La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL CURRICOLO VERTICALE nell’I. C. “GENTILE DA FOLIGNO”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL CURRICOLO VERTICALE nell’I. C. “GENTILE DA FOLIGNO”"— Transcript della presentazione:

1 IL CURRICOLO VERTICALE nell’I. C. “GENTILE DA FOLIGNO”
Scuola Primaria di Fiamenga Scuola Secondaria di primo grado IL CURRICOLO VERTICALE nell’I. C. “GENTILE DA FOLIGNO” Istituto Comprensivo dall’a. s. 2009/2010 (Plesso Scuola Primaria di Fiamenga e Scuola Secondaria di primo grado) Prof.ssa EMILIA RICCI I.C. “Gentile” Foligno

2 ISTITUTO COMPRENSIVO “GENTILE DA FOLIGNO” IL CURRICOLO VERTICALE
I PROGETTI 1 2 3 UU.AA COMPETENZE PROGETTI CONTINUITA’ Prevede percorsi in continuità con la scuola dell’infanzia e la scuola secondaria di I grado PROGETTAZIONE DI UNITA’ DI APPRENDIMENTO PROGETTAZIONE PER Dipartimenti e Assi culturali COMPETENZE a partire dalla READING LITERACY

3 ISTITUTO COMPRENSIVO “GENTILE DA FOLIGNO” IL CURRICOLO VERTICALE
1 2 3 I PROGETTI UU.AA READING LITERACY PROGETTO CONTINUITA’ Prevede percorsi in continuità con la scuola dell’infanzia “Incontriamo i nostri amici” la scuola secondaria di primo grado “Lettura ad alta voce” Gentile orchestra “Musica insieme” “Comenius” PROGETTAZIONE DI UNITA’ DI APPRENDIMENTO: Programmazioni disciplinari articolate in Unità di Apprendimento PROGETTAZIONE per Dipartimenti & Assi culturali del PIANO DI STUDIO PERSONALIZZATO DEI CONSIGLI DI CLASSE con GRIGLIA sulla Competenza della lettura

4 ISTITUTO COMPRENSIVO “GENTILE DA FOLIGNO” IL CURRICOLO VERTICALE
ISTITUTO COMPRENSIVO “GENTILE DA FOLIGNO” IL CURRICOLO VERTICALE 1 I PROGETTI PROGETTI CONTINUITA’ OBIETTIVI favorire il passaggio al successivo grado scolastico attraverso attività e momenti di confronto con alunni e docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado valorizzare il saper stare con gli altri promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura con il “Progetto Lettura” conoscere ed utilizzare in modo personale e creativo la tecnica musicale con “Fare Musica”:docenti di strumento della SS1°grado incontrano classi 4^ e 5^ della Scuola Primaria che si esibiranno nella GentileOrchestra Progetto Multilaterale “Comenius:Edible Forest Garden” sullo studio dell’ambiente a cui partecipano la scuola primaria,la GentileOrchesta e il laboratorio creativo handicap.

5 Conoscenze dichiarative Conoscenze procedurali
UU.AA 2 PROGETTAZIONE DI UNITA’ DI APPRENDIMENTO : Programmazioni disciplinari articolate in UU.AA UNITA’ D’APPRENDIMENTO n.1 Classe: 5° a.s…………… Discipline coinvolte: ITALIANO  Titolo: PAROLE PER NARRARE (testo narrativo)  Linea guida condivisa1 : sviluppo armonico, disponibilità alla collaborazione, autonomia di giudizio, progettazione consapevole.  Apprendimento unitario da promuovere2 : Ascoltare, leggere e comprendere testi di tipo diverso; Produrre e rielaborare testi manipolandoli, parafrasandoli, completandoli, trasformandoli Livello Conoscenze dichiarative Conoscenze procedurali di base I diversi generi testuali della narrazione:la biografia, il racc. di fantascienza, fantasy, giallo, storico, il testo teatrale, il cinema, il fumetto. Gli elementi: tempo, luogo, personaggi. La struttura: ordine cronologico, fabula, intreccio, flashback Ascoltare e rielaborare un racconto. Riconoscere le caratteristiche fondamentali dei diversi generi narrativi. Leggere in modo scorrevole e con espressività, distinguendo l’invenzione dalla realtà. Dividere in sequenze e riassumere. Realizzare un testo seguendo le fasi di ideazione, organizzazione, stesura, revisione. Inventare finali diversi ad un racconto. Arricchire un testo narrativo inserendo sequenze descrittive e/o narrative. Trasformare un racconto modificando il punto di vista del narratore.

