La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi (Questioni di economia e finanza, n. 105, settembre 2011) Presentazione: Valerio Vacca (Banca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi (Questioni di economia e finanza, n. 105, settembre 2011) Presentazione: Valerio Vacca (Banca."— Transcript della presentazione:

1 I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi (Questioni di economia e finanza, n. 105, settembre 2011) Presentazione: Valerio Vacca (Banca dItalia, ricerca economica Bari) Workshop Il finanziamento delle piccole e medie imprese: mercato dei capitali, banche regionali ed obiettivi di sviluppo regionale Bolzano, 9 febbraio 2012

2 2 Obiettivi del lavoro: 1.Descrivere le caratteristiche strutturali del mercato della garanzia mutualistica in Italia Dati nominativi Centrale rischi (Cr): credito, qualità credito, tassi Dati nominativi Cerved-Cebi: bilanci confidi 2.Verificare se il sostegno dei confidi nellaccesso al credito alle pmi è rimasto efficace anche nella restrizione creditizia, come trovato da altri studi per periodi precedenti la crisi (Columba, Gambacorta, Mistrulli, 2009)

3 3 La garanzia collettiva: specificità e vantaggi La letteratura sul finanziamento delle imprese minori consente di definire alcune ipotesi sul ruolo dei confidi: 1. Attenuazione asimmetria informativa / azzardo morale 2. Surroga altro collaterale, riduzione Loss Given Default (LGD) 3. Specificità dei confidi: network, peer monitoring, contenimento dei costi di controllo

4 4 Un ruolo assicurativo o anche informativo? I confidi intervengono nella relazione banca impresa secondo uno schema di delega principale-agente che produce un effetto certificazione Confidi Banca Piccola impresa (associata) Delega: screening / rischio Valutazione del merito/ Rischio di default Asimmetria informativa Effetto certificazione Pro-quota a fondo garanzia Erogazione del credito Copertura con il fondo di garanzia

5 5 Il sistema dei confidi in Italia: Forte frammentazione del sistema, soprattutto nel Mezzogiorno … ma vi è stata una razionalizzazione, specie nel Nordest

6 6 Il sistema dei confidi in Italia: Focus: Perché la frammentazione potrebbe essere un problema? I confidi piccoli rischiano di essere marginalizzati dalla concorrenza congiunta di quelli maggiori, finanziarie regionali, Fondo pmi (662)… Tendono a prevalere tipologie di garanzia che richiedono una patrimonializzazione e una gestione dei rischi adeguate del confidi Alcuni strumenti sono preclusi a confidi piccoli (tranched cover…) La frammentazione dei confidi produce per le banche una proliferazione delle convenzioni

7 7 La struttura del mercato in Cr (2010): 2010, 25,2 mld di garanzie, 85% al Centro-Nord Crescita: +17% rispetto al 2009 Forte crescita per i consorzi del Centro (+27), stasi per quelli del Nordest Dimensione media nel 2010: da 36 a 46 milioni per ciascun confidi I confidi vigilati (107) sono un segmento peculiare: –60% del volume totale –Dimensione media: 356 milioni

8 8 La struttura del mercato in Cr (2009): I confidi del Nordest: relativamente grandi, rapporti con molte (piccole?) imprese e molte (piccole?) banche

9 9 La performance di bilancio dei confidi: (1) Le differenze nei principali indicatori di bilancio tra i confidi meridionali e quelli di altre aree permangono ma si sono ridotte nel tempo Nordest: elevato patrimonio, garanzie/patrimonio inferiore alla media

10 10 La performance di bilancio dei confidi: (2) I confidi hanno accresciuto la mobilizzazione delle proprie risorse

