La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STORIA DEI PROMESSI SPOSI 24 aprile 1821 Alessandro Manzoni inizia a scrivere il romanzo in prosa ambientato nella Milano del Seicento. Prima versione:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STORIA DEI PROMESSI SPOSI 24 aprile 1821 Alessandro Manzoni inizia a scrivere il romanzo in prosa ambientato nella Milano del Seicento. Prima versione:"— Transcript della presentazione:

1 STORIA DEI PROMESSI SPOSI 24 aprile 1821 Alessandro Manzoni inizia a scrivere il romanzo in prosa ambientato nella Milano del Seicento. Prima versione: Fermo e Lucia (mai pubblicato) 1827: I Promessi Sposi. Storia milanese del secolo XVII scoperta e rifatta da Alessandro Manzoni (38 capitoli) : edizione definitiva 38 capitoli, solo ritocchi linguistici per creare una lingua nazionale, viva, aperta al pubblico medio. Si eliminano I residui dialettali lombardi La lingua di Manzoni viene adottata dal sistema scolastico della nuova Italia unita.

2 I Promessi Sposi illuminista illuminista Il romanzo descrive la società lombarda del 1600, nel periodo della dominazione spagnola. Nel descrivere questa società, Manzoni assume un atteggiamento da illuminista, cogliendo tutti gli aspetti del reale: pregiudizi, ingiustizie, ignoranza, irrazionalità della folla, prepotenza dei signori.illuminista, Lideale di società manzoniana si fonda su principi cristiani ed evangelici, quindi sulluguaglianza, lumiltà, la generosità e la rassegnazione. La sua società ideale sarebbe composta da: lindipendenza nazionale; una politica interna equa e che si opponga a sopprusi e prevaricazione, restando immune agli interessi dei potenti; un apparato di giustizia che faccia rispettare la legge, tutelando lindividuo; una distribuzione più equa della ricchezza.

3 IL ROMANZO Basato sul romanzo greco: due giovani innamorati ostacolati nel loro amore da una serie di avversitàma che, dopo lunghe peripezie, riescono a trovarsi e a sposarsi. Valori religiosi e morali del cattolicesimo senza gli elementi erotici e fantastici tipici del romanzo antico Modello linguistico: il toscano

4 Il Romanzo Storia dello scontro tra le forze che ostacolano la normale esistenza dei due giovani innamorati e quelle che invece vengono a aiutarli e sostenerli Lo scontro fra il bene e il male

5 I PERSONAGGI RENZO LUCIA DON ABBONDIO PADRE CRISTOFORO DON RODRIGO

6 IL SEICENTO (XVII) Contesto Storico Crisi demografica; diminuzione della produzione agricola per epidemie; abbandono della terra. Crisi economica e politica. Nascono nuove strutture stati: monarchia francese, la borghesia lotta contro il feudalesimo. Olanda: le libere repubbliche. Spagna: profonda crisi politica ed economica. Ripercussioni della guerra dei Trentanni ( ). Italia sotto domino spagnolo: Napoli, Sicilia, Sardegna, Il Ducato di Milano e lo Stato dei Presidi (Maremma Toscana). In Italia si assiste a un periodo di decadenza morale ed economica.In crisi l'amministrazione della giustizia: esistevano tribunali e funzionari, ma nessuno che applicasse le leggi.

