La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I mezzi di pagamento e i rapporti con le banche Paola Bosio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I mezzi di pagamento e i rapporti con le banche Paola Bosio."— Transcript della presentazione:

1 I mezzi di pagamento e i rapporti con le banche Paola Bosio

2 Contratto di compravendita artt Codice Civile Codice CivileCodice Civile La vendita è il contratto che ha per oggetto il trasferimento della proprietà di una cosa o il trasferimento di un altro diritto verso il corrispettivo di un prezzo compratore venditore riceve il bene consegna il bene paga incassa Paola Bosio

3 Obbligo fondamentale del compratore è il pagamento del prezzo nel luogo e nel tempo stabilito molteplicità degli strumenti di pagamento a iniziativa del compratore (versamento di denaro, rilascio di assegni, emissione di pagherò, girata di effetti, versamento in c/c bancario, versamento in c/c postale) a iniziativa del venditore (procedure di incasso elettroniche, emissione di tratte, spedizione contrassegno) Paola Bosio

4 Titoli di credito Sono documenti che: provano lesistenza di un diritto assicurano la possibilità di farlo valere ne consentono il trasferimento ad altre persone incorporano il diritto nel documento (possesso vale titolo) sono destinati alla circolazione Paola Bosio

5 I titoli di credito si possono distinguere in base a: Contenuto Titoli di credito propriamente detti Titoli di credito di massa Titoli di credito rappresentativi di merce Modalità di trasferimento Titoli di credito al portatore Titoli di credito allordine Titoli di credito nominativi

6 La cambiale art e seguenti è un titolo di credito allordine si trasferisce mediante girata formale rispetto di requisiti esteriori esecutivo rivalsa sul patrimonio del debitore dal quale risulta lobbligazione incondizionata assunta da una certa persona di pagare o di fare pagare una determinata somma nel luogo indicato alla scadenza indicata a favore del legittimo possessore

7 Il pagherò (o vaglia cambiario) è un titolo di credito all'ordine che contiene la promessa incondizionata, fatta da un soggetto (emittente), di pagare una determinata somma, nel luogo e alla scadenza indicati, a favore di un altro soggetto (beneficiario) Paola Bosio

8

9 Il pagherò è uno strumento di pagamento "a iniziativa del compratore", perché è quest'ultimo che lo compra, lo firma e lo consegna al venditore. Il venditore deve però essere d'accordo, sia sul fatto che il pagamento venga effettuato tramite cambiale sia sugli elementi indicati nella cambiale stessa (in particolare sulla scadenza). Paola Bosio

10 Il dettagliante Cesare Forni di Savona ha acquistato merci per un totale di euro dal grossista Antonio Verri di Imperia. La fornitura, effettuata il 20 marzo, prevede il regolamento a fine settembre. Presentiamo il pagherò emesso dal debitore che ha indicato come luogo di pagamento la filiale locale della Banca Carige. Paola Bosio

11 La tratta contiene l'ordine incondizionato, dato da un soggetto (traente) a un altro soggetto (trattario), di pagare alla scadenza indicata una determinata somma a favore di un terzo soggetto (beneficiario) Paola Bosio

12

13 Nella cambiale tratta figurano pertanto tre soggetti: 1) il traente, che è il soggetto che compila e sottoscrive la tratta impartendo l'ordine di pagamento; 2) il trattario, che è il soggetto al quale viene rivolto l'ordine di pagare; 3) il beneficiario, che è il soggetto a favore del quale la tratta viene emessa. La tratta è uno strumento di pagamento a "iniziativa del venditore", perché è quest'ultimo che la compila e la firma ordinando al compratore di pagare, ma il trattario diventa obbligato cambiario solo se accetta l'ordine di pagare del traente tramite la propria firma "per accettazione" Paola Bosio

14 L'artigiano Fausto Tosi ha acquistato merci per euro dal commerciante Marcello Rancati di Lecce. Poiché Rancati è a sua volta debitore dello stesso importo verso la Grower s.p.a. di Foggia, in data 18 aprile spicca una tratta a favore di quest'ultima e a carico di Tosi, scadente a fine maggio. Presentiamo la tratta, regolarmente accettata, domiciliata presso l'agenzi n. 3 della Banca Popolare Pugliese. Paola Bosio

15 La scadenza delle cambiali a vista pagabile allatto della presentazione a certo tempo vista dalla data di accettazione a certo tempo data dalla data di emissione a giorno fisso indicato con precisione sulleffetto

16 La girata è l'atto con cui una cambiale e tutti i diritti a essa inerenti vengono trasferiti da un soggetto ad un altro chi esegue la girata è detto girante chi riceve la cambiale per effetto della girata è detto giratario Paola Bosio

17 Le girate si scrivono sul retro delle cambiali e possono essere distinte in due categorie: 1) le girate proprie, che trasferiscono da un soggetto ad un altro la proprietà della cambiale 2) girate improprie, che non trasferiscono la proprietà della cambiale La legge non fissa il numero massimo delle girate, che potrebbero essere anche numerose. Nel caso in cui lo spazio non sia sufficiente a contenerle, si deve attaccare un foglio (detto foglio di allungamento) e proseguire su di esso. Paola Bosio

18 Girate proprie girata in pieno: viene effettuata dal girante scrivendo sul retro della cambiale una breve frase con cui dichiara di trasferirla a un determinato soggetto; può esserne esempio un'espressione di questo tipo: "E per me (noi) pagate al signor....(giratario)" seguita dalla località, dalla data della girata e dalla firma del girante girata in bianco: viene effettuata dal girante con la semplice apposizione della propria firma sul retro della cambiale, senza designare il nuovo possessore del titolo. Questo rende la cambiale simile a un titolo al portatore, ossia trasferibile o incassabile attraverso la sola consegna del titolo Paola Bosio

19 Girate improprie Il girante non trasferisce la proprietà della cambiale, ma solo il possesso. La riscossione della cambiale viene affidata ad una terza persona, di solito una banca, che la riscuote a nome del girante, in questo caso la girata deve essere in pieno con laggiunta della dicitura allincasso o valuta per lincasso. Esempio di girata impropria è quando, per non aspettare la scadenza per la riscossione, si affida il titolo ad una banca che anticipa limporto ma detrae gli interessi non ancora maturati (sconto cambiario).

20 Paola Bosio


Scaricare ppt "I mezzi di pagamento e i rapporti con le banche Paola Bosio."

Presentazioni simili


Annunci Google