La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SERVIZIO PER GLI STUDENTI DISABILI DELLUNIVERSITA DI BOLOGNA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SERVIZIO PER GLI STUDENTI DISABILI DELLUNIVERSITA DI BOLOGNA."— Transcript della presentazione:

1 SERVIZIO PER GLI STUDENTI DISABILI DELLUNIVERSITA DI BOLOGNA

2 STRUTTURA DEL SERVIZIO STUDENTI DISABILI

3 Simbolo internazionale di accessibilità approvato a Dublino nel 69

4 …………………… ……………………. ……………………..

5 LEGGE 104/92 LEGGE 17/99 LEGGE 68/99

6 DEFICIT HANDICAP

7 DEFICIT: Dal latino deficere = mancanza DEFICIT: Dal latino deficere = mancanza Evidenzia ciò che manca rispetto a unabilità rispetto alla normalità, alla norma. Evidenzia ciò che manca rispetto a unabilità rispetto alla normalità, alla norma. Es. la mancanza di un arto.

8 HANDICAP = Svantaggio HANDICAP = Svantaggio Svantaggio dato dal deficit Es. Deficit: mancanza di un arto Handicap: difficoltà nel camminare

9 CONDIZIONI FISICHE FATTORI CONTESTUALI Ambientali Personali FATTORI CONTESTUALI Ambientali Personali ATTIVITA PERSONALI Funzioni corporee Strutture corporee Partecipazione sociale SITUAZIONE DI UNA PERSONA SECONDO ICF

10 PRIMA DOPO Scuole frequentate Metodo di studio Aiuti ricevuti Vita in famiglia Lavoro Ulteriori percorsi di studio Autonomia Condizioni personali (di salute, di vita……..) Esperienze fatte (studio lavoro relazioni) Capacità acquisite Aiuti

11 Progetto di vita è innanzitutto un pensare in prospettiva futura: Quindi: Immaginare,fantasticare Immaginare,fantasticare desiderare aspirare volere… Contemporaneamente: Preparare le azioni necessarie, prevedere le varie fasi, gestire i tempi valutare i pro e i contro…. Preparare le azioni necessarie, prevedere le varie fasi, gestire i tempi valutare i pro e i contro….

12 SERVIZIO STUDENTI DISABILI FAMIGLIA ASS. FAMIGLIE STUDENTE/I SERVIZI NEL TERRITORIO

13 Azienda USL di Bologna REGIONE Emilia Romagna Ass. Politiche Sociali Ass. Trasporti Ass. Scuola e Formazione PROVINCIA di BOLOGNA: Centro per l'impiego. Ass. Scuola e Formazione PRIVATO SOCIALE E NON A.S.P.H.I AID nazionale ARCI Cesena Associazione Papa Giovanni XXIII AUSER Bologna Ausilioteca Centro del libro parlato A. Sernagiotto di Feltre Centro Documentazione Handicap Ente Nazionale Sordomuti – Ravenna FISH Emilia-Romagna Fondazione Gualandi a favore dei sordi Associazione Grandi Mani Istituto per Ciechi F. Cavazza Società (Società Beghelli, IBM) Università di Bologna: Strutture ed in particolare: Facoltà (Referenti per studenti disabili, singoli docenti, segreterie studenti, …) Dipartimenti SAP – Servizio Aiuto Psicologico Amministrazione generale ed in particolare: AFORM – Servizi di Segreteria Area dellUfficio Tecnico URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico Dipartimento per le relazioni internazionali Redazione Portale di Ateneo Ufficio Dirigenziale Sviluppo Risorse Umane APERS – Area del Personale Servizio per gli Studenti Disabili ARSTUD Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Comune di Bologna Coordinamento Servizi sociali Servizio Trasporti per Disabili Centro Risorse Handicap

14 SERVIZIO STUDENTI DISABILI FAMIGLIA ASS. FAMIGLIE STUDENTE/I SERVIZI DEL TERRITORIO

15 Percentuale di studenti disabili nell Ateneo di Bologna nell A.A. 2004/2005 con invalidità > 66% Tot. Popolazione studentesca n° Tot. Studenti disabili n° 407 Tot. Studenti disabili che hanno richiesto il servizio di tutorato n° 212 Tot. Popolazione studentesca n° Tot. Studenti disabili n° 407 Tot. Studenti disabili che hanno richiesto il servizio di tutorato n° 212

16 Il Servizio accoglie gli studenti che a motivo della loro disabilità si trovano in una situazione di svantaggio tale da non poter usufruire appieno delle opportunità formative, relazionali, di crescita personale che il percorso universitario può offrire.

