La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ambulatorio a gestione infermieristica Centro per la Cura delle Stomie Ospedale Maria Vittoria ASL TO 2 Torino, 6 novembre 2012 Dario FAGGIANO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ambulatorio a gestione infermieristica Centro per la Cura delle Stomie Ospedale Maria Vittoria ASL TO 2 Torino, 6 novembre 2012 Dario FAGGIANO."— Transcript della presentazione:

1 Ambulatorio a gestione infermieristica Centro per la Cura delle Stomie Ospedale Maria Vittoria ASL TO 2 Torino, 6 novembre 2012 Dario FAGGIANO

2 Attivazione dellAmbulatorio Protocollo Operativo del Centro Stomie – Il percorso assistenziale: modalità di presa in carico e raccordo Ospedale-Territorio – Modello assistenziale di riferimento: il piano educativo e delle cure Attività assistenziali erogate Indicatori di processo e di esito per la valutazione dellefficacia Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

3 Attivazione dellAmbulatorio: Analisi del contesto e del bisogno di salute OMV Chirurgia 2: Ambulatorio Enterostomie dal 2002 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica 6000 portatori di stomia in Regione Piemonte Utenti Distretto 5 e 6, ASL TO 2 Soggetti stimati 300

4 Attivazione dellAmbulatorio: Analisi del contesto e del bisogno di salute Principali criticità osservate: – Assenza di un ambulatorio strutturato e dedicato ai pazienti stomizzati (spazi, orari operatori, funzioni e modalità di accesso) – Assenza di un percorso integrato Ospedale – Territorio condiviso per il paziente portatore di stomia. – Assenza di procedure condivise (Ospedale – Territorio) e di un modello uniforme per la scelta, gli approvvigionamenti e le forniture dei presidi – Gap di competenze tra gli operatori sanitari in generale, causa di differenti modalità di trattamento e gestione della stomia, sia in ospedale sia nei servizi territoriali Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

5 Attivazione dellAmbulatorio: Analisi del contesto e del bisogno di salute Riferimenti legislativi e programmatici: DGR n° del 12/01/2004: Istituzione Centri Regionali per la cura delle stomie. Requisiti strutturali, organizzativi, professionali, competenze, modello operativo e di integrazione con MMG. LG Regionali PSR Regione Piemonte Programmazione del Sistema Integrato dei servizi socio sanitari e cure primarie Criteri di riferimento per la verifica di accreditamento istituzionale del Percorso Tumore Colon Retto. ARESS Reg. Piemonte. Novembre 2009 Leducazione terapeutica, lapproccio assistenziale specifico e la continuità di cura ai soggetti portatori di stomie intestinali. Progetto Aziendale di implementazione del Centro Stomie Ospedaliero, autorizzazione Direzione Generale del 21/10/2010 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

6 Attivazione dellAmbulatorio: Analisi dei costi e delle risorse Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Economiche: il progetto non prevede spese aggiuntive, si tratta prioritariamente di portare un cambiamento di tipo culturale ed organizzativo allinterno della struttura e sul territorio per dare spazio ad una nuova attività non certo facile e scontata (creazione di Ambulatorio). È possibile ipotizzare un impegno economico (attualmente non quantificabile) in vista della proposta futura di sviluppare progetti di ricerca e sperimentare nuovi materiali, procedure e presìdi. Umane: il progetto non prevede limpiego di nuove figure professionali poiché dispone di personale già formato e dotato di competenze specifiche ed avanzate. Nel primo periodo di prova lambulatorio ospedaliero sarà aperto una volta la settimana per sette ore ed impegnerà un infermiere esperto. Logistiche: Viene destinata alle attività del Centro Stomie una stanza della Day Surgery: piano terra del Padiglione E,Ospedale Maria Vittoria.

