La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il lungo periodo: levidenza sulla crescita Istituzioni di Economia Politica II.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il lungo periodo: levidenza sulla crescita Istituzioni di Economia Politica II."— Transcript della presentazione:

1 Il lungo periodo: levidenza sulla crescita Istituzioni di Economia Politica II

2 Cosa caratterizza la dinamica di lungo periodo del Pil? Cosa caratterizza la dinamica di lungo periodo del Pil? La crescita di lungo periodo è analoga in paesi diversi? La crescita di lungo periodo è analoga in paesi diversi? Le differenze nel Pil pro capite aumentano o si riducono nel tempo? Le differenze nel Pil pro capite aumentano o si riducono nel tempo? Cosa spiega la crescita del Pil? Cosa spiega la crescita del Pil? Levidenza sulla crescita

3 La dinamica di lungo periodo del Pil La dinamica di lungo periodo del Pil Confronti fra paesi Confronti fra paesi Le fonti della crescita Le fonti della crescita

4 Il ciclo economico t Y YnYn YnYn YnYn Y LP n Shock di offerta Shock di domanda Analizziamo la dinamica di Y LP n

5 Nella lezione 1 Pil Italia Nella lezione 1 Pil Italia Tendenza di lungo periodo (30 anni) il Pil cresce nel tempo Tendenza di lungo periodo (30 anni) il Pil cresce nel tempo

6 Nella lezione 1 Pil pro capite altra grandezza rilevante Nella lezione 1 Pil pro capite altra grandezza rilevante Grafico Pil pro capite Italia Grafico Pil pro capite Italia Anche il Pil pro capite cresce nel lungo periodo Anche il Pil pro capite cresce nel lungo periodo

7 Levidenza sulla crescita Una dinamica crescente caratterizza il Pil pro capite di tutte le economie industrializzate Una dinamica crescente caratterizza il Pil pro capite di tutte le economie industrializzate Per vederlo e confrontare diverse economie consideriamo diversi paesi congiuntamente Per vederlo e confrontare diverse economie consideriamo diversi paesi congiuntamente Per confrontare Pil pro capite di diversi paesi: Per confrontare Pil pro capite di diversi paesi: Differenza nella valuta cambio Differenza nella valuta cambio Differenze nel livello dei prezzi Differenze nel livello dei prezzi Soluzione Dati in parità di potere di acquisto (PPP) Cambio reale (lezione 25) Soluzione Dati in parità di potere di acquisto (PPP) Cambio reale (lezione 25)

8 Grafico Pil pro capite Italia, US, Germania, Giappone Grafico Pil pro capite Italia, US, Germania, Giappone Il livello del Pil pro capite è diverso nelle quattro economie Il livello del Pil pro capite è diverso nelle quattro economie La dinamica crescente caratterizza tutte le quattro economie La dinamica crescente caratterizza tutte le quattro economie

9 Levidenza sulla crescita Ulteriore confronto fra paesi crescita media e Pil iniziale e sottoperiodi Ulteriore confronto fra paesi crescita media e Pil iniziale e sottoperiodi Pil pro capite (in dollari del 1996) e crescita media Pil pro capite (in dollari del 1996) e crescita media Pil p.c Francia5.5002,94,11,6 Germania4.6003,34,81,7 Giappone1.9005,07,82,4 UK7.3002,22,51,9 US ,02,21,7 Italia4.1003,44,92,1

10 Levidenza sulla crescita Il Pil pro capite è aumentato molto nel corso del cinquantennio Il Pil pro capite è aumentato molto nel corso del cinquantennio La crescita del Pil pro capite nei primi 25 anni è stata maggiore che nei secondi 25 anni La crescita del Pil pro capite nei primi 25 anni è stata maggiore che nei secondi 25 anni Pil p.c Francia5.5002,94,11,6 Germania4.6003,34,81,7 Giappone1.9005,07,82,4 UK7.3002,22,51,9 US ,02,21,7 Italia4.1003,44,92,1

11 Levidenza sulla crescita I paesi inizialmente più poveri sono cresciuti maggiormente I paesi inizialmente più poveri sono cresciuti maggiormente Le differenze nei livelli del Pil pro capite nel 2000 sono minori che nel 1950 Le differenze nei livelli del Pil pro capite nel 2000 sono minori che nel 1950 Pil p.c Francia5.5002,94,11,6 Germania4.6003,34,81,7 Giappone1.9005,07,82,4 UK7.3002,22,51,9 US ,02,21,7 Italia4.1003,44,92,1

12 Levidenza sulla crescita Maggiore crescita del Pil pro capite nei paesi più poveri Maggiore crescita del Pil pro capite nei paesi più poveri Convergenza dei paesi più poveri verso quelli più ricchi Convergenza dei paesi più poveri verso quelli più ricchi Il fenomeno riguarda tutti i paesi OCSE Il fenomeno riguarda tutti i paesi OCSE Analisi grafica Crescita e Pil pro capite iniziale nei paesi OCSE Analisi grafica Crescita e Pil pro capite iniziale nei paesi OCSE