6 STRUMENTI VERIFICA TEMPI PRESUNTI
METODOLOGIA STRUMENTI VERIFICA TEMPI PRESUNTI □ Lezione frontale □ Lezione dialogata □ Lavoro di gruppo □ Lavoro individualizzato □ Interventi personalizzati: ▢ del docente ▢ dell’insegnante di sostegno ▢ altra docenza □ Lavoro in coppie di aiuto □ Uso di guide strutturate □ Esercitazioni laboratoriali □ Uso di strumenti vari □ Audiovisivi □ Ricerca □ Uscite e visite guidate □ …………………… □ Libri di testo □ Testi di supporto □ Sintesi/Appunti □ Stampa specialistica □ Schede predisposte □ Computer □ Televisore □Videoregistratore □ Videocamera □ Strumenti musicali □ Strumenti scientifici e tecnici □ Strumenti artistici □ ……………… Prove scritte □ Quesiti aperti/Chiusi □ Vero/Falso □ Scelta multipla □ Completamento □ Produzione □ Esercitazioni pratiche □ …………………….. □……………………... Prove orali □ Interrogazioni □ Intervento □ Dialogo □ Discussione □ Ascolto □ ..……………… □ ………………… □ intero anno scolastico □ Settembre □ Ottobre □ Novembre □ Dicembre □ Gennaio □ Febbraio □ Marzo □ Aprile □ Maggio Firma docente/i

7 UNITA’ D’APPRENDIMENTO n. 1 Classe 1 S.S primo grado
Titolo: Testo narrativo Discipline coinvolte: Italiano Linea guida condivisa: Sviluppo armonico, disponibilità alla collaborazione, autonomia di giudizio Apprendimento unitario da promuovere: leggere con interesse e con piacere testi narrativi di vario tipo, manifestando gusti personali; usare in modo efficace e personale la comunicazione orale e scritta del genere per interagire con gli altri. Obiettivi formativi con standard di apprendimento3 Livello Conoscenze dichiarative Conoscenze procedurali di base Conoscere la varietà del genere (la favola, la fiaba, il mito, il testo di avventura), le caratteristiche strutturali e funzione delle singole tipologie testuali. Conoscere gli elementi principali del testo narrativo esaminato: personaggi, tempo e luoghi, tempo sequenze. Ascoltare e comprendere Ascoltare e comprendere globalmente la vicenda narrata. Individuare in forma guidata gli elementi principali della struttura narrativa e riconoscere il genere testuale. Cogliere gli elementi principali del testo (personaggi, tempo e luoghi, sequenze, messaggi). b) Parlare e leggere Leggere in modo corretto il testo in esame e riassumerlo oralmente usando un lessico comprensibile. c) Scrivere Riassumere, completare, riscrivere, trasformare e inventare semplici favole, fiabe e racconti di avventura. avanzato personaggi, tempo e luoghi, tempo sequenze e loro tipologia. Conoscere la fabula e l’intreccio. (Conoscere i punti di vista) a) Ascoltare e comprendere Ascoltare con attenzione e comprendere in modo analitico la vicenda narrata. Individuarne la struttura, le caratteristiche e le tecniche narrative. Riconoscere le caratteristiche dei personaggi, il ruolo e le funzioni. Riconoscere il genere testuale e le sue finalità educative. Leggere in modo attivo ed espressivo il testo in esame. Riassumerlo oralmente usando un lessico ricco e appropriato (e secondo i diversi punti di vista dei vari personaggi). Produrre in modo personale, pertinente, corretto ed organico la tipologia testuale richiesta.

