La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio1 P.O.F. LE ATTIVITA PREVISTE : -Attività dinsegnamento -Attività funzionali allinsegnamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio1 P.O.F. LE ATTIVITA PREVISTE : -Attività dinsegnamento -Attività funzionali allinsegnamento."— Transcript della presentazione:

1 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio1 P.O.F. LE ATTIVITA PREVISTE : -Attività dinsegnamento -Attività funzionali allinsegnamento -Attività del personale A.T.A. Straordinarie Intensificazione -Iniziative di formazione

2 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio2 ATTIVITA ORDINARIE : - Lezioni di ordinamento docenti - Attività del personale A.T.A. previste dai profili PREVISTE DA SPECIFICI E APPOSITI PROGETTI : - Attività aggiuntive volte allarricchimento dellO.F.

3 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio3 AFFIDAMENTO ATTIVITA PERSONALE INTERNO ALLAMMINISTRAZIONE ESTRANEI ALLAMMINISTR.NE INTERNO ALLA COLLABORAZIONI SCUOLA PLURIME Si fa ricorso a personale estraneo allamministrazione solo quando non sono reperibili le risorse professionali tra il personale INTERNO. (anche mediante listituto contrattuale delle collaborazioni plurime reperibili in altra scuola)

4 4 INDIVIDUAZIONE INTERNI C. Integrativo I.C. Integrativo I Regolamento C.d.I ( R.S.U.) Docenti delle discipline -Individuati dai C. di C. / D. -Disponibilità AT.A. con ripartizione ovvero specifica professionalità / Settori Di competenza ( Curriculum ) INCARICO – CONTRATTO ESTERNI Regolamento C.d.I. (sia per le modalità che per il compenso orario) Bando – pubblicizzazione Bando – pubblicizzazione – comparazione curriculum Provvedimento di evidenza pubblica ( atto amministrativo) CONTRATTO (tipo privatistico – Codice Civile)

5 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio5 LAVORATORE AUTONOMO ABITUALE ( Libero professionista / ditta ) NON SUBORDINAZIONE – ABITUALITA – NON ESCLUSIVISTA ( Lavora anche per altri) - Per lattività abituale rilascia fatture; - Imponibile con cassa o senza + I.V.A. e ritenuta dacconto è soggetto a R.A. anche il rimborso spese; - Può svolgere una collaborazione coordinata e continuativa di tipo professionale diversa dallabituale e rilascia fattura, per il principio che ogni attività svolta nellambito di lavoro autonomo è attratta nella unica sfera soggetta a I.V.A..

6 6 COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA -Soggetti titolari di lavoro autonomo senza posizione I.V.A. (non previsto albo) -Soggetti dipendenti di Enti e/o ditta -Pensionati REQUISITI: a) la continuità, coordinazione - b) la collaborazione; c) prevalenza personale nellopera prestata per sottolineare la mancanza di una organizzazione di mezzi; (L. Biagi : > e meno di 30 giorni – per ogni anno secondo sentenza) REDDITO ASSIMILATO A LAVORO DIPENDENTE - Trattamento mensile come per dipendente - Detrazioni e imposte come per dipendenti - Apertura INPS gestione separata ( Mod. GLA ) - INAIL

7 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio7 PRESTAZIONI OCCASIONALI Requisiti : -Non subordinazione ( agisce in autonomia ma in funzione delle finalità e delle necessità organizzative della scuola) -Occasionale = non abituale – episodiche – saltuarie – NON CONTINUATIVA ( L. Biagi = > ; > 30 giorni ) Rapporto una sola volta nello stesso anno. -No mezzi organizzati per lesecuzione. TRATTAMENTO -Sullimponibile lordo : - Ritenuta dacconto 20% - IRAP 8,5% - Ricevuta con bollo (eventuale assicurazione privata).

8 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio8 Per gli Estranei allamministrazione ATTI DA PORRE IN ESSERE: 1- Provvedimento d individuazione del contraenteProvvedimento d individuazione del contraente 2- Contratto 3- Eventuali coperture assicurative ( R.C.T./INAIL/INPS-Gestione separata ) DOCUMENTAZIONE E ATTI DA ACQUISIRE: a)Curriculum e certificazioni/autocertificazioni (titolo di studio-dati anagrafici-requisiti) b) Dichiarazione prestazione dopera / FatturaDichiarazione prestazione dopera c) Ricevuta di prestazione occasionaleRicevuta di prestazione occasionale

9 9 Per il personale interno Da porre in essere: 1- Incarico Se per Prestazioni non direttamente connesse con lo svolgimento del lavoro dipendente ( Dipende da come è individuato il destinatario) 1- Eventuale Provvedimento di individuazione 2- Eventuale contratto Da acquisire a)Autorizzazione dellamministrazione di appartenenza b)Foglio notizie – dati anagrafici

10 10 POSIZIONE GIURIDICA FISCALE ( ai fini dellapplicazione delle ritenute / contributi IVA – IRAP INTERNI Normale Contribuzione Previdenziale Assistenziale Normale Contribuzione Previdenziale Assistenziale – Aliquota max IRPEF I.T.I. I.T.D. annuali Supp. Solo IRAP e IRPEF Attività di formazione (Prestazioni non direttamente connesse con lo svolgimento del lavoro dipendente ( Dipende da come è individuato il destinatario dellincarico)

11 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio11 Posizione Giuridica fiscale ESTERNI Lavoratori autonomo abituale : FATTURA Collaborazione Coordinata e continuativa: INPS – INAIL – IRPEF Prestazione occasionale IRAP – RITENUTA DACCONTO

12 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio12 Annotazioni e Registrazioni Registro dei contratti ( D.I. n. 44 del 01/02/2001 ); Riportare i compensi erogati sul modello 770 con esclusione di quelli pagati alle ditte e assoggettati a sola IVA; Anagrafe delle prestazioni: 1 e 4 adempimento; N.B. : Rilasciare comunicazione ai fini della dichiarazione dei redditi dei compensi erogati e la ritenuta dacconto operata e pagata.

13 Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio13 OBBLIGO DI PUBBLICAZIONE SUL WEB LEGGE 24 Dicembre 2007, n. 244 – ( Finanziaria 2008 ) - allart. 3, comma 54 (di modifica dellart.1, comma 127, della legge n.662/1996), che le PP.AA. che si avvalgono di collaboratori esterni o che affidano incarichi di consulenza per i quali è previsto un compenso, devono pubblicare sul proprio sito Web i relativi provvedimenti, completi di indicazione dei soggetti percettori, della ragione dellincarico e dellammontare erogato. In caso di omessa pubblicazione, la liquidazione del corrispettivo costituisce illecito disciplinare e determina responsabilità erariale del dirigente preposto.


Scaricare ppt "Direttore Servizi Generali e Amministrativi Domenico Di Lascio1 P.O.F. LE ATTIVITA PREVISTE : -Attività dinsegnamento -Attività funzionali allinsegnamento."

Presentazioni simili


Annunci Google