11 11 La performance di bilancio dei confidi: (3) Focus: Perché la performance di bilancio potrebbe essere determinante anche per consorzi senza fini di lucro? Minore mobilizzazione delle risorse patrimoniali dei confidi piccoli (es nel Mezzogiorno) moltiplicatori più bassi portafogli meno diversificati Crescenti vincoli di bilancio presso le Amministrazioni Locali aumenta la rilevanza delleconomicità della gestione Lutilità dei confidi dipende dallonerosità complessiva del credito per limpresa (tasso bancario + commissione cd. taeg di filiera) lincidenza relativa delle commissioni è fondamentale

12 12 La garanzia mutualistica e le pmi Lincidenza relativa dei prestiti garantiti da confidi presso le imprese minori è particolarmente elevata nel Nordest

13 13 Il grado di penetrazione del mercato Il ruolo dei confidi non regionali nel garantire le pmi locali è minore nel Nord Est e in alcune regioni di altre aree (Toscana, Sardegna, Sicilia, ecc.)

14 14 Il grado di penetrazione del mercato Focus: La concorrenza tra confidi Lerogazione di contributi pubblici potrebbe alterare le dinamiche concorrenziali, se i criteri fossero poco trasparenti Il sostegno degli enti pubblici territoriali potrebbe rallentare aggregazioni trans-regionali tra confidi, o imporre rendicontazioni separate La concorrenza tra confidi è fondamentale per assicurare che il sostegno pubblico sia traslato al beneficiario finale (impresa)

15 15 Le relazioni con le banche La presenza di confidi si associa a una più bassa concentrazione del credito (minore quota main bank e maggior numero di banche)

16 16 Le relazioni con le banche Durante la crisi sembrano aver sofferto di più le imprese con relazioni bancarie meno intense, es le pluriaffidate. Il confidi supplisce al ruolo della Hausbank nel generare informazione qualitativa (soft information). Leffetto di certificazione del confidi appare rilevante soprattutto a vantaggio delle banche medio-grandi (16% del loro credito alle pmi è garantito, a fronte del 12% per le altre banche) Il confidi introduce limpresa alle proprie banche, e quindi allarga la platea dei finanziatori per la pmi Effetto di certificazione omnibus del confidi: la pmi con garanzia mutualistica diviene appetibile anche per altre banche

17 17 Il ruolo dei confidi nella crisi (1) Nel periodo le imprese garantite hanno avuto una maggiore crescita del credito bancario, hanno pagato minori tassi di interesse … ma hanno mostrato una maggiore probabilità di default 123

18 18 Il ruolo dei confidi nella crisi (2)

19 19 Questioni aperte La performance dei confidi potrebbe dipendere (anche) dallintensità del supporto finanziario pubblico… una vecchia analisi federconfidi…

20 20 Conclusioni La struttura di mercato dei confidi sta subendo una rapida evoluzione, accelerata dalla crisi e dalle novità regolamentari La crisi: le imprese garantite hanno avuto maggiore accesso al credito, con tassi generalmente più bassi; lingresso in sofferenza è sistematicamente più alto per le imprese con garanzia confidi; tale differenziale positivo accomuna le principali regioni del paese È possibile che la minore Loss Given Default (LGD) delle imprese garantite spieghi i più bassi tassi di interesse

21 21 Appendice

22 22 La garanzia mutualistica e le discriminanti Limportanza dei confidi è elevata presso le imprese industriali e quelle artigiane, mentre la lunghezza della storia creditizia non rileva

23 23 Le relazioni con le banche (1) I dati Cr confermano la simmetria dimensionale nel rapporto banca-impresa: 1. Sia per le piccole imprese assistite dai confidi, sia per quelle non garantite, lincidenza delle piccole banche sul finanziamento è superiore al 40% 2. Leffetto di certificazione del confidi appare rilevante soprattutto a vantaggio delle banche medio-grandi (16% versus 12% delle piccole)


Scaricare ppt "I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi (Questioni di economia e finanza, n. 105, settembre 2011) Presentazione: Valerio Vacca (Banca."

Presentazioni simili


Annunci Google