La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FESTIVITA DELLA SANTISSIMA TRINITA/C Proverbi 8,22-31 Romani 5,1-5 Giovanni 16,12-15 GLORA AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO AVANZAMENTO MANUALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FESTIVITA DELLA SANTISSIMA TRINITA/C Proverbi 8,22-31 Romani 5,1-5 Giovanni 16,12-15 GLORA AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO AVANZAMENTO MANUALE."— Transcript della presentazione:

1

2 FESTIVITA DELLA SANTISSIMA TRINITA/C Proverbi 8,22-31 Romani 5,1-5 Giovanni 16,12-15 GLORA AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO AVANZAMENTO MANUALE

3 RIVELAZIONE DI DIO Possiamo andare con la mente alla cappella Sistina, e contemplare, nei primi quadri della volta, la traduzione visiva del cap. 8 del libro dei Proverbi, dove Dio è presentato come larchitetto deciso che fa scaturire le origini del mondo dalla sua sapienza, dove Dio si diverte come un bambino nel cielo danzando creazione e vita.

4 Cè un messaggio di contemplazione gioiosa in queste immagini di Dio creatore in dialogo con la sua stessa sapienza infinita.

5 E cè un messaggio, invito e proposta da parte di Dio che non vuole vivere solitario nella sua eterna felicità; ma si diletta nello stare con i figli degli uomini, sceglie con loro casa e dimora; li convoca a edificare insieme un mondo con un progetto di amore.

6 DIO SI OCCUPA DELLUOMO Nella Seconda Lettura e nel Vangelo si parla ancora della Trinità, non in termini astratti o filosofici, ma rivelandoci un Dio in azione con luomo.

7 Si scopre la Trinità come linsieme delle diverse presenze di Un Dio che si occupa delluomo,

8 incarnato che dialoga, di un Dio

9 che si dona come Spirito per abitare nei nostri cuori e portarci a una vita intima con Lui.

10 La vita sacramentale e fonte di ispirazione di una vita nelle opere di carità. è espressione e mezzo visibile del nostro vivere con Dio in comunione e in grazia, Dio è amore, Dio è amore, e chi è nellamore dimora in Dio e Dio dimora in lui (Gv 4, 16).

11 In un mondo pieno di azioni senza pietà, tanta gente buona si chiede come di fatto Dio si occupa di noi, o perché Dio permette certe cose: Dovè fuggito Dio?

12 Di sicuro siamo ormai tutti convinti che non è Dio che si è ritirato, ma siamo noi che gli abbiamo chiesto di andarsene dalle nostre scuole, di andarsene dalle nostre vite, dallorganizzazione della nostra vita sociale.

13 Da quarantanni si è chiesto e ottenuto di togliere i crocifissi e le preghiere dalle nostre scuole. Qualcuno ha chiesto che non si insegni la religione, la morale, e che non si legga la Parola di Dio che educa a non uccidere, a non rubare e ad amare il prossimo come noi stessi.

14 Genitori che insegnano ai figli larroganza e luso delle armi e a insultare i maestri che fanno il loro dovere;

15 canali televisivi che esaltano il divorzio, lamore libero o lo scambio delle mogli, che deridono gli ideali familiari; che mostrano persone volgari, oscene, violente e razziste…

16 Strano davvero dare la colpa a Dio Strano davvero dare la colpa a Dio e alla sua assenza. Lo abbiamo cacciato e ucciso con i nostri peccati, o abbiamo tollerato che così si facesse, o abbiamo tollerato che così si facesse, e poi sfacciatamente ci chiediamo: dovè Dio?

17 e a collaborare con Lui, Occorre ritornare a Dio perché Dio chiede la nostra collaborazione e la nostra responsabilità per risanare il mondo.

18 Occorre ritornare a pregare, ma pregare come chi chiede a Dio di piegarsi e convertirsi alla sua legge, che è legge di amore. Occorre pregare senza interruzione e non alzarci dal nostro inginocchiatoio, fino a quando il nostro cuore non si è spezzato

19 alla coerenza, alla giustizia. e allAmore o piegato alla verità,

20 Sunto dellOmelia odierna del Padre Dehoniano Natalino Costalunga F I N E


Scaricare ppt "FESTIVITA DELLA SANTISSIMA TRINITA/C Proverbi 8,22-31 Romani 5,1-5 Giovanni 16,12-15 GLORA AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO AVANZAMENTO MANUALE."

Presentazioni simili


Annunci Google