La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

In laboratorio…Lunedì 21 aprile: una mattina allAula Didattica Ambientale Attraverso una chiave informatica realizzata da Paolo, sul computer riconosciamo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "In laboratorio…Lunedì 21 aprile: una mattina allAula Didattica Ambientale Attraverso una chiave informatica realizzata da Paolo, sul computer riconosciamo."— Transcript della presentazione:

1 In laboratorio…Lunedì 21 aprile: una mattina allAula Didattica Ambientale Attraverso una chiave informatica realizzata da Paolo, sul computer riconosciamo le foglie dei nostri alberi e diamo loro il vero nome Paolo collega la telecamera con macro obiettivo al televisore e noi osserviamo come se avessimo una potente lente dingrandimento: 1.Lalbero dei passatelli 2.la foglia di frassino 3.una ghianda trovata tra la terra del bosco 4.una squama di pigna e il suo seme 5.il fiore di biancospino Disegniamo tutti questi reperti cercando di prestare molta attenzione ai particolari… In classe… Ognuno racconta ciò che gli è piaciuto di più all Aula Didattica Ambientale La maestra prende appunti… …e scrive una relazione che completiamo i disegni Eseguiamo un disegno individuale che ci ricorda la bella esperienza

2 AULA DIDATTICA AMBIENTALE

3 Una mattinata all' Aula Didattica Ambientale Lunedì 21 Aprile Paolo è arrivato presto a scuola, l'abbiamo visto in giardino, mentre raccoglieva alcuni rametti con le foglie dagli alberi numerati; poi ci ha aspettato all'ADA (Aula Didattica Ambientale). Il percorso con lo scuolabus è stato breve: lungo il tragitto, molti di noi hanno riconosciuto la strada che percorrono per venire a scuola e la loro casa. L'ADA non è molto spaziosa: ci sono tre tavoli su cui abbiamo disegnato, un computer, mensole piene di libri, materiali vari e anche tanti alberi di cartone che hanno costruito le insegnanti durante un laboratorio …. La maestra Cristina ha realizzato "L'albero di cielo": un albero stanco di vivere in città che si è deciso a lasciarla per ritornare nel bosco…Al suo posto, nel giardino dove viveva, ha lasciato la sua sagoma da cui si vede il cielo blu… Alle pareti ci sono anche tanti cartelloni, realizzati dalle classi che lavorano con Paolo e con i suoi colleghi. È stato interessante lavorare all'ADA. È piaciuto moltissimo a tutti quando, con il computer, abbiamo riconosciuto le foglie e abbiamo così potuto dare il loro vero nome agli alberi numerati del nostro giardino. (consulta la chiave per riconoscere gli alberi delle Viganò)(consulta la chiave per riconoscere gli alberi delle Viganò) Facciamo un esempio: Paolo ha preso il rametto sempreverde ed ha chiamato Giorgia. Sul computer è comparsa la domanda "Ha le foglie ad ago ? " con due possibilità di risposta :SI o NO. Giorgia ha cliccato sul SI ed è apparso subito il nome dell'albero Cedro del Libano.

4 I nomi fantastici con cui avevamo chiamato i nostri alberi numerati, si sono trasformati così, nei loro veri nomi: l'albero N^ 1 è un TIGLIO l'albero N^ 2 è un FRASSINO l'albero N^ 3 è un CEDRO l'albero N^ 4 è un ACERO AMERICANO l'albero N^ 5 è una QUERCIA l'albero N^ 6 è un BAGOLARO l'albero N^ 7 è un PLATANO l'albero N^ 8 è un CEDRO Ecco i disegni dei diversi rametti osservati

5

6

7

8

9

10 Tutti gli alberi che si trovano nello spazio in cui abbiamo lavorato nel corso dellanno scolastico 2007/2008 hanno finalmente un nome!!!

11 Vista la grande somiglianza tra gli alberi n^3 e n^8 abbiamo deciso di introdurre nella nostra osservazione anche l'albero N^ 9, da cui Paolo ha preso un rametto… Esso si trova sulla sinistra, entrando nel cortile della scuola e ci ha colpito perché dai rametti pendono dei filamenti giallini che sembrano dei "passatelli ". Per noi è un albero nuovo e quindi abbiamo osservato quel rametto con molta attenzione. Paolo per fare questo, ha collegato una telecamera con un macro obiettivo alla televisione, così noi abbiamo potuto vedere come se osservassimo con una lente d'ingrandimento… Il rametto ha una prima parte sottile e legnosa ed una seconda verdina e tenera. Paolo ci ha spiegato che quello è il germoglio: la parte nuova del ramo che cresce ogni anno… Le foglie sono attaccate al ramo grazie al picciolo. Sono a forma di uovo, con la sommità appuntita. Il margine è seghettato e la nervatura, che porta alla foglia il nutrimento di cui ha bisogno, è disposta come una penna di gallina …

12 E " il passatello " sapete cos'è ? Il fiore maschile di questo albero!!! Sembra una coroncina di piccolissimi fiori a forma di chicchi, sono circa cento, dai quali viene prodotto il polline …quando hanno svolto il loro lavoro, cadono, ed è per questo che ne troviamo già tanti sul terreno. Sul ramo non sono ancora presenti i frutti… Con queste nuove conoscenze abbiamo risposto alle domande del computer ed ecco che l'albero N^ 9 "albero dei passatelli "ha trovato il suo vero nome è UN CARPINO.

