La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nuovi elementi funzionali progetto xFID Roma, Villa Mirafiori Università La Sapienza 5 Giugno 2012 Franco Ricci Giuseppe Foglietta

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nuovi elementi funzionali progetto xFID Roma, Villa Mirafiori Università La Sapienza 5 Giugno 2012 Franco Ricci Giuseppe Foglietta"— Transcript della presentazione:

1 Nuovi elementi funzionali progetto xFID Roma, Villa Mirafiori Università La Sapienza 5 Giugno 2012 Franco Ricci Giuseppe Foglietta

2 Villa Mirafiori – Giugno 2012 Indice Videosrveglianza: il contesto Descrizione del sistema (Videosorveglianza) WebCam Controllo accessi: il contesto Descrizione del sistema (Controllo accessi) Reader UHF ed antenne

3 Videosorveglianza: Contesto e Necessità Il sistema xFID oltre alle funzioni di auto prestito e prestito assistito, offre la funzione di antitaccheggio. La funzione di antitaccheggio originaria prevede un gate RFID in grado di individuare i tag che lo attraversano. Leventuale transito di un tag non autorizzato, innesca un sistema si segnalazioni visivo ed acustico. Ben presto, si è resa necessaria laggiunta di un nuovo elemento funzionale: la videosorveglianza. La videosorveglianza non è una novità, ciò che è vogliamo descrive sono il contesto nella quale è stata applicata e le modalità di applicazione. Villa Mirafiori – Giugno 2012

4 Videosorveglianza (I) Villa Mirafiori – Giugno 2012 La funzione di antitaccheggio originaria prevede un gate RFID in grado di individuare i tag che lo attraversano. Leventuale transito di un tag non autorizzato, innesca un sistema si segnalazioni visivo ed acustico. Ben presto, si è resa necessaria laggiunta di un nuovo elemento funzionale: la videosorveglianza. La videosorveglianza non è una novità, ciò che è vogliamo descrivere sono il contesto nella quale è stata applicata e le modalità di applicazione.

5 Videosorveglianza (II) Villa Mirafiori – Giugno 2012

6 Videosorveglianza (III) Villa Mirafiori – Giugno 2012 La videosorveglianza è applicata principalmente al varco antitaccheggio ma può essere usata anche come sistema di controllo delle sale. Ha una duplice funzione: Deterrente Ausilio e verifica delle violazioni Le telecamere, sono controllate direttamente da xGATE e si attivano solo nel momento in cui si verifica la violazione. Tutto il resto del tempo sono disponibili con monitor remoti. Le registrazioni dellevento sono tali da catturare alcuni secondi precedenti allevento (5-10 sec.) ed alcuni secondi dopo.

7 Videosorveglianza (IV) Villa Mirafiori – Giugno 2012 Tutti gli eventi sono codificati ed archiviati. È possibile associare in modo univoco e senza ambiguità un evento di xGATE con una o più registrazioni. In questo modo sappiamo con sicurezza quali libri sono coinvolti nello specifico evento (xGATE) e in quali registrazioni compaiono. Attualmente, per il software di videosorveglianza è utilizzato un prodotto open-source chiamato ZoneMinder Può essere utilizzato con la maggior parte delle telecamere IP presenti sul mercato. Tramite ZoneMinder si possono anche controllare i locali.

8 xGate Villa Mirafiori – Giugno 2012 Codice allarme

9 ZoneMinder Villa Mirafiori – Giugno 2012 Codice evento

10 WebCam Villa Mirafiori – Giugno 2012

11 Controllo Accessi: Contesto e Necessità Villa Mirafiori – Giugno 2012 Gli utenti sono dotati di tessera RFID per le operazioni di auto prestito e prestito assistito. La tessera RFID può essere utile per altri scopi? È nata la necessità di permettere laccesso ai locali Bibliotecari fuori orario. La tessera può essere utilizzata per controllare gli accessi. Il sistema di videosorveglianza garantisce un ulteriore controllo sullutenza. Anche in questo caso, il controllo accessi non è una novità, ma il contesto di applicazione e la tecnologia utilizzata lo sono.

12 Controllo Accessi (I) Villa Mirafiori – Giugno 2012 È necessario uno o più reader RFID. È necessaria almeno unantenna UHF per ogni varco. Il reader utilizzato per il Gate non può, in generale, essere utilizzato per il controllo accessi. Un reader come il Motorola FX7400 può pilotare fino a 4 antenne. Un reader come il Motorola FX9500 può pilotare fino a 8 antenne.

13 Controllo Accessi (II) Villa Mirafiori – Giugno 2012 Per attivare lapertura del varco, è sufficiente avvicinare la tessera allantenna. La potenza di lettura e la distanza di lettura sono completamente personalizzabili. Lantenna rileva la tessera anche allinterno di normali portafogli e senza doverla strofinare sullantenna come accade con le tessere HF. Il reader di controllo del varco può pilotare, serrature elettroniche e/o tornelli. Tutti gli accessi sono registrati in xGATE

14 Controllo Accessi (III) Villa Mirafiori – Giugno 2012 Lattuale modulo di controllo accessi, non permette nessun tipo di profilazione per lutenza. Un utente con una tessera RFID valida per il prestito, è abilitato per il controllo accessi. Il nuovo modulo di controllo accessi permetterà di filtrare gli utenti che possono o meno utilizzare gli accessi in Biblioteca.

15 Schema logico controllo accessi Villa Mirafiori – Giugno 2012

16 Reader UHF Villa Mirafiori – Giugno 2012 FX9500 FX7400

17 Antenna controllo accessi Villa Mirafiori – Giugno 2012

18 Grazie per lattenzione. Villa Mirafiori – Giugno 2012


Scaricare ppt "Nuovi elementi funzionali progetto xFID Roma, Villa Mirafiori Università La Sapienza 5 Giugno 2012 Franco Ricci Giuseppe Foglietta"

Presentazioni simili


Annunci Google