La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO DIGI SCUOLA: Poesia è solamente una realtà…al di sopra della realtà Insegnante: Di Cera Anna Maria Dirigente scolastico: Iannacone Carmela Anno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO DIGI SCUOLA: Poesia è solamente una realtà…al di sopra della realtà Insegnante: Di Cera Anna Maria Dirigente scolastico: Iannacone Carmela Anno."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO DIGI SCUOLA: Poesia è solamente una realtà…al di sopra della realtà Insegnante: Di Cera Anna Maria Dirigente scolastico: Iannacone Carmela Anno scolastico

2 La vita è unopportunità, coglila. La vita è bellezza, ammirala. La vita è beatitudine, assaporala. La vita è un sogno, fanne realtà. La vita è una sfida, affrontala. La vita è un dovere, compilo. La vita è un gioco, giocalo. La vita è preziosa, abbine cura. La vita è ricchezza, valorizzala. La vita è amore, vivilo. La vita è un mistero, scoprilo. La vita è promessa, adempila. La vita è tristezza, superala. La vita è un inno, cantalo. La vita è una lotta, accettala. La vita è un avventura, rischiala. La vita è la vita, difendila (Madre Teresa di Calcutta)

3 IL VIAGGIO Il vetro graffiato da vecchie fughe lascia filtrare il tepore del sole. Una tenda consunta dal tempo rivela una donna vestita di bianco che sonnecchia nella trepida attesa di una meta lontana. Il treno annoiato corre sui binari dellindifferenza. Quel posto era mio … CLASSE 2^D

4 Aspro sapore di un dolore profondo piegato. Urlano gli alberi con voce pungente contro un cielo sfinito. Fredda la sensazione di morire, in questa notte tagliente. Martina

5 C l i c c o l o s f o n d o a l l a m i a p o e s i a : m e t t o l a z z u r r o e d i v e n t a d i m a r e … m e t t o i l v e r d e e d i v e n t a d i p r a t o … m e t t o i l b l u e d i v e n t a d i c i e l o … S a l v o p o i i l t u t t o n e l l a c a r t e l l a d e l l a n i m a. Francesca Anna Maria Antonietta

6 Candida è la Luna. Bianca come un cigno la regina della notte invoca le lucciole nel suo cielo fragili perle … Magica presenza di luce innocente dolce come il miele calda come lamore scruta con occhi attenti il vento nemico sulle tenebre fredde della notte veglia cantando una canzone damore. Martina La regina della notte

7 Francesca M.

8 La luce della gioia irradia tranquillità nel mare della vita. Martina

9 Siamo scogli battuti dalle tempeste della vita Francesca M.

10 Vivere è cavalcare le onde della libertà cercando di essere padroni di un mondo che non sarà mai del tutto nostro. Francesca M. e Alessandro

11

12

13 Il mio cuore batte tra le tue mani- Ti affido il mio cuore- Sento il dolce calore del tuo cuore I l m i o c u o r e b a t t e t r a l e t u e m a n i Ti affido il mio cuore S e n t o i l d o l c e c a l o r e d e l t u o c u o r e

14 L a m i a v i t a n e l l e t u e m a n i

15

16

17 La solitudine è una montagna sovrastata da nuvole di malinconia Ambra

18 La mia tela Traccio lo schizzo della mia vita sulla tela dellanima … sorrisi e pianto prendono forma. Sfumo il presente con una pennellata di felicità e firmo il dipinto con un tocco di nostalgia. La mia opera ora è esposta nel mio cuore. Martina

19 Magica notte Ho paura di bruciarmi in questo cielo stellato. Con la punta delle dita provo a toccarlo. La luna, abbracciata alla notte, mi guarda con i suoi occhi davorio. Comè bella ed elegante la luna! Vorrei essere un poeta per cantare nelle notti destate la sua magia. Anna Maria e Francesca M.

20

21

22

23

24 Mi sentivo come una piuma nel vuoto Francesca M.

25 STORIA DI FEDERICA

26

27

28

29 MI SENTIVO COME BABY: 3 METRI SOPRA IL CIELO

30 Poetando in rima Non so scrivere versi damore ma se ci riesco, provo stupore. Non so fare le rime baciate ancor meno quelle alternate. Mi vien voglia di scrivere in prosa ma non mispira nemmeno una rosa. Prendo allora una chitarra stonata e ci provo unintera serata. Laccordo di note non riesco a trovare butto la chitarra e non so come fare. Sfoglio il libro di grandi poeti i cui versi sanno essere lieti. Rubo loro parole di giada ma io resto un poeta di strada.

