La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

0 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model IL MODELLO DINAMICO AD- AS: CAPIRE LE FLUTTUAZIONI ECONOMICHE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "0 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model IL MODELLO DINAMICO AD- AS: CAPIRE LE FLUTTUAZIONI ECONOMICHE."— Transcript della presentazione:

1 0 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model IL MODELLO DINAMICO AD- AS: CAPIRE LE FLUTTUAZIONI ECONOMICHE

2 COSA IMPAREREMO Come incorporare la dimensione temporale (=dinamica) nel modello AD-AS. Come usare il modello dinamico AD-AS per illustrare la crescita di lungo periodo. Come usare il modello dinamico AD-AS per capire gli effetti nel tempo degli shock e delle politiche macroeconomiche su PIL, inflazione e le altre variabili endogene.

3 2 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Introduzione Il modello dinamico di domanda e offerta aggregata ci racconta nel dettaglio come leconomia si comporta nel breve periodo. E una versione semplificata del modello DSGE (Dynamic Stochastic General Equilibrium), che è lo strumento – un po appannato dalla crisi, che non è stato in grado di prevedere…. – usato da governi, banche centrali e istituzioni internazionali per fare le previsioni macroeconomiche.

4 3 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Questo modello dinamico comprende concetti familiari, come: La curva IS, che mette in relazione (in modo negativo) il tasso di interesse reale con la domanda aggregata. La curva di Phillips, che mette in relazione linflazione con la deviazione del PIL dal suo livello naturale, con linflazione attesa e gli shock di offerta. Le aspettative adattive, il più semplice modello di formazione delle aspettative.

5 4 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Il modello DSGE differisce da quello che vedremo qui in questo capitolo SOLTANTO per una caratteristica: Nel modello dinamico AD-AS che vi mostreremo, le relazioni tra le variabili sono ipotizzate. Nel modello DSGE sono derivate da comportamenti microeconomici degli agenti economici (massimizzazione di funzione di utilità e di profitto).

6 5 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Le differenze tra il modello AS-AD dinamico e quello visto finora Lo strumento di politica monetaria della banca centrale non è lofferta di moneta ma il tasso di interesse (aggiustato in risposta a movimenti di PIL e inflazione). Lasse verticale misura linflazione (e non il livello dei prezzi). Introduciamo una dinamica temporale (legame tra anni diversi), attraverso il meccanismo delle aspettative di inflazione (inflazione 2011 determina le aspettative di inflazione del 2012, che determinano linflazione 2012 e quindi lofferta aggregata 2012).

7 6 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model La dimensione dinamica Il pedice t denota il periodo, e.g. Y t = PIL reale nel periodo t Y t -1 = PIL reale nel periodo t – 1 Y t +1 = PIL reale nel periodo t + 1 Possiamo pensare ai periodi come ad anni. E.g., se t = 2010, allora Y t = Y 2010 = PIL reale nel 2010 Y t -1 = Y 2009 = PIL reale nel 2009 Y t +1 = Y 2011 = PIL reale nel 2011

8 7 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Gli elementi del modello Il modello ha 5 equazioni e 5 variabili endogene: Produzione (Y) Inflazione ( ) Tasso di interesse reale (r) Tasso di interesse nominale (i) Inflazione attesa (E )

9 8 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 1) LA DOMANDA AGGREGATA produzione Livello naturale della produzion e Tasso di interesse reale Relazione negativa tra domanda/produzione e tasso di interesse reale: come abbiamo imparato nella curva IS

10 9 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Shock didomanda Sensitività della domanda al tasso di interesse tasso di interesse naturale– in assenza di shock di domanda quando

11 10 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 2) Il tasso di interesse reale: lequazione di Fisher Tasso nominal e Inflazione attesa Tasso reale ex-ante (=atteso) Aumento del livello dei prezzi dal periodo t al periodo t +1 (non noto al tempo t) Aspettativa, formata nel periodo t, dellinflazione che si realizzerà da t a t +1

12 11 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 3) Inflazione: La Curva di Phillips Inflazione che era attesa Inflazio ne Shock di offerta indica di quanto si muove linflazione quando il PIL fluttua attorno al livello naturale

13 12 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 4) Inflazione attesa: Aspettative adattive Per semplicità, assumiamo che le persone si aspettino che i prezzi continuino a crescere al tasso di inflazione attuale.

