La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Le tecniche di riabilitazione in psichiatria: lo stato dellarte (il mito delle Muse) Massimo Casacchia Catania,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Le tecniche di riabilitazione in psichiatria: lo stato dellarte (il mito delle Muse) Massimo Casacchia Catania,"— Transcript della presentazione:

1 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Le tecniche di riabilitazione in psichiatria: lo stato dellarte (il mito delle Muse) Massimo Casacchia Catania, 27 gennaio 2005

2 De Chirico - Il saluto degli Argonauti partenti 1920

3 De Chirico - La partenza degli Argonauti 1909

4 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Labitare Labitare come luogo di vita quotidiana, non contenitore a perdere del disagio, non solo per riapprendere abilità, ma anche le motivazioni ad esercitarle.

5

6 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Paradiso - Canto II O voi che siete in piccioletta barca, desiderosi d'ascoltar, seguiti dietro al mio legno che cantando varca, tornate a riveder li vostri liti: non vi mettete in pelago, ché forse, perdendo me, rimarreste smarriti. L'acqua ch'io prendo già mai non si corse; Minerva spira, e conducemi Appollo, e nove Muse mi dimostran lOrse.

7

8 Le Muse Figlie di Zeus e della ninfa Mnemosine, erano nell'Olimpo greco le divinità che sovraintendevano alle arti. Le Muse, secondo la tradizione, risiedevano sul monte Elicona, in Beozia, dove erano a loro consacrate le sorgenti di Aganippe e di Ippocrene, e spesso si trovano accomunate ad Apollo. Il loro numero, come il loro raggio d'azione, dapprima indistinto, venne poi precisato fino a giungere al definitivo numero di nove nel corso del IV secolo a.C.. Calliope, che già Esiodo riteneva la più nobile delle Muse, è l'ispiratrice e la protettrice della poesia in generale e della poesia epica ed elegiaca in particolare. Nei lessici medievali Dante poteva trovare anche il significato del nome: "dalla bella voce".

9 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Calliope, musa della poesia epica

10 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Clio, musa della storia

11 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Tersicore, musa della danza

12 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Polimnia, musa del mimo

13 Talia, musa della commedia

14 Erato, musa della poesia lirica e damore

15 Euterpe, musa della musica

16 Melpomene, musa della tragedia

17 Urania, musa dellastronomia

18 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Labitare e… la logica affettiva Luc Ciompi ha elaborato il concetto di logica affettiva in base alla quale sentimenti e pensiero, affetti e logica interagiscono e vibrano insieme; in questa concezione gli affetti sono intesi come un evento corporeo, materiale concreto, mentre le funzioni cognitive vengono ascritte ad un processo progressivamente sempre più immateriale, astratto e mentale.

19 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Interventi psicosociali e riabilitazione Sono considerati di qualità quando rispondono ai bisogni individuali della persona.

20 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Struttura residenziale Spazio ambiguo tra Separazione e prossimità Comunanza e segregazione Necessità di protezione e reintegrazione sociale Vita normale e regole della vita normale

21 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Struttura residenziale Le SR come luoghi temporanei, destinati a percorsi limitati nel tempo, caratterizzati dalla dimensione del transito, da attraversare, luoghi di sosta

22 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Risultati significativi PROGRESS Dimissioni a basso turn-over o quasi completamente assenti

23 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Residential care in Italy. National survey of non-hospital facilities (a) de Girolamo G, Picardi A, Micciolo R, Falloon I, Fioritti A, Morosini P; PROGRES Group, Br J Psychiatry, 2002 Sep;181: SCOPO: Il Progetto Residenze (PROGRES) sullassistenza residenziale rappresenta uno studio a 3 fasi; la prima fase aveva lobiettivo di indagare le principali caratteristiche delle residenze psichiatriche a livello nazionale. METODO: Sono state condotte interviste strutturate con i responsabili di ognuna delle residenze.

24 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Residential care in Italy. National survey of non-hospital facilities (b) de Girolamo G, Picardi A, Micciolo R, Falloon I, Fioritti A, Morosini P; PROGRES Group, Br J Psychiatry, 2002 Sep;181: RISULTATI: Al 31 maggio 2000 cerano 1370 residenze con letti, con una media di 12.5 letti and un tasso di 2.98 letti per abitanti. Le percentuali regionali di posti letto variano di ben 10 volte nelle diverse regioni. La maggior parte aveva personale distribuito nelle 24 ore con un tasso di 1.42 pazienti per operatore a tempo pieno. CONCLUSIONI: Cè una ampia variabilità nellerogazione di assistenza residenziale tra le varie regioni; le percentuali di dimissione sono generalmente molto basse.

