La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IISS O. COLECCHI a.s. 2012/2013 – LAquila IPC IV A PROGETTO TORRICELLI WEB SCIENZA, TECNOLOGIA E LONGEVIT Á

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IISS O. COLECCHI a.s. 2012/2013 – LAquila IPC IV A PROGETTO TORRICELLI WEB SCIENZA, TECNOLOGIA E LONGEVIT Á"— Transcript della presentazione:

1 IISS O. COLECCHI a.s. 2012/2013 – LAquila IPC IV A PROGETTO TORRICELLI WEB SCIENZA, TECNOLOGIA E LONGEVIT Á

2 «Ho perso un po la vista, molto ludito, alle conferenze non vedo le proiezioni e non sento bene; ma penso più adesso di quando avevo ventanni. Il corpo faccia quel che vuole, Io non sono il corpo: sono la mente.» Rita Levi Montalcini

3 ANNO EUROPEO DELLINVECCHIAMENTO ATTIVO E DELLA SOLIDARIETÀ TRA LE GENERAZIONI Mira a sensibilizzare lopinione pubblica al contributo che le persone anziane possono dare alla società Si propone di sensibilizzare i responsabili politici e le parti interessate a intraprendere azioni volte a migliorare le possibilità di invecchiare restando attivi Invecchiare in buona salute Partecipare alla vita sociale Sentirsi più realizzati Essere più autonomi nel quotidiano

4 L'invecchiamento è un processo che interessa tutti gli organismi viventi e che comporta modificazioni biologiche. Nell'uomo si assiste a tali modificazioni del corpo e delle sue funzioni, seguite da un processo di adattamento psicofisico, già dopo i 30 anni; il fenomeno è graduale e progressivo.

5 Biologicamente si assiste ad una generale riduzione del numero delle cellule (atrofia) ed una diminuzione dell'efficienza funzionale, accompagnata da modificazioni organiche e predisposizione ad una serie di disturbi.

6 Lanziano si muove e pensa lentamente, non pensa più in modo creativo perché è ancorato a se stesso e al proprio passato; apprende male e lentamente, anzi a volte non desidera affatto imparare cose nuove e ha in antipatia le innovazioni perché è legato alle proprie convinzioni personali e quindi vive senza aspirazioni, abbandonandosi ai ricordi.

7 Fattori che influenzano il processo di invecchiamento GENETICI SOCIIALI E CULTURALI AMBIENTALISTILI DI VITABIOLOGICI

8

9 I radicali liberi Sono composti tossici che si formano quando lossigeno che respiriamo va a combinarsi con materie di scarto nellorganismo. Chimicamente sono formati da molecole instabili, cioè molecole a cui manca un elettrone. Come si producono? Inquinamento esterno: Raggi ultravioletti, radiazioni, gas nocivi, fumo di sigaretta, ecc.,.. Inquinamento interno: pesticidi, detergenti, acidi grassi ossidati, ecc.,… Stato di malattia: infezioni da batteri, virus e parassiti

10 Elizabeth Blackburn, Carol Greider e Jack Szostak LA PROTEINA DELLIMMORTALITÀ ATTRAVERSO LA SCOPERTA DELLA TELOMERASI Ovvero un enzima che è in grado di aggiungere ripetute copie di brevi sequenze di DNA ai telomeri. Si è dimostrato che prolungando la lunghezza di suddetti telomeri, si arriva ad una cellula la cui vita diventa immortale. Fonte: dell-immortalita-e-del-cancro.htmlhttp://daily.wired.it/news/scienza/i-vincitori-del-nobel-hanno-isolato-la-proteina- dell-immortalita-e-del-cancro.html

11 I telomeri come effetto sulle generazioni Le ricerche condotte da Dan Eisenberg sugli abitanti di Cebu (Filippine) portano a risultati fenomenali. Se prima si pensava che i padri o i nonni non potessero in alcun modo influire sulla nostra vita, oggi vi è la certezza che essi sono determinanti per la longevità. Infatti si è potuto dimostrare che i figli di padri vecchi hanno telomeri più lunghi poiché hanno le funzionalità di proteggere i cromosomi dal deterioramento e di proteggere linformazione genetica alle estremità dei cromosomi durante la divisione cellulare. Fonte: SCIENCE WORLD - n°2 – Febbraio 2013