14 13 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 5) Il tasso di interesse nominale: La regola di politica monetaria Tasso di interesse nominale, fissato dalla Banca Centrale Tasso di interesse naturale Obiettivo di inflazione della Banca Centrale

15 14 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Misura di quanto la banca centrale aggiusta il tasso nominale quando linflazione si discosta dal suo target Misura di quanto la banca centrale aggiusta il tasso quando il PIL si discosta dal suo livello naturale

16 15 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Come si fa politica monetaria Lo strumento di politica monetaria è il tasso di interesse nominale (lofferta di moneta viene aggiustata ai fini di ottenere quel tasso). Quando linflazione è sopra il livello- obiettivo, la banca centrale alza il tasso di interesse nominale, così che: il tasso di interesse reale si alzi La domanda aggregata diminuisce Linflazione possa diminuire

17 16 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Quando linflazione è sotto il livello-obiettivo, avviene lopposto. Quando il PIL è inferiore al suo livello naturale, la disoccupazione è sopra il suo livello naturale, allora la banca centrale abbassa il tasso di interesse nominale così che: il tasso di interesse reale possa scendere La domanda aggregata possa salire Il PIL e loccupazione possano tornare ai loro livelli naturali.

18 17 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Quando il PIL è sopra il livello naturale, avviene lopposto. Nella quarta parte del corso (La politica macroeconomica e lUEM) studieremo come questo meccanismo avviene quotidianamente nellUnione Monetaria Europea, e come la politica monetaria sta agendo (anche con strumenti diversi) nella crisi in atto.

19 18 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model I parametri e le variabili del modello dinamico AD-AS Variabili endogene: Produzione (PIL) Inflazione Tasso di interesse reale Tasso di interesse nominale Inflazione attesa

20 19 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Variabili esogene: Variabili predeterminate: Livello naturale del PIL Obiettivo di inflazione della B.C. Shock di domanda Shock di offerta Inflazione dello scorso anno

21 20 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Parametri: Sensibilità della domanda aggregata al tasso di interesse reale Tasso di interesse reale Sensibilità dellinflazione al PIL nella curva di Phillips Sensibilità di i allinflazione nella regola di politica monetaria Sensibilità di i al PIL nella regola di politica monetaria

22 21 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Lequilibrio di lungo periodo Il punto attorno a cui leconomia fluttua (cioè intorno a cui avvengono le fluttuazioni cicliche di breve periodo). Il punto determinato da fattori strutturali (capitale e lavoro e produttività totale dei fattori) Nellequilibrio di lungo periodo: Nessuno shock: Inflazione costante:

23 22 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Inserendo le due condizioni precedenti nelle 5 equazioni del modello (e usando un po lalgebra) troviamo i valori di lungo periodo:

24 23 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model La Curva Dinamica di Offerta Aggregata (DAS) Unendo lequazione della Curva di Phillips con quella delle Aspettative Adattive otteniamo la Curva Dinamica di Offerta Aggregata (DAS) (DAS)

25 24 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Inclinazione positiva: maggiore la produzione, più alta linflazione Y π DAS t DAS si sposta se cambia il livello naturale del PIL o gli shock di offerta

26 25 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model La Curva Dinamica di Domanda Aggregata (DAD) Per derivare la DAD, si fondono quattro equazioni del modello, per arrivare ad una relazione tra produzione (=domanda) e inflazione. Che sono le variabili sugli assi.

