORE INTEGRAZIONE CON LA MEDICINA GENERALE? QUALE IL FUTURO DELLA GUARDIA MEDICA IN ITALIA?

4 LA GUARDIA MEDICA NEL 2011 le nostre ipotesi Una maggiore integrazione con la Medicina Generale è auspicabile in quanto si potrebbe realizzare una reale continuità assistenziale. Il futuro del servizio di guardia medica è ipotizzabile solo in base a questo presupposto, e potrebbe costituire un reale accesso alla professione per i giovani MMG. Non esiste continuità con la Medicina Generale: nonostante il nuovo nome (MCA) le funzioni della guardia medica sono rimaste indefinite. La guardia medica si dovrebbe occupare di urgenze in Medicina Generale ma è generalmente limitata dalla mancata conoscenza del paziente. Il ruolo della guardia medica non è mai stato definito da manuali o linee guida specifici ma solo dagli ACN. Perlopiù lavora in base alle regole di 118, PS e MMG. In tutto il territorio nazionale esiste una notevole eterogeneità tra i vari servizi di guardia medica, nellambito della stessa regione.

5 FARMACI Atropina, Scopolamina Butilbromuro fl Anti-H2 fl - Metoclopramide fl ATC B: Acido tranexanico fl ATC C: ACE inibitori cpr Adrenalina fl Nitroglicerina sl Furosemide fl e cpr Clonidina fl Nifedipina cpr ATC H: Corticosteroidi (prednisone, metilprednisolone, betametasone) cpr e fl ATC M: FANS (diclofenac, fl urbiprofene, ibuprofene, ketorolac) cpr e fl ATC N:Aloperidolo gtt e fl Acido acetilsalicilico cpr 100mg Diazepam gtt e fl Paracetamolo cpr Promazina fl Morfi na cloridrato fl ATC R: Beta 2 stimolanti sol Clorfenamina maleato fl Aminofi llina fl ATC V: Naloxone fl Glucosio 33% Soluzione Fisiologica MODULISTICA Ricettari (SSR, stupefacenti e personale) Timbri : personale e Servizio di Continuità Assistenziale Modulario informativo per MMG (allegato M) Modulo PIPP Informatore farmaceutico Schede per TSO e ASO Numeri telefonici di riferimento Numeri Centro Antiveleni STRUMENTI Guanti Fonendoscopio Sfi gmomanometro Termometro Abbassalingua Glucometro Stick urinari Otoscopio Saturimetro Misuratore di picco di fl usso Laccio emostatico Siringhe MODELLO PROPOSTO - ASL DI BRESCIA * *

6 PRESTAZIONI DI PARTICOLARE IMPEGNO PROFESSIONALE Art. 67, commi 12 e 13: Il Medico in Servizio di Continuità Assistenziale può eseguire, nellespletamento dellintervento richiesto, anche le prestazioni aggiuntive di cui al nomenclatore tariffario..., finalizzate a garantire una più immediata adeguatezza dellassistenza e un minore ricorso allintervento specialistico e/o ospedaliero. Le prestazioni di cui al comma 12 sono retribuite aggiuntivamente rispetto al compenso orario spettante. PRIMA MEDICAZIONE TAMPONAMENTO NASALE ANTERIORE SUTURA DI FERITA SUPERFICIALE FLEBOCLISI SUCCESSIVE MEDICAZIONI LAVANDA GASTRICA RIMOZIONE DI PUNTI DI SUTURA E MEDICAZIONE INIEZIONE DI GAMMAGLOBULINA/ ANTITETANICA CATETERISMO URETRALE NELLUOMO INIEZIONE SOTTOCUTANEA DESENSIBILIZZANTE CATETERISMO URETRALE NELLA DONNA

7 MANCANZA DATI REALI E CONDIVISI SUL CONTENUTO DELLA BORSA IL CONTENUTO RIFLETTE LATTEGGIAMENTO DEL MEDICO VERSO IL PROPRIO LAVORO IN C.A. LA BORSA RAPPRESENTA UN INDICATORE DELLA QUALITA DEL SERVIZIO CAPIRE QUANTO LE ASL PUNTANO SULLA QUALITA IN CA ATTRAVERSO UNA ADEGUATA O MENO FORNITURA DEI PRESIDI VALUTAZIONI ED EVENTUALI PROPOSTE SULLA BASE DEI RISULTATI PERCHE QUESTO STUDIO

8 RECLUTAMENTO TRAMITE LA RETE GIOTTO ASL PIEMONTE19 ASL TOSCANA19 ASL TRENTINO 17 ASL VENETO11 ASL MARCHE5 ASL LAZIO1 ASL E.ROMAGNA2 TOTALE 74

