La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nuove tecnologie e autonomia dei disabili Ing. Alfredo Rossi GLIC – Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Centro Ausili Cedocar.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nuove tecnologie e autonomia dei disabili Ing. Alfredo Rossi GLIC – Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Centro Ausili Cedocar."— Transcript della presentazione:

1 Nuove tecnologie e autonomia dei disabili Ing. Alfredo Rossi GLIC – Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Centro Ausili Cedocar ASL8 Arezzo

2 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Disabilità ed ausili Disabilità motorie Disabilità sensoriali Disabilità intellettive Obiettivo Mettere in grado la persona disabile di: comunicare con le altre persone controllare lambiente usare strumenti di lavoro

3 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Tipi di computer PC DeskTop Postazioni fisse posizionate sopra la scrivania PC Palmari Computer di dimensioni molto ridotte Con sistemi operativi più limitati PC Portatili Postazioni complete portatili TABLET PC Portatili senza tastiera e con schermo sensibile al tatto

4 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Dispositivi di ingresso Tastiera Puntatori Mouse Joystick TrackBall Leva puntatore TouchPad TouchScreen Acquisizione segnali audio Microfono

5 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Scudi per tastiera In certi casi occorre prevenire la pressione contemporanea di più tasti In questi casi si usano scudi forati in alluminio o plexiglass

6 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Tastiere non standard Tastiere ridotte Tastiere espanse Tastiere con tasti più grossi e colorati Etichette per tastiere

7 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Tastiere configurabili Tastiere che consentono di cambiare il layout (disposizione) delle aree attive Al cambio del layout la tastiera sarà sensibile solo alle aree disegnate Ad ogni aree è possibile assegnare un sequenza di tasti della tastiera Esistono programmi che servono per disegnare i layout

8 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Filtri per tastiera Attraverso le utilità di Accesso Facilitato di Windows è possibile regolare alcuni parametri di funzionamento della tastiera Autoripetizione del tasto: ripetizione automatica del carattere quando il tasto rimane premuto Tempo di latenza: tempo in secondi che deve trascorrere dalla pressione del tasto affinchè parta il comando Tempo di refrattarietà: tempo in secondi che deve trascorrere dal rilascio del tasto affinchè possa essere accettata una nuova pressione

9 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Mouse Attraverso il rotolamento di una sfera correla lo spostamento nel mouse con quello del puntatore nello schermo

10 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Emulatori di mouse Consentono di emulare il mouse attraverso la pressione di quattro pulsanti Usati quando la motricità della mano è limitata

11 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Emulazione con la tastiera Attraverso lutilità di Accesso Facilitato di Windows è possibile controllare il puntatore con le frecce del tastierino numerico In questo caso come negli emulatori successivi il movimento del mouse si attua attraverso una linea spezzata fatta di tratti orizzontali e verticali (in alcuni casi è possibile anche in obliquo) Con lemulazione luso del puntatore risulta quindi più lento e faticoso Linea spezzata Linea continua

12 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici TrackBall Funziona come un mouse capovolto: La base è ferma sul tavolo e lutente muove la sfera. Lo spostamento della sfera determina lo spostamento del puntatore

13 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Joystick Alcuni joystick consentono di cambiare la presa sulla barra. Possono essere usati sfere di gomma, attacchi a T, ecc.. Alcuni modelli consentono di regolare la velocità del puntatore attraverso la maggiore o minore flessione della barra

14 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Puntatori meccanici con la testa Caschetto Consente la pressione dei tasti della tastiera tramite un punteruolo collegato ad un caschetto regolabile Tramite la funzione di emulazione mouse da tastiera è possibile controllare anche il puntatore

15 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Puntatori elettronici con la testa Il puntatore con la testa è destinato ad utenti con una grave compromissione degli arti superiori, ma che possiedono integri i movimenti della testa. Solitamente è un dispositivo a raggi infrarossi che viene sistemato sopra al monitor; da questa posizione esso capta il movimento di una piccolissima targhetta metallica adesiva fissata sulla fronte o sugli occhiali dellutente e lo trasforma nel movimento del puntatore del mouse a video.

