La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NUOVO PIANO PARTICOLAREGGIATO del Centro Storico CITTÀ di MATELICA PROVINCIA DI MACERATA Arch. Daniela Medori - Arch. Francesco TroncanettiMatelica, lì

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NUOVO PIANO PARTICOLAREGGIATO del Centro Storico CITTÀ di MATELICA PROVINCIA DI MACERATA Arch. Daniela Medori - Arch. Francesco TroncanettiMatelica, lì"— Transcript della presentazione:

1 NUOVO PIANO PARTICOLAREGGIATO del Centro Storico CITTÀ di MATELICA PROVINCIA DI MACERATA Arch. Daniela Medori - Arch. Francesco TroncanettiMatelica, lì 14 maggio 2004

2 Ufficio Tecnico Comunale Città di Matelica- Nuovo Piano particolareggiato del Centro Storico IL FUNZIONAMENTO DEL NUOVO PPCS Il nuovo PPCS interessa tutta la ZONA OMOGENEA A La zona omogenea A viene suddivisa in 100 ISOLATI Allinterno di ogni isolato vengono individuate le UNITA MINIME DINTERVENTO Ad ogni u.m.i. è stata assegnata una CLASSE DI EDIFICIO EA0 edifici di interesse storico artistico con vincolo EA1 edifici di interesse storico artistico senza vincolo EB0 edifici di interesse storico ambientale EAR edifici delle classi EAO ed EA1già ristrutturati con pesanti manomissioni EBR edifici delle classi EBO già ristrutturati con pesanti manomissioni EC1 edifici di recente costruzione senza sostanziale compromissione dellambiente EC2 edifici di recente costruzione con sostanziale compromissione dellambiente EC3 edifici di nuova costruzione MEO manufatti e reperti storico documentativi 1) ESTERNO DEGLI EDIFICI SU SPAZI PUBBLICI 2) SISTEMA DISTRIBUTIVO 3) CORTI, GIARDINI PRIVATI E FRONTI RELATIVI 4) INTERNO DEI CORPI DI FABBRICA Prescrizioni puntuali LE 4 PARTI DELLEDIFICIO – I MACROELEMENTI LA SCHEDA TECNICA CRITERI DI CLASSIFICAZIONE Tutti gli edifici sono stati classificati attraverso: - unattenta analisi del tessuto architettonico - reperimento di dati direttamente sul posto

3 Ufficio Tecnico Comunale Città di Matelica- Nuovo Piano particolareggiato del Centro Storico IL FUNZIONAMENTO DEL NUOVO PPCS CRITERI DI INTERVENTO EDILIZIO MS Manutenzione Straordinaria RRC Restauro e Risanamento Conservativo RP Ristrutturazione Edilizia Parziale RT Ristrutturazione Edilizia Totale NC Nuova Costruzione PRESCRIZIONI GENERALI - NTA PRESCRIZIONI DI DETTAGLIO - FRONTI PRESCRIZIONI PUNTUALI - NTA I MACROELEMENTI 1) ESTERNO DEGLI EDIFICI SU SPAZI PUBBLICI 2) SISTEMA DISTRIBUTIVO 3) CORTI, GIARDINI PRIVATI E FRONTI RELATIVI 4) INTERNO DEI CORPI DI FABBRICA EA0 EA1 EB0 EAR EBR EC1 EC2

4 Ufficio Tecnico Comunale Città di Matelica- Nuovo Piano particolareggiato del Centro Storico IL FUNZIONAMENTO DEL NUOVO PPCS CRITERI DI INTERVENTO EDILIZIO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Intervento teso a mantenere in efficienza ledificio senza alterarne la caratterizzazione storica Tipologia intervento PRESCRIZIONI GENERALI - NTA Prescrizioni generali Prescrizioni di dettaglio Prescrizioni puntuali PRESCRIZIONI DI DETTAGLIO - FRONTI PRESCRIZIONI PUNTUALI - NTA EA0 EA1 EB0 EAR EBR EC1 EC2 FRONTI ESTERNI SISTEMA DISTRIBUTIVOINTERNO PRESCRIZIONI GENERALI -Ripresa o Rifacimento Intonaco e Tinteggiatura - Pulitura Paramento Faccia a Vista PRESCRIZIONI DI DETTAGLIO -Revisione infissi PRESCRIZIONI PUNTUALI -Utilizzo di Infissi di Tipologia Tradizionale PRESCRIZIONI GENERALI - Modifica materiali di rivestimento PRESCRIZIONI GENERALI - Realizzazione nuovi servizi igienico-sanitari

5 Ufficio Tecnico Comunale Città di Matelica- Nuovo Piano particolareggiato del Centro Storico IL FUNZIONAMENTO DEL NUOVO PPCS CRITERI DI INTERVENTO EDILIZIO RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO Intervento teso a conservare ledificio nella sua caratterizzazione tipologica, strutturale e formale originaria FRONTI ESTERNI SISTEMA DISTRIBUTIVOINTERNO PRESCRIZIONI GENERALI - Ripristino Aperture Originarie - Rifacimento di Parti di Muratura Esterna PRESCRIZIONI DI DETTAGLIO - Riordino Bucature PRESCRIZIONI PUNTUALI - Riapertura Bucatura Tamponata o Rispetto dellorditura Originaria della Facciata Attraverso la Conservazione Sottosquadro della Sagoma della Stessa PRESCRIZIONI GENERALI - Ripristino o reintegro del sistema esistente - Impossibilità di modifica degli eventuali impianti di rappresentanza PRESCRIZIONI GENERALI - Modifica distribuzione interna - Consolidamento statico