27 26 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model dove (DAD)

28 27 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Inclinazione negativa: Quando linflazione sale,la banca centrale aumenta il tasso nominale (e quindi reale), riducendo la domanda. Inclinazione negativa: Quando linflazione sale,la banca centrale aumenta il tasso nominale (e quindi reale), riducendo la domanda. Y π DAD si sposta quando cambia il livello naturale del PIL, lobiettivo di inflazione, la politica fiscale e monetaria e gli shock di domanda. DAD t

29 28 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model YtYt Lequilibrio di breve periodo In ogni periodo, lincrocio tra DAD e DAS determina i valori di breve periodo di inflazione e PIL. πtπt YtYt Y π DAD t DAS t A Nel punto A, il PIL è inferiore al suo livello naturale.

30 29 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Esaminiamo ora…. 1) La crescita strutturale di lungo periodo 2) Uno shock di offerta aggregata 3) Uno shock di domanda aggregata

31 30 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 1) Crescita strutturale di lungo periodo Periodo t : equilbrio iniziale A Y π DAS t YtYt DAD t A YtYt πtπt Periodo t + 1 : La crescita strutturale aumenta il PIL naturale. Y t +1 DAS t +1 DAD t +1 B π t + 1 πtπt = DAS si sposta perchè leconomia può produrre di più DAD si sposta perchè il reddito più alto aumenta la domanda. Nuovo equilibrio B: il reddito è cresciuto, ma linflazione è rimasta stabile. Y t +1

32 31 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 2) Uno shock negativo di offerta Periodo t – 1 : equilibrio iniziale: A π t – 1 Y t –1 Periodo t : Uno shock negativo di offerta ( ν > 0) sposta DAS a sinistra: inflazione aumenta, la B.C. alza il tasso reale, il PIL scende. Periodo t + 1 : Lo shock si è esaurito ( ν = 0) ma la DAS non ritorna alla sua posizione iniziale a causa delle più alte aspettative dinflazione Periodo t + 2 : Linflazione scende, e così le aspettative. La DAS si sposta verso il basso, il PIL aumenta. Y π DAS t -1 Y DAD A DAS t YtYt B πtπt DAS t +1 C DAS t +2 D Y t + 2 π t + 2 Questo processo va avanti finchè lequilibrio non torna in A.

33 32 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 3) Uno shock positivo di domanda Periodo t – 1 : equilibrio nel punto A π t – 1 Y π DAS t -1,t Y DAD t,t+1,…,t+4 DAD t -1, t+5 DAS t +5 Y t –1 A DAS t + 1 C DAS t +2 D DAS t +3 E DAS t +4 F YtYt B πtπt Y t + 5 G π t + 5 Periodo t : Uno shock positivo di domanda ( ε > 0) sposta la AD verso destra, aumentando PIL e inflazione. Periodo t + 1 : Linflazione più alta in t aumenta le aspettative di inflazione per t + 1, spostando verso sinistra la DAS. Inflazione sale, PIL scende. Periodo t + 1 : Linflazione più alta in t aumenta le aspettative di inflazione per t + 1, spostando verso sinistra la DAS. Inflazione sale, PIL scende. Da t + 2 a t + 4 : linflazione più alta nei periodi precedenti alza le aspettative, sposta la DAS a sinistra, aumenta linflazione e diminuisce il PIL Periodo t + 5 : DAS è più a sinistra a causa dellinflazione elevata nel periodo precedente, ma lo shock di domanda si esaurisce e DAD ritorna alla sua posizione iniziale. Equilibrio al punto G. Periodo t + 5 : DAS è più a sinistra a causa dellinflazione elevata nel periodo precedente, ma lo shock di domanda si esaurisce e DAD ritorna alla sua posizione iniziale. Equilibrio al punto G. Periodi t + 6 e seguenti: DAS si sposta verso destra seguendo la discesa dellinflazione e delle aspettative. Leconomia ritorna lentamente al punto A.