7 Attivazione dellAmbulatorio: scelta del modello assistenziale di riferimento e stesura del Manuale Operativo Costituzione gruppo di lavoro: Infermieri Chirurgia 2 - OMV, Poliambulatori e Cure Domiciliari Distretto 4 e 5 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

8 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica TempiAttività 21 Ottobre 2010Validazione del Progetto e autorizzazione della Direzione Generale 11,18,25 Ottobre ,22,29 Novembre 2010 Stesura del percorso assistenziale di presa in carico della persona con stomia: percorso elettivo e percorso urgente. (Accreditamento ECM del gruppo di lavoro) Stesura dei protocolli assistenziali ed operativi per il funzionamento del Centro. (accreditamento ECM del gruppo di lavoro) Stesura delle procedure operative e di collegamento con i servizi territoriali, la farmacia, i MMG. (accreditamento ECM del gruppo di lavoro) 16 Novembre 2010Presentazione ai MMG del territorio di competenza 13,20 Dicembre Gennaio 2011 Creazione della modulistica interna, del carteggio clinico ed educativo e di registrazione delle forniture Stesura delle schede tecniche, delle indicazioni e del materiale informativo da consegnare ai pazienti Stesura delle modalità di attivazione per le consulenze infermieristiche e stesura della modulistica specifica 11 Gennaio 2011Apertura dellambulatorio ed avviamento in via sperimentale delle attività

9 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica TempiAttività 17 Febbraio 2011 Stesura di Progetto Formativo e richiesta accreditamento ECM per la formazione degli operatori sanitari ospedalieri e territoriali coinvolti 7,14,21 Febbario 2011Monitoraggio e controllo dellevoluzione del progetto (focus on, analisi degli scostamenti) Da 03 Maggio a 15 GiugnoFormazione in aula e sul campo agli infermieri ospedalieri e territoriali coinvolti 06 Giugno 2011Valutazione intermedia (Report numero 2) Da 11 Gennaio a Dicembre 2011Sperimentazione del progetto presso lAmbulatorio Stomie dellOspedale Maria Vittoria Dicembre 2012 Valutazione dei processi e degli esiti

10 Modalità di presa in carico e raccordo Ospedale - Territorio Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Centro Stomie Ospedale Maria Vittoria

11 Modalità di presa in carico e raccordo Ospedale - Territorio Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Centro Stomie Ospedale Maria Vittoria Ambulatori Distretto 4 e 5 Cure Domiciliari Distretto 4 e 5

12 Stesura del Protocollo Operativo di funzionamento Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

13 Stesura del Progetto Formativo e formazione del personale coinvolto Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

14 Creazione della modulistica interna: Il carteggio clinico ed educativo Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

15 Creazione della modulistica interna: Il carteggio clinico ed educativo

16 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Creazione della modulistica interna: Il carteggio clinico ed educativo

17 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Creazione della modulistica interna: le procedure assistenziali

18 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Creazione della modulistica interna: le schede tecniche per i pazienti

19 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Creazione della modulistica interna: la richiesta di consulenza

20 Il modello educativo di riferimento Le azioni educative di supporto dassistenza infermieristica (OREM), riguardano le situazioni in cui il paziente è in grado di eseguire, oppure può e dovrebbe imparare ad eseguire, le misure richieste di cura di sé. In queste situazioni le tecniche valide di assistenza comprendono le combinazioni di supporto, guida, insegnamento e sviluppo. Le azioni mirano al controllo del comportamento, e allacquisizione di abilità e conoscenze nel paziente, tramite interventi di tipo educativo. Il processo assistenziale di tipo educativo è costituito da una serie di fasi, articolate in una logica di tipo sistemico, ossia ogni fase deve essere caratterizzata dalla continuità con la precedente, per cui il punto di partenza (definizione dei bisogni educativi del paziente ) ed il punto di arrivo ( la valutazione) si congiungono. Fasi del processo educativo: Identificazione dei bisogni (diagnosi educativa) Definizione degli obiettivi educativi Scelta dei contenuti da trasmettere e dei metodi da seguire e pianificazione degli interventi educativi Valutazione Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