6 Ufficio Tecnico Comunale Città di Matelica- Nuovo Piano particolareggiato del Centro Storico IL FUNZIONAMENTO DEL NUOVO PPCS CRITERI DI INTERVENTO EDILIZIO RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA Intervento finalizzato al riutilizzo delledificio esistente attraverso parziale trasformazione edilizia Tipologia intervento PRESCRIZIONI GENERALI - NTA Prescrizioni generali Prescrizioni di dettaglio Prescrizioni puntuali PRESCRIZIONI DI DETTAGLIO - FRONTI PRESCRIZIONI PUNTUALI - NTA EA0 EA1 EB0 EAR EBR EC1 EC2 FRONTI ESTERNI SISTEMA DISTRIBUTIVOINTERNO PRESCRIZIONI GENERALI - Sostituzione e rinnovamento degli elementi e delle finiture costitutive del fronte - Ricomposizione del fronte nel rispetto del carattere storico architettonico dellambiente - Inserimento sotto traccia degli impianti tecnologici a vista PRESCRIZIONI DI DETTAGLIO -Revisione infissi PRESCRIZIONI PUNTUALI -Utilizzo di Infissi di Tipologia Tradizionale in legno, a telaio unico o suddivisi in due telai di uguale dimensioni – trattamento omogeneo di colori PRESCRIZIONI GENERALI - Riorganizzazione del sistema distributivo esistente - Inserimento di nuove scale e ascensori PRESCRIZIONI GENERALI - Modifica sostanziale della distribuzione interna - Modifica delle quote degli orizzontamenti

7 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EA0: Sono gli edifici o complessi di edifici Vincolati ai sensi del D.Lgs. N°490\99 Obblighi : -necessità N.O. Sop. B.B.A.A. Esempio: ISOLATO 37 Palazzo Salta Tav. D6 ISO37

8 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici: EA0 Ingrandimento delle prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO37 Sviluppo fronti

9 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EA 1 : Sono gli edifici o complessi di edifici appartenti alla precedente EAO ma sprovvisti del decreto di vincolo della Soprintendenza BBAA Obblighi : -Interventi mirati alla tutela ed al restauro filologico Esempio: ISOLATO 28 Palazzo Pettinelli già Bracci Tav. D6 ISO28

10 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EA 1 Ingrandimento delle prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO28 Sviluppo fronti

11 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EB0: Appartengono a questa classe tutti gli edifici di impianto storico che costituiscono il tessuto minore del centro storico Obblighi : -Interventi mirati al mantenimento dello status quo o al riordino filologico programmatico Esempio: ISOLATO 2 Via Tommaso de Luca

12 Ufficio Tecnico Comunale EB0 Classi di edifici Ingrandimento delle prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO2 Sviluppo fronti Lato Mura

13 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EB0 Prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO2 Sviluppo fronti Recupero superfetazioni - foto di dettaglio

14 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EB0 Prescrizioni di dettaglio Schema riordino delle bucature

15 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EB0 Prescrizioni di dettaglio Schema riordino delle bucature

16 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EB0 Prescrizioni di dettaglio Trattamento omogeneo degli infissi

17 Ufficio Tecnico Comunale EB0 Classi di edifici Prescrizioni di dettaglio: Ridimensionamento bucature Schema dimensionamento armonico delle bucature

18 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EB0 Prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO2 Sviluppo fronti Riordino Balconi - foto di tipologie transitive di balconi

19 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EBR: Sono gli edifici o complessi di edifici che hanno subito interventi edilizi che hanno compromesso irreversibilmente il valore architettonico delledificio. Esempio: ISOLATO 76

20 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EBR Ingrandimento delle prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO76 Sviluppo fronti

21 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EC 1 : Sono gli edifici o complessi di edifici realizzati in epoca recente che non sono di interesse storico o ambientale e che nel loro insieme volumetrico non costituiscono un inserimento forzoso nel tessuto urbanistico circostante. Esempio: ISOLATO 86 - UNITA EDILIZIA 5

22 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EC 1 Ingrandimento delle prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO86 Sviluppo fronti

23 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EC 2 : Sono gli edifici o complessi di edifici realizzati in epoca recente che rappresentano una sostanziale compromissione del tessuto urbanistico circostante Esempio: ISOLATO 59

24 Ufficio Tecnico Comunale Classi di edifici EC 2 Ingrandimento delle prescrizioni di dettaglio della Tav. D6 ISO59 Sviluppo fronti


Scaricare ppt "NUOVO PIANO PARTICOLAREGGIATO del Centro Storico CITTÀ di MATELICA PROVINCIA DI MACERATA Arch. Daniela Medori - Arch. Francesco TroncanettiMatelica, lì"

Presentazioni simili


Annunci Google