La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIANO DELLOFFERTA FORMATIVA 21° CIRCOLO DIDATTICO - NAPOLI POF a.s. 2012 - 13.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIANO DELLOFFERTA FORMATIVA 21° CIRCOLO DIDATTICO - NAPOLI POF a.s. 2012 - 13."— Transcript della presentazione:

1 PIANO DELLOFFERTA FORMATIVA 21° CIRCOLO DIDATTICO - NAPOLI POF a.s

2 Che cosa e il POF ? Il POF è la carta didentità della scuola e ne definisce la strategia organizzativa, didattica ed educativa complessiva, nel rapporto con il territorio e con il contesto ambientale di riferimento. La scuola ogni anno elabora questo documento che deve crescere e alimentarsi nellambito di un processo di analisi, di riflessione e di confronto costruttivo. Legge sullAutonomia (art. 3 del DPR n.275/99)

3 DIREZIONE DIDATTICA DEL 21° CIRCOLO DIDATTICO NAPOLI Viale Colli Aminei 18/b Tel fax Via Pio XII 15 Tel. O Sito Web : c/c postale : Direzione Didattica del21° Circolo Scuola Elementare Servizio tesoreria N° DIREZIONE DIDATTICA DEL 21° CIRCOLO DIDATTICO NAPOLI Viale Colli Aminei 18/b Tel fax Via Pio XII 15 Tel. O Sito Web : c/c postale : Direzione Didattica del21° Circolo Scuola Elementare Servizio tesoreria N° DIRIGENTE SCOLASTICA Prof.ssa Patrizia Meglio DIRIGENTE SCOLASTICA Prof.ssa Patrizia Meglio LA NOSTRA SCUOLA Sede Viale Colli Aminei Sedi di Viale Colli Aminei e di Via Pio XII

4 Didattica G. SORBILLO Didattica G. SORBILLO Personale/ alunni I.SARLI Personale/ alunni I.SARLI Personale C. DEL ZOPPO Personale C. DEL ZOPPO Contabilità A. BRUNO Contabilità A. BRUNO D.S.G.A. Rosaria DANIELE D.S.G.A. Rosaria DANIELE F.S. Area 1 M. ROCCO F.S. Area 1 M. ROCCO F.S. Area 2 M.R.TROISI F.S. Area 2 M.R.TROISI F.S. Area 3 P. SCALABRINI F.S. Area 3 P. SCALABRINI F.S. AREA 6 S. PARLATO F.S. AREA 6 S. PARLATO F.S. Area 4 M.R. DI STASIO F.S. Area 4 M.R. DI STASIO F.S. Area 5 A.CASALE F.S. Area 5 A.CASALE Vicaria: M. PARASCANDOLO Vicaria: M. PARASCANDOLO Collaboratrici : G.ZIVIELLO R. AVOLIO Collaboratrici : G.ZIVIELLO R. AVOLIO Referente di sede: F. BARBATO Referente di sede: F. BARBATO D.S. Prof.ssa Patrizia MEGLIO D.S. Prof.ssa Patrizia MEGLIO

5 La Scuola dellInfanzia: Ingresso: dalle 8,15 alle 8,45 Uscita : dalle 15,45 alle 16,45 La scuola Primaria: Ingresso : 8,15 Uscita : 1°-2° - 3° :13,39 4°- 5° : 13,25 (martedì – mercoledì- venerdì) 15,30 (lunedì e giovedì) LUfficio di segreteria e il DSGA ricevono il pubblico LUN-MER-VEN dalle 9.00alle Il Dirigente Scolastico riceve su appuntamento