21 Il modello educativo di riferimento Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica IDENTIFICAZIONE DEI BISOGNI Lidentificazione dei bisogni porta alla formulazione di una diagnosi educativa e costituisce la fase portante di tutto il processo. Se non è corretta e se non è formulata tenendo conto di tutti gli elementi riportati dal paziente ed osservati dallinfermiere si corre il rischio di adottare interventi inappropriati. Al fine di guidare loperatore in questa fase delicata ed uniformare i giudizi clinici, si utlizzerà la Scheda di VALUTAZIONE DELLAPPRENDIMENTO dello STOMA-CARE e dellAUTOGESTIONE Non è decisivo quello che dite voi, quello che fate voi; è decisivo quello che capisce il paziente, quello che fa il paziente. M. Erickson, 1983

22 Il modello educativo di riferimento Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica SCELTA DEI CONTENUTI DELLINTERVENTO EDUCATIVO: Questa fase ha bisogno di molto rigore. Non bisogna sommergere il paziente con troppe nozioni, ma selezionare quelle che necessariamente il paziente deve acquisire. Va ricordato che lattenzione si riduce rapidamente con il passare del tempo ed è facilmente disturbata da un eccesso di informazioni. La motivazione ad apprendere e lattenzione sono molto più intense quando il paziente partecipa attivamente alla fase di educazione. Per favorire lapprendimento del paziente portatore di stomia verranno utilizzate le seguenti metodologie: tutorato individuale: tramite un rapporto a due tra curante e paziente (incontri e colloqui, consigli telefonici, esercitazioni pratiche). Gli interventi educativi saranno mirati e guidati dalla scheda PIANO EDUCATIVO (Allegato N.3) e saranno documentati attraverso la scheda di valutazione (allegato n.2) autoapprendimento: attraverso la lettura di brochure, depliants, linee guida, fornite al paziente,procedure educazionali stampate (allegati N ).

23 Il modello educativo di riferimento Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica VALUTAZIONE E una tappa di fondamentale importanza nelleducazione del paziente. Essa permette di constatare ciò che il paziente ha capito, ciò che sa fare, ed eventualmente ciò che ancora deve apprendere. Per valutare il grado di apprendimento del paziente si utilizzerà la stessa griglia di osservazione utilizzata per definire il fabbisogno educativo (Allegato N.2). Le griglie di osservazione rappresentano un Metodo eccellente per valutare il livello di autonomia del paziente su cosa sa, su cosa sa fare e su come lo sa fare.

24 Elenco delle attività erogate CENTRO STOMIEAMBULATORI DI DISTRETTOCURE DOMICILIARI Colloquio e Disegno preoperatorio SINO Valutazione della stomiaSI Apparecchiatura della stomiaSI Gestione delle complicanze sullo stoma (Medicazione) SI Colloqui e sostegno cura di séSI Rimozioni punti di suturaSINOSI Valutazione protesica e prescrizione SINO Educazione terapeuticaSI Distribuzione materiale informativo SI Dilatazione stomiaSINO Riduzione di prolasso stomaleSINO Irrigazione colostomia terminale SINOSI Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

25 Apertura dellambulatorio: sperimentazione e valutazione Definizione degli indicatori di esito Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Obiettivi specifici per i destinatari finali (utente)Indicatore di risultato 1Promuovere le capacità di cura e lautonomia della persona portatrice di stomia Valutazione delle abilità e del grado di autogestione della stomia. (Rif. Scheda Valutazione Apprendimento dello Stoma Care. ASL TO2) 2Promuovere una qualità di vita ottimale, sostenendo con interventi educativi il percorso di adattamento alla convivenza con la stomia Valutazione della Qualità della vita con questionario specifico: Stoma QoL a mesi 3Promuovere, con interventi educativi, le capacità dellutente di prevenire e gestire le complicanze delle stomie, utilizzando procedure e protocolli validati Valutazione dellalterazione dellintegrità tissutale peristomale sul totale dei pazienti presi in carico. (Rif. Valutazione con scala di classificazione SACS-AIOSS)

