La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario di formazione - informazione per i nuovi soci Sabato 11 maggio 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario di formazione - informazione per i nuovi soci Sabato 11 maggio 2013."— Transcript della presentazione:

1 Seminario di formazione - informazione per i nuovi soci Sabato 11 maggio 2013

2 Breve storia del Rotary

3 Lo scopo Diffondere lideale del SERVIRE, inteso come motore e propulsore ideale di ogni attività, in particolare … 1. Promuovere e sviluppare lamicizia fra i soci per renderli meglio atti a servire linteresse generale. 2. Promuovere i principi della più alta rettitudine nella pratica degli affari e delle professioni, riconoscendo la dignità di ogni occupazione utile. 3. Orientare lattività privata, professionale e pubblica dei soci secondo lideale del servizio. 4. Propagandare la comprensione reciproca, la cooperazione e la pace fra le nazioni mediante il diffondersi nel mondo di relazioni amichevoli fra persone unite nel comune proposito e nella volontà di servire. (RRI 4, STRC 4) I quattro punti hanno pari importanza e devono essere attivati simultaneamente. (RCP )

4 Il concetto di base Fondamentalmente il Rotary è uno stile di vita basato sul Service. Lespressione italiana servizio non rende fedelmente il significato inglese service, così comè inteso nel Rotary Più aderente al reale spirito e senso rotariano è lespressione... RENDERSI UTILE !

5 Il motto ufficiale Il concetto rotariano di Service è espresso dal Motto ufficiale del Rotary (COL 1989) SERVIRE AL DI SOPRA DI OGNI INTERESSE PERSONALE

6 Chi fa parte del Rotary? Il ROTARIANO é membro del suo CLUB Il CLUB é membro del ROTARY INTERNATIONAL Il ROTARY INTERNATIONAL ha la funzione di stimolare, promuovere, diffondere e amministrare il Rotary in tutto il mondo. coordinare e dirigere nel senso più ampio le attività del Rotary International.

7 Le qualità specifiche del Rotariano Il Rotariano deve essere disponibile a: Rendersi utile alla collettività. Dedicare parte del suo tempo alla causa del Rotary. Frequentare assiduamente gli incontri settimanali. Assumere cariche nel suo Club Il Rotariano è impegnato nella sua professione, quindi, per definizione non ha tempo... ma il tempo lo sa sempre trovare!

8 I doveri Ogni Rotariano è tenuto a: conoscere lo SCOPO, i PROGRAMMI e le ATTIVITA del Rotary, far conoscere le REALIZZAZIONI e gli OBIETTIVI del Rotary aiutare il Club a FARSI MEGLIO CONOSCERE in seno alle Comunità locali, al fine di incrementare lo sviluppo e lattività di servizio. METTERSI A DISPOSIZIONE per ricoprire cariche e svolgere compiti nellambito del Club e del Distretto.

9 Le limitazioni Al Rotariano non è concesso FAR PARTE di altri Club di servizio. SFRUTTARE IL ROTARY a fini commerciali o politici SOLLECITARE da altri Rotariani un trattamento di favore o dei vantaggi che non spetterebbero a un qualsiasi collega di lavoro. (RCP11.079)

10 Le classifiche Ogni socio rappresenta una classifica in base alla sua attività prevalente e riconosciuta. Il sistema delle classifiche assicura ad ogni Club una rosa molto ampia di professioni e specializzazioni, che offre elevatissime opportunità di servizio, diversificate e molto qualificate.

11 Il Club Associazione volontaristica alle quali si accede per chiamata È costituito su base locale e professionale: - ogni Club opera in una circoscrizione territoriale - ogni socio rappresenta unattività professionale Due o più Club possono avere lo stesso territorio in comune È vincolato allo Statuto del R.I.

12 Il Club attivo ed efficiente

13 Nuovo organigramma secondo il nuovo piano di leadership dei Club novembre 2004

14 Le norme La vita del Club è regolata da uno Statuto e da un Regolamento dapplicazione

15 Lo Statuto tipo É lo Statuto che, secondo quanto stabilito dal regolamento del RI, tutti i Club lo DEVONO adottare senza modifiche. Lo Statuto - offre il modello operativo. - offre la normativa per il funzionamento e la gestione del Club.

16 Il Regolamento Il Regolamento contiene - le linee guida per lamministrazione del Club, non contemplate nello Statuto. - le normative dapplicazione delle disposizioni statutarie. Il Regolamento, nei limiti posti dallo Statuto, può essere adattato alle peculiarità del Club.

17 Le regole del Rotary MANUALE DI PROCEDURA Pagine bianche = regole e politiche del Consiglio Centrale (Governo del Rotary International) Pagine gialle = Documenti costituzionali che possono essere modificati solo dal Consiglio di Legislazione e Regolamenti ROTARY CODE OF POLICIES ( Può essere considerato la Costituzione del Rotary) Raccolta delle norme generali e permanenti del Rotary International.

18 Le riunioni settimanali Una delle responsabilità derivanti dallaffiliazione a un Club sta nel partecipare con assiduità alle riunioni settimanali. Lassiduità è essenziale per creare laffiatamento tra i soci. La partecipazione alle riunioni permette di fare nuove amicizie e di coltivare quelle esistenti. Le riunioni permettono di mantenersi al corrente di quanto avviene nel Club, nel Distretto e nel Rotary International

19 Recupero delle assenze Se non si può partecipare a una riunione, ci sono vari modi di recuperarla. Si può, ad es. Partecipare alla riunione di un altro Club Partecipare alla riunione di un Club Rotaract. Partecipare a riunioni distrettuali o del RI Partecipare alla riunione di una Commissione Club o del Consiglio direttivo Visitare altri Club permette di: Incontrare e conoscere altri Rotariani Vedere come funziona un altro Club Condividere informazioni sul proprio Club Stabilire contatti per eventuali azioni comuni

20 Assenze giustificate

21 Provvedimenti disciplinari Il mancato rispetto del requisito di assiduità può portare allesclusione del socio dal Club, o attraverso linvito a dimettersi o, nei casi più gravi, attraverso lespulsione.