8 VERIFICA METODOLOGIA STRUMENTI TEMPI PRESUNTI □ Lezione frontale
□ Lezione dialogata □ Lavoro di gruppo □Lavoro individualizzato □ Interventi personalizzati: -del docente -dell’insegnante di sostegno -altra docenza □ Lavoro in coppie di aiuto □Uso di guide strutturate □Esercitazioni laboratoriali □Uso di strumenti vari □ Audiovisivi □ Ricerca □Uscite e visite guidate □ ………………… □ Libri di testo □ Testi di supporto □ Sintesi/Appunti □ Stampa specialistica □ Schede predisposte □ Computer □ Televisore □Videoregistratore □ Videocamera □ Strumenti musicali □ Strumenti scientifici e tecnici □ Strumenti artistici □ ……………… Prove scritte □ Quesiti aperti/Chiusi □ Vero/Falso □ Scelta multipla □ Completamento □ Produzione □ Esercitazioni pratiche □ …………………….. □……………………... Prove orali □ Interrogazioni □ Intervento □ Dialogo □ Discussione □ Ascolto □ ..……………… □ intero anno scolastico □ Settembre □ Ottobre □ Novembre □ Dicembre □ Gennaio □ Febbraio □ Marzo □ Aprile □ Maggio Firma docente/i ………………………………

9 3 READING LITERACY COMPETENZE
GRIGLIA (*) ALLEGATA AL PIANO DI STUDIO PERSONALIZZATO DEL CONSIGLIO DI CLASSE DISCIPLINA OBIETTIVI PERCORSO / ATTIVITA’ ITALIANO -Leggere ad alta voce in modo espressivo -Leggere per orientarsi nel testo -Leggere in modo approfondito:per cogliere contenuto,struttura e significato di un testo -Leggere testi di varia natura (il testo espositivo- informativo e il giallo) attraverso la lettura analitica e selettiva -Ricavare informazioni esplicite e implicite da testi espositivi -Cogliere la logica presente nel giallo -Formulare ipotesi interpretative fondate sui testi in collaborazione con i compagni. -Lettura espressiva per divertire e intrattenere gli ascoltatori -Lettura di orientamento del testo scolastico(titolo,paragrafi,parole- chiave,immagini,didascalie) -Lettura analitica di un testo in prosa e in versi -Lettura del testo espositivo G. -Brillante,L’ecologia spiegata ai ragazzi (nel 1°quadrimestre) -Comparazione con la Geografia e le Scienze -Uso del linguaggio scientifico -Lettura di un giallo di A. Conan Doyle (nel 2°quadrimestre) -Individuazione ed analisi della logica del giallo -Individuazione ed analisi dell’indagine investigativa di Sherlock Holmes STORIA -Leggere la linea del tempo,le carte,le mappe spazio-temporali,i grafici,schemi per ricavarne informazioni su un tema definito -Leggere alcune opere storiche mettendole in relazione al contesto storico -Lettura di linee del tempo,carte,grafici, tabelle,semplici schemi - Costruzione di grafici, tabelle e semplici schemi -Utilizzo di grafici su un tema definito,secondo criteri dati -Visita a musei,monumenti. GEOGRAFIA -Leggere e interpretare vari tipi di carte geografiche Lettura e interpretazione di carte fisiche,politiche,tematiche

10 DISCIPLINA OBIETTIVI PERCORSO / ATTIVITA’
MATEMATICA -Leggere per decodificare un testo matematico continuo: testo di un esercizio e/o di un problema -Leggere per decodificare un testo matematico discontinuo tabelle legende grafici immagini icone figure geometriche Lettura ed uso degli strumenti della LIM e del PC per individuare, selezionare ed estrarre dati e richieste dati utili e superflui dati espliciti ed impliciti lettura degli insiemi N e Q lettura di una frazione numeri naturali e decimali (N e Q) lettura sulla semiretta orientata in N e Q lettura di radici lettura della proporzionalità e di scale di riduzione ed ingrandimento lettura di percentuali legati al reale Lettura di tabelle e grafici Lettura di figure, immagini , icone (con rif. anche al linguaggio informatico) e/o un comando del computer. Leggere ed individuare figure geometriche nella realtà e nell’arte. Leggere ed individuare formule dirette e inverse Lettura dei simboli matematici (aritmetici e geometrici) SCIENZE -Leggere per comprendere, decodificare, utilizzare un testo e/o uno strumento scientifico (lettura continua e discontinua) Leggere il testo di scienze in uso Leggere didascalie leggere un protocollo sperimentale durante le attività in laboratorio leggere gli strumenti di misura usati in laboratorio leggere le relazioni tra fenomeni leggere dati / tabelle/ grafici/immagini /simboli e icone (Vd. Anche Matematica) leggere il linguaggio universale della chimica, il sistema periodico degli elementi, tabelle e simboli di rischio. leggere un’indagine statistica e gli indici statistici centrali leggere mappe concettuali e mentali leggere on line per ricercare autonomamente e ampliare le proprie conoscenze.