12 Test del sangue per conoscere quanto vivremo Secondo una ricerca in atto in Inghilterra, attraverso un prelievo speciale di sangue è possibile calcolare quanto ci rimane da vivere (analisi dei telomeri) telomeri

13 Linvecchiamento delle cellule è un processo strettamente collegato al blocco della loro capacità di replicazione. Per questo si riteneva dovesse avvenire in modo differente nelle cellule che, come i neuroni, non si riproducono dopo la nascita. Diversamente a come si riteneva anche i neuroni nel loro invecchiamento hanno meccanismi di senescenza simili alle altre cellule. (studio condotto presso lUniversità di Newcastle).

14 Se il cuore si vede vecchio si sente vecchio Un attacco di cuore e il rischio di malattie cardiache aumentano con ogni ulteriore segno di invecchiamento in tutti i gruppi di età tra gli uomini e le donne. I segni visibili dellinvecchiamento riflettono letà fisiologica o biologica e non cronologica perché da essa sono indipendenti. February 18, 2013, from /releases/2012/11/ htm

15 Hydra : il polipo immortale ci aiuterà a non invecchiare I ricercatori stanno studiando questo polipo perché le sue cellule staminali non invecchiano. Lo studio ha evidenziato che il particolare gene FOXO è il responsabile della longevità.

16 Gli scienziati dellUniversità di Liverpool hanno sviluppato un nuovo metodo per rilevare le proteine associate alla longevità, che aiuta ulteriormente la nostra comprensione del perché alcuni animali vivono più a lungo rispetto ad altri.

17 La violenza fa invecchiare il Dna dei bambini? Un gruppo di ricercatori della Duke University e dellUniversity College di Londra hanno scoperto che i bambini di età inferiore a 10 anni che hanno subito violenze mostravano una riduzione dei telomeri più marcata rispetto ad altri bambini.telomeri La ricerca sulla genomica umana dello stress continua a produrre nuovi incredibili fatti sul modo in cui lo stress influenza il nostro genoma. 27/04/2012

18 Massima efficacia dai prodotti La dermatologa Susan C. Taylor MD,FAAD ci spiega come utilizzare i vari prodotti contro linvecchiamenti al meglio per avere un risultato migliore: 1.Lavare il viso, con un detergente delicato e asciugare delicatamente 2.Applicare il farmaco o trattamento. Quando si applica il trattamento intorno gli occhi è preferibile usare lanulare 3.Applicare la crema idratante o la protezione solare 4.Applicare il trucco, se si desidera. / releases/2012/06/ htm N.B. è importante sapere che usare due o più prodotti contemporaneamente non possono creare benefici, ma possono creare delle irritazioni.

19 La nuova frontiera della chirurgia plastica. Grazie alla chirurgia plastica che, contrariamente a come molti pensano serva solo a migliorare il proprio aspetto, in alcuni casi può anche salvare la vita. Un uomo che per colpa di un tumore ha perso il proprio naso ha potuto ricrearne uno identico facendolo crescere sul proprio braccio e dopo 90 giorni ha potuto reimpiantarlo al posto originale grazie alla chirurgia plastica. Attraverso lutilizzo di software della modellazione 3D è stato riprodotto un precisissimo calco in vetro del suo naso.

20 Cure di Squadra: filler, laser e cosmeceutici Per trattare al meglio i segni dellinvecchiamento si ricorre oggi alluso combinato di cosmetici, laser, creme con filtri solari ed uno stile di vita corretto senza abusi di alcool. Secondo lo studio condotto da Leonardo Marini presso La Cattolica di Roma il momento in cui le sostanze penetrano meglio è dopo lutilizzo del laser il quale indebolisce la pelle. Essi oggi sono utilizzati anche per prevenire malattie dermatologiche. Sono questi gli ingredienti principali per mantenere lestetica giovane e fresca come dimostrano i recenti studi effettuati da varie parti del mondo. antiinvecchiamento -gioco-

21 Il mangostano : contiene xantoni Gli xantoni sono componenti biologicamente attivi, con numerose capacità bioattive Mantenere la salute delle articolazioni Proteggere contro i radicali liberi radicali liberi Gli antiossidanti Migliorare le difese naturali dell'organismo Mantenere la salute intestinale sono composti che inibiscono l'ossidazione o le reazioni stimolate dall'ossigeno e dai perossidi. Il mangostano non è solo un frutto prelibato e di ottimo sapore, ma anche un frutto benefico per il nostro organismo, favorendo un apporto nutrizionale completo.

