La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Economia come cultura del dare1 Di Schino Nadia Tesina di Economia Aziendale Prof. R. Boni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Economia come cultura del dare1 Di Schino Nadia Tesina di Economia Aziendale Prof. R. Boni."— Transcript della presentazione:

1 Economia come cultura del dare1 Di Schino Nadia Tesina di Economia Aziendale Prof. R. Boni

2 Economia come cultura del dare2 Informazioni sullarticolo Città Nuova Imprenditori al polo Michele Zanzucchi n. 22/ /11/2006 Argomenti del corso: Reazioni contro la globalizzazione(2.10.2, ) Organizzazione delle aziende: la cultura (3.10)

3 Economia come cultura del dare3 Polo Lionello Bonfanti Il polo Lionello Bonfanti inaugurato a novembre a Burchio di Incisa Valdarno (FI) è gestito da una società per azioni (E.d.C. s.p.a.) a capitale diffuso (5621 soci). Che cosè un polo industriale o produttivo? Una concentrazione di imprese che hanno scelto l Economia di Comunione

4 Economia come cultura del dare4 Che cosè lEconomia di Comunione? Logica dei tre terzi LEdC nasce allinterno del Movimento dei Focolari nel A differenza delleconomia consumista, basata su una cultura dellavere, leconomia di comunione è leconomia del dare (Chiara Lubich)

5 Economia come cultura del dare5 La cultura dellavere Globalizzazione conseguenze negative società moderna: sprecona molto competitiva aumento del divario tra paesi ricchi e poveri Ipotesi di soluzione Regole economiche che siano eque e giuste sia per i poveri che per i ricchi Non basta una teoria economica… serve una convinzione etica profonda in tanti operatori economici: lamore reciproco (Federico Caffè)

6 Economia come cultura del dare6 Reazioni alla globalizzazione Impresa di EdC Aziende tradizionali Obiettivo : persona umanaVS capitale Gli imprenditori, i lavoratori e le altre figure aziendali sono ispirati da una cultura del dare: dono di sé, del proprio essere circolazione di beni spirituali e materiali

7 Economia come cultura del dare7 Dovè la novità? LEdC Coniuga efficienza e solidarietà Punta sulla forza della cultura del dare per cambiare i comportamenti economici Non considera i poveri principalmente come un problema, ma come risorsa preziosa È un esperimento interessante perché coglie il bisogno di etica che è particolarmente avvertito dalla nostra società (C.Martini, presidente della regione Toscana)

8 Economia come cultura del dare8 Gli utili per i poveri Poveri parte della stessa comunità, in parità con tutti Vi sono due, tre località dove ci sono i poveri… andiamo lì, portiamo il nostro, lo dividiamo con loro. Noi abbiamo di più, loro hanno di meno, alzeremo il loro livello di vita in modo tale da arrivare tutti ad una uguaglianza (Chiara Lubich)

9 Economia come cultura del dare9 Ma come conciliare il mondo dellimpresa e quello delletica? 1/2 Trasparenza e legalità: verso autorità fiscali, organi di controllo dei sindacati, organi istituzionali, propri dipendenti Clima di comunicazione, rispetto, fiducia Limprenditore adotterà criteri di selezione del personale e di programmazione dello sviluppo professionale e per i lavoratori tali da agevolare linstaurarsi di tale atmosfera. Rapporti aziendali vocazione laica: una chiamata a rischiare talenti e risorse finanziarie per sperimentare sulla propria pelle una nuova economia per il bene comune, altrui e proprio

10 Economia come cultura del dare10 Ma come conciliare il mondo dellimpresa e quello delletica? 2/2 Salute e benessere di ogni membro dellimpresa Qualità dei prodotti e servizi Rispetto dellambiente: risparmio di energie e risorse naturali Obiettivo principale: trasformare lazienda in una vera comunità

11 Economia come cultura del dare11 Una cultura nuova Poli di EdC sale e lievito Vs economia di nicchia LEdC necessita di una cultura nuova senza la quale non potrebbe esistere. Per questo i poli industriali sono inseriti nelle cittadelle del Movimento, che assicura e alimenta la cultura sociale specifica

12 Economia come cultura del dare12 Certificazione di qualità Per soddisfare il bisogno di valutare lefficienza della gestione di un impresa di comunione stanno nascendo delle procedure di controllo per vedere se al loro interno vengono presi davvero in considerazione tutti gli aspetti dellagire aziendale. Esempio: il bilancio sociale

13 Economia come cultura del dare13 Imprese sociali Ogni tipo di impresa può adottare lEdC purchè possa condividere gli utili Imprese sociali Nuovo tipo di impresa nella quale si riserva attenzione proprio alla comunione allinterno dellazienda

14 Economia come cultura del dare14 LEdC non è una utopia 3 poli produttivi: Polo Spartaco Polo Lionello Polo Solidaridad, ed altri sono in fase di avviamento. 735 imprese di varie dimensioni: 241 in America (USA e America Latina) 458 in Europa 31 in Asia 2 in Medio Oriente 1 in Africa 2 in Australia. E sono oltre 240 le tesi di laurea che parlano dellEdC

15 Economia come cultura del dare15 Conclusioni Esperienze innovative, anche se di limitate dimensioni, come lEdC, possono portare ad un cambiamento di mentalità, possono contagiare altre esperienze. È essenziale, quindi, che lesperienza nuova non sia isolata o di nicchia. Al di la dellaiuto concreto, la possibilità di offrire un modello alternativo che accresca il benessere, la felicità delluomo è il vero utile a cui tendono le aziende di EdC. LEdC è nata per arrivare un giorno a dare questo esempio: un popolo dove non cè lindigente, non cè il povero(Chiara Lubich). Dipende da noi se nei nostri diversi campi dazione cose simili accadranno oppure no.


Scaricare ppt "Economia come cultura del dare1 Di Schino Nadia Tesina di Economia Aziendale Prof. R. Boni."

Presentazioni simili


Annunci Google