11 DISCIPLINA OBIETTIVI PERCORSO / ATTIVITA’
INGLESE Leggere e individuare informazioni esplicite e le essenziali informazioni implicite in semplici testi relativi alla vita quotidiana e ai propri interessi. Leggere e comprendere globalmente testi più articolati come brevi storie e/o semplici biografie. Leggere dialoghi/ s/lettere e comprendere il senso globale e ricavare informazioni specifiche Leggere brani su argomenti/personaggi noti e capire il succedersi degli eventi anche con eventuali illustrazioni Leggere un giallo di Conan Doyle (2° quadrimestre) in edizione semplificata e individuare le informazioni principali sui protagonisti e sulle diverse ambientazioni capire la sequenza degli eventi con l'aiuto delle immagini individuare le parole chiave relative all'indagine investigativa di Sherlock Holmes riconoscere i verbi al passato riconoscere connettori e avverbi /espressioni di tempo FRANCESE -Leggere e individuare informazioni essenziali in semplici testi relativi alla vita quotidiana -Lettura di dialoghi di vita quotidiana, ,brevi racconti. ARTE E IMMAGINE Leggere gli elementi sintetici della grammatica del linguaggio visivo quali successione di piani, spazio prospettico, volume. Legge le opere più significative prodotte nell’arte moderna fino al neoclassico sapendole collocare nei relativi contesti storici, culturali ed ambientali Riconoscere i codici e le regole compositive delle immagini per coglierne i significati simbolici, espressivi e comunicativi. Leggere un’opera d’arte, mettendola in relazione con alcuni elementi del contesto storico e culturale. MUSICA Leggere correttamente gli spartiti musicali proposti Analizzare le principali forme di musica Distinguere i caratteri che consentono l’attribuzione storica Realizzare collegamenti tra brani musicali studiati e il loro contesto storico Ampliare di nuovi elementi della notazione musicale e del discorso musicale Conoscere le più importanti forme musicali attraverso adeguato ascolto e analisi Conoscere gli stili musicali dal Medioevo al Barocco con particolare attenzione alle funzioni sociali della musica

12 DISCIPLINA OBIETTIVI PERCORSO / ATTIVITA’ RELIGIONE Saper leggere i segni e i simboli che ricorrono nella storia delle religioni, riconoscere i generi letterari nei testi scritturistici come mezzo incisivo di comunicazione. Saper comprendere carte storico - geografiche di epoche differenti e compararle a quelle contemporanee. Riconoscere i segni e i simboli nella cultura semitica al tempo di Gesù e compararli con quelli contemporanei. SCIENZE MOTORIE -Leggere e comprendere i gesti e l’espressività corporea -Sa rappresentare idee,stati d’animo mediante la gestualità e le posture,in forma individuale,a coppie e in gruppo. -Sa decodificare i gesti arbitrali in relazione all’applicazione del regolamento di gioco. TECNOLOGIA - Usare opportunamente gli strumenti da disegno Realizzare figure geometriche fondamentali attraverso la lettura e decodifica di testi regolativi Applicare procedure, regole e convenzioni dei metodi di rappresentazione grafica. - Leggere ed eseguire le proiezioni ortogonali e assonometriche di semplici elementi, figure geometriche e oggetti nel rispetto di norme, procedure e convenzioni, comunque essi siano disposti nello spazio. STRUMENTO - Decodificare ed eseguire allo strumento i segni grafici ritmici fino alla semicroma e figurazioni complesse. - Leggere il pentagramma nell’estensione di ogni strumento. - lettura orale; lettura ritmica su strumenti ad intonazione indeterminata; - dettati ritmici; - riconoscimento verbale dei segni grafici. (*) La presente sarà corredata dalle rubriche di valutazione disciplinari


Scaricare ppt "IL CURRICOLO VERTICALE nell’I. C. “GENTILE DA FOLIGNO”"

Presentazioni simili


Annunci Google