6 SAPERE padronanza delle abilità fondamentali dei linguaggi comunicativi e delle singole discipline SAPER FARE interiorizzazione delle modalità di indagine essenziale alla comprensione del mondo e dell'ambiente SAPER ESSERE maturazione delle capacità di azione, di esplorazione, di progettazione, per capire ed operare responsabilmente nel contesto della scuola, della famiglia e della società sviluppo di abilità e competenze : cognitive comunicative ed espressive psicomotorie affettivo-relazionali tecnico-operative sviluppo dellidentità personale: conoscenza di sé integrazione nel proprio ambiente di vita autostima sicurezza e autonomia sviluppo di interazioni sociali positive con laltro e lambiente: superamento dellegocentrismo gestione dei conflitti educazione alla pace senso della legalità CHE COSA VOGLIAMO OTTENERE

7 I TRAGUARDI DELLA SCUOLA DELLINFANZIA RAFFORZAMENTO DELLIDENTITA INDIVIDUALE attraverso il superamento dellegocentrismo in tutti i suoi aspetti: verbale, intellettuale, spaziale e sociale. CONQUISTA DELLAUTONOMIA con il superamento della fase eteronoma, lo sviluppo dellautostima e linteriorizzazione di valori universalmente condivisi. SVILUPPO DELLE COMPETENZE SEMPRE PIU COSTRUITO ossia una costruzione della realtà con il consolidamento dei processi di conoscenza attraverso tutti gli ambiti del fare e dellagire.

8 I TRAGUARDI DELLA SCUOLA PRIMARIA CONVIVENZA DEMOCRATICA SEMPRE PIU CONCRETA E APERTA MIGLIORAMENTO DEL PROCESSO COMUNICATIVO ALFABETIZZAZIONE CULTURALE CON OBIETTIVI DIVERSIFICATI SVILUPPO DELLA CREATIVITA

9 LINEE METODOLOGICHE DELLA SCUOLA PRIMARIA UNITA DI APPRENDIMENTO che tengono conto di: UNITA DI APPRENDIMENTO che tengono conto di: validità ed essenzialità, in funzione degli obiettivi prefissati chiarezza, in funzione della comprensibilità significatività ed interesse, in funzione dei reali bisogni degli alunni Problematiche scaturite dallesperienza del bambino Problematiche socio - ambientali

10 il sé e laltro Approccio ludico all'apprendimento in una organizzazione spazio - tempo - attività rispondente ai bisogni di conoscenze, esplorazione e movimento tipici dell'età Approccio ludico all'apprendimento in una organizzazione spazio - tempo - attività rispondente ai bisogni di conoscenze, esplorazione e movimento tipici dell'età il corpo in movimento linguaggi, creatività, espressione i discorsi e le parole la conoscenza del mondo attraverso la FIABA e il GIOCO attraverso

11 Lezioni frontali, attività laboratoriali, visite di istruzione ATTIVITA OPZIONALI Linserimento allinterno del curricolo di temi educativi trasversali (alimentazione, ambiente, salute, pace, legalità) Lavori di gruppo tesi a sostenere il confronto, la ricerca e la cooperazione tra gli alunni Lavori per progetti coinvolgenti più discipline STRATEGIE FINALIZZATE A FAVORIRE L APPRENDIMENTO

12 IL CURRICOLO CLASSI MATERIE E ORE SETTIMANALI PRIMASECONDATERZAQUARTAQUINTA Italiano 7 ore Inglese 1 ora2 ore3 ore Storia 2 ore Geografia Matematica 5 ore Scienze 2 ore Tecnol. 1 ora Musica Arte e Imm. 2 ore 1 ora Scienze motorie 2 ore1 ora Religione cattolica 2 ore

13 Chi siamo, quanti siamo 853 alunni (756 alunni scuola primaria e 97 alunni scuola dellinfanzia) distribuiti in 2 sedi: - Mameli Zuppetta - Pio XII 36 classi scuola primaria 4 sezioni scuola dellinfanzia Docenti: 46 insegnanti scuola primaria 8 insegnanti scuola dellinfanzia 3 insegnanti di religione con orario cattedra e 2 con completamento orario 1 insegnante di religione scuola dellinfanzia 13 insegnanti di sostegno scuola Primaria 1 docente ex art Il D.S.G.A. e 4 assistenti amministrativi 10 A.T.A. collaboratori + 1 custode. 2 assistenti specialistiche del Comune per gli alunni disabili della Scuola dell Infanzia e della Primaria