25 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Risultati significativi PROGRESS: Dimissioni a basso turn-over o quasi completamente assenti Possibili fattori esplicativi INDIVIDUALI/PSICOSOCIALI Elevata gravità psicopatologica Presenza di sintomatologia psicorganica Elevata gravità della disabilità Elevata gravità sociale: Provenienza ex-OP Carenza di contesti di supporto familiari e basse condizioni economiche

26 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Risultati significativi PROGRESS: Dimissioni a basso turn-over o quasi completamente assenti Possibili fattori esplicativi LEGATI ALLORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI Accoglienza in strutture private Assenza di una gamma di residenze a diversa intensità terapeutica Carenza di personale Presenza di personale con scarsa formazione in riabilitazione Carenza di formulazione di programmi individuali finalizzati ad obiettivi di vita degli ospiti

27 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Risultati significativi PROGRESS: Dimissioni a basso turn-over o quasi completamente assenti Possibili fattori esplicativi LEGATI ALLA RAGIONEVOLE CARENZA DI ACCANIMENTO TERAPEUTICO La residenza: una casa per la vita?

28 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI ASSIOMI derivanti dai dati PROGRESS: Dimissioni a basso turn-over o quasi completamente assenti + servizi territoriali= - residenze + case di cura private= + residenze

29 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia I LIVELLI ESSENZIALI desumibili dai dati PROGRESS: Dimissioni a basso turn-over o quasi completamente assenti Livelli Essenziali di Formazione LEF Livelli Essenziali di rapporti con lesterno ed il Territorio LET Livelli Essenziali di Benessere dellospite e dell operatore LEB

30 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI Dentro le strutture Tra dentro e fuori Fuori dalle strutture

31 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI Dentro le strutture Tra dentro e fuori Fuori dalle strutture

32 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI NELLE STRUTTURE Milieu therapy Interventi aspecifici non individualizzati Impiego di strategie motivazionali: token economy e contrattazioni contingenti Insegnamento di abilità sociali Impiego di strategie di cognizione sociale Impiego di strategie di remediation cognitiva Impiego di approcci di TCC per sintomi psicotici resistenti Alta tecnologia Bassa tecnologia

33 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI NELLE STRUTTURE Milieu therapy Identificazione ed accento sulladesione al rispetto di regole di vita comunitaria Non accettazione dellaggressività Creazione di un ambiente domestico con buona atmosfera genitoriale creata da operatori laici Alta tecnologia Bassa tecnologia

34 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI NELLE STRUTTURE Interventi aspecifici non individualizzati Attuazione degli interventi + svariati con carenza di corretta definizione degli obiettivi, principalmente riconducibili a: Miglioramento della socializzazione Occupazione del tempo in attività produttive e/o ricreative Alta tecnologia Bassa tecnologia

35 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI NELLE STRUTTURE Interventi aspecifici non individualizzati Musicoterapia, danza, teatro, poesia, lettura, cucina, cucito, orto, video, mimo, biblioteca, PET-Therapy, ippoterapia, foto, computer Alta tecnologia Bassa tecnologia

36 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Attività artistiche e sportive nei progetti riabilitativi Le attività artistiche e sportive da parte di persone affette da disturbi mentali acquistano maggior valore nei progetti riabilitativi: se tali attività sono inserite in progetti di intervento individuali; se aiutano la persona a raggiungere i propri obiettivi di vita; se sono valutate attentamente circa lo specifico contributo che comportano riguardo lefficacia dellintervento.

37 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Giocare a calcio Giocare a calcio può rappresentare una buona modalità per raggiungere obiettivi di vita, quale quello di conoscere qualche amico per sentirsi meno solo.

38 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Imparare a ballare Ballare e imparare a ballare può rappresentare una buona modalità per raggiungere obiettivi di vita, quale quello di poter frequentare ambienti in cui fare conoscenza o poter passare il tempo nella comunità.