7 LA GUERRA Guerre di religione in tutta Europa fin dal 500, conflitti per il predominio politico Spesso hanno il volto di vere e proprie guerre civili (Francia, Inghilterra) In Francia si afferma lassolutismo politico che culminerà con la monarchia del Re Sole (Luigi XIV di Borbone) La guerra dei Trenta Anni ( ) è la prima guerra civile europea, perché coinvolge molteplici stati: Impero, Francia, Svezia, Danimarca Con la pace di Westfalia del 1648 si ridisegna lassetto politico europeo

8 ECONOMIA IN CRISI Incremento demografico dalla prima metà del 500 alle grandi epidemie del 600 Sottoalimentazione Crescita dei prezzi (inflazione) Svalutazione della moneta Diminuzione del potere dacquisto dei salari

9 LA FAME piogge e cattivi raccolti in tutta Europa spaventosa carestia nella Russia Bianca, fornitrice di cereali 1630 carestia in tutta lEuropa Occidentale terribile crisi alimentare

10 LA PESTE La malnutrizione favorisce la diffusione di virus: bacillo della peste, tifo, sifilide, vaiolo, colera Pessime le condizioni igieniche Tutte le nazioni europee sono colpite Calo demografico

11 IL LAVORO Cambia il modo di lavorare: Si incrementa la produzione industriale (manifattura) Tramonta la mentalità artigianale e declinano le corporazioni Prolifera il lavoro a domicilio

12 LA CITTÀ Incremento dellurbanesimo Afflusso di popolazione dalle campagne Ma vagabondi, mendicanti, malfattori affollano le metropoli dellEuropa Occidentale (Roma, Madrid, Parigi) Le associazioni caritative cattoliche si prendono cura degli emarginati

13 IL BAROCCO Questo stile architettonico dà nuovo volto alle città: Bernini è il più grande architetto della Roma seicentesca (poi Borromini) Si manifesta anche nelle arti figurative: Caravaggio, Murillo, i Carracci Capitale del barocco è Roma e da lì si diffonde nel mondo

14 LA SCIENZA MODERNA Nuovo modo di guardare la natura La rivoluzione astronomica: Copernico, Keplero Lo sviluppo delle Accademie Galileo e Newton e la fondazione del metodo scientifico Progressi nellottica, nella medicina, nella matematica

15 LA CULTURA Aumentano e si sviluppano le Università in tutta Europa Nasce il giornalismo moderno: nascono i periodici E comunque attiva la censura Ci si avvia alla nascita di una opinione pubblica europea Nascono i professionisti della penna, scrittori che vivono del loro lavoro Si afferma il romanzo moderno: Cervantes, Defoe (inglese) Nel teatro: Calderon de la Barca, Racine (francese) e Shakespeare In Italia: Tasso, la Commedia dellArte

16 LA CULTURA Nella filosofia: in Italia Galileo in Francia Cartesio, Montaigne, Pascal in Inghilterra Bacone, poi Hobbes e Locke in Germania Leibniz

17 CONCLUSIONI Unepoca complessa, dalle mille sfaccettature Prende il via il declino irreversibile della Spagna degli Asburgo Si lanciano definitivamente nello scenario internazionale Inghilterra (dopo gli Stuart gli Orange) e Olanda (è una Repubblica) LItalia vive la sua età spagnola La Francia dei Borboni pacificata dopo la guerra civile mette le basi di quellassolutismo politico che poi si affermerà in tutta Europa Allinterno dellImpero degli Asburgo si consolida la potenza politica ed economica della Prussia degli Hohenzollern

18 LILLUMINISMO Movimento culturale diffuso nellEuropa del '700 che faceva appello ai "lumi" della ragione dell'uomo e della scienza come strumenti di lotta contro l'ignoranza e la superstizione dei secoli precedenti. l'assoluta fiducia nella ragione, in grado di illuminare le menti, contro le superstizioni e i pregiudizi delle religioni, della tradizione e di tutti quegli elementi sociali e culturali che limitano la libertà dell'uomo. Le idee prevalenti di questo movimento sono: la libertà e luguaglianza sociale, I diritti umani, lo Stato laico, la scienza e il pensiero razionale. Tornare indietro


Scaricare ppt "STORIA DEI PROMESSI SPOSI 24 aprile 1821 Alessandro Manzoni inizia a scrivere il romanzo in prosa ambientato nella Milano del Seicento. Prima versione:"

Presentazioni simili


Annunci Google