La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Luca Nassi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Luca Nassi."— Transcript della presentazione:

1 Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Luca Nassi Forum di prevenzione incendi 2009

2 Allegato alla Lettera Circolare DCPST/427 del 31/03/2008

3 DEFINIZIONE del PROGETTO OBIETTIVI SOMMARIO TECNICO INCENDI di PROGETTO Valori Numerici CRITERI di PRESTAZIONE (valori Numerici) Fase II Scelta MODELLO Di CALCOLO Analisi Risultati Ipotesi progetto PROGETTO FINALE SGSA Documentazione Fase I

4 Criticità – fase I Definizione del progetto Obiettivi Livelli di prestazione Scenari di incendio

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14 Ventilazione –Caratteristiche dell'edificio. –Geometria dei locali e caratteristiche termiche delle pareti e dei solai. –Condizioni di ventilazione naturale interna ed esterna, con riferimento a: –Condizioni di ventilazione meccanica, con riferimento a: –Stato delle porte e delle finestre con riferimento alla situazione di apertura/chiusura in funzione del tempo

15 DEFINIZIONE del PROGETTO OBIETTIVI SOMMARIO TECNICO INCENDI di PROGETTO Valori Numerici CRITERI di PRESTAZIONE (valori Numerici) Fase II Scelta MODELLO Di CALCOLO Analisi Risultati Ipotesi progetto PROGETTO FINALE SGSA Documentazione Fase I

16 Criticità – Fase II Scelta del modello Approssimazioni…. Utilizzo consapevole..

17

18 Parametri Modelli –dominio di calcolo –condizioni al contorno (tipo di frontiere, materiali e caratteristiche termofisiche presenza di vento la dinamica della ventilazione la velocità delleventuale aria di estrazione e/o immissione, –la curva della potenza termica rilasciata (HRR) in funzione del tempo, la produzione di particolato (soot yield) ed eventualmente di specie tossiche

19 Criticità Modelli –lanalisi di sensitività: – scelta della dimensione ottimale di mesh, –le caratteristiche di eventuali impianti sprinkler e i loro effetti nel corso della simulazione –il tempo reale previsto di simulazione – il time step e sua congruenza con la dimensione delle celle – indicazioni sulla convergenza dellelaborazione.

20 Opportunità Soluzioni.. Su misura… Utilizzo di nuove tecnologie Protezione di particolari aspetti.. Verifica ……. Riportare lattenzione sullincendio Corpo Nazionale Vigili del fuoco

21 Criticità Necessità di seguire i passi indicati dal decreto.. Condivisione della progettazione con i VVF Utilizzo consapevole dei software Analisi critica dei risultati …….. Lanalisi esperta è insostituibile……. Corpo Nazionale Vigili del fuoco

22 Pericoli, problematiche Uniformità di applicazione …….. Osservatorio ……. Corpo Nazionale Vigili del fuoco

23 Ma NON dimentichiamo le soluzioni SEMPLICI !!!!


Scaricare ppt "Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Le Linee guida sullapproccio ingegneristico alla Sicurezza Antincendio Luca Nassi."

Presentazioni simili


Annunci Google