La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il titolo esecutivo, caratteri generali Lart 474 cpc sancisce il principio fondamentale secondo cui lesecuzione forzata non può aver luogo che in virtù

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il titolo esecutivo, caratteri generali Lart 474 cpc sancisce il principio fondamentale secondo cui lesecuzione forzata non può aver luogo che in virtù"— Transcript della presentazione:

1

2 Il titolo esecutivo, caratteri generali Lart 474 cpc sancisce il principio fondamentale secondo cui lesecuzione forzata non può aver luogo che in virtù di un titolo esecutivo ( nulla executio sine titulo ) relativo ad un diritto certo, liquido ed esigibile. Nel disporre in questo modo convivono lesigenza di garantire una esecuzione sufficientemente rapida e quella di limitare i casi di ingiustizia dellesecuzione.esecuzione forzata La nozione di titolo esecutivo è stata, per molti anni, al centro di una accesa discussione diretta ad individuarne con certezza i caratteri distintivi. Senza ripercorrere tutta la vicenda ci limitiamo a sottolineare che il titolo esecutivo costituisce condizione necessaria e sufficiente a legittimare lesecuzione, una volta effettuatane lesibizione agli organi competenti. Analizziamo, a questo punto i caratteri del (-) così come vengono delineati dallart 474: N° 1: Certezza : non va intesa come incontestabilità del diritto (basti pensare ai titoli esecutivi costituiti da sentenze sottoposte ad impugnazione), ma come indicativa di un certo grado di affidabilità circa lesistenza del diritto in esso rappresentato; N° 1: Certezza : non va intesa come incontestabilità del diritto (basti pensare ai titoli esecutivi costituiti da sentenze sottoposte ad impugnazione), ma come indicativa di un certo grado di affidabilità circa lesistenza del diritto in esso rappresentato; N° 3: Esigibilità :questo requisito si verifica nel momento in cui lesercizio del diritto non è impedito dalla soggezione ad un termine o ad una condizione sospensiva. N° 2: Liquidità : da riferirsi ai titoli di condanna al pagamento di somme di danaro, richiede che la prestazione sia determinata in relazione al quantum. Tale requisito sussiste anche nel caso in cui il credito non sia determinato in cifra numerica, purché lammontare dello stesso sia ricavabile attraverso una operazione aritmetica in base a documenti contenuti nel titolo stesso o nelle leggi;. N° 2: Liquidità : da riferirsi ai titoli di condanna al pagamento di somme di danaro, richiede che la prestazione sia determinata in relazione al quantum. Tale requisito sussiste anche nel caso in cui il credito non sia determinato in cifra numerica, purché lammontare dello stesso sia ricavabile attraverso una operazione aritmetica in base a documenti contenuti nel titolo stesso o nelle leggi;. N.B.: N.B.: questi requisiti debbono essere presenti anche nei diritti che sono fatti valere, in via di intervento, nel corso del processo di espropriazione già pendente, da quei creditori non muniti di titolo esecutivo.

3 Lastrazione del titolo esecutivo. Lastrazione del titolo esecutivo dal diritto è quel fenomeno in base al quale il documento rappresentativo equivale, di per sé, al diritto alla prestazione, senza che ladempimento possa essere paralizzato dalla effettiva inesistenza di quel diritto, sicché ogni contestazione da parte del soggetto passivo o di terzi, che incida sullesistenza del diritto che con lesecuzione si intende affermare, va sollevata e trattata in giudizi di cognizione, che rimangono estranei al processo esecutivo e non possono di per sé paralizzarlo, salvi i poteri di del giudice adito. Ricordiamo che i giudici dellesecuzione possono procedere solo in base al titolo, possono cioè usare i mezzi processuali per la soddisfazione dellistante in nulla in più e in nulla in meno di quel che risulta dal titolo. Il fenomeno dellastrazione svolge funzioni garantistiche sia per il soggetto passivo che per i terzi: Funzione garantistica dellastrazione Funzione garantistica dellastrazione Nellesecuzione specifica Nellesecuzione specifica Nellesecuzione forzata Nellesecuzione forzata