13 Pil pro capite iniziale e crescita nei paesi OCSE Pil pro capite iniziale e crescita nei paesi OCSE

14 Evidenza di una relazione negativa fra le due grandezze Evidenza di una relazione negativa fra le due grandezze I paesi inizialmente più poveri crescono di più I paesi inizialmente più poveri crescono di più

15 Levidenza sulla crescita La convergenza precedente riguarda i paesi OCSE La convergenza precedente riguarda i paesi OCSE Esiste un fenomeno analogo a livello mondiale? Esiste un fenomeno analogo a livello mondiale? Paesi industrializzati e non industrializzati convergono? Paesi industrializzati e non industrializzati convergono?

16 Consideriamo un gruppo più ampio di paesi Pil pro capite iniziale e crescita in 101 paesi Consideriamo un gruppo più ampio di paesi Pil pro capite iniziale e crescita in 101 paesi Nessuna relazione univoca Nessuna relazione univoca

17 Dividiamo i paesi in gruppi Dividiamo i paesi in gruppi Convergenza fra paesi OCSE Conferma risultati precedenti Convergenza fra paesi OCSE Conferma risultati precedenti

18 Convergenza paesi Asia rispetto alle economie ricche Convergenza paesi Asia rispetto alle economie ricche Forte espansione delle Tigri asiatiche (Corea del sud, Taiwan, Hong Kong e Singapore) crescita media 6% negli ultimi 30 anni Forte espansione delle Tigri asiatiche (Corea del sud, Taiwan, Hong Kong e Singapore) crescita media 6% negli ultimi 30 anni

19 Nessuna convergenza dei paesi africani Nessuna convergenza dei paesi africani Paesi poveri africani Crescita bassa o negativa Paesi poveri africani Crescita bassa o negativa

20 Levidenza sulla crescita Ultime osservazioni sulla crescita evidenza sulla crescita millenaria (2000 anni) Ultime osservazioni sulla crescita evidenza sulla crescita millenaria (2000 anni) Livello più alto del Pil pro capite: Livello più alto del Pil pro capite: fino al 1500 Cina fino al 1500 Cina 1500 – 1700 Italia settentrionale 1500 – 1700 Italia settentrionale 1700 – 1820 Paesi Bassi 1700 – 1820 Paesi Bassi 1820 – 1870 Regno Unito 1820 – 1870 Regno Unito 1870 – 2000 Stati Uniti 1870 – 2000 Stati Uniti La leadership nel livello del Pil cambia nel corso della storia La leadership nel livello del Pil cambia nel corso della storia

21 Levidenza sulla crescita Lanalisi precedente ha evidenziato alcuni risultati: Lanalisi precedente ha evidenziato alcuni risultati: 1)Il Pil dei paesi industralizzati tende a crescere nel tempo 2)Considerando lultimo cinquantennio la crescita si è ridotta dalla metà degli anni 70 3)Fra i paesi sviluppati cè convergenza dei livelli del Pil pro capite 4)La leadership nel livello del Pil pro capite tende a cambiare nel tempo Cerchiamo di spiegare questi risultati Fonti della crescita Cerchiamo di spiegare questi risultati Fonti della crescita

22 Le fonti della crescita Crescita del Pil crescita della produzione Crescita del Pil crescita della produzione Tecnica utilizzata per produrre Funzione di produzione Relazione fra input impiegati e output prodotto Tecnica utilizzata per produrre Funzione di produzione Relazione fra input impiegati e output prodotto Nellanalisi di medio periodo funzione di produzione Lavoro unico input Y=N Nellanalisi di medio periodo funzione di produzione Lavoro unico input Y=N Nellanalisi della crescita di lungo periodo Diversi input nelle produzione Capitale (K) e Lavoro (N) Nellanalisi della crescita di lungo periodo Diversi input nelle produzione Capitale (K) e Lavoro (N) Funzione di produzione Funzione di produzione Y = F(K,N) Y = F(K,N)

23 Le fonti della crescita La funzione di produzione Y =F(K,N) indica che: La funzione di produzione Y =F(K,N) indica che: Il prodotto aggregato dipende dal capitale aggregato K Il prodotto aggregato dipende dal capitale aggregato K Il prodotto aggregato dipende dal lavoro N Il prodotto aggregato dipende dal lavoro N Il prodotto aggregato dipende dalla tecnologia F(.) Il prodotto aggregato dipende dalla tecnologia F(.) Ipotesi su Y =F(K,N): Ipotesi su Y =F(K,N): 1) K Y N Y N Y Al crescere degli input impiegati il prodotto cresce