31 Giorni vuoti, faticosi respiri, sorrisi tirati dalle pinze del dolore in quella foto di prima non ancora sbiadita … Parole amiche ferme sul display dellanima, mentre le ore rincorrono una felicità mancata. Ieri …

32 Adagio si inabissa nel fondale della memoria lodore amaro di giorni mesti ed uguali. Mi investe ora la dolce essenza della felicità … Chiudo a chiave per sempre il dolore. Ambra … O g g i

33 Mon coeur bat pour toi Ton souvenir perce mon ame. En laissant des remords et des regrets. On se promène ensemble Sur les vagues de la passion Mouillés par la joie de vivre Nous deux on na pas de demain notre destin est dèja écrit Daus le livre de la viè. Ps: je t aimais Je taime Je t aimerai toujours. Lamour 2 D

34 Nel solitario tramonto deserte montagne rubano al cielo il suo caldo colore rubino. La luna … maestosa testimone respinge in lontananza un sole prossimo a calare ancora prigioniero delle nuvole. Antonella, Benedicta, Vincenzo, Alessandro.

35 Acceso come fuoco il cielo silenziosamente accompagna la sua abbagliante sfera di luce a spegnersi sulla strada del mare. Il mare lucido e fermo ne cattura il colore. Allorizzonte una zona dombra scura e segreta segna i confini del mondo. Intanto nuvole effimere restano sospese nel cielo. E il mistero continua …

36 T r a s p a z i d a z z u r r o M i s q u i l l i i n m e n t e … e m i r i c o r d o c h e d e v o c h i a m a r t i ! ! ! ! ! ! F R A N C E S C A D. R.

37 Martina Lungo la strada del mio cuore incontro vecchie emozioni da tempo disperse. Di nuovo naufrago nel mare del dolore … lacerato grida il silenzio della mia anima infelice. L i n c o n t r o

38 Quando il sole ripara tra i monti vicini s accendon lumi per i vicoli antichi Passa il silenzio tra case amiche a narrare di storie lontane e sbiadite E il mio paese uno scrigno segreto dove ogni cuore vorrebbe esser lieto. UNO SCRIGNO SEGRETO … CLASSE 2^D

39 Un soffice velo avvolge le ombre silenziose della laguna tempestata di diamanti. Le gondole chinano il capo alle stelle sullacqua e il tonfo misurato dei remi le conduce al languido abbandono della sera. Venezia. Sera sulla laguna

40

41 Allegria è un volo di gabbiani in picchiata verso la libertà. Ambra

42 Allegria è un cavallo bianco che corre libero senza mai tornare indietro Alessia

43 Allegria è l'odore di un cornetto caldo al mattino. Francesca D.R.

44 Allegria è il morbido profumo di una vita nuova. Valentina

45 Allegria è il verde profumo della natura in primavera. Laura

46

47 Allegria è il tenero canto di un usignolo Benedicta e Ambra

48 Allegria è il suono di una chitarra rock Vincenzo

49

50 Allegria è una corsa in 500 Desy

51

52 I BINARI DEL SOLE Il sole dellestate è in partenza sui binari della malinconia. Si chinano gli alberi dinanzi al pianto delle foglie agitando le braccia … Un nuovo autunno è in arrivo portando le carezze del vento e un brivido grigio corre nellaria. La cara amica è scomparsa portandosi dietro la sua nostalgia … Martina

53 IL MISTERO Alberi neri come inchiostro scrivono paura e mistero su un cielo di nuvole bianche senza meta. Un lampione acceso diffonde sul lago un tenue bagliore mentre il silenzio umido dombre avvolge la magia di una notte segreta. La casa intona un canto di solitudine. CLASSE 2^D

54 Notturno E mi trovo qui dinanzi alle porte grigie del cielo. Sento venire lodore del buio tra il nero fruscio delle foglie. La luna nascosta sorveglia il caldo chiaror delle stelle. E già notte tra le pieghe del muro. Michele

55 Nella notte nera ricordi come un lampo accecante investono il sentimento ferito dalla menzogna. Su un cuscino bagnato poggio un passato spinoso e penso alla mia vita senza la vita. Ritorna quel suo sguardo meschino e il mio dolore lincrocia. Onde tempestose si rovesciano sul limpido mare del mio cuore ed in petto un uragano si apre … Trovo la forza di oppormi alla sua ipocrita promessa damore. Unaltra bugia era in agguato. Martina

56 Il bosco Aleggia fitto il mistero nel bosco dalti arbusti come palazzi. Bussa alle porte del verde il sole giallo come loro. Impenetrabile è la malinconia solitaria della macchia ombrosa. Marcello e Michele

57 Lalbero geloso custode apre il libro invecchiato dal tempo. Mi tuffo nei racconti di mare lasciando il vento accarezzarmi lanima … L a l b e r o

58 Lestate si consuma nellazzurro dagosto e settembre sannuncia con gridi di vento. Cala presto la sera su strade di nebbia a coprire il ricordo dei fiori destate. Lautunno è alle porte … Benedicta, Antonella Alessandro, Vincenzo

59 Melodia dautunno Le mani del vento suonano il pianoforte della natura. Gli alberi, maestri dorchestra, dirigono la dolce melodia dautunno. Michele