22 LAssemblea di Club Riunione di tutti i soci per discutere delle attività del club o per listruzione dei soci stessi Solo lAssemblea annuale è statutariamente obbligatoria Sono consigliate 3 assemblee allanno È importante incoraggiare la partecipazione, soprattutto, dei nuovi soci Durante lAssemblea si parla dei progetti e delle attività del Club, della crescita delleffettivo, della partecipazione agli eventi rotariani, dei programmi del Rotary.

23 LAssemblea annuale Va tenuta entro il 31 dicembre di ogni anno per eleggere i Dirigenti ed i Consiglieri dellanno successivo. Tutte le cariche hanno la durata di un anno dal 1°luglio al 30 giugno (anno sociale)

24 I familiari nella vita del Club Il coinvolgimento del coniuge nella vita del Club è fondamentale e contribuisce ad una più salda coesione fra i soci e ad una loro maggiore identificazione nei principi del Rotary. Il contributo dei familiari è prezioso anche per il successo dellazione del Club.

25 Il Distretto Il Distretto è un territorio geografico in cui sono raggruppati un certo numero di Club per agevolarne lamministrazione da parte del R.I. Lorganizzazione e le attività del Distretto hanno la sola funzione daiutare i singoli Club a promuovere lo scopo del Rotary. Lamministrazione dei RC in un Distretto è affidata alla supervisione diretta di un Governatore. Il Governatore è un dirigente del R.I. designato dai Club del suo Distretto ed eletto dalla Convention del R.I.

26 La visita ufficiale del Governatore La visita ufficiale é quella che il Governatore fa ad ogni Club del Distretto per: Focalizzare lattenzione su importanti temi rotariani. Offrire ai club più deboli o in difficoltà lattenzione di cui hanno bisogno Stimolare la partecipazione dei soci alle attività ed ai programmi del Club, del Distretto e del R.I.

27 Come si svolge lazione del Rotary? i Programmi del Rotary i Programmi della Rotary Foundation operando NELLE CINQUE VIE DAZIONE nel proprio Club Azione Interna nella professione Azione Professionale nella propria Comunità Azione Pubblico Interesse nel Mondo Azione Internazionale per le Nuove Generazioni Youth Service

28 1) LAzione interna Comprende tutte le attività di base del Club, quindi: I soci e lo sviluppo delleffettivo Le classifiche Lassiduità Il programma Il bollettino del Club Linformazione verso linterno e lesterno La gestione del Club ecc.

29 2) LAzione professionale A questo servizio spetta il compito di promuovere losservanza di alti principi etici nellesercizio di ogni professione. Si occupa, fra laltro: Di promuovere un comportamento eticamente irreprensibile nella vita privata, pubblica, professionale e civile. Dellinformazione sulle professioni agli studenti e ai giovani. Di mettere a disposizione della comunità lampio ventaglio desperienza professionale del Club.

30 3) LAzione dinteresse pubblico È il pezzo forte del Rotary. Si occupa della realizzazione di progetti a favore e nell interesse della propria comunità. Attività di soccorso (del Club o del Distretto) a favore del prossimo e della comunità. Contributo al superamento dei problemi intergenerazionali. Azioni di aiuto nel proprio vicinato. Assistenza agli invalidi, anziani e giovani. Ricupero degli emarginati. ecc.

31 4) LAzione internazionale Comprende tutte le attività atte a favorire la comprensione, lamicizia e la pace internazionale. I Club contatto. I Comitati Interpaese (CIP). Lo Scambio di Giovani (RYE). Iniziative e progetti a favore di altri Paesi Il sostegno ai Programmi della Fondazione Rotary.

32 5) Youth Service EVERY ROTARIAN AN EXAMPLE TO YOUTH Maggior attenzione ai giovani. Attività di sviluppo della leadership – RYLA Scambi volti a promuovere la comprensione tra le culture – RYE – GSE Partecipazione a progetti di servizio locali e internazionali Attenzione per i giovani meno fortunati, disadattati e emarginati

33

34

35

36

37 Linternazionalità del Rotary Rotary Club 538 Distretti Rotariani/e 196 Paesi Club Interact (1962) Interactiani (14-18 anni) 109 Paesi Club Rotaract (1968) Rotaractiani (18-30 anni) 170 Paesi

38 I Rotariani nel mondo

39

40 Il Rotary negli organismi internazionali

41 Luniversalità del Rotary

42 Gli organi direttivi del R.I.

43 Il Rotary esempio e ispiratore di altri Club di servizio Il Rotary fu definito dal Kiwanis International: Il creatore del moderno concetto di Servizio e uno dei maggiori movimenti a carattere sociale del XX secolo

44 Inno ufficiale del ROTARY INTERNATIONAL Dapprima - Le ultime 18 battute dell Ouverture dellEgmont di Ludwig van Beethoven Musiche di scena per la tragedia di Wolfgang Goethe Ora – Parte del terzo interludio che collega il 3° al 4° atto della tragedia.


Scaricare ppt "Seminario di formazione - informazione per i nuovi soci Sabato 11 maggio 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google