La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FREUD METODI TERAPEUTICI. CHARCOT IPNOSI I SINTOMI ISTERICI POSSONO VENIRE ELIMINATI O PROVOCATI MEDIANTE BREUR METODO CATARTICO cura parlata"

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FREUD METODI TERAPEUTICI. CHARCOT IPNOSI I SINTOMI ISTERICI POSSONO VENIRE ELIMINATI O PROVOCATI MEDIANTE BREUR METODO CATARTICO cura parlata""— Transcript della presentazione:

1 FREUD METODI TERAPEUTICI

2 CHARCOT IPNOSI I SINTOMI ISTERICI POSSONO VENIRE ELIMINATI O PROVOCATI MEDIANTE BREUR METODO CATARTICO cura parlata"

3 Il caso di Dora: frammento di unanalisi di isteria Al posto del freddo studioso troviamo un terapeuta capace di ascoltare e riconoscere le emozioni. Dora dapprima riluttante a farsi curare perché aveva compreso era una volontà del padre per mascherare altre vicende familiari, mostra a Freud un trasfert che non è ancora capace di cogliere fino in fondo.

4 Il caso di Dora consolida lipotesi di translazione o transfert: lo spostamento di sentimenti, pensieri sperimentati originariamente in relazione figure significative nellinfanzia che Freud considera connessa alla nevrosi, cioè a un disturbo psichico privo di cause organiche.

5 ALLEANZA TERAPEUTICA

6 Lo studio di Freud a Vienna, in Berggasse,19

7 I sintomi isterici erano determinati dal ricordo inconscio di eventi che erano stati accompagnati da forti emozioni che non si erano potute scaricare adeguatamente nel momento in cui levento era accaduto Finche le emozioni non si potevano esprimere rimaneva il sintomo isterico Successivamente intuì che molte storie non erano ricordi ma fantasie!!

8 Metodi terapeutici LIBERE ASSOCIAZIONI ANALISI DEI SOGNI TRANSFERT

9 Associazioni libere Il presupposto teorico di tale metodo riguardava il fatto che Freud sosteneva che ogni evento psicologico avesse un significato: se un pensiero conduce ad un altro pensiero cè un motivo Spesso Freud riscontrò, che i pensieri dei pazienti si riferivano al loro periodo di fanciullezza e in particolare a ricordi sessuali di quel periodo, inizialmente Freud pensò che tali esperienze fossero veramente state vissute da parte dei pazienti successivamente si rese conto che erano fantasie o percezioni distorte.

10 Chi ha occhi per vedere e orecchi per intendere si convince che ai mortali non è possibile celare nessun segreto. Chi tace con le labbra chiacchiera con le punta delle dita, si tradisce tutti i pori. Perciò il compito di rendere coscienti le cose più nascoste dellanima è perfettamente realizzabile (Freud, 1901 )

11 Lo stato di rilassamento permette che lIo rallenti il suo controllo, i pensieri inconsci possono venire a galla liberamente

12 Nel corso di questi studi psicoanalitici mi sono imbattuto nellinterpretazione del sogno. I pazienti che io avevo impegnato a raccontarmi tutte le idee e i pensieri che si imponevano loro di fronte a un determinato argomento, mi raccontavano i loro sogni, dimostrando così che un sogno è inseribile nella concatenazione psichica che, partendo da unidea patologica, va inseguita a ritroso nella memoria. Non ci volle dunque che un passo per trattare il sogno stesso come un sintomo e per applicare al sogno il metodo di interpretazione già elaborato per il sintomo. Freud, S. (1899): Linterpretazione dei sogni. O. S. F. vol. III, p p. 102 – 103; c.f.m. pp. 112 – 113

13 I SOGNI Essa contiene la più valida di tutte le scoperte che ho avuto la fortuna di fare. Intuizioni come queste capitano a molti ma una sola volta nel corso di unintera vita.

14 Nel periodo in cui Freud scrive questopera è scoraggiato e disperato,ma trova il coraggio di affrontare la sua intuizione sui sogni

15 In nessun altro fenomeno della vita psichica normale viene rilevata e resa accessibile una grande quantità di processi psichici inconsci. I sogni conducono proprio a quei contenuti psichici inconsci e che sono stati rimossi ad opera delle attività difensive dellIO.

16 Lesperienza del soggetto che al risveglio viene raccontata è solo il risultato finale dellattività psichica inconscia che compie lindividuo mentre dorme. Il soggetto che dorme, invece di svegliarsi sogna.

17 I sogni sono la strada maestra per linconscio…..

18 Analisi dei sogni I sogni permettono di esplorare linconscio perché in essi emergono i contenuti repressi o rimossi che non arrivano alla coscienza. Del sogno occorre distinguere: Il contenuto manifesto che riguarda lesperienza cosciente fatta durante il sogno che può essere ricordata al risveglio; Il contenuto latente comprende pensieri e desideri inconsci che rappresentano il significato del sogno; Il lavoro onirico che trasforma, deformandolo, il contenuto latente in manifesto. Il contenuto onirico comprende: - Le impressioni sensoriali della notte (suono sveglia, sete…) - I pensieri e le preoccupazioni della vita - Gli impulsi dellEs (desideri)

19 Il sogno Contenuto onirico manifesto Contenuto onirico latente Si riferisce a ciò che il sogno racconta, allesperienza soggettiva che appare alla coscienza durante il sonno e che il soggetto può ricordare dopo essersi svegliato. Rappresenta ciò che è nascosto, linsieme dei desideri e dei pensieri che cercano di svegliare il soggetto che dorme e che può essere raggiunto attraverso la tecnica delle associazioni. Lavoro onirico Complesso delle operazioni che trasformano i materiali del sogno (stimoli somatici, residui diurni, pensieri del sogno) in un prodotto: il sogno manifesto. La deformazione è leffetto di tale lavoro.

20 Relazione tra contenuto manifesto e contenuto latente Il contenuto manifesto è costituito da unimmagine visiva Il contenuto latente è un desiderio o un impulso Il lavoro onirico consiste nella scelta di una fantasia nella quale viene realizzato un desiderio e nella sua rappresentazione visiva. A volte crea travestimenti e trasformazioni

21 Transfert Durante la relazione tra paziente e terapeuta si sviluppa un particolare tipo di relazione che Freud definisce: un ritorno di una persona importante della sua infanzia, del suo passato e trasferisce su di lui sentimenti e reazioni che certamente erano destinati a quel modello, (Freud,1940).

22 Il trasfert è una tecnica utile per: lanalista in quanto lo aiuta meglio a definire il tipo di relazioni che il paziente intratteneva con il genitore; il paziente per aiutarlo nella guarigione.

23

24 Transfert Il più grande alleato della cura se analizzato e interpretato adeguatamente

25 Transfert Positivo connotazioni di stima, affetto, amore per il partner della relazione Negativo competitività, invidia, gelosia, aggressività Positivo Negativo Ostacola il proseguimento del lavoro analitico Favorisce la relazione terapeutica

26 Il controtransfert indica il vissuto emotivo globale dellanalista nei confronti del paziente, riferendosi alle reazioni inconsce che il transfert induce su questo.

27 Il medico deve essere opaco per lanalizzato e, come una lastra di specchio, mostrargli soltanto ciò che gli viene mostrato (Freud S., 1911)


Scaricare ppt "FREUD METODI TERAPEUTICI. CHARCOT IPNOSI I SINTOMI ISTERICI POSSONO VENIRE ELIMINATI O PROVOCATI MEDIANTE BREUR METODO CATARTICO cura parlata""

Presentazioni simili


Annunci Google