La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dr. David Fasoletti Servizio di c.a. Arco (TN). In Italia ci sono 2.975 postazioni di c.a. Coinvolge 13.709 professionisti titolari In termini quantitativi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dr. David Fasoletti Servizio di c.a. Arco (TN). In Italia ci sono 2.975 postazioni di c.a. Coinvolge 13.709 professionisti titolari In termini quantitativi."— Transcript della presentazione:

1 Dr. David Fasoletti Servizio di c.a. Arco (TN)

2 In Italia ci sono postazioni di c.a. Coinvolge professionisti titolari In termini quantitativi copre maggiori fasce orarie del MMG e Pediatra (dati Min.Salute 2001)

3 COMPETENZA NEL TRIAGE TELEFONICO GIUSTIFICAZIONI DOCUMENTATE DI INTERVENTO IN BASE AI PROBLEMI CHE SI PONGONO BISOGNO DI FORMAZIONE ADEGUATA NEI DIVERSI AMBITI DI INTERVENTO

4 Medicina Generale Pediatria Copertura ADI e ADI cure palliative 118 Medicina dei turisti Consulenze case di cura ed RSA Codici bianchi dallospedale

5 1. Il medico di famiglia valuta, secondo scienza e coscienza, l'opportunità di lasciare brevi note esplicative presso quegli assistiti le cui particolari condizioni fisio-patologiche suggeriscano eventuali accorgimenti nell'esplicazione di interventi di urgenza da parte di medici addetti al servizio di continuità assistenziale. 2. Nell'ambito degli Accordi regionali, possono essere concordate apposite linee guida, ad uso dei medici di assistenza primaria, sulla definizione delle caratteristiche di quegli assistiti per i quali si ritenga di dover rendere disponibili, presso il domicilio del paziente, la documentazione ritenuta necessaria ai fini di una corretta assistenza sanitaria da parte dei medici di continuità assistenziale. 3. Nel caso di attività in forma associativa in equipe, o unità di cure primarie o Utap, i medici di continuità assistenziale, hanno accesso a tutte le informazioni inerenti gli assistiti di tutta l'unità, utili al loro operato, a partire dalle schede sanitarie individuali e in tutte le fasi di eventuali percorsi nei diversi poli di assistenza dell'Azienda di riferimento. Tale accesso è passivo e attivo nei limiti delle relative responsabilità professionali. 4. Tutti i medici della forma associativa di cui al comma 3 hanno il dovere di tracciare il proprio intervento professionale sulla scheda sanitaria dell'assistito, sia essa cartacea che informatica.

6 LA REALTA meseArco in H invii Pscons Ps Riva centro invii Ps cons Ps Bezzecca montana invii Ps cons Ps genn febb marzo aprile magg giugn lugl ago sett ott nov dic totale

7 University of Heidelberg Dept. of General Practice and Health Services Research Voss-Strasse Heidelberg, Germany in collaboration with the EurOOHnet (European research network for out-of-hours primary health care) Scientific Institute for Quality of Healthcare Radboud University Nijmegen Medical Centre PO box 9101, 6500 HB Nijmegen, The Netherlands Questionnaire Final Version Information flow between instances of regular and out-of-hours primary health care Ruediger Leutgeb, Frank Aluttis, Andreas Gutscher, Joachim Szecsenyi and Gunter Laux

8 Part 2.1: Documentation in regular primary health care: How are these entities documented in % ? RFE, clinical findings, diagnoses.... Entity Entry mode (1) Classification used (1) (ex. ICD 10, ICPC2)

9 Dialogo (INCONTRI REGOLARI CON DISTRETTO/POPOLAZIONE/MMG ) Rendere attrattivo il servizio Continuità di risorse umane Formazione e mezzi dedicati

10 SVILUPPARE LINFORMATIZZAZIONE (CHE DIALOGHI) EFFICIENZA NELLA PROFESSIONE (SOFTWARE DEDICATI) OTTENERE DATABASE (RICERCA,EPIDEMIOLOGIA) RISPARMIO (VANTAGGIO INDIRETTO)

11 CONTINUITA ASSISTENZIALE: RISORSA ANCORA SOMMERSA

12 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Dr. David Fasoletti Servizio di c.a. Arco (TN). In Italia ci sono 2.975 postazioni di c.a. Coinvolge 13.709 professionisti titolari In termini quantitativi."

Presentazioni simili


Annunci Google