14 Offerta formativa Scuola dellInfanzia ATTIVITAPERIODOORE UTILIZZATEN° DOCENTIALUNNI Festa dellaccoglienza 28 tutti Festa dei nonni2 ottobre 38 tutti La vendemmiametà ottobre 28 tutti Halloween31 ottobre 58 tutti Visita guidata (tematica natalizia) Inizio dice1°giorno di scuola 56 Sez A-B-C Festeggiamo il Natale + Mercatino del riciclo Metà dicembre 108 tutti W il CarnevaleFine febbraio 58 tutti Visita guidata (tematica ambientale) marzo 56 Sez A-B-C Festa della primaveraFine marzo 38 tutti Visita guidata (tematica riciclo-riuso) maggio 58 tutti Mostra interattivaFine maggio 58 tutti Saluto di fine annogiugno 108 tutti

15 S CUOLA DELL I NFANZIA Dal lunedì al venerdì Ingresso ore 8,15/8,45 Uscita ore 15,45/16,15 S CUOLA P RIMARIA Classi 1° - 2°- 3° (891 ore annuali di attività didattica) Dal lunedì al venerdì ore 8,15/13,39 Classi 4°- 5° (990 ore annuali di attività didattica) Lunedì e giovedì ore 8,15/15,30 Martedì - mercoledì – venerdì ore 8,15/13,25

16 PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA art. 3 del DPR 235/2007 Con il patto educativo di corresponsabilità: LA SCUOLA SI IMPEGNA A LA SCUOLA SI IMPEGNA A:garantire a tutti gli alunni condizioni di sicurezza, sia nelle strutture che nella vigilanza Promuovere ed attivare tutte quelle strategie idonee a perseguire gli obiettivi formativi e cognitivi programmati Rendersi sempre disponibile, verso le famiglie degli alunni, al confronto, allaccoglimento delle richieste miranti a migliorare il risultato scolastico, all individuazione di soluzioni a situazioni di disagio. A comunicare con puntualità e trasparenza landamento didattico-disciplinare e il processo di maturazione dellalunno LE FAMIGLIE SI IMPEGNANO A: LE FAMIGLIE SI IMPEGNANO A: assicurare la regolare frequenza delle lezioni, rispettando gli orari di ingresso e di uscita Vigilare che i propri figli agiscano secondo le regole dettate dalla scuola e portino a termine con diligenza i compiti che vengono loro assegnati Cooperare in modo costante e proficuo con listituzione scolastica, agendo in coerenza con le impostazioni e le disposizioni che da essa provengono Rispondere con sollecitudine agli inviti della Scuola per comunicare landamento didattico – disciplinare degli alunni GLI ALUNNI SI IMPEGNANO A GLI ALUNNI SI IMPEGNANO A: seguire con impegno i percorsi didattici indicati dai docenti Conservare un comportamento corretto e rispettoso nei confronti di tutte le figure scolastiche e dei compagni Rispettare sempre e comunque le REGOLE comuni

17 I PROGETTI SEDE «MAMELI» «Scuola pulita e accogliente» «Ri…ambientia moci» Riqualificazione dello spazio esterno «Ri…ambientia moci» Riqualificazione dello spazio esterno SEDE di Via PIO XII «La frutta nelle scuole» Per le TERZE e le QUARTE «Progetto latino» Per le QUINTE Per le QUINTE

18 Laboratori extracurricolari per gli alunni delle classi 1e – 2e -3e SedeMAMELI Sede di VIA PIO XII Informatica Teatro Grafico – pittorico Ceramica Psicomotricità Informatica Teatro Grafico – pittorico Ceramica Psicomotricità Informatica Teatro Grafico – pittorico Ceramica Musica – coro Informatica Teatro Grafico – pittorico Ceramica Musica – coro

19 LINGUA INGLESE Per tutte le classi di entrambe le sedi Lingua Inglese (con contributo delle famiglie) a cura dellIstituto St. Peter. I corsi di Lingua Inglese saranno tenuti da docenti madrelingua Al termine del percorso formativo è previsto il rilascio di un attestato di frequenza agli alunni delle classi 1e -2e- 3e-4e e, a richiesta delle famiglie, dopo aver sostenuto un esame, una certificazione per gli alunni delle classi 4e e 5e.

