La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCIENZE MOTORIE MATEMATICA ARTE MUSICA STORIA LA CULTURA DELLA PACE

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCIENZE MOTORIE MATEMATICA ARTE MUSICA STORIA LA CULTURA DELLA PACE"— Transcript della presentazione:

1 SCIENZE MOTORIE MATEMATICA ARTE MUSICA STORIA LA CULTURA DELLA PACE TECNOLOGIA INGLESE SCIENZE ITALIANO GEOGRAFIA FRANCESE

2 AGRICOLTURA NEI TEMPI PASSATI
. AGRICOLTURA NEI TEMPI PASSATI La Pianura Padana offre condizioni ottimali per la coltivazione del grano.

3 PIANTAGIONI DI CANNA DA ZUCCHERO,QUADALUPA
La coltivazione della canna da zucchero è la principale risorsa agricola della Guadalupa. Una volta raccolte, le canne vengono trasportate agli impianti di trasformazione, dove vengono triturate per estrarne lo zucchero.

4 Campi di lavanda, Provenza
I campi di lavanda, con il caratteristico colore lilla, occupano vaste zone agricole della Provenza, regione sud-orientale della Francia.

5 Raccolta delle olive coltivazione delle olive ha una tradizione antichissima in Italia ed è ancora oggi molto praticata. Nell'immagine, la raccolta delle olive nella campagna a sud di Roma. .

6 Trebbiatrici per il grano
Con una battitura meccanica, le trebbiatrici fanno uscire i semi dalla spiga e li fanno cadere in un cassone. Gli steli vengono raccolti come paglia.

7 Doping Il doping, in italiano: dopaggio è l'uso (o abuso) di sostanze o medicinali con lo scopo di aumentare artificialmente il rendimento fisico e le prestazioni dell'atleta

8 II ricorso al doping è un'infrazione sia all'etica dello sport, sia a quella della scienza medica.

9 Regolamento I regolamenti sportivi vietano il doping e mettono per iscritto l'obbligo per gli atleti di sottoporsi ai controlli antidoping, che si effettuano mediante l'analisi delle urine e in alcuni casi anche del sangue (controlli incrociati).

10 La Tour Eiffel

11 La Tour Eiffel mesure 300 metres de haut construite sur le Champs de Mars par l’ingenieur Gustave Eiffel. La Tour Eiffel symbolisier Paris aux yeux de millions de visiteurs

12 Alcune formule per calcolare l’area
A2 = b x h A2=b x h : 2 A2= l x l

13 SOLIDI IL CILINDRO IL CUBO LA PIRAMIDE

14 Giovanni Pascoli Nasce a San Mauro di Romagna nel Il padre fu assassinato il 10 agosto del 1867 per motivi mai chiariti. Il Pascoli allora aveva 12 anni, successivamente gli moriranno anche la madre, una sorella e un fratello. Questi lutti segnarono profondamente la sensibilità del giovane Pascoli.

15 La sua laurea Nonostante ciò egli poté proseguire gli studi al liceo di Rimini e poi dal '73, con una borsa di studio poté iscriversi alla facoltà di Lettere dell'Università di Bologna e laurearsi.

16 Pascoli viene nominato titolare della cattedra
Nel 1905 fu nominato titolare della cattedra di letteratura italiana nella stessa università succedendo al Carducci.

17 La sua morte Il 6 aprile muore a Bologna assistito dalle sorelle e dal fratello che esaudirono la sua volontà di non ricevere esequie religiose.

18 LE IDEE E LA POETICA Pascoli è un personaggio del Decadentismo.  Pascoli rappresenta la poesia di chi si racchiude nel suo io. La sua poesia nasce dallo sguardo di fanciullo che c’è dentro ognuno di noi. Infatti la poetica del Pascoli è detta “del fanciullino” che consiste nel sapere trovare la poesia negli oggetti quotidiani, nella campagna e nella natura che ci circonda, osservandoli con lo stupore e la meraviglia di un bambino.

19 X agosto La rondine che stava tornando al suo nido portando un verme per i suoi piccoli, è stata uccisa durante il tragitto e li ha lasciati soli ed affamati; allo stesso modo, il padre del poeta viene ucciso mentre sta tornando a casa, il “nido” chiuso e protetto, portando due bambole in dono alle figlie, che ora lo aspettano inutilmente, proprio come i piccoli della rondine aspettano la madre, ormai affamati e morenti. L’unica differenza tra la rondine e il padre in punto di morte sta nella parola “perdono” pronunciata dall’uomo.