16 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Puntatori elettronici con la testa La targhetta metallica è di forma rotonda, misura pochi millimetri di diametro ed ha la consistenza di un bollino adesivo di carta I movimenti richiesti per luso sono molto fini e precisi e richiedono capacità normali di controllo motorio del capo. La selezione (ovvero il click) avviene mantenendo il puntatore del mouse fissato nel punto voluto per un tempo che può essere regolato. In alternativa, la selezione può avvenire impiegando un sensore esterno (a pressione, a soffio, etc.).

17 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Touchpad Attraverso la scorrimento del dito su di un tappetino si muove il puntatore dello schermo Usato nei computer portatili

18 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Touch Screen Permette di emulare il funzionamento del mouse semplicemente toccando la superficie sensibile e trasparente che si sovrappone allo schermo del computer. Per spostare il cursore del mouse è sufficiente toccare o far strisciare il dito sullo schermo

19 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Riconoscimento vocale Il segnale proveniente dal microfono viene convertito in digitale e viene elaborato in modo da estrarne dei parametri che lo caratterizzano: Volume, Tono, Lunghezza, Frequenza, … Attraverso questi parametri ed il confronto con un dizionario interno di fonemi le parole pronunciate vengono riconosciute. Utilizzo: Dettatura libera Gestione mouse e computer

20 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Sensori Caratteristiche: Ampiezza del movimento Forza di attivazione Dimensioni Peso Rapporto costo/prestazioni … Tipologie: Elettrici Lazione meccanica agisce su di un semplice contatto elettrico (pulsante) Elettronici Lazione meccanica non può essere rilevata semplicemente dalla pressione di un pulsante ma necessita di elaborazione da parte di circuito elettronico

21 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Pulsanti Lamella Fungo Disco Pedale Sensori elettrici Caratterizzati da forza di attivazione medio/alta ed ampia superficie

22 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Sensori a flessione Sensori elettrici Caratterizzati da forza di attivazione bassa Adatti al montaggio con braccio di snodato Solitamente montati sulle carrozzine oppure aderenti alle articolazioni

23 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Sensori Piatti Per il piede Per la mano Sensori elettrici Caratterizzati da forza di attivazione molto bassa ed ampia superificie

24 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Sensori Impugnabili Joystick Grasp Sensori elettrici Adatti a rilevare la prensione della mano

25 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Sensori elettronici Palpebre Rileva lammiccamento volontario delle palpebre. Usano un sensore posizionato sulla montatura di Occhiali che il paziente deve indossare. E un sistema molto sensibile al posizionamento e taratura. Mioelettrici Rileva la contrazione volontaria di gruppi muscolari. Si basa sulla rilevazione del segnale delle placche neuro-muscolari. Piezoelettrici Rilevano una sollecitazione meccanica, tipicamente la contrazione di un muscolo o la flessione di un articolazione, tramite una pellicola di materiale piezoelettrico. Questo materiale ha la proprietà di produrre Variazioni di tensione quando sollecitati meccanicamente.

26 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Sensori elettronici Vibrazione Rilevano una sollecitazione meccanica anche non diretta sul sensore. Sono sensibili alle vibrazioni accidentali. Microfonici Rilevano un suono che supera una certa soglia. In certi casi sono usati come sensori a soffio. Sono sensibili al rumore ambientale.

27 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Centraline di regolazione Sono circuiti che consentono di regolare il comportamento del sensore

28 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Scansione Scansione di: Figure e simboli Lettere o parole Svantaggi Estrema lentezza Frustrazione dellutente con capacità intellettive buone

29 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Ausili per Ipovedenti Per ipovedenti vengono usati Videoingranditori dove una telecamera riprende ed ingrandisce le pagine di un testo. Limmagine viene visualizzata in un monitor o un normale televisore. Ne esistono di modelli fissi e portatili

30 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Ingranditore per PC Software che consentono di esplorare lo schermo ingrandendo i contenuti Lettura tramite sintesi vocale dei contenuti

31 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Utilità Microsoft Accesso facilitato: Personalizzare le impostazioni di visualizzazione (caratteri grandi, alto contrasto, icone grandi,…) Mouse (inversione dx-sx click per mancini, icone grandi e colorate, rintracciabilità del puntatore…) Segnali visivi assieme a segnali uditivi Word, Excel,… Ingrandimento delle icone Template con impostazioni personalizzate di formattazione di caratteri ed impaginazione

32 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Sintesi vocale Questa è una prova … Analisi dei fonemi Sequenza di fonemi Qu – e - sta Archivio fonemi Impostazioni: Tono, velocità, … DA Questa è una prova…

33 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Ausili per non-vedenti: Barra Braille E un sistema di uscita che collegato al computer rappresenta, tramite una schiera di piccoli cilindretti retrattili, una frase in codice Braille

34 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Barra Braille La barra Braille viene di solito posizionata sotto la normale tastiera. LUtente userà la barra per leggere le informazioni dallo schermo e in parte per controllare il computer. Per scrivere usa normalmente la tastiera dove in alcuni casi vengono posti dei riferimenti tattili in codice.