13 Ci è piaciuta anche la foglia del frassino che è formata da nove foglioline : questo albero infatti ha una foglia composta. Le foglioline hanno un piccolo picciolo che si attacca ad un picciolo più lungo e più robusto…è facile sbagliare e credere che siano tante foglie semplici, ma Paolo ci ha svelato un segreto!! Quando siamo indecisi dobbiamo guardare al punto in cui la foglia si attacca al ramo: è da lì che comincia e lo capiamo perché ci sono già le gemme del prossimo anno, che l'albero, molto previdente, ha già preparato!!! Non saremmo mai riusciti ad osservarle senza la telecamera perché, ad occhio nudo, non si vedono ancora….

14 Michele poi, dalla montagna, ha portato tanti reperti : querce di tutte le dimensioni che avevamo però deciso di lasciare a scuola per timore di rovinarle … …e una ghianda interessante, ritrovata tra la terra del bosco, che abbiamo voluto osservare con la telecamera.E' molto evidente il seme aperto, da cui si sviluppa una radice bianca diretta verso il basso che ha già tante radichette più piccole e un germoglio marroncino, che darà origine al tronco;non sono ancora presenti le foglie.

15 Michele ha portato anche tante roselline che, come ormai sappiamo, sono una parte del frutto del cedro : la pigna. Abbiamo provato a "smontarle " e ad osservare una sola squama: è di colore marrone e sembra un po' pelosa all'interno; si nota, al centro, un semino fissato ad un'ala leggera e marrone. Paolo l'ha tolto e l'ha fatto volare; sulla squama è rimasto un piccolo buco, una culla che la natura ha preparato per proteggere e far crescere il seme !! Che emozione quando abbiamo visto, ingrandito, il fiore di biancospino con i suoi petali bianchi riuniti in una corolla ! All'interno si vedono dei lunghi filamenti, chiamati stami, che terminano con un rigonfiamento nero simile al chicco di caffè. Sono le antere, ci ha detto Paolo, e contengono il polline…

16 Abbiamo disegnato tutte queste meraviglie della natura cercando di riportare i particolari che ad occhio nudo non avremmo mai potuto vedere… Il mondo vegetale è davvero straordinario!!!!

17

18

19 Lunedì 5 maggio: caccia allalbero!!! In classe… Dalla foto aerea scaricata da Google heart… …alla pianta colorata della scuola e del giardino …alla mappa in bianco e nero. In giardino Osserviamo con molta attenzione gli alberi numerati che si sono riempiti di foglie Ogni gruppo ha a disposizione una mappa su cui sono rappresentati gli alberi con cerchi di differenti dimensioni a seconda della grandezza dellalbero. Noi che conosciamo solo i nomi degli alberi numerati, dobbiamo trovare tutti gli alberi della stessa specie e individuare la loro posizione sulla mappa scrivendo il numero sul cerchio corrispondente allalbero considerato. Tutti insieme verifichiamo il lavoro In classe… Un vento dispettoso ha scambiato i cartellini dei rametti… 1.… ogni gruppo deve riconoscere il proprio ramo e attribuirgli il numero giusto 2.Attenti!!ci sono degli intrusi che non devono essere considerati… Ritrovato il nostro rametto lo disegniamo evidenziando, dove sono presenti, il fiore e il frutto Ogni gruppo decide un simbolo colorato, che sistemeremo anche sullalbero e che identificherà la specie Costruiamo la legenda per poter leggere la mappa

20

21

22

23

24

25 Le foglie sono a forma di ago? SINO Foglie a forma di agoFoglie non a forma di ago Le foglie aghiformi sono in genere caratteristiche delle conifere, alberi sempreverdi tipici delle zone montane o costiere Per vedere un esempio clicca qui Torna al lavoro della IIB

26 Ha le foglie composte? SINO Foglie composteFoglie semplici Le foglie composte sono formate da numerose foglioline inserite sul picciolo. Per vedere un esempio clicca qui

27 Ha le foglie formate da solo 3-7 foglioline? SINO Foglie composte con più di 7 foglioline Foglie composte da 3-7 foglioline Le foglie composte sono formate da foglioline che possono essere presenti in numero molto variabile da 3 a alcune decine Per vedere un esempio clicca qui

28 Ha le foglie palmate? SINO Foglie palmate Foglie non palmate (pennate) Le foglie semplici palmate hanno la forma di una mano aperta. Non hanno una sola nervatura principale ma tre o più che partono tutte dalla base della foglia nel punto in cui si inserisce il picciolo Per vedere un esempio clicca qui

29 Ha le foglie di forma lobata? SINO Foglia lobata Foglia non lobata (intera) Le foglie si dicono lobate quando sono suddivise in diverse parti (lobi) da rientranze più o meno profonde Per vedere un esempio clicca qui

30 Ha le foglie con la base cordata? SINO Foglia con base cordata Foglia con base non cordata Cordato significa a forma di cuore. Le foglie con la base cordata sono quelle in cui la lamina della foglia rientra allinterno nel punto in cui si inserisce il picciolo Per vedere un esempio clicca qui

31 Ha le foglie ruvide con punta allungata e spesso ricurva? SINO Foglie ruvide con punta allungata Foglie lisce con punta non allungata Per vedere un esempio clicca qui

32 Acero americano

33 Tiglio

34 Frassino

35 Platano

36 Quercia

37 Cedro

38 Carpino

39 Bagolaro


Scaricare ppt "In laboratorio…Lunedì 21 aprile: una mattina allAula Didattica Ambientale Attraverso una chiave informatica realizzata da Paolo, sul computer riconosciamo."

Presentazioni simili


Annunci Google