La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La rivoluzione anatomica

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La rivoluzione anatomica"— Transcript della presentazione:

1 La rivoluzione anatomica 1500-1700
Un percorso iconografico sull’invenzione dell’anatomia, alla metà del XVI secolo. Una rivoluzione scientifica parallela a quella astronomica. Disegno anatomico di un bambino, mostra Dream anatomy., U.S. National Library of Medicine. 275 a.C. Erofilo 150 d.C. Galeno

2 Anatomie magiche e simboliche
La conoscenza sommaria dell’interno del corpo è pressocchè universale. Figura a raggi X, dipinto rupestre, a.C., Australia.

3 Paradigmi Un’anatomia scientifica richiede un paradigma medico compatibile. La medicina cinese descrive un “paesaggio interno” indifferente a una precisa analisi anatomica. Manuale di medicina cinese, XV sec.

4 Paradigma umorale La medicina greca, fondata sul principio dell’equilibrio fra gli umori prodotti dal corpo, ammetteva l’utilità dell’anatomia. Mansur ibn Ilyas, Trattato di anatomia, XIV sec, Iran.

5 La prospettiva ecologica
L’interesse dell’antica medicina era rivolto all’esterno, alla dieta, all’ambiente, all’aria, Era una medicina dei segni, fisici e comportamentali. Johannes Ketham, Fasciculus medicie, fine XV sec.

6 L’anatomia analogica Galeno nel II sec. d.C. descrive l’anatomia umana basandosi su dissezzioni di animali, scimmie e maiali. Modello etrusco di fegato per l’interpretazione sacrificale delle viscere animali, Museo di Piacenza. Fegat

7 L’anatomia scolastica 1300-1500
Le dissezioni anatomiche cominciano nel XIV secolo sotto il principio della auctoritas di Galeno. Mondino de Liuzzi, Frontespizio della Anathomia, 1316.

8 L’anatomia didattica Due secoli di dissezioni non producono una vera ricerca anatomica. Guido da Vigevano, Anathomia, metà XIV secolo.

9 Il momento rivoluzionario 1500-1550
Il mutamento di paradigma precede la nascita dell’anatomia e produce una forte consapevolezza. Berengario di Carpi, Anatomiam humani corporis, Bologna, 1535.

10 Anatomia e antropologia
Il termine antropologia è introdotto per la prima volta a giustificazione della ricerca anatomica. Magnus Hundt, Antropologium de hominis dignitate, Lipsia, 1523.

11 Fattori ideologici e simbolici
Le prime rappresentazioni anatomiche mantengono l’approccio “ecologico” della medicina umorale. Charles Estienne, De dissectione partium corporis humani, Parigi, 1545.

12 Leonardo da Vinci La grande capacità di osservazione di Leonardo non arriva a mettere in dubbio la fisiologia galenica. Leonardo da Vinci, Anatomia femminile, Disegni anatomici del Codice Windsor, 1510. Leonardo effettuò uno studio dettagliato delle camere cardiache servendosi della tecnica dei calchi in cera e facendo osservazioni estremamente precise

13 Percezione e cultura Anatomia dell’occhio 1.Manoscritto del XIII secolo 2 Manoscritto arabo, XIV secolo 3 Andrea Vesalio, XVI secolo

14 L’identità anatomica femminile
Dogma indiscusso della anatomia galenica era l’identità morfologica assoluta fra maschio e femmina. Rappresentazioni dell’utero dal sec. XIV al XVI.

15 Andrea Vesalio La rivoluzione di Vesalio è resa possibile dalla rivalutazione dell’esperienza sul modello induttivo aristotelico. Andrea Vesallio, Frontespizio del De Humani Corporis Fabbrica, Basilea, 1543. Stephen van Calcar (Basilea; 1543) aparece “De humani corporis fabrica libri septem” 29 anni, dedicato a Carlo V Vesalio, en su carácter de médico de cabecera de Felipe II (Madrid; ) los fueros eclesiásticos finalmente aceptaron la opinión médica y autorizaron la disección de cadáveres humanos (bulas del Papa Sixto IV y Clemente VII); Rectificó, corrigió más de doscientos errores di Galeno Con la “Fabrica” se origina la anatomía y la medicina moderna; ver, palpar, confiar sólo en la observación directa, razonar bien para extraer conclusiones válidas, actuar con escalpelo en mano sobre el humano, investigar, actualizar el conocimiento; a partir de Vesalio se construyó el andamiaje irremplazable del saber médico. Scansione galenica En pleno período de estudiante, movido por el afán de disponer de cadáveres humanos para sus prácticas de disección, actuó como cirujano en el ejército del emperador Carlos V, este “extranjero” de veintitrés años es designado profesor de anatomía en la Academia de Padua por el Senado de Venecia (1537). Paralelamente a su desempeño docente comienza a escribir una obra completa sobre la anatomía del cuerpo humano con la colaboración, en el dibujo anatómico, de Stephen van Calcar y de Domenico Campagnola como paisajista del fondo de las láminas, tablas y xilografías; ambos jóvenes pintores eran discípulos del Tiziano. Subyugado, como tantos otros, por el principio de autoridad galénica, tardó algunos años en llegar al convencimiento de que la anatomía de Galeno, en su mayor parte, se fundaba en observaciones practicadas sobre animales. A partir de esta convicción, se inclina por confiar absolutamente en sus propias observaciones por examen directo y atento de disecciones cadavéricas humanas

16 Il modello della fabbrica
La cooperazione finalizzata delle strutture (ossa, muscoli) permette il miracolo della postura eretta. Andrea Vesallio, Frontespizio del De Humani Corporis Fabbrica, Basilea, 1543. De Humani Corporis Fabrica...Basel, Woodcut. National Library of Medicine.Andreas Vesalius
 )
anatomist]Stephen van Calcar and the Workshop of Titian
artists]

17 L’anatomia metaforica 1550-1600
La rivoluzione di Vesalio non produce immediatamente un programma di ricerca scientifica. Juan Valverde de Amusco, Anatomia del corpo humano, Roma, 1559.

