La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Attori, Strumenti e Risorse nei processi di policy Luca Verzichelli – Corso di Analisi delle Politiche Pubbliche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Attori, Strumenti e Risorse nei processi di policy Luca Verzichelli – Corso di Analisi delle Politiche Pubbliche."— Transcript della presentazione:

1 Attori, Strumenti e Risorse nei processi di policy Luca Verzichelli – Corso di Analisi delle Politiche Pubbliche

2 Chi sono gli attori? Soggetti che agiscono in uno scenario decisionale, al cospetto di coloro che subiscono gli effetti delle decisioni Ma cosa significa agire? Compiere azioni rilevanti nel contesto di un processo decisionale Non necessariamente tutte le istituzioni pubbliche chiamate in causa in un processo compiono azioni rilevanti (es. un governo che non affronta una data questione posta in agenda, o un parlamento che si limita a ratificare un decreto) Non tutti i portatori di interesse che dovranno subire la politica sono assenti dallo scenario. Spesso si fanno portatori attivi di interesse (stakeholders) riuscendo a creare effetti decisionali (es. una azione di lobbying che ferma una decisione del governo) Luca Verzichelli2

3 3 Perché attori delle politiche? Raffigurazione statica del policy making: scenografia Raffigurazione dinamica del policy making: dinamica di un processo. Ad ogni attore corrisponde una visione mutevole del problema e delle soluzioni. Con lo sviluppo dellAPP, una definizione più ampia degli attori di policy emerge, moltiplicandosi le unità di analisi: dai gruppi di interesse si ritorna allindividuo (public choice) e a nuove definizioni di istituzione. Lattenzione si sposta dallo stato (tipico attore negli approcci istituzionali classici ad una pluralità di istituzioni (pubbliche e non) e di rapporti (non semplicemente di classe). Tali istituzioni insieme prendono la forma di attori collettivi capaci di sviluppare un interesse generale espressione di una comune identità, dentro un quadro normativo condiviso Es. nuovo significato di attori Nellarchitettura parlamentare

4 Tipici attori di policy Luca Verzichelli4 Attori di policy politici Esecutivo legislatori burocrati Gruppi di interesse Organizzazioni di ricerca Mezzi di comunicazione di massa

5 Come identificare interessi comuni, regole condivise e identità collettive? Le regole sono spesso affiancate da consuetudini Linteresse comune è sfidato da interessi partigiani che sono ugualmente collettivi ma funzionali a specifici stakeholders Anche lidentità è ambigua: un ministro è un portatore di interessi dipartimentali, una pedina di un leader di governo o un rappresentante? Dunque, distinguere chi sono gli attori veri e a quali logiche rispondono non è sempre facile Luca Verzichelli5

6 Obiettivi degli attori di policy In un ambito di razionalità assoluta, gli obiettivi dovrebbero rimanere costanti e leggibili. Tuttavia, sappiamo che non è sempre così: - possibile distanza tra obiettivi di partenza e quelli perseguiti da un attore per errori di valutazione - le preferenze mutevoli e fattori diversi possono cambiare gli obiettivi senza neanche che gli attori se ne rendano completamente conto Luca Verzichelli6 Obiettivi di contenuto Strettamente connessi con la natura Del problema e con le conseguenze Delle decisioni di policy Obiettivi di processo Legati alla necessità di generare Conseguenze nelle risorse, nelle posizioni e nel successo di altri partecipanti

7 Luca Verzichelli7 Classificazione degli strumenti di policy alto basso Coinvoglimento dello stato Erogazione diretta Impresa e controllo pubblico Regolazione Tasse e tariffe Aste per diritti di proprietà Sussidi Informazioni ed esortazioni Mercati Organizzzazioni di volontariato Famiglie e comunità STRUMENTI VOLONTARI STRUMENTI MISTI STRUMENTI COERCITIVI Con gli s. volontari si ha coinvolgimento minimo o nullo del governo Attraverso gli s. coercitivi il governo vincola le azioni degli associati (es. posti di lavoro creati direttamente attraverso imprese di stato). Ma gli s. di policy più utilizzati restano quelli misti, dove si influisce sui comportamenti degli associati lasciando tuttavia ai privati la scelta delle proprie strategie.