9 IL QUESTIONARIO PROPOSTO - 1

10 IL QUESTIONARIO PROPOSTO - 2

11 STUDIO PILOTA NON OMOGENEAMENTE RAPPRESENTATIVO DELLA C.A. NAZIONALE. LIMITI DELLO STUDIO IL MEDICO PUO AVERE A DISPOSIZIONE IL PRESIDIO RIFORNITO DALLA ASL, MA NON LO TIENE IN BORSA (NON INVESTIGA DIRETTAMENTE COSA LE ASL FORNISCONO) DIFFICOLTA DI VERIFICARE LA FEDELTA DELLE INFORMAZIONI

12 PRESIDI CONDIVISI DA TUTTI E 74 FONENDOSCOPIO OTOSCOPIO SFIGMOMANOMETRO GUANTI IN LATTICE Approvvigionamento disomogeneo (personale o da ASL) ma presente e condiviso nella borsa di tutti RICETTARIO SSN- TIMBRO FANS FUROSEMIDE CORTISONE METOCLOPRAMIDE (72 / 74) SCOPOLAMINA BENZODIAZEPINE (71 / 74) E IL RESTO?

13 TOTRIF ASLSEDE LONT H SEDE VICINA H FONENDOSCOPIO (18%) 3 /7 (42%) 11/67 (16%) SFIGMOMANOM (21%) 2 /7 (28%) 14/67 (20%) OTOSCOPIO (16%) 3/7 (42%) 9/67 (13%) TERMOMETRO* (17%) 1/7 (14%) 12/67 (17%) GUANTI IN LATT 7470 (94%) 7/7 (100%) 67 (100%) FARMACI DI BASE 74 (100%) 7/7 (100%) 67 (100%) MEDIA 100% 44%54%44% PRESIDI ESSENZIALI *5 a mercurio

14 TOTRIFORNITI ASL SEDE LONTANA HSEDE VICINA H CATETERE VESCICALE 40 (54%)38 (95%)3/7 (42%)37/67 (55%) GLICOSTICK 57 (77%)22 (38%) 6/7 (85%) 50/67 (74%) GEL/T.NASALE * 2 /(2%) 2 (2%) 0/7 (0%)2/67 (3%) SET SUTURA 17 (25%)14 (82%)4/7 (57%) 13/67 (19%) SET FLEBO 53 (71%) 50 (94%)5/7 (71%) 48/67 (75%) UROSTICK 29 (39%)14 (48%)4/7 (57%)25/67 (37%) SATURIMETRO 27 (36%)8 (29%)2/7 (28%)25/67 (37%) MORFINA 17 (22%) 2 (11%) 1/7 (14%)16/67 (23%) NITROD 57 (77%) 55 (74%)7/7 (100%) 50/67 (74%) ANTIB I.M. 14 (18%)4(28%)1/ 7 (14%)13/ 67 (21%) MEDIA43%59%46%43% PRESIDI DI PARTICOLARE IMPEGNO

15 TOTRIFORN ITI ASL SEDE LONTANA H SEDE VICINA H ADRENALI NA 48 (64%) 44 (59%) 5/7 (71%) 43/ 67 (64%) NARCAN 35 (47%) 35 (47%) 4/7 (57%)31/ 67 (46%) ANEXATE 24 (32%) 24 (32%) 2/7 (29%)22/67 (32%) POCKET MASK 35 (47%) 30 (40%) 5/7 (71%) 30/67 (44%) MEDIA47%45%57%46% PRESIDI PER LE EMERGENZE

16 CARTACEO TOTRIFORNI TI ASL RIF S. LONTAN A RIF SEDE VICINA H RICETTARIO STUPEFACENTI 60 (81%) 58 (96%) 4/7 (57%) 56/67 (83%) MORFINA IN BORSA 18 /741/ 7 17/67

17 DISOMOGENEITADI CONTENUTO (ASL-ASL, DISTRETTO- DISTRETTO, SEDE- SEDE,MEDICO-MEDICO) TIRANDO LE SOMME FRAMMENTAZIONE NELLOPERATIVITA DEL CORPO DI C.A. (AUMENTA IL GAP CON MMG,SERVIZI DEL TERRITORIO ED H) IMPREVEDIBILITA NELLEROGAZIONE DEL SERVIZIO ( LASCIATO ALLA LIBERA INIZIATIVA DEL MEDICO) CARENZA DI ISTRUZIONE SUL CONTENUTO,QUINDI DEFICIT IN FORMAZIONE E VALORIZZAZZIONE DELLA C.A. DIVERSO ATTEGGIAMENTO DEL SINGOLO MEDICO NEI CONFRONTI DELLA CONTINUITA ASSISTENZIALE