20 LA II GUERRA MONDIALE

21 LA GERMANIA NEL 1939 INVADE LA POLONIA
IL 3 SETTEMBRE 1939 LA FRANCIA E L’INGHILTERRA DICHIARARARONO GUERRA ALLA GERMANIA

22 L’ITALIA ERA COMANDATA DA MUSSOLINI CHE AVEVA FIRMATO IL PATTO D’ACCIAIO CON IL CAPO DELLA GERMANIA, HITLER. NEL 1940 L’ITALIA ATTACCO’ LA FRANCIA E INSIEME A HITLER OCCUPO’ ANCHE PARIGI

23 HITLER ATTACCO’ CON GLI AEREI L’INGHILTERRA MA FU’ SCONFITTO
IL CAPO DELL’INGHILTERRA, CHURCHILL, RACCOLSE TUTTE LE FORZE PER COMBATTERE CONTRO LA GERMANIA HITLER ATTACCO’ CON GLI AEREI L’INGHILTERRA MA FU’ SCONFITTO

24 NEL 1941 LA GERMANIA ATTACCO’ L’UNIONE SOVIETICA
I TEDESCHI NON ERANO ABITUATI AL FREDDO. VENNERO A MANCARE SCARPE E ABITI PESANTI PER SCALDARSI. MIGLIAIA DI SOLDATI MORIRONO IN MEZZO ALLA NEVE E AL GHIACCIO.

25 ANCHE L’ITALIA PARTECIPO’ CON LE TRUPPE TEDESCHE ALL’INVASIONE DELLA RUSSIA MA FU SCONFITTA
NEL 1941 IL GIAPPONE ATTACC0’ LA FLOTTA AMERICANA NELLA BAIA DI PEARL-HARBUR

26 DOPO LA SCONFITTA, GLI STATI UNITI SI ORGANIZZARONO PER PARTECIPARE ALLE BATTAGLIE DELLA II GUERRA MONDIALE GIA DAL 1938 HITLER PERSEGUITO’ GLI EBREI, GLI ZINGARI, GLI OPPOSITORI E GLI OMOSSESUALI PERCHE VENIVANO CONSIDERATI RAZZA INFERIORE. NEL 1941 HITLER DECISE IL GENOCIDIO CIOE’ UCCIDERLI TUTTI COSI’ CREO’ I CAMPI DI STERMINIO.

27 I nazisti sterminarono dai 5 ai 6 milioni di ebrei
Nel 1943 gli americani sbarcarono nel sud Italia e la liberarono dal fascismo, l’Italia si trovò divisa in due parti, il Nord nelle mani dei nazisti e il Sud nelle mani degli americani

28 Così ebbe inizio la resistenza armata contro i tedeschi da parte dei partigiani
I tedeschi rispondevano per ogni loro soldato ucciso con l’uccisione di dieci civili

29 Nell’aprile 1945 i tedeschi si ritirarono dall’Italia, dopo qualche giorno firmarono la resa
Hitler consapevole di non aver più speranze di vittoria, si suicidò il 7 maggio 1945

30 La II Guerra era terminata e il 5 agosto 1945 il Giappone si arrese
Nell’Oceano Pacifico gli USA continuavano a combattere contro il Giappone che non voleva cedere. Il 6 agosto1945 il presidente americano Truman ordinò di sganciare sulle città giapponesi di Hiroscima e Nagasaki due bombe atomiche che provocarono morti. La II Guerra era terminata e il 5 agosto 1945 il Giappone si arrese

31 IL PETROLIO

32 COME E’ FATTO IL PETROLIO
Il petrolio è un liquido, oleoso, più o meno denso, infiammabile, di colore variabile da giallastro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi cioè sostanze organiche; quindi deriva da organismi viventi fossili sia vegetali che animali. Si trova in grandi quantità sotto la superficie terrestre ed è la principale materia prima dell'industria petrolchimica.

33 LA DISTILLAZIONE E LA RAFFINAZIONE
NELLE COLONNE DI FRAZIONAMENTO SI RISCALDA IL PETROLIO E SI OTTENGONO: GAS DI RAFFINERIA BENZINE CHEROSENE GASOLIO BITUME E OLI PESANTI

34 LE RISERVE Le riserve mondiali di greggio, ovvero la quantità di petrolio che gli esperti sono certi di potere estrarre dal sottosuolo con le trivelle, ammontano a circa 700 miliardi di barili, di cui la metà sono situati nel sottosuolo del Medio Oriente.

35 TECNOLOGIE MODERNE Praticata fin dall'VIII secolo, l'estrazione del petrolio si avvale oggi di moderne tecnologie, grazie alle quali è possibile raggiungere i depositi situati a 200m sotto il livello del mare.

36 Symbols of the U.S.A.

37 This is the Statue of Liberty. It is a symbol of The United States
This is the Statue of Liberty. It is a symbol of The United States. It is in New York on Liberty Island. It is about 94 metres tall. It is a statue of a woman. She has got a torch in her hand and a crown on her head. In her left hand she has got a tablet. She is wearing a toga .

38 Jazz Il jazz è un genere musicale di origine statunitense nato nei primi anni del XX secolo nelle comunità afroamericane del sud degli Stati Uniti.

39 Sin dai primi tempi il jazz ha incorporato nel suo linguaggio i generi della musica popolare americana, dal ragtime, al blues, alla musica leggera e colta dei grandi compositori americani.