8 Le Risorse degli attori La rilevanza degli attori nellinfluenzare I processi è funzione della loro influenza. Ma come si misura linfluenza di un attore? Il concetto di risorsa ci viene in aiuto. Le risorse sono I mezzi che consentono compromessi e che determinano lo scambio politico, ovvero il controllo che soltanto coloro che davvero decidono determinano sugli esiti di un processo. Le risorse non sono distribute equamente ma non sono mai sufficienti per un attore. Perchè sono sostituibili. Luca Verzichelli8

9 Classificazione delle Risorse di policy Risorse politiche. Tutto ciò che muove consenso è risorsa politica, anche se tali risorse Risorse economiche. Capacità di mobilitare ricchezza o liquidità (risorse finanziarie) Risorse legali. Vari aspetti regolati dalla legge determinano prerogative o posizioni di vantaggio che altro non sono che risorse: una autorità, la possibilità di emettere sanzioni, le garanzie, le procedure formali. Risorse conoscitive. Tutte le informazioni che consentono ad un attore di scalare le posizioni di influenza. Sono dati, singole informazioni, teorie, modelli e conoscenze del processo Luca Verzichelli9

10 10 Il ruolo del decisore politico nelle politiche: davvero distinto dal resto dello scenario? Visione tradizionale: il parlamento filtra istanze che giungono dalla società e le trasforma in in una agenda di proposte. Il governo avrebbe poi il ruolo di formulare e selezionare le politiche attraverso il mandato ricevuto direttamente o indirettamente La complessità decisionale e limpoverimento delle istituzioni legislative avrebbe nel corso del XX secolo mutato tali ruoli e in particolare avrebbe determinato il declino dei parlamenti Tuttavia lapproccio orientato alle politiche, esplorando in varie direzioni, mostra una realtà molto diversa e sempre mutevole Il ruolo dei decisori politici formali dipende da Diversa capacità rappresentativa delle istituzioni Diverso grado di controllo dei partiti Regole interne Articolazioni interne alle istituzioni esecutive e legislative Ampiezza e competenza dello staff di governo e parlamento Capacità di indirizzare idee e reazioni verso lopinione pubblica

11 Luca Verzichelli11 Burocrazia e politiche pubbliche Dalla definizione weberiana di Burocrazia come corpo neutrale, razionale-legale e funzionale alla gestione quotidiana del potere nella forma moderna di autorità, ad una realtà che offre notevoli spazi di variazione nelluniverso della politica (democratica) contemporanea Diversa distribuzione delle risorse tra politica e burocrazia Diversi modelli di reclutamento e struttura burocratica Diversi processi di adattamento e apprendimento dei burocrati Varietà dei modelli di interazione tra burocrazia e interessi Differenziazione e conflitto allinterno della burocrazia Lanalisi delle politiche mette in rilievo la debolezza dellimmagine di una burocrazia separata dalla politica. Al contrario, si estendono le conoscenze sulle interazioni nelle diverse fasi del policy making e nei rapporti con attori non istituzionali, dai media agli esperti:

12 Luca Verzichelli12 Le organizzazioni di ricerca Si tratta di ricercatori attivati nel policy making (o fautori di una policy science applicata) Alcuni esempi negli Usa (cfr. American Entreprise Institute o Brooking Institutions) illustrano le dinamiche storiche di sviluppo e trasformazione di questo tipo di attori. La definizione americana di think thank è una organizzazione indipentende impegnata in una attività finalizzata ad influenzare il policy making. In Europa queste organizzazioni si confondono o si intrecciano con partiti e alcuni gruppi di interesse (per esempio i sindacati). Tuttavia è evidente il trend verso la proliferazione di organizzazioni indipendenti, anche nellEuropa meridionale, tradizionalmente incardinata in una tradizione di governo di partito e connotata da poche risorse pubbliche e private destinate alla sperimentazione nel policy making.

13 Luca Verzichelli13 Quanto sono importanti i media nelle politiche pubbliche? PubblicoDecisori formali Diverse valutazioni: Circolo virtuoso o scadimento democratico? Media limitati al ruolo di new makers o quinto potere ? Strumentalizzazione dei media e nuove soluzioni Da sempre utilizzati per presentare soluzioni e creare nuove domande, nella seconda metà del XX secolo i media sfidano il potere politico. Watergate (1972-4): opinione pubblica e scelte politiche create dai media Film Quinto potere (1976): Lumet critica la capacità manipolatorice della TV In Manufacturing Consent (1988): Herman e Chomsky mostrano la dipendenza dai media delleconomia media


Scaricare ppt "Attori, Strumenti e Risorse nei processi di policy Luca Verzichelli – Corso di Analisi delle Politiche Pubbliche."

Presentazioni simili


Annunci Google