35 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Stampanti Braille Sono stampanti molto simili a quelle ad aghi. In questo caso però il meccanismo di proiezione degli aghi è molto più robusto, tanto da essere capace di perforare la carta mettendo in rilievo il punto, che assieme ai punti vicini formerà un carattere Braille

36 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Stazione Computer per non vedenti WindowsScreen ReaderSintesi vocale Display Braille

37 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Lettura per non vedenti OCR Riconoscimento di caratteri Sintesi vocale Scanner Lettore automatico

38 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Postura Grande attenzione va posta alla postura quando si lavora al computer. In casi di disabilità una postura non corretta può rendere impossibile luso di ausili o del computer In certi casi si fa ricorso a tavoli regolabili sia in altezza che in inclinazione o di altri ausili meccanici.

39 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Ausili per la postura Tavolo inclinabile Poggia gomito

40 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Individuazione degli ausili Centro AusiliAzienda ASL Enti locali: Provincia,… Persona disabile

41 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Centro Ausili Struttura che eroga servizi di informazione, consulenza e supporto su ausili per la disabilità Equipe multiprofessionale: Terapista, Informatico, Educatore, Medico, … Mostra prova ausili Svolge incarichi di formazione agli operatori della disabilità Collabora con Università ed altri Enti per progetti di ricerca

42 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Ruolo Centro Ausili Analisi della richiesta insieme alla persona disabile, la famiglia e gli operatori Ricerca e prova degli ausili Progettazione del sistema ausilio (Utente+Ausilio+Ambiente) Assistenza burocratica per la fornitura Addestramento e personalizzazione ausili Supporto nel tempo

43 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Rete dei Centri Italiani

44 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Fornitura ausili Prescrizione del NT delle Protesi dalle ASL: Prescrizione personale degli ausili Ausili per ipo-vedenti e non vedenti Ausili per la comunicazione Fondi regionali speciali Fondo regionale della Legge 12 marzo 1999, n. 68 Scuola e Comuni

45 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Postazione di lavoro Hardware PC con eventuali ausili che mettono in grado lutente di poterlo utilizzare Analisi ergonomica della postazione e dellambiente di lavoro Eventuali controlli ambientali e collegamenti telematici che diminuiscano la necessità di spostamenti Software Utilizzo di normali software Creazione o personalizzazione di software Funzionalità dettate dalle esigenze dellazienda Interfacce pensate per lutente

46 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Telelavoro Permettere ad una persona di svolgere i compiti lavorativi in luoghi diversi dalla sede aziendale Telelavoro domestico Centrali di telelavoro Modalità rivolta a tutti ma particolarmente vantaggiosa per persone con disabilità qualora siano messe in grado di usare gli strumenti lavorativi con ausili

47 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Telelavoro Legge n Bassanini Ter (16 Giugno 1998) Accordo-quadro europeo sul telelavoro (16 Luglio 2002) Accordo Interconfederale (9 Giugno 2004) Il telelavoratore ha gli stessi diritti del lavoratore in sede Specifici contratti Azienda-Lavoratore

48 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Telelavoro: quali lavori? Elaborazione di informazioni (data entry, disegno, progettazione,…) Telecomunicazioni (gestione siti e risorse Internet, telefonia) Attività telefoniche (call center) ….

49 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Telelavoro European Telework Development Telelavoro Italia Web Società italiana telelavoro Lavoro & Tecnologia Associazione di ricerca e per lo sviluppo del telelavoro in Italia

50 Ing. A. Rossi – Centro Ausili Cedocar Asl 8 Arezzo – GLIC Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Torna alla home page del sitohome page


Scaricare ppt "Nuove tecnologie e autonomia dei disabili Ing. Alfredo Rossi GLIC – Gruppo Interregionale Centri Ausili Elettronici ed Informatici Centro Ausili Cedocar."

Presentazioni simili


Annunci Google