22 PAPAYA per non invecchiare Azione protettiva: riduce la possibilità di malattie degenerative-cardiovascolari, cutanee e neoplastiche Azione immunostimolante: rinforza il sistema immunitario aiutando lorganismo a difendersi dalle aggressioni esterne Azione digestiva: possiede unazione proteolitica, cioè favorisce la degradazione delle proteine da parte dellorganismo Gli antiossidanti sono sostanze chimiche (molecole, ioni, radicali) o agenti fisici, che rallentano o prevengono l'ossidazione di altre sostanze. La sua funzione è quella di neutralizzare i radicali liberiradicali liberi

23 VINO ROSSO = resverastrolo Il resverastrolo è una sostanza che esplica i propri effetti mobilitando le sirtuine, una famiglia di proteine di cui è già nota linfluenza sui processi di invecchiamento

24 IL CACAO Secondo la ricerca eseguita dallUniversità dellAquila e pubblicata sulla rivista Hypertension, il cacao: Contrasta linvecchiamento delle cellule celebrali; Aiuta a migliorare le capacità cognitive e a tenere giovane il cervello; Possiede virtù antidepressive; Ha un elevato potere antiossidante

25 La proteina CREB1 è una sola molecola che regola la longevità del cervello. Per innescarla basta assumere poche calorie. questa molecola potrà aiutare anche nella cura del diabete, obesità e malattie neurodegenerative come lalzheimer (Pani)

26 cocaina Gli studiosi dellUniversità di Cambridge hanno scoperto che la cocaina accelera linvecchiamento del cervello e che la perdita di materia grigia è maggiore nei casi in cui abbiano fatto uso di questa sostanza. accelera linvecchiamento del cervello FONTE:ScienceDaily Estratto4 marzo 2013 dal / releases/2012/04/ htmhttp://WWW.ScienceDaily.com

27 CALORIE Che si tratti di un uomo o di un topo cambia poco: «Tutti gli esseri viventi vivono più a lungo se si riduce lapporto calorico» Uno studio, frutto di una collaborazione tra Istituto Superiore di Sanità e Washington Univerisity School of Medicine di St.Louis, illustra come tagliare lapporto calorico dal 10 al 50% diminuisca lattività delle vie di segnalazione intracellulare e delle vie metaboliche. Ciò si riduce in un aumento considerevole della vita e in una riduzione dellinsorgenza della maggior parte delle patologie associate allinvecchiamento.

28 ESERCIZIO FISICO = Effetto anti-età Un team di studiosi tedeschi (Saarland University di Homburg Germania) ha comparato lestensione dei telomeri di due gruppi differenti di persone: sportivi e persone in buona salute, non fumatori, della stessa età. Il risultato è che il training di lungo termine attiva la telomerasi.telomerasi Nello studio la perdita di telomero era particolarmente ridotta negli atleti più anziani, che avevano fatto esercizio per molti anni. Un team di studiosi tedeschi (Saarland University di Homburg Germania) ha comparato lestensione dei telomeri di due gruppi differenti di persone: sportivi e persone in buona salute, non fumatori, della stessa età. Il risultato è che il training di lungo termine attiva la telomerasi.telomerasi Nello studio la perdita di telomero era particolarmente ridotta negli atleti più anziani, che avevano fatto esercizio per molti anni.

29 Il ruolo delle tecnologie Assistive: disabilità motorie e sensoriali Gestione delle patologie critiche Monitoraggio delle emergenze Prevenzione medica Prevenzione degli infortuni Cadute Incendi Avvelenamento Errori nellassunzione dei medicinali Supporto della qualità di vita Organizzazione Comunicazione Attività fisica

30 La Domotica La domotica (dal latino domus che significa "casa") è la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli ambienti antropizzati. Questa area fortemente interdisciplinare richiede l'apporto di molte tecnologie e professionalità, tra le quali ingegneria edile, automazione, elettrotecnica, elettronica, telecomunicazio ni ed informatica.