18 Il modello è soggettivo..

19 ..in diversi contesti lavorativi

20 RIFLESSIONE :- + - = + C.A.= dis-CONTINUITA NELLA dis-CONTINUITA ASSISTENZIALE

21 Realtà olandese borsa personale + borsa condivisa di servizio in auto medica con DAE ed O2 *LINEE GUIDA C.A.: IL 30% DELLE LINEE GUIDA DELLA MG UTILIZZATO COME COMPETENZA DELLA C.A. OLANDESE IL MMG OLANDESE E TENUTO A SVOLGERE TURNI IN G.M. 2 VOLTE AL MESE

22 Borsa A-B e supplementare standard a livello dipartimentale

23 EVOLUZIONE PER LA C.A.? LA BORSA E UN INDICATORE

24 PROPOSTE PORTFOLIO MINIMO DI COMPETENZE (SAI METTERE CATETERE,SAI FARE UNA E.V ? ) CONDIVISO ALMENO COL DISTRETTO SVEGLIAMOCI ! E PER PRIMO COMPITO DEL MEDICO SEGNALARE CRITICITA E NON PENSARE CHE ALTRI LE RISOLVANO (SE NON ARRIVANO GLI STRUMENTI, SI RICHIEDONO)progetto condiviso stessa sede almeno VERO FOLLOW UP DELLAZIENDA SULLA QUALITA DEL SERVIZIO ( FORMAZIONE, STRUMENTI CONDIVISI E CONDIZIONI LOGISTICHE DI LAVORO). QUANTO CREDE CHE INCIDIAMO NELLA QUALITA DELLE CURE PRIMARIE?

25 ..BORSA CONDIVISA PER SEDE - CONDIVISIONE NELLOPERATIVITA - AGGIORNAMENTO AD OGNI CAMBIO TURNO - CONOSCENZA PRECISA DEI MEZZI (anche da parte degli altri servizi)

26 ALLA BASE DI TUTTO medico ed ASL devono recuperare: DIALOGO (NON SOLO DA CONDIVIDERE SULLA CARTA, IL DIRETTORE DEL DISTRETTO E IL NOSTRO PRIMARIO) ATTEGGIAMENTO DI VALORIZZAZIONE DELLA C.A. (PREGIUDIZIO anche TRA COLLEGHI)

27 COSA STA CAMBIANDO Le richieste stanno diventando sempre piu complesse Consapevolezza di una vera professione per molti MCA (non piu parcheggio).. OCCORRONO RISPOSTE PER ADEGUARSI AL CONTESTO ATTUALE!!

28 CAMBIO DI ATTEGGIAMENTO NON UNA BORSA A MODO PROPRIO MA UNA BORSA CON STRUMENTI CONDIVISI

29 ETEROGENEITA DEL SERVIZIO DI CA: QUANTE SONO LE GUARDIE MEDICHE IN ITALIA ? 1^FASE INDIVIDUAZIONE DI ALCUNE SEDI-CAMPIONE PER OGNI REGIONE IN GRADO DI RAPPRESENTARE LA REALTA ITALIANA 2^FASE INCHIESTA CON QUESTIONARIO DETTAGLIATO SUI VARI ASPETTI DEL SERVIZIO DI CA (ORGANIZZAZIONE, CONDIZIONI DI LAVORO, STRUTTURE) IPOTESI DI RICERCA INCHIESTA SULLA CONTINUITA ASSISTENZIALE

30 QUALI SONO LE SPECIFICITA E I CONFINI DELLATTIVITA DELLA GUARDIA MEDICA? FINORA IL LAVORO DELLA GUARDIA MEDICA E SEMPRE STATO DEFINITO DALLE STRUTTURE CON LE QUALI DEVE INTERAGIRE: PRONTO SOCCORSO, 118, MEDICO DI MEDICINA GENERALE LA CONTINUITA ASSISTENZIALE ITALIANA DEVE INVECE CAPIRE QUALI SONO I PROPRI CONFINI, STABILENDO RUOLI E CONTENUTI SPECIFICI A PARTIRE DAI RISULTATI DELLINCHIESTA, E QUINDI DALLA REALTA LAVORATIVA E DALLE ESIGENZE DEI MEDICI DI CA CERCHEREMO DI PRODURRE DELLE LINEE GUIDA OPERATIVE E CLINICHE AL FINE DI UNIRE E RENDERE PIU OMOGENEO IL LAVORO DELLA GUARDIA MEDICA IN ITALIA IPOTESI PER LINEE GUIDA SPECIFICHE

31 Un ringraziamento a chi ci ha aiutato a distribuire i questionari D. ssa Ornella Di Carlo D. ssa Ilaria Mantellassi Dr.Iacopo Periti Dr.Alberto Vaona Dr.Carlo Spezia

32 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "David Fasoletti Gianluca Marini UNO SGUARDO NELLA BORSA DELLA GUARDIA MEDICA Idee, progetti e proposte per la continuità assistenziale."

Presentazioni simili


Annunci Google