17 Tipi di disabilita seguite dal servizio studenti disabili Disabilità motoria Disabilità motoria Disabilità fisica Disabilità fisica Disabilità sensoriali Disabilità sensoriali Disabilità psichica Disabilità psichica Disabilità linguistiche Disabilità linguistiche

18 SERVIZI OFFERTI A TUTTI GLI STUDENTI DISABILI

19 SUPPORTO ALLA DIDATTICA SUPPORTO ALLA DIDATTICA SUPPORTO ALLA DIDATTICA SUPPORTO ALLA DIDATTICA INDIVIDUAZIONE DI MODALITA DIVERSE DI FREQUENZA DELLE LEZIONI E DELLO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI INDIVIDUAZIONE DI MODALITA DIVERSE DI FREQUENZA DELLE LEZIONI E DELLO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI INDIVIDUAZIONE DI MODALITA DIVERSE DI FREQUENZA DELLE LEZIONI E DELLO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI INDIVIDUAZIONE DI MODALITA DIVERSE DI FREQUENZA DELLE LEZIONI E DELLO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI FORNITURA DI MATERIALE DIDATTICO IN FORMATO ADEGUATO AL DEFICIT E AL METODO DI STUDIO FORNITURA DI MATERIALE DIDATTICO IN FORMATO ADEGUATO AL DEFICIT E AL METODO DI STUDIO FORNITURA DI MATERIALE DIDATTICO IN FORMATO ADEGUATO AL DEFICIT E AL METODO DI STUDIO FORNITURA DI MATERIALE DIDATTICO IN FORMATO ADEGUATO AL DEFICIT E AL METODO DI STUDIO TRASPORTO E ORIENTAMENTO NEGLI AMBIENTI UNIVERSITARI TRASPORTO E ORIENTAMENTO NEGLI AMBIENTI UNIVERSITARI TRASPORTO E ORIENTAMENTO NEGLI AMBIENTI UNIVERSITARI TRASPORTO E ORIENTAMENTO NEGLI AMBIENTI UNIVERSITARI SUPPORTO E ORIENTAMENTO PER SOGGIORNI ALLESTERO SUPPORTO E ORIENTAMENTO PER SOGGIORNI ALLESTERO SUPPORTO E ORIENTAMENTO PER SOGGIORNI ALLESTERO SUPPORTO E ORIENTAMENTO PER SOGGIORNI ALLESTERO CORSI CORSI CORSI

20 Tutorato alla pari, svolto da studenti e studentesse che prestano attività retribuita (al massimo 150 ore in un anno accademico) a favore di compagni di studio con disabilità, a supporto della didattica e della frequenza universitaria. (maggiori dettagli nellallegato) Tutorato specializzato: viene proposto quando si valuta la necessità di un supporto tecnico specifico. In particolare per ora sono attive le figure di tecnico della comunicazione per un aiuto nello studio agli studenti non udenti, tecnici informatici per corsi per lapprendimento delluso di ausili, operatori che abbiano competenze specifiche nel campo del disagio psichico, per supportare studenti con questo tipo di difficoltà, ecc. Interpretariato della Lingua Italiana dei Segni: viene offerto a tutti gli studenti che conoscono la LIS e consiste nellaffiancamento da parte di interpreti LIS durante le lezioni, i seminari, gli esami, e i colloqui con i docenti. Si tratta di un massimo di 150 ore allanno, svolte da interpreti professionisti. Mediazione nel rapporto con i docenti: dove possibile cerchiamo di sostenere un rapporto diretto fra docente e studente;

21 Trasformare esame orale in esame scritto anche eventualmente con uso del computer (per studenti con difficoltà ad esprimersi oralmente) o viceversa (per esempio per studenti con dislessia, studenti con difficoltà motoria che renda difficile la scrittura, studenti sordi) Utilizzo di strumenti ed ausili per poter svolgere lesame in autonomia (ad esempio il computer, la dattilobraille, ecc.) Possibilità di svolgere esami in date differenti da quelle fissate. In casi estremi, sistema di videoconferenza per studenti che siano impossibilitati ad uscire di casa e debbano frequentare corsi a frequenza obbligatoria Tempi aggiuntivi