31 La Casa intelligente La domotica è nata nel corso della terza rivoluzione industriale allo scopo di studiare, trovare strumenti e strategie per: migliorare la qualità della vita; migliorare la sicurezza semplificare la progettazione, l'installazione, la manutenzione e l'utilizzo della tecnologia; ridurre i costi di gestione; convertire i vecchi ambienti e i vecchi impianti. La domotica svolge un ruolo importante nel rendere intelligenti apparecchiature, impianti e sistemi.i Ad esempio un impianto elettrico intelligente può autoregolare l'accensione degli elettrodomestici per non superare la soglia che farebbe scattare il contatore. Con "in autoapprendimento). casa intelligente" si indica un ambiente domestico - opportunamente progettato e tecnologicamente attrezzato - il quale mette a disposizione dell'utente impianti che vanno oltre il "tradizionale", dove apparecchiature e sistemi sono in grado di svolgere funzioni parzialmente autonome (secondo reazioni a parametri ambientali di natura fissa e prestabilita) o programmate dall'utente o, recentemente, completamente autonome (secondo reazioni a parametri ambientali dirette da programmi dinamici che cioè si creano o si migliorano

32 The Gesture Pendant Un dispositivo indossabile senza fili che consente di dare comandi a distanza sotto forma di gesti fatti con le mani, basato su una piccola telecamera e sensori a infrarossi. Utilizzato anche per monitorare lanziano.

33 Cooks Collage E una telecamera per fornire informazioni su azioni compiute di recente, vengono catturate immagini significative che possono venire mostrate allanziano per ricordargli se ha svolto o meno una determinata azione.

34 Digital Family Portrait Un sistema di monitoraggio che informa i familiare delle attività quotidiane dellanziano oltre che dello stato di salute e del rilevarsi di situazioni potenzialmente problematiche, basato su badge wireless e telecamere.

35 Sensewear Armband Si tratta di un rivoluzionario monitor multi sensore a forma di fascia che misura in modo continuo parametri fisiologici e dati di unattività fisica ( Dispendio energetico, passi, calorie).

36 Simbad Sistema Integrato di Monitoraggio Biomedico per lAutomed assisted living in ambito Domestico). Questo dispositivo serve a monitorare il movimento e rileva eventuali cadute.

37 Baropodometria Una pedana baropodometrica composta da migliaia di sensori che sono in grado di misurare la deformazione generata dalla forza applicata dal piede sulla pedana, che permetterebbe di rilevare la deambulazione, lequilibrio e la postura.

38 Tecnologia e servizi per gli anziani HOME CARE Telemedicina Teleassistenza Telefonia Sociale Teleinformazione Telelavoro Teledidattica Telesoccorso Telecontrollo

39 Tecnologia e servizi per gli anziani Telemedicina Supporto alla gestione di malattie croniche Applicazioni alla scienza medica: trasmissione di segnali biomedicali

40 Telemedicina Viene usata per la diffusione dellassistenza socio-sanitaria domiciliare, lesecuzione e la relativa trasmissione di esami diagnostici a distanza, la consultazione a distanza tra specialisti, la diffusione capillare dellassistenza specialistica. Viene considerato un supporto per la gestione di malattie croniche (cardiache, respiratorie, diabete).

41 Teleassistenza/ Telesoccorso Si tratta di servizi di assistenza a distanza con luso delle telecomunicazioni, come ad esempio: Prima generazione, allarme con collegamento telefonico. Seconda generazione, sensori aggiuntivi( fumo, gas, ossido di carbonio ecc) Terza generazione, monitoraggio multiparametrico, con raccolta e analisi dei dati. Teleassistenza mobile. Teleassistenza video (comprendente comunicazione video).

42 Telefonia sociale Il servizio di Telefonia Sociale è un servizio finalizzato a limitare la condizione d'isolamento nella quale le persone ultrasessantenni possono trovarsi per situazioni tanto di disagio ambientale e socio-economico quanto in precarie condizioni di salute. Il servizio tende a limitare il rischio di emarginazione sociale, condizione che spesso caratterizza gli anziani anche autosufficienti ed autonomi, orientandoli e fornendo informazioni che favoriscano la continuità delle relazioni sociali e la comunicazione con il sistema dei servizi socio- assistenziali e socio-sanitari territoriali.