40 In tempi più recenti il jazz si è mescolato con tutti i generi musicali moderni anche non statunitensi, come il samba, la musica caraibica e come il rock. Il jazz si è trasformato, nel corso di tutto il XX secolo.

41 La bandiera della pace 

42 La prima bandiera a raggiungere una certa popolarità fu un'immagine multicolore con una colomba bianca al centro disegnata da Pablo Picasso

43 Pablo Picasso è stato un pittore e scultore spagnolo di fama mondiale, considerato uno dei maestri della pittura del XX secolo.

44 LE DIPENDENZE

45 Le dipendenze: Droga Fum0 Alcol

46 Effetti della droga Gli effetti della droga dipendono dalla modalità di assunzione. Depressione, ansia, irritabilità, paranoia e insonnia perdita di peso distruzione del sistema immunitario rottura del setto nasale in caso di assunzione per via intranasale

47 Sondaggi sui tipi di droghe

48 LA COCAINA La cocaina causa forte dipendenza psichica. Il cocainomane
si sente ossessionato, è convinto di essere spiato, perse- guitato, il tono dell'umore è depresso, in certi casi presenta allucinazioni (tipica la percezione di cimici che corrono sulla pelle)

49 Ecco come si vede assumendo hashish:
L’HASCHISH I problemi che crea l'hashish quando lo si fuma derivano dall'uso del tabacco che danneggia le vie respiratorie Ecco come si vede assumendo hashish:

50 ECSTASY L'ecstasy agisce sull’ l'umore, il sonno e l'appetito. L'ecstasy dà la sensazione di essere amico di tutti, le parole escono con più facilità, ci si sente carichi ed eccitati ma al tempo stesso tranquilli. Il cuore pompa di più e rischia di cedere, la pressione e la temperatura aumentano a dismisura (il termometro può arrivare a 42°). L'uso di ecstasy provoca uno sforzo del cervello.

51 Il Fumo Il fumo causa di gravi danni alla salute e fattore favorente l'insorgere di patologie a carico del sistema respiratorio, sistema cardio-vascolare e lo sviluppo di malattie di natura tumorale.

52 Fumo Attivo - Passivo Quando una sigaretta viene fumata, ad ogni "boccata" si genera una corrente primaria che interessa in prima battuta l'apparato respiratorio (fumo attivo) ed una corrente secondaria (combustione passiva della sigaretta) che insieme alla terziaria (fumo espirato dal fumatore) vanno a costituire il cosiddetto fumo passivo.

53 La nicotina dà dipendenza
In Italia circa un 40% dei fumatori attivi vorrebbe smettere di fumare ma non ci riesce, proprio a causa della forte dipendenza prodotta dall'utilizzo del fumo di tabacco. La carenza della nicotina porta infatti ad una vera e propria sindrome di astinenza caratterizzata da insonnia, desiderio irresistibile di accendere una sigaretta, rabbia, impazienza, depressione, deficit di concentrazione, difficoltà a svolgere le attività quotidiane, irritabilità, aumento dell'appetito.

54 EFFETTI DELL’ALCOL L'alcol è la droga numero uno del popolo e occupa uno spazio importante anche fra le droghe da party. L'alcol costa poco, è reperibile ovunque, in qualsiasi momento, ed è socialmente accettato. Ogni anno decine di migliaia di persone muoiono a causa degli effetti diretti o indiretti del consumo di alcol.

55 Montagne e territori degli Stati Uniti d’America

56 Il TERRITORIO degli Stati Uniti presenta una grande varietà di paesaggi e ambienti che sono all'origine di una flora e una fauna notevolmente diversificate.

57 Le principali catene montuose degli Stati Uniti sono gli Appalachi e le Montagne Rocciose. Le Montagne Rocciose occupano gran parte del territorio statunitense e si sviluppano dalla costa occidentale per centinaia di chilometri verso l'entroterra; raggiungono quota 6.194m.

58 Le Grandi Pianure sono attraversate da molti fiumi
Le Grandi Pianure sono attraversate da molti fiumi. Il fiume più lungo è il Mississippi-Missouri che scorre nel centro del paese e sfocia con un vasto delta nel Golfo del Messico. Tra i suoi affluenti si contano numerosi altri fiumi di grande portata, tra cui l‘Ohio, l‘Arkansas, il Kansas e il Red River.

59 Tutta la grande regione interna convoglia le sue acque nel golfo del Messico, in massima parte attraverso il Mississippi con portate che diminuiscono nelle calde settimane della tarda estate e aumentano nei nevosi mesi invernali.

60 Raffaele Di Bari III E anno 2012/2013
fine Raffaele Di Bari III E anno 2012/2013


Scaricare ppt "SCIENZE MOTORIE MATEMATICA ARTE MUSICA STORIA LA CULTURA DELLA PACE"

Presentazioni simili


Annunci Google