39 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Cantare e suonare uno strumento Cantare o suonare uno strumento può rappresentare una buona modalità per raggiungere obiettivi di vita, quale quello di unirsi ad un piccolo gruppo musicale del quartiere.

40 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI NELLE STRUTTURE Impiego di strategie motivazionali: token economy e contrattazioni contingenti Identificazione di rinforzi individuali con i quali patteggiare la messa in atto di comportamenti adeguati Contrattazione di comportamenti adeguati Alta tecnologia Bassa tecnologia

41 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI NELLE STRUTTURE Insegnamento di abilità sociali, live and learning Identificazione di obiettivi individuali per il raggiungimento dei quali è importante apprendere alcune abilità (ad es., imparare a cucinare per poter invitare a cena una persona cui si tiene molto) Alta tecnologia Bassa tecnologia

42 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI NELLE STRUTTURE Impiego di strategie di cognizione sociale + remediation cognitiva + TCC per sintomi psicotici resistenti Inclusione di strategie di intervento finalizzate al riconoscimento delle emozioni, allidentificazione dei pensieri degli altri (mettere nei panni di…) in relazione alle abilità che si intendono acquisire e spendere nella comunità Inclusione di strategie individualizzate con che tengano conto degli specifici deficit neurocognitivi degli ospiti (intensiva applicazione di Problem-Solving) Inclusione di tecniche di TCC per affrontare i sintomi psicotici resistenti Alta tecnologia Bassa tecnologia

43 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI Dentro le strutture Tra dentro e fuori Fuori dalle strutture

44 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI TRA DENTRO E FUORI Applicazione di trattamenti psicoeducativi integrati Conduzione di interventi indirizzati a sviluppare reti di supporto allinterno ed allesterno della struttura (ospite-famiglia, ospite-ospiti, ospite-persone della comunità) reti collaborative, che aiutino lospite a gestire lo stress ed a poter raggiungere gli obiettivi che si prefigge Alta tecnologia Bassa tecnologia

45 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI TRA DENTRO E FUORI Inteventi di formazione al lavoro Conduzione di interventi per migliorare le competenze lavorative in ambienti protetti Alta tecnologia Bassa tecnologia

46 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI TRA DENTRO E FUORI Inteventi per lutilizzazione delle risorse della comunità Conduzione di interventi per migliorare le competenze sociali Conduzione di interventi per migliorare le competenze di utilizzazione dei servizi della comunità (ad es., servizi sanitari) Alta tecnologia Bassa tecnologia

47 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI Dentro le strutture Tra dentro e fuori Fuori dalle strutture

48 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia GLI INTERVENTI FUORI Attivo impegno della residenza nella comunità

49 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Come si può combattere lo stigma? Strategie di riduzione dello stigma pubblico

50 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Strategie di riduzione dello stigma pubblico Gruppi di protesta Strategie Educational: Linguaggio Pubblicità sociale Campagne di quartiere - contatto

51 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Le campagne di quartiere – il contatto Per migliorare l'atteggiamento dei cittadini è necessario promuovere campagne di questo genere che facilitino i contatti; infatti conoscere personalmente una persona malata di mente aiuta a diventare più tolleranti.

52 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Le strategie di riduzione dello stigma sono EBM? In realtà levidenza scientifica sullefficacia degli interventi educational nella lotta allo stigma è molto bassa (Morrsion e coll., 1979; Keane, 1991) e limpatto è destinato a esaurirsi nel tempo.

53 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Verso la dimissione… Passaggio da una residenza a bassa intensità assistenziale ad una residenza ad alta intensità assistenziale, con più spiccata tecnologia di intervento Verifica del lavoro effettuato con la famiglia, con il gruppo di riferimento di pari, con il quartiere Verifica delle abilità lavorative e/o di occupazione produttiva del tempo

54 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia E ESSENZIALE… Identificare i problemi prioritari sui quali lavorare Tenere in considerazione gli obiettivi di vita degli ospiti nella formulazione dei progetti riabilitativi individualizzati Tenere in considerazione le aspettative, le speranze e lautodeterminazione degli ospiti

55

56 Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Viandante, la via non cè, la via si fa andando. Antonio Machado


Scaricare ppt "Università L'Aquila, CL Medicina e Chirurgia Le tecniche di riabilitazione in psichiatria: lo stato dellarte (il mito delle Muse) Massimo Casacchia Catania,"

Presentazioni simili


Annunci Google