20 Obiettivo C1 Laboratorio di SCIENZE 30 h per20/25 alunni di classe SECONDA e TERZA Sede «Mameli» Laboratorio di Matematica e Musica 30 h per20/25 alunni di classi SECONDE E TERZE sede di Via Pio XII

21 ORGANIGRAMMA 21° Circolo Didattico di Napoli Dirigente Scolastico Prof.ssa PATRIZIA MEG LIO COLLABORATORI FF. SS.REFERENTIRESPONSABILI 1° Collaboratrice -Vicaria M. PARASCANDOLO 2° Collaboratrice sede Pio XII G. ZIVIELLO AREA 1 Gestione del POF M. ROCCO AREA 2-Autoanalisi – Autovalutazione dIstituto M.R. TROISI Ed. Ambientale e Salute Lab. Scientifico RUSSO Ed. Legalità A. CASALE Lab Informatica e LIM sede Pio XII M.R. TROISI Sussidi e Materiali Sede Mameli M. TAGLE Responsabile di sede Pio XII F. BARBATO AREA 3 Interventi alunni portatori di H e disagio scolastico P. SCALABRINI Ed. Motoria GUGLIELMO Sussidi e Materiali Sede Pio XII F. BARBATO Responsabile Infanzia R. AVOLIO AREA 4 Rapporti con il territorio e visite guidate M.R. DI STASIO Invalsi P. SCALABRINI Segretari consigli classe LARGO – RIVIEZZO - RAMBALDI AREA 5 Continuità – Formazione – Aggiornamento A. CASALE AREA 6 Nuove tecnologie S.PARLATO Biblioteca Mameli E. MAURO Biblioteca Pio XII E. ABUSSI Sportello consulenza disagio scolastico P. SCALABRINI Sala Teatro Mameli A.CASALE Sala Teatro Pio XII M.R. TROISI

22 COMMISSIONE POF F.BARBATO E. PIEDIMONTE G. ZIVIELLO P. RAMBALDI COMMISSIONE POF F.BARBATO E. PIEDIMONTE G. ZIVIELLO P. RAMBALDI COMMISSIONE QUALITA C.LARGO S.PACELLI M.PARASCANDOLO P. SCALABRINI M.SIMEOLI COMMISSIONE CONTINUITA R. DI STASIO D. COLATO G. FONTANA V. CUPELLI COMMISSIONE CONTINUITA R. DI STASIO D. COLATO G. FONTANA V. CUPELLI COMMISSIONE ACQUISTI M. PARASCANDOLO P. RAMBALDI COMMISSIONE ELETTORALE R. AVOLIO M. PARASCANDOLO

23 Organi Collegiali Presidente : M.C. COCCIA DS : P. MEGLIO Docenti : M.R. DI STASIO L. DURANTE A. GUGLIELMO P. MARANTINO S. PARLATO M. PARASCANDOLO M. ROCCO M.R.TROISI Genitori : A.AMIRANTE D. ANGELONE S. FRANZA D. METITIERO C.CHIAPPETTA R. MADDALONI P. LIGUORI ATA: R. DANIELE (DSGA) G. SORBILLI (AMM) Presidente : M.C. COCCIA DS : P. MEGLIO Docenti : M.R. DI STASIO L. DURANTE A. GUGLIELMO P. MARANTINO S. PARLATO M. PARASCANDOLO M. ROCCO M.R.TROISI Genitori : A.AMIRANTE D. ANGELONE S. FRANZA D. METITIERO C.CHIAPPETTA R. MADDALONI P. LIGUORI ATA: R. DANIELE (DSGA) G. SORBILLI (AMM) DS: P. MEGLIO Docenti: M. PARASCANDOLO Genitori: D. METITIERO D. ANGELONE DSGA: R. DANIELE Ass. Amm.: G. SORBILLI DS: P. MEGLIO Docenti: M. PARASCANDOLO Genitori: D. METITIERO D. ANGELONE DSGA: R. DANIELE Ass. Amm.: G. SORBILLI