26 Valutazione delle abilità e del grado di autogestione della stomia. (Rif. Scheda Valutazione Apprendimento dello Stoma Care. ASL TO2) Punteggio inferiore a 10 alla Prima Valutazione Punteggio inferiore a 10 alla Seconda Valutazione 216 ANNO 2011 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica

27 Valutazione dellalterazione dellintegrità tissutale peristomale sul totale dei pazienti presi in carico. (Rif. Valutazione con scala di classificazione SACS-AIOSS) L1,lesione iperemia,arrossamento senza perdita di sostanza; L2,lesione erosiva con perdita di sostanza sino e non oltre il derma(Foto 2); L3,lesione ulcerativa oltre il derma; L4,lesione ulcerativa con componente fibrinosa/necrotica; Lx,lesione proliferativi(granulomi,depositi di ossalati,neoplasie). Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Figura 4 -Topografia sec.SACS [Bosio et al 2007]

28 Tipo di stomiaTipo LesioneNumero lesioni Interventi effettuati Tipologia intervento RisultatoLesioni Presenti a fine anno colostomieL136educativi + variazione ausili Risolte 3 L2510Risolte 41(Dic.) L324Risolte 2 Lx24Risolte 11 ileostomieL146Risolte 4 L239Risolte 3 L325Risolte 11(Dic.) Lx25Risolte 11 urostomieLx12Risolte 01(Dic.) L211Risolte 1 Totale Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Valutazione dellalterazione dellintegrità tissutale peristomale sul totale dei pazienti presi in carico (Rif. Valutazione con scala di classificazione SACS-AIOSS)

29 Valutazione della Qualità della vita con questionario specifico: Stoma QoL a mesi Development and validation of a quality of life questionnaire for patients with colostomy or ileostomy Health and Quality of Life Outcomes, Oct L. Prieto, H. Thorsen, K. Juul

30 Apertura dellambulatorio: sperimentazione e valutazione Definizione degli indicatori di processo Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica Obiettivi specifici per i destinatari intermedi (Operatori/Azienda) Indicatore di processo 1Garantire la presa in carico della persona portatrice di stomia Rapporto tra numero di pazienti presi in carico sul totale dei soggetti portatori di stomia (Distretto 4 e 5 dellASL TO2) 2Erogare appropriate prestazioni assistenziali di stoma-care a pazienti che necessitano di interventi specialistici nellimmediato post operatorio Indice di alterazioni dellintegrità tissutale peristomale sul totale dei pazienti presi in carico. (Rif. Valutazione con scala di classificazione Mosè – Le Tavole) 3Favorire lintegrazione multi professionale ed il ricorso alla consulenza infermieristica Indicatore tratto dai flussi informativi interni: Numero di consulenze svolte in rapporto al numero di consulenze richieste 4Implementare i percorsi di integrazione ospedale territorio (assicurando la continuità assistenziale) 1.incontro di presentazione ai MMG dei percorsi assistenziali e delle procedure operative 2. Corso di formazione agli operatori sanitari dei servizi territoriali: almeno sei operatori

31 - Rapporto tra numero di pazienti presi in carico sul totale dei soggetti portatori di stomia (Distretto 4 e 5 dellASL TO2) - Numero di consulenze effettuate in rapporto al numero di consulenze richieste Totale passaggi /visite e/o prescrizioni Nuovi pazienti Totale pazienti in carico a fine anno Visite richieste da altre divisioni/servizi 4?21 Centro per la Cura delle Stomie - Ambulatorio a gestione infermieristica


Scaricare ppt "Ambulatorio a gestione infermieristica Centro per la Cura delle Stomie Ospedale Maria Vittoria ASL TO 2 Torino, 6 novembre 2012 Dario FAGGIANO."

Presentazioni simili


Annunci Google