4 TITOLI ESECUTIVI TITOLI ESECUTIVI SENTENZE: sia quella passate in giudicato, sia quelle provvisoriamente esecutive in base alla modifica dellart 282 cpc introdotta dalla l. 353/90. Possono costituite titolo esecutivo le sentenze: di condanna, costitutive, non quelle di accertamento. DECRETO INGIUNTIVO dichiarato esecutivo: 1) in via provvisoria (art 642 cpc); 2) in pendenza di opposizione (art 648 cpc); 3) per mancata opposizione o inattività dellopponente (art 647 cpc). CAMBIALI ED ALTRI TITOLI DI CREDITO (es: assegno bancario). TITOLI ESECUTIVI GIUDIZIALI TITOLI ESECUTIVI GIUDIZIALI : ORDINANZE DI PAGAMENTO delle somme non contestate di cui agli art 423 e 186-bis, ter, quater e i PROVVEDIMENTI DI LIQUIDAZIO NE di compensi a favore di ausiliari del giudice ATTI RICEVUTI DA NOTAIO O ALTRO PUBBLICO UFFICIALE. ATTI NEGOZIALI (solo per lespropriazione forzata): in questa categoria,non in quella degli atti esecutivi giudiziali, il manuale elenca i verbali di conciliazione. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI TITOLI ESECUTIVI STRAGIUDIZIALI TITOLI ESECUTIVI STRAGIUDIZIALI : Vanno aggiunti i provvedimenti cui la legge attribuisce efficacia esecutiva:

5 Lastrazione nellespropriazione forzata Lastrazione nellesecuzione specifica * GARANZIE PER IL SOGGETTO PASSIVO : il titolo costituisce un limite invalicabile cal momento che non si può procedere per somme eccedenti il diritto accertato nello stesso ed i suoi accessori legali. * GARANZIE PER IL TERZO :in base allart. 474 nessuno può subire unesecuzione per lattuazione di un obbligo cui non risulti soggetto in base ad uno dei titolo descritti dallo stesso art 474.per questo motivo la soggezione del terzo successore a titolo particolare nel diritto controverso, non intervenuto o non chiamato in causa, agli effetti della sentenza, non consente lesecuzione forzata contro di lui per un titolo ottenuto contro il dante causa. È quindi necessario, per procedere nei suoi confronti, accertare, in un regolare processo di cognizione, la sussistenza e la natura dei rapporti che legittimerebbero unespropriazione nei suoi confronti. * GARANZIE PER IL SOGGETTO PASSIVO : Il soggetto passivo dellesecuzione forzata riceve dal titolo esecutivo la garanzia che non saranno aggrediti beni in suo possesso o in sua detenzione diversi da quelli indicati nel titolo. * GARANZIE PER IL TERZO : Il terzo riceve dal titolo esecutivo la garanzia che non saranno coinvolti beni comunque pertinenti le loro sfere giuridiche,diversi da quelli indicati nel titolo

6 Elementi costitutivi del precetto ( art 480 ). * Indicazione delle parti : la mancata o errata indicazione delle parti com porta nullità solo qualora vi sia assoluta incertezza; Atto di precetto Indicazione della data di notificazione del titolo esecutivo (se fatta separatamente ) oppure titoli stragiudiziali titoli stragiudiziali * Trascrizione integrale dello stesso : è richiesta per i titoli stragiudiziali e deve essere integrale solo se espressamente disposto.titoli stragiudiziali Per il precetto cambiario, nonché per quello su assegno è sufficiente lindicazione degli elementi di identificazione del titolo (luogo o data di emissione, importo, data di scadenza e nominativi dellordinatario e dellemittente * Dichiarazione di residenza o elezione di domicilio dellistante nel comune in cui ha sede il giudice competente per lesecuzione. Lindicazione è necessaria ad individuare il giudice competente a conoscere delle opposizioni a precetto. La mancata dichiarazione di residenza o elezione di domicilio non comporta la nullità del precetto, ma lindividuazione del forum executionis, ai fini dellopposizione, nel luogo in cui latto è stato notificato. * Sottoscrizione il precetto, secondo lopinione più diffusa, non è domanda giudiziale e, di conseguenza, può essere sottoscritto dalla parte personalmente, dal mandatario ad negotia, o anche dal procuratore ad litem previa apposizione, in questo caso, di procura alle liti, non essendo sufficiente quella rilasciata nel processo di cognizione, in quanto quello esecutivo non costituisce ulteriore grado del processo ai sensi dellart. 83, 4° co cpc. DEFINIZIONE: Il precetto viene definito dallart. 480 come : lintimazione di adempiere lobbligo risultante dal titolo esecutivo entro un termine non minore di 10 giorni (salvi i casi di cui allart. 482), con lavvertimento che, in mancanza, si procederà ad esecuzione forzata.


Scaricare ppt "Il titolo esecutivo, caratteri generali Lart 474 cpc sancisce il principio fondamentale secondo cui lesecuzione forzata non può aver luogo che in virtù"

Presentazioni simili


Annunci Google