La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Una legge per uno sport moderno Convegno Più Donne per lo Sport Torino, 24 gennaio 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Una legge per uno sport moderno Convegno Più Donne per lo Sport Torino, 24 gennaio 2007."— Transcript della presentazione:

1 Una legge per uno sport moderno Convegno Più Donne per lo Sport Torino, 24 gennaio 2007

2 Lo Sport in Italia Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist

3 Una rete immensa, un valore sociale Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist di tesserati con le FSN e le DA Incremento costante delle tesserate agoniste Lo sport in Italia muove circa il 2,5% del Prodotto Interno Lordo

4 Ma quali regole per questo mondo? Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Fermo restando il riconoscimento della qualificazione per lesercizio dellattività sportiva e lo svolgimento della professioni di atleta, dt sportivo, allenatore, preparatore demandato alle FSN ai sensi dellarticolo 2 della legge 23 marzo 1981 n°91 che riguarda la disciplina delleprofessioni….

5 La legge non è uguale per tutti. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist …resta il fatto e lesigenza di individuare tutte quelle figure professionali che a vario titolo – pur non rientrando nellambito di applicazione della legge 91 – operano con vari (innegabili e dimostrabili!) livelli di impegno e responsabilità nel settore sportivo

6 ..soprattutto per gli atleti dilettanti Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Gli atleti non hanno nessuna effettiva garanzia o tutela circa la regolamentazione del rapporto di lavoro e il proprio destino previdenziale, salva la disciplina dei rimborsi forfetari di spesa, delle indennità di trasferta e i premi previsti dallart. 67 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al Decreto del Presidente della Repubblica, 22/12/86 n°17 e successive modificazioni.

7 Le tasse invece si. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Allinterno dei Euro annuali non si paga alcuna tassa Oltre e fino ai Euro la tassazione prevede una ritenuta dimposta Oltre i la tassazione prevede il pagamento delle imposte con il calcolo della ritenuta di acconto

8 Le conseguenze della vacatio legis Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Scritture private Accordi verbali Impegni disattesi Cartellini scambiati a titolo oneroso Vincolo a vita o a lunga durata Clausole antimadri Lodi arbitrali (solo sportivi) inutili

9 E una clausola che limita. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist La clausola compromissoria ossia una clausola grazie alla quale per fare valere i propri diritti in sede civile, un atleta deve chiedere il permesso allordinamento sportivo.

10 I fortunati professionisti Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist In Italia solo alcune discipline sportive sono considerate professioniste.

11 Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Calcio Ciclismo per le gare su strada e su pista Motociclismo Boxe Golf Basket A1 TUTTE MASCHILI!

12 La legge 91: solo per gli uomini. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist In Italia laccesso a una legge dello Stato, la 91/81 NON è consentita alle donne perché, a decidere se una disciplina è o non è professionistica, sono le Federazioni.

13 ..e non usufruire della L.91 vuol dire.. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Essere esclusi di fatto da tutte le tutele previdenziali Non avere un contratto tipo Non avere la possibilità di un tfr Non avere alcuna tutela prevista dallENPALS (ente che provvede allattuazione del regime sostitutivo allassicurazione generale obbligatoria – INPS - per i lavoratori dello spettacolo e gli sportivi professionisti)

14 ..e avere alcune vergogne.. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Se unatleta è in stato interessante, non solo in genere viene spedita a casa (risoluzione ad nutum del suo accordo, ammesso che ci sia), ma che di certo non ha diritto ad alcun sostegno.

15 ...e alcuni misteri… Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Nello sport italiano non esiste un bilancio di genere ossia quantomeno la possibilità di capire come vengono distribuiti i soldi tra settore femminile e settore maschile. Non vi è nessun controllo su situazioni di discriminazione nella distribuzione dei premi, delle risorse, delle borse di studio.

16 Una legge per uno sport moderno Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist

17 Oggi atleti: domani? Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Unaltra grande problematica è quella legata al dopo sport. Dopo anni di attività unicamente dedicata allo sport, atleti e atlete si ritrovano con un gap formativo e senza la stessa esperienza dei coetanei non atleti, a dover entrare nel mercato del lavoro. Quali sono le azioni di sostegno per questa categoria di uomini e donne che hanno per hanno esercitato una attività presunta per diletto ma che di fatto ti ha mangiato 15 anni di vita?

18 La missione di Assist Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Fornisce Assistenza legale gratuita ad Atlete e Atleti Dilettanti Agisce, dialoga, combatte nelle sedi istituzionali Attua campagne di informazione e comunicazione sul tema dello sport dilettantistico Con il contributo di volontarie e volontarie e senza alcun sostentamento o finanziamento

19 Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Cosa chiede ASSIST in questa occasione

20 Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Al Ministro Giovanna Melandri Assist chiede di cambiare la legge 91 trovando un posto riconosciuto a migliaia di atleti e atlete: chiede che venga approvata la carta dei Diritti dellAtleta; chiede che non vi sia alcuna differenza tra atleti e atlete.

21 Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Alla Consigliera nazionale di Parità del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale: Isabella Rauti Di fare del Tavolo Tecnico per le pari opportunità nello sport un occasione di costruzione dei principi di equità che lEuropa ci chiede da tempo e di affrontare con il Ministero per le Politiche Giovanili e lo Sport il problema del lavoro sommerso nello sport.

22 Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist Di rappresentare una realtà pilota in materia di costruzione dei diritti delle atlete siano esse grandi campionesse o dilettanti ma di fatto professioniste. Alla Regione Piemonte, alla Provincia di Torino, alla Consigliera di Parità Laura Cima e al Comune di Torino

23 E allopinione pubblica, ai media e agli operatori del settore.. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist

24 Di contribuire con lattenzione e il consenso alla scrittura di una nuova legge per lo sport moderno. Convegno Più Donne per lo Sport - Torino, 24 gennaio Luisa Rizzitelli – Presidente Assist


Scaricare ppt "Una legge per uno sport moderno Convegno Più Donne per lo Sport Torino, 24 gennaio 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google