34 33 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model 4) Una modifica degli obiettivi di inflazione t-1 :lobiettivo di inflazione è π * = 2%, equilibrio nel punto A π t – 1 = 2% Y t –1 Periodo t : la B.C. abbassa a π * = 1%, alza il tasso reale, sposta DAD a sinistra. PIL e inflazione scendono. Periodo t + 1 : La discesa di π t ha ridotto le aspettative di inflazione per t + 1, spostando lofferta verso destra. PIL sale, inflazione scende. Periodo t + 1 : La discesa di π t ha ridotto le aspettative di inflazione per t + 1, spostando lofferta verso destra. PIL sale, inflazione scende. Y π DAS t -1, t Y DAD t – 1 A DAD t, t + 1,… DAS final YtYt πtπt B DAS t +1 C Nei periodi seguenti: questo processo continua finchè il PIL ritorna al suo livello naturale e linflazione raggiunge il livello-obiettivo. Z π final = 1%, Y final

35 34 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model Il principio di Taylor Il Principio di Taylor (dalleconomista John Taylor): Quando linflazione aumenta al di sopra del livello- obiettivo, la banca centrale deve aumentare il tasso di interesse in maniera più che proporzionale. Altrimenti il tasso di interesse reale (che è quello che influisce sulla domanda aggregata) scende, invece di salire. E allora la AD ha inclinazione positiva, non negativa….

36 35 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model E questo crea uneconomia instabile. (cioè il processo di ritorno al livello naturale di Pil e occupazione non avviene mai, portando leconomia su un sentiero esplosivo).

37 COSA ABBIAMO IMPARATO Il modello DAS-DAS comprende cinque equazioni: una IS per la domanda di beni e servizi, lequazione di Fisher, la Curva di Phillips, unequazione per le aspettative di inflazione e una regola di politica monetaria. Lequilibrio di lungo periodo del modello è di tipo classico. PIL e tasso di interesse reale sono ai loro livelli naturali, indipendenti dalla politica monetaria e dalla domanda aggregata. Lobiettivo di inflazione della B.C. determina linflazione, le aspettative di inflazione e il tasso di interesse nominale.

38 Il modello DAD-DAS è uno strumento abbastanza completo per poter essere usato al fine di determinare limpatto degli shock sulleconomia e capire le fluttuazioni del diclo economico. Lo abbiamo usato per capire come leconomia risponde, nel tempo, a shock di domanda, di offerta, a crescita di lungo periodo e a cambiamenti nellapproccio di politica monetaria.

39 Il Principio di Taylor stabilisce che la banca centrale deve reagire in maniera più che proporzionale a variazioni dellinflazione, altrimenti non riesce ad agire sul tasso di interesse reale (che è quello che conta per modificare la domanda aggregata). Altrimenti leconomia è instabile e non ritorna mai al suo livello naturale.

40 39 CHAPTER 1 The Science of Macroeconomics DUNQUE….. Abbiamo definito le variabili macroeconomiche (parte prima) Abbiamo capito come leconomia si muove nel lungo periodo, quando i prezzi sono flessibili (parte seconda). Abbiamo capito come leconomia si muove nel breve periodo, quando i prezzi sono vischiosi e avvengono fluttuazioni del ciclo economico (parte terza)

41 40 CHAPTER 1 The Science of Macroeconomics E ADESSO…..?! Tra le determinanti delle fluttuazioni cicliche del PIL attorno al suo livello naturale (=shock) vi è anche e soprattutto: Politica monetaria Politica fiscale NELLA QUARTA PARTE DEL CORSO, LE ANALIZZEREMO IN DETTAGLIO, ASSIEME AL LORO RUOLO NELLA ATTUALE CRISI DELLEURO.


Scaricare ppt "0 CHAPTER 14 Dynamic AD-AS Model IL MODELLO DINAMICO AD- AS: CAPIRE LE FLUTTUAZIONI ECONOMICHE."

Presentazioni simili


Annunci Google