24 N° 9 Docenti di Scuola dellInfanzia N° 63 Docenti di Scuola Primaria Tutti i Docenti delle classi Rappresentanti dei Genitori PRESIDENTI R. AVOLIO Scuola dell Infanzia M. PARASCANDOLO Scuola Primaria sede Mameli M.R. TROISI Scuola Primaria sede di Via Pio XII

25 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI COLLABORATORI SCOLASTICI C. DEL ZOPPO Personale I.SARLI Personale /Alunni I.SARLI Personale /Alunni Piano palestra /teatro M. CUCCILLATO Piano palestra /teatro M. CUCCILLATO SEDE DI VIA PIO XII SEDE MAMELI Piano Terra P. SIGILLO M. ZARELLI N. ZARELLI S. GRANATA Piano Terra P. SIGILLO M. ZARELLI N. ZARELLI S. GRANATA Piano Terra G. CAIANIELLO Piano Terra G. CAIANIELLO G. SORBILLI Didattica Primo Piano C. Milo Primo Piano C. Milo Primo Piano V. VECCHIONE Primo Piano V. VECCHIONE Secondo Piano D. DE LISE Secondo Piano D. DE LISE A. BRUNO Contabilità Secondo Piano A.TAVASSI Secondo Piano A.TAVASSI

26 ORGANIGRAMMA SICUREZZA DS Prof.ssa P. Meglio DS Prof.ssa P. Meglio RSPP Ing. De Felice RSPP Ing. De Felice RLS Prof. M. Tagle RLS Prof. M. Tagle S ervizio P revenzione P rotezione M. Parascandolo e C. Del Zoppo Sede Mameli M. Parascandolo e C. Del Zoppo Sede Mameli G. Caianiello – R. Greco Sede di Via Pio XII G. Caianiello – R. Greco Sede di Via Pio XII G. Ziviello e F. Barbato Sede di Via Pio XII G. Ziviello e F. Barbato Sede di Via Pio XII Addetti al PRIMO SOCCORSO Sellitto - G. Di Carlo M. Cuccillato - M. Zarrelli N. Zarrelli - A.Tavassi Sede Mameli Sellitto - G. Di Carlo M. Cuccillato - M. Zarrelli N. Zarrelli - A.Tavassi Sede Mameli Addetti all ANTINCENDIO C. Del Zoppo - M. Parascandolo C. Milo Sede Mameli C. Del Zoppo - M. Parascandolo C. Milo Sede Mameli V. Vecchione Sede di Via Pio XII V. Vecchione Sede di Via Pio XII ALTRI INCARICHI E FUNZIONI

27 Addetti all ANTINCENDIO C. Del Zoppo - M. Parascandolo C. Milo Sede Mameli C. Del Zoppo - M. Parascandolo C. Milo Sede Mameli V. Vecchione Sede di Via Pio XII V. Vecchione Sede di Via Pio XII Tutto il personale DOCENTE e NON DOCENTE RSU A. Casale Giannone M. Cuccillato Comitato di Valutazione M. Parascandolo M. Rocco C. Largo S. Parlato Addetti all EVACUAZIONE


Scaricare ppt "PIANO DELLOFFERTA FORMATIVA 21° CIRCOLO DIDATTICO - NAPOLI POF a.s. 2012 - 13."

Presentazioni simili


Annunci Google