43 Telesoccorso Il telesoccorso è un servizio socio-sanitario che favorisce la domiciliarità e consente alle persone che si trovano in uno stato di disagio, ed ai loro familiari, di continuare a vivere serenamente ed in sicurezza presso la propria abitazione. È un servizio rivolto principalmente alle persone anziane, ai portatori di handicap, a chi vive solo o in stato di isolamento. Il servizio prevede il lancio di un allarme in caso di bisogno tramite la pressione di un comodo telecomando. L'allarme può essere indirizzato a strutture specializzate (centrali di telesoccorso) o direttamente ai familiari. Il servizio collegato a strutture professionali garantisce una migliore qualità del servizio e una gestione delle problematiche legate agli allarmi con procedure standardizzate e quindi minimizzando il rischio di errore di classificazione degli allarmi.

44 Telecontrollo Il Telecontrollo indica la possibilità di far funzionare una macchina a distanza. È solitamente associato con la robotica e la tecnologia mobile, ma è applicabile a una vasta gamma di circostanze in cui un macchinario o un'attrezzatura vengono manovrati da una persona a distanza.

45 Teleinformazione La Teleinformazione riguarda informazioni sui servizi offerti dal Comune, dallAzienda USL, dalle Associazioni del territorio per aumentare la conoscenza dellanziano e dei suoi familiari sulle possibilità offerte dalla rete dei servizi territoriali.

46 Telelavoro Il Telelavoro è inteso come un modo di lavorare indipendente dalla localizzazione geografica dell'ufficio o dell'azienda, facilitato dall'uso di strumenti informatici e telematici e caratterizzato da una flessibilità sia nellorganizzazione, sia nelle modalità di svolgimento. Si tratta di un concetto fortemente legato all'evoluzione delle tecnologie informatiche e quindi soggetto ad una continua trasformazione. Anche se cè chi afferma che sia possibile telelavorare senza impiegare tecnologie raffinate, utilizzando semplicemente un telefono o un fax, la realtà è del tutto differente: per ricreare un ambiente tipico dellufficio in un posto diverso le moderne tecnologie sono molto più di un optional. Il telelavoro è molto più di una tecnica per delocalizzare gli uffici: esso permette di liberare il lavoro dai vincoli spaziali e temporali, e, di conseguenza, le persone possono scegliere dove e come lavorare. Non si tratta di una professione, né di un mestiere: chi telelavora resta comunque un traduttore, o un programmatore o qualsiasi altro tipo di professionista; tuttavia, per svolgere i suoi compiti, non dovrà più recarsi in ufficio per le classiche otto ore lavorative, perché il suo posto di lavoro sarà localizzabile ovunque ci sia una connessione alla rete aziendale o la possibilità di inviare file e messaggi.

47 Teledidattica La teledidattica può inserirsi in processi formativi definiti "misti" (o blended learning) in cui la componente online si affianca alla formazione di stampo tradizionale (interventi in aula, supporto telefonico, workshop, seminari ecc.). Recentemente è stato utilizzato anche il termine web learning, insegnamento sul web, che accentua l'aspetto "reticolare" dell'apprendimento, piuttosto che quello, ormai scontato, della componente "elettronica" ovvero "virtuale"

48 SANITA IN RETE – eHealth Le iniziative di e-Health intraprese a livello nazionale sono coerenti con la cornice strategica definita dal Nuovo Sistema Informativo Sanitario e con le pertinenti iniziative in essere a livello comunitario, tali iniziative sono riconducibili ai seguenti ambiti di intervento: accesso ai servizi sanitari: sistema articolato a rete di: CUP-centri unici di prenotazione Disponibilità della storia clinica del paziente: FSE-Fascicolo Sanitario Elettronico Innovazione nelle cure primarie: connessione in rete dei medici del SSN Ridisegno strutturale ed organizzativo della rete di assistenza mediante la telemedicina. Trasversale a tutte le iniziative di eHealth, e prerequisito per le stesse, è la dematerializzazione dei documenti sanitari.


Scaricare ppt "IISS O. COLECCHI a.s. 2012/2013 – LAquila IPC IV A PROGETTO TORRICELLI WEB SCIENZA, TECNOLOGIA E LONGEVIT Á"

Presentazioni simili


Annunci Google