24 Le fonti della crescita 2) Rendimenti di scala costanti Se moltiplico per un fattore le quantità di tutti gli input ottengo volte il prodotto iniziale Se moltiplico per un fattore le quantità di tutti gli input ottengo volte il prodotto iniziale Y = F(K,N) Y = F(K,N) Se impiego K, N ottengo Se impiego K, N ottengo Y = F ( K, N ) Y = F ( K, N ) Ad esempio se duplico le quantità degli input ottengo il doppio di output Ad esempio se duplico le quantità degli input ottengo il doppio di output

25 Le fonti della crescita 3) Rendimenti del capitale decrescenti Se il capitale impiegato aumenta di una unità laumento del prodotto è tanto più piccolo quanto più è elevato lo stock di capitale Se il capitale impiegato aumenta di una unità laumento del prodotto è tanto più piccolo quanto più è elevato lo stock di capitale Esempio: K=10 K di 1 unità Y di 0,5 Esempio: K=10 K di 1 unità Y di 0,5 K=20 K di 1 unità Y di 0,3 K=20 K di 1 unità Y di 0,3 4) Rendimenti del lavoro decrescenti Se il lavoro impiegato aumenta di una unità laumento del prodotto è tanto più piccolo quanto più è elevato il numero dei lavoratori Se il lavoro impiegato aumenta di una unità laumento del prodotto è tanto più piccolo quanto più è elevato il numero dei lavoratori

26 Le fonti della crescita La funzione di produzione Y=F(K,N) esprime il livello del prodotto La funzione di produzione Y=F(K,N) esprime il livello del prodotto I risultati precedenti riguardano il Pil pro capite I risultati precedenti riguardano il Pil pro capite Pil pro capite Pil per lavoratore Pil pro capite Pil per lavoratore Pil per lavoratore = Prodotto diviso per il numero dei lavoratori Pil per lavoratore = Prodotto diviso per il numero dei lavoratori

27 Le fonti della crescita Per i rendimenti costanti di scala abbiamo Per i rendimenti costanti di scala abbiamo Il prodotto per lavoratore dipende dal capitale per lavoratore Il prodotto per lavoratore dipende dal capitale per lavoratore Date le ipotesi su F, la relazione può essere espressa graficamente Date le ipotesi su F, la relazione può essere espressa graficamente

28 Grafico della funzione di produzione Grafico della funzione di produzione Y/N K/N

29 Vediamo effetti di K/N Vediamo effetti di K/N Assumiamo K/N iniziale punto A Assumiamo K/N iniziale punto A K/N pari a A Y/N pari a A K/N pari a A Y/N pari a A K/N da A a B K/N da A a B Y/N da A a B Y/N da A a B Y/N K/NAB A B

30 Consideriamo un diverso K/N iniziale punto C Consideriamo un diverso K/N iniziale punto C K/N pari a C Y/N pari a C K/N pari a C Y/N pari a C K/N da C a D K/N da C a D Y/N da C a D Y/N da C a D Y/N è minore se K/N è più alto Y/N è minore se K/N è più alto Y/N K/NABCD A B C D

31 Le fonti della crescita Il grafico precedente evidenzia una prima fonte della crescita: Il grafico precedente evidenzia una prima fonte della crescita: K/N Y/N K/N Y/N Laccumulazione di capitale genera crescita Laccumulazione di capitale genera crescita Leffetto dellaumento di K/N si riduce al crescere del prodotto Laccumulazione di capitale non può sostenere la crescita per sempre Leffetto dellaumento di K/N si riduce al crescere del prodotto Laccumulazione di capitale non può sostenere la crescita per sempre

32 Le fonti della crescita Altro meccanismo Cambiamento della tecnologia Altro meccanismo Cambiamento della tecnologia Progresso tecnico La tecnologia migliora Progresso tecnico La tecnologia migliora Cambiamento di F(.) Con lo stesso K/N si ottiene più Y/N Cambiamento di F(.) Con lo stesso K/N si ottiene più Y/N

33 Assumiamo K/N sia pari a A Y/N è pari a A Assumiamo K/N sia pari a A Y/N è pari a A Progresso tecnico F si sposta verso lalto Progresso tecnico F si sposta verso lalto Determiniamo il nuovo Y/N Determiniamo il nuovo Y/N A parità di K/N il livello di Y/N aumenta A parità di K/N il livello di Y/N aumenta Y/N K/NA A B

34 Le due fonti della crescita possono essere viste insieme Le due fonti della crescita possono essere viste insieme Consideriamo congiuntamente: Consideriamo congiuntamente: Progresso tecnico Progresso tecnico Accumulazione del capitale Accumulazione del capitale Y/N K/N

35 Assumiamo K/N pari a A Y/N pari a A Assumiamo K/N pari a A Y/N pari a A Progresso tecnico Y/N da A a B Progresso tecnico Y/N da A a B K/N da A a B Y/N da B a C K/N da A a B Y/N da B a C Effetto complessivo Y/N da A a C Effetto complessivo Y/N da A a C Y/N K/NA A B B C


Scaricare ppt "Il lungo periodo: levidenza sulla crescita Istituzioni di Economia Politica II."

Presentazioni simili


Annunci Google