22 Offerta di aiuti ed ausili: necessari per lo studio, per lo svolgimento di esami, per la frequenza alle lezioni, a laboratori e alle altre attività formative, anche con la consulenza di esperti del settore. Testi in formato digitale chiedendoli direttamente alle case editrici, dove si riesce, oppure scansionandoli nel caso in cui si tratti di dispense, pochi capitoli di testi desame, appunti; Testi in formato audio (mp3 o audiocassetta) tramite servizio fornito dal Centro del Libro Parlato A. Sernagiotto di Feltre o tramite registrazione dei testi da parte di tutor alla pari; Trascrizione in braille di dispense Fotocopie ingrandite.

23 Accompagnamento allinterno delle strutture universitarie: è un servizio fornito dai tutor alla pari e consiste nell accompagnamento a piedi da unaula di lezione ad unaltra, dallingresso della Facoltà allaula, da una sede universitaria ad unaltra. Corsi di orientamento-mobilità e autonomia personale rivolto a persone non vedenti: sono rivolti a studenti e studentesse che, avendo già buone basi di autonomia, debbano acquisire tecniche per muoversi da soli nella città, a partire dai percorsi compiuti quotidianamente per frequentare le lezioni. Si tratta di corsi individuali svolti da istruttori professionisti con un numero di ore da valutare caso per caso Trasporti: Il nostro lavoro tenta di svilupparsi su due piani: da un lato si tenta di stimolare le istituzioni a creare servizi di trasporto per tutti, dallaltro cè la necessità di rispondere ai bisogni immediati e quotidiani degli studenti che devono raggiungere lUniversità. Il Servizio ha perciò, in maniera provvisoria, stipulato accordi con associazioni di volontariato che si occupano dellaccompagnamento da casa alle strutture universitarie degli studenti che non possono in altro modo raggiungerle. (maggiori dettagli nellallegato)

24 Aiuto nel disbrigo di pratiche burocratiche: consulenza per la compilazione delle domande cartacee e telematiche, accompagnamento in segreteria o altre strutture universitarie.

25 Supporto nella progettazione dei soggiorni di studio allestero: per progetti di mobilità internazionale per studenti che abbiano vinto uno dei bandi di mobilità internazionale studentesca (Socrates/Erasmus, Leonardo e simili). Si tratta dellattivazione dei contatti con lufficio competente dellUniversità di Bologna (Dipartimento Relazioni Internazionali) e dei contatti con luniversità straniera, dellaiuto allo studente nella valutazione dei bisogni e dellorganizzazione necessaria prevista per il periodo allestero, del supporto nella ricerca di soluzioni praticabili. (maggiori dettagli nellallegato)

26 Corsi di perfezionameto nella lingua italiana strutturati appositamente per una utenza non udente, per la scrittura di relazioni e tesi, poiché nella maggior parte dei casi gli studenti sordi presentano difficoltà nel rapportarsi con un italiano complesso comè quello richiesto alluniversità.

27 LAVORI IN CORSO PROGETTI: PROGETTI: Progetto IBM Progetto IBM Progetto ausili poveri Progetto ausili poveri Progetto Università est-Europa Progetto Università est-Europa Progetto Modello bilancio di competenze Progetto Modello bilancio di competenze Progetto KPT Keeping Pace With Tenere il passo con gli ausili tecnologici Progetto KPT Keeping Pace With Tenere il passo con gli ausili tecnologici (Formazione agli operatori che sono in contatto con persone disabili, sulle possibilità che gli ausili tecnologici offrono per aumentare la loro qualità della vita.) (Formazione agli operatori che sono in contatto con persone disabili, sulle possibilità che gli ausili tecnologici offrono per aumentare la loro qualità della vita.) RICERCHE RICERCHE Riconoscimento Vocale Riconoscimento Vocale

28

29 SERVIZIO PER GLI STUDENTI DISABILI DELLUNIVERSITA DI BOLOGNA Via Petroni 26 Tel. 051/


Scaricare ppt "SERVIZIO PER GLI STUDENTI DISABILI DELLUNIVERSITA DI BOLOGNA."

Presentazioni simili


Annunci Google