18 La pelle Il tema della pelle, interfaccia fra interno ed esterno, diventa un’ossessione tipica del Seicento. Juan Valverde de Amusco, Anatomia del corpo humano, Roma, 1559.

19 Il teatro anatomico Nel secolo che promuove l’invisibilità dei “diversi” tramite la loro reclusione, la dissezione del cadavere diventa spettacolo pubblico. Teatro anatomico dell’Università di Leida. Teatro di Padova, 1595

20 Il meraviglioso Le composizioni anatomiche nelle Camere delle meraviglie anticipano la sensibilità surrealista. Van Fredrik Ruysch, Composizione anatomica, Amsterdam, fine XVII sec. In the late 1600s, a new anatomical art-form emerged: the specimen. Anatomists began to collect and exhibit bodies and body parts. Their specimens were real—and they dazzled viewers. Like wax and marble, the human body served as a sculptural medium. The anatomist preserved this material, and then colored, costumed, and arranged it in glass cases or free-standing displays. Anatomists produced objects in different media. "Natural" preparations, made from human or animal bodies, could be "wet" (submerged in alcoholic preservative in sealed jars) or "dry" (injected with resins, or wax and then dried). Anatomists also made "artificial" preparations, from wax, plaster, paper maché, and other materials. Frederik Ruysch ( ) was the first great exponent of the anatomical specimen. Visitors from all over Europe came to marvel at his "repository of curiosities."As Amsterdam’s chief instructor of midwives and "legal doctor" to the court, Ruysch had ample access to the bodies of stillborns and dead infants and used them to create extraordinary multi-specimen scenes. In making such displays, he claimed an extraordinary privilege: the right to collect and exhibit human material without the consent of the anatomized. Ruysch’s "repository of curiosities" included displays of infant and fetal skeletons, placed in landscapes of human and animal body parts. This ghastly musicale is notable for its morbid whimsy

21 Il potere medico La diffussione del tema pittorico della “lezione di anatomia” sancisce il potere sociale della classe medica. Giulio Casserio, frontespizio delle Tavole anatomiche, Francoforte, 1656. Giulio Casserio Anatomia e Nuovo Mondo

22 Anatomia del dinamismo
Così come l’anatomia del Cinquecento era interesssata all’architettura del corpo, il Seicento si interessa alle condizioni di disequilibrio. Bartolomeo Genga, Anatomia per uso del disegno ricercata non solo su gl’ossi, Roma, 1690.

23 Il modello della macchina
Il Seicento studia il problema della forza, sviluppando una biomeccanica delle leve; studia la fisiologia sul modello idraulico delle fontane. Giovanni Borrelli, De motu animalium, 1650.

24 Fisiologia e politica Nel Seicento l’anatomia è sviluppata in funzione della fisiologia. La cooperazione finalizzata degli organi è spesso interpretata secondo un modello politico. Toviyah Kats, illustrazione da una Enciclopedia ebraica, Venezia, 1708. Anatomical manikin 3France, Germany and Italy, ca Carved ivoryImage Courtesy of the Alabama Museum of the Health Sciences, Birmingham. Avorio, 10 cm.

25 La vivisezione L’interesse per la fisiologia produce un impetuoso sviluppo della vivisezione animale. La spancreazione del cane, da un trattato di anatomia del XVI sec.

26 La medicina galileiana
La fisiologia galenica viene smentita non da “sensate esperienze” di tipo anatomico, ma da “necessarie dimostrazioni” che reinterpretano matematicamente osservazioni da sempre conosciute- William Harvey: De motu cordis, 1628.

27 La strumentazione scientifica
La matematizzazione dell’osservazione medica si avvale dell’invenzione di strumenti “galileiani, dal pulsometro al microscopio. Anton van Leeuwenhoeck, L’homunculus nello sperma osservato al microscopio, 1667.

28 La anatomia scientifica
Solo nel Settecento si raggiunge quella capacità di precisione e di analisi del dettaglio che permettono la nascita della tecnologia. . William Hunter, Donna in stato di gravidanza, 1774,

29 L’anatomia speculativa
Il razionalismo cartesiano propone un’anatomia che prescinde dall’esperienza, pur cercando di descrivere meccanismi in grado di spiegarla. Cartesio, Cervello e sistema nervoso, Trattato sull’uomo, 1644.

30 Il rapporto mente corpo
La fisiologia speculativa di Cartesio denuncia l’irrisolto problema del rapporto fra mente e corpo. Cartesio, La ghiandola pineale, Trattato sull’uomo, 1644.


Scaricare ppt "La rivoluzione anatomica"

Presentazioni simili


Annunci Google