60 I N V E R N O VV iaggia l I nverno N el T empo E nel R icordo. Francesca M.

61 Spoglio di emozioni si accomoda linverno sul candido silenzio del mattino. Veste il paesaggio una bianca pelliccia sotto un cappello dovatta grigiastra Sbadigliano gli alberi stanchi di alterne stagioni mentre le case con ali di perla scivolano sullo specchio ghiacciato del grigio canale. Alessandro Ambra Martina Francesca M. Vincenzo

62 Viaggia la mente in quella mia primavera. Passeggio fra i ricordi tenendo per mano i miei sorrisi. Rincorro quelle emozioni ora secche e morte come foglie dautunno. Sola, in questa nuova primavera, rannicchiata fra le braccia di un vecchio salice penso a te … Linverno è nel mio cuore. Martina

63 I ntirizzita la campagna N el candore silenzioso della notte. V egliano le E mozioni che calde R estano N elle O rme fredde dellinverno. Benedicta & Alessandro

64 Benedicta & Antonella Le stelle come fiocchi di neve rivestono il mondo con un mantello di dolcezza …

65 e il bimbo sogna … sogni di cristallo e il bimbo sogna… le coccole del Natale e il bimbo sogna… i baci della neve e il bimbo sogna… i sogni racchiusi in una torre davorio e il bimbo sogna … di non smettere mai di sognare 2^D

66 Resurrezione floreale: Gli alberi stirano i rami tenuti a braccia conserte durante linverno. Esulta il cielo per il dolce accordo delle rondini in volo migrate da terre lontane. Il loro esilio è finito … PRIMAVERA Michele, Francesca M. & Federica

67 Alberi sopra di noi mondo capovolto ed un sentiero azzurro, il cielo, corre in direzione del sole che fa locchiolino tra foglie arlecchine come farfalle prossime al volo. La primavera è già vestita di un bianco profumo. Antonietta & Francesca D.R.

68 La mattina lucida di stelle dissolve gli amari pensieri della notte. E ride il giorno un giorno nuovo nelle strade bianche in unardente ebbrezza di luce. E di ieri ormai il pianto delle foglie come sfilato tappeto di malinconia. Laura

69 E STASI DI UNA S ERA PURPUREA T RA DUNE SALMASTRE A RROVENTATE DA UNA T EMPESTA DI E MOZIONI. Alessandro Benedicta Francesca M.

70 Fari di luce penetrano in un verde labirinto di foglie. Inebriata di freschezza una sottile cascata dargento scivola tra intense fragranze su uno smeraldo tappeto di erba. Non cè traccia di uomo in tanta purezza. Soltanto il mio sguardo indiscreto … Laura Ambra V e r d e l a b i r i n t o

71 Malinconia Naufrago nel silenzio tumultuoso dei miei pensieri. Sdraiata sul fondo vedo in alto la luce della malinconia. La corrente mi spinge oltre lodore della paura. Ambra

72 Amore negato Attraverso i miei occhi vedrai infiniti sentieri di mare Attraverso le mie braccia avvertirai il profondo calore del cuore Attraverso le mie mani scriverai soavi versi damore. Attraverso i tuoi occhi vedrò la tua assenza Attraverso le tue tue braccia sentirò il tuo rifiuto Attraverso le tue mani toccherò il freddo del tuo cuore. Alessia Marica Desy e Valentina

73 Rubato quel mio sole! Piove. Inzuppata di rimorsi corro fra le pagine ingiallite della mia vita. E, prigioniera dei miei sogni, ardo tra fiamme di nostalgia. È un tatuaggio lamore …!

74 E sera: si accendono le lanterne del cielo. Bianche navi leggere trasportano carichi di emozioni. Ubriaca la luna si siede sul gradino del cuore piantando radici di felicità. Martina e Ambra

75 Giovane, piccola rondine tu fuggi dal mondo. Sola volteggi nellaria libera e felice raccontando alle stelle le tue avventure. Anchio sola vado incontro alla sera ma le mie ali non spiccano il volo … Francesca M.

76 Aurora : policroma cascata di luce su montagne fredde immobili in attesa di un nuovo sole. Alessandro Vincenzo & Francesca D.R.

77 I testi poetici sono stati realizzati da: Anna Maria Michele Antonietta Benedicta Alessia Francesca D.R. Martina Marica Marcello Alessandro Valentina G. Ambra Federica Francesca M. Antonella Laura Ramona Desy Vincenzo Francesca Z.

78 Per la ricerca delle immagini e del commento musicale, per la ricerca in rete, per la composizione, per lanimazione ed il montaggio in computer-grafica : CLASSE 2 D Anno scolastico I.P.S.S.C.T. V. Cuoco- Campobasso Poesia è solamente una realtà … al di sopra della realtàè nel Progetto DIGI SCUOLA Ins. : Di Cera Anna Maria

79 Siamo tutti nati nel fango, ma alcuni di noi guardano alle stelle (O. Wilde)


Scaricare ppt "PROGETTO DIGI SCUOLA: Poesia è solamente una realtà…al di sopra della realtà Insegnante: Di Cera Anna Maria Dirigente scolastico: Iannacone Carmela Anno